Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono le cause della formazione di macchie bianche sui testicoli?

Quali sono le cause della formazione di macchie bianche sui testicoli?

0
53

Questo è motivo di preoccupazione?

Molte cose possono causare la formazione di macchie bianche sui testicoli. Ad esempio, potrebbero essere causati da una condizione con cui sei nato o potrebbero svilupparsi se non ti lavi abbastanza spesso. I punti bianchi sono anche un sintomo comune di alcune infezioni a trasmissione sessuale (IST).

Continua a leggere per saperne di più su ciò che potrebbe causare i tuoi sintomi e su come trattarli.

1. Peli incarniti

I peli incarniti si verificano quando i peli tagliati o rasati si arricciano e crescono all’indietro nella pelle. Questo porta a irritazione e l’irritazione può portare a infezioni.

Se si verifica un’infezione, può produrre pus pieno di batteri che fa sembrare bianche le macchie di irritazione. Questi punti possono causare prurito, ma evita di graffiarli o cercare di farli scoppiare. Ciò può peggiorare un’infezione.

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

I peli incarniti sono generalmente temporanei e spesso si risolvono senza trattamento. Se vuoi velocizzare il processo, Puoi:

  • usa un esfoliante delicato sull’area per aiutare a sciogliere le cellule morte della pelle e consentire ai capelli di sfondare
  • applicare una sostanza antisettica per lenire l’infiammazione
  • applicare creme steroidee da banco, come l’idrocortisone (Cortizone-10), per alleviare il prurito

Se i capelli non si sono staccati dalla pelle dopo una settimana di trattamento domiciliare, parla con un medico o un altro operatore sanitario. Possono rimuovere i peli usando un ago sterile e prescrivere una crema antibiotica per aiutare a prevenire l’infezione.

2. Brufolo

I brufoli si sviluppano quando il tessuto o l’olio morti rimangono bloccati nei pori, causando un blocco. Ciò consente ai batteri di crescere e riempire i pori di pus infetto. Il pus infetto è ciò che fa apparire bianca la testa di un brufolo.

I brufoli sono generalmente innocui e spariