Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quello che devi sapere sulle tinture di erbe

Quello che devi sapere sulle tinture di erbe

0
59

Se acquisti qualcosa tramite un link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Come funziona

Le tinture sono estratti di erbe concentrati realizzati immergendo la corteccia, le bacche, le foglie (secche o fresche) o le radici di una o più piante in alcool o aceto.

L'alcool o l'aceto estrae i principi attivi nelle parti della pianta, concentrandoli come liquido.

Ce ne sono alcuni ricerca e rapporti aneddotici che suggeriscono che alcune piante hanno proprietà medicinali e benefici per la salute.

Le tinture sono in circolazione da millenni e sono una componente chiave della fitoterapia tradizionale.

La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti considera la maggior parte delle tinture – con alcune eccezioni – integratori. Quindi, in molti casi, i loro effetti sulla salute non sono chiari e non ben studiati.

I vantaggi di prendere una tintura

Le tinture facilitano il consumo dei prodotti chimici naturali per la salute presenti in alcune piante. Di solito sono poco costosi da preparare e possono essere facilmente preparati a casa.

L'accessibilità dei rimedi erboristici come le tinture è probabilmente uno dei motivi principali per cui circa l'80 percento della popolazione mondiale si affida a questi trattamenti per almeno alcune delle loro esigenze sanitarie.

Ecco alcune piante comuni utilizzate per le tinture che studi scientifici suggeriscono che possono giovare alla tua salute:

  • Camomilla (fiore). Ricerca suggerisce che la camomilla è una pianta efficace nel trattamento dell'ansia, nella guarigione delle ferite e nella riduzione dell'infiammazione
  • Partenio (foglia). Feverfew era tradizionalmente usato per ridurre la febbre, ma oggi la maggior parte delle persone lo usa per prevenire l'emicrania e curare l'artrite. Tuttavia, gli studi sull'effetto del febbre sulla prevenzione dell'emicrania sono inconcludenti. Alcuni suggeriscono che funzioni e altri suggeriscono non lo è. Ci sono alcune ricerche in via di sviluppo che suggeriscono il potenziale di Feverfew nel trattamento del cancro, del dolore e della rosacea. Uno studio condotto su topi ha mostrato risultati promettenti per quanto riguarda la febbre come un possibile trattamento per l'ansia e la depressione.
  • aglio (chiodi di garofano, radice). Un'analisi di numerosi piccoli e limitati studi scientifici suggerisce che l'aglio è efficace nel fare piccole riduzioni del colesterolo totale e del colesterolo LDL (cattivo), ma i risultati sono stati inconcludenti. Un'analisi di follow-up ha fornito risultati un po 'più conclusivi. Hanno suggerito che l'aglio era efficace nel ridurre il colesterolo totale e il colesterolo LDL quando usato per più di 2 mesi. Gli scienziati stanno anche studiando il potenziale uso dell'aglio nel trattamento del cancro.
  • Zenzero (radice). La ricerca suggerisce che lo zenzero può ridurre la nausea nelle donne in gravidanza e i rapporti aneddotici sostengono che è un buon rimedio per la cinetosi.
  • Gingko (foglia). Il ginkgo è usato tradizionalmente per trattare una serie di condizioni dall'asma all'acufene. Di recente, gli scienziati hanno esplorato il suo potenziale utilizzo per migliorare la memoria, prevenire la demenza e potenziare la funzione cerebrale. studi mostra che il ginkgo contiene sostanze chimiche note per aumentare il funzionamento delle cellule cerebrali. Ma non spiega come influenza il modo in cui il cervello funziona in una persona reale.
  • Ginseng (radice). La ricerca suggerisce che il ginseng può avere effetti psicologici e immunitari benefici. Suggerisce anche che il ginseng può aiutare le persone con diabete.
  • Cardo mariano (frutta). La ricerca suggerisce che il cardo mariano può curare le malattie del fegato.
  • Iperico (fiore, foglia). Una revisione degli studi sull'erba di San Giovanni suggerisce che può alleviare i sintomi della depressione.
  • Ho visto il palmetto (frutta). Mentre saw palmetto è stato usato per decenni per trattare l'ipertrofia prostatica benigna, una nuova ricerca suggerisce che potrebbe non essere efficace come si credeva una volta.
  • Valeriana (radice). Una piccola e limitata revisione degli studi suggerisce che la radice di valeriana può migliorare la qualità del sonno.

Effetti collaterali dell'assunzione di tinture

L'uso di tinture e altri rimedi erboristici non è privo di rischi. Anche le piante scientificamente dimostrate a beneficio della salute comportano il rischio di effetti collaterali, alcuni dei quali gravi.

Ecco un elenco di effetti collaterali comuni associati a tinture e rimedi erboristici:

Reazioni avverse con i farmaci

In alcune persone, i rimedi erboristici possono interagire con i farmaci. A seconda del farmaco, ciò può causare:

  • problemi di coagulazione del sangue

  • danno al fegato
  • aumento degli effetti dei farmaci

Reazioni allergiche

Alcune piante comportano il rischio di allergia. Le reazioni possono includere:

  • febbre
  • prurito
  • orticaria
  • rossore
  • gonfiore
  • anafilassi

Emergenza medica

L'anafilassi è un'emergenza medica. Se tu o qualcun altro ha difficoltà a respirare o deglutire dopo aver preso una tintura, chiama il 911 e vai al pronto soccorso più vicino.

Goccia di zucchero nel sangue

Le persone con diabete devono essere caute quando usano tinture e altri rimedi a base di erbe. Alcune piante come il cardo mariano possono far scendere pericolosamente la pressione sanguigna.

Morte

Alcune piante, o parti di piante, sono molto tossiche e dovrebbero essere evitate.

Ad esempio, le foglie di gingko sono un rimedio di erbe comune. Tuttavia, è importante evitare i semi di gingko perché sono tossici. Possono causare convulsioni e morte. Goldenseal è anche tossico in dosi elevate.

Effetti estrogenici

Alcune piante, come il cardo mariano, possono avere effetti estrogenici. Non dovrebbe essere preso da quelli con:

  • tumori al seno, all'utero o alle ovaie
  • endometriosi
  • fibromi uterini

Può aumentare i livelli di estrogeni nel corpo e peggiorare questi problemi.

Problemi gastrointestinali

Alcune piante utilizzate per i rimedi erboristici possono causare i seguenti problemi gastrointestinali:

  • gonfiore
  • stipsi
  • diarrea
  • gas
  • bruciore di stomaco
  • nausea

Mal di testa, vertigini e sensibilità alla luce

Alcune piante, come l'erba di San Giovanni, possono aumentare la sensibilità alla luce se assunte in grandi dosi. Altre piante – come la valeriana – possono causare mal di testa e vertigini.

Insonnia

Alcune piante con proprietà stimolanti possono causare insonnia.

La tintura brucia sotto la lingua

Un effetto collaterale comune di alcune tinture vegetali include ustioni o irritazioni, che si formano più comunemente sotto la lingua.

Goldenseal, ad esempio, è noto per irritare l'interno della bocca e il resto del sistema digestivo.

Come fare una tintura

Le tinture possono essere fatte a casa con piante che sono sicure da usare. Il modo più semplice per fare una tintura è immergere le erbe nell'alcool in un barattolo di vetro. Ecco come:

  • Trova la pianta o le piante che desideri utilizzare. Assicurati di prendere solo parti della pianta che sono sicure da usare.
  • Riempi un barattolo di vetro da due terzi a tre quarti di strada con foglie fresche tritate finemente. Riempi a metà con foglie e radici secche, corteccia o bacche. E riempire un quarto del percorso con radici secche, corteccia o bacche.
  • Versare alcool di grano dal 40 al 70 percento sopra le erbe nella parte superiore del barattolo di vetro, coprendole completamente.
  • Copri il barattolo con carta pergamena e poi avvita un coperchio di metallo
  • Lascia riposare per 6-8 settimane.
  • Metti una garza sopra un imbuto e lascia che la tua tintura penetri.

Il liquido filtrato è la tua tintura. Puoi trattenerlo per anni se imbottigliato e conservato in un luogo fresco e buio.

Come fare una tintura senza alcool

Non in alcool? Nessun problema. Scambia l'alcool nella tua tintura con aceto di mele bianco o di mele.

Dove trovare le tinture

Se non sei interessato a creare le tue tinture, puoi acquistarle nella maggior parte dei negozi di alimenti naturali. Parla con un medico prima di aggiungere tinture al tuo regime sanitario.

Le tinture sono anche disponibili per l'acquisto online.

Come usare una tintura

Molte tinture sono fatte per essere prese per bocca, usando un contagocce per posizionare un po 'di liquido sulla lingua.

Utilizzare solo la dose diretta di una tintura, che varia a seconda, tra gli altri fattori:

  • la concentrazione della tintura
  • il tuo genere
  • dimensione corporea ed età

È importante dedicare del tempo a istruirsi sui dosaggi di tintura per varie piante online o sull'etichetta delle tinture che acquisti. Alcune tinture sono solo per uso sulla pelle.

Tinture popolari e loro presunti usi

Alcune delle piante più popolari utilizzate nei rimedi erboristici, comprese le tinture, erano state discusse in precedenza.

Alcune delle tinture più popolari oggi includono specificamente:

Tintura di arnica

Le tinture di arnica sono comunemente usate per trattare malattie infiammatorie della pelle come la rosacea. La ricerca mostra un'efficacia limitata e il potenziale per gravi effetti collaterali come una reazione allergica.

Tintura di benzoino

La tintura di benzoino è stata tradizionalmente presa per alleviare l'infiammazione della bocca, della gola e di altri passaggi respiratori quando la tintura viene inalata come vapore.

Ma gli studi mostrano un'efficacia limitata e il potenziale di reazione allergica.

Tintura di iodio

La tintura di iodio è un antisettico provato. Puoi usarlo per prevenire l'infezione su:

  • tagli esterni
  • ustioni
  • graffi

Tintura di propoli

Una revisione della ricerca suggerisce che la propoli ha proprietà antibiotiche, antimicotiche e antivirali quando viene utilizzata sulla pelle.

Alcune persone sostengono che può essere utilizzato per rafforzare la funzione immunitaria, ma tali affermazioni non sono ben validate dalla scienza.

Tintura di sambuco

Gli scienziati sanno che il sambuco contiene un potente antiossidante chiamato antocianina, che può ridurre l'infiammazione nel corpo. È possibile che la tintura di sambuco possa avere un effetto antinfiammatorio sul corpo.

Tintura di curcuma

La curcuma contiene curcumina, che ha proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti.

La curcumina sembra ridurre il dolore al ginocchio nelle persone con osteoartrosi, quindi è possibile che le tinture di curcuma abbiano un effetto antinfiammatorio simile.

Tintura di echinacea

Una revisione della ricerca sull'echinacea suggerisce che la pianta è efficace per rafforzare il sistema immunitario.

Coloro che praticano la fitoterapia sostengono che la tintura di echinacea fatta dalle foglie, dal gambo e dalla radice può trattare e prevenire:

  • raffreddori
  • influenze
  • infezioni

Sostengono anche che può curare le ferite.

Tintura di cannabis

Le tinture di cannabis sono fatte da una sostanza chimica chiamata cannabidiolo (CBD).

La ricerca suggerisce che il CBD potrebbe essere in grado di trattare vari sintomi della malattia, come il cancro e i disturbi della salute mentale.

Ma attualmente l'unico prodotto CBD approvato dalla FDA è un olio di prescrizione fatto per trattare l'epilessia chiamato Epidiolex.

La tintura di cannabis ti fa sballare?

Non c'è tetraidrocannabinolo (THC), la sostanza psicoattiva che porta a un livello elevato, nel CBD.

Tuttavia, la maggior parte degli oli di CBD venduti oggi non sono approvati dalla FDA e si è scoperto che hanno una purezza inaffidabile, quindi fai attenzione a ciò che acquisti.

Porta via

Le tinture vegetali sono state utilizzate come rimedi erboristici per millenni. Alcune piante hanno dimostrato benefici per la salute, mentre gli effetti di altre sono meno chiari e possono persino essere dannosi per la salute.

Parla con un medico prima di iniziare qualsiasi tipo di regime terapeutico a base di erbe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here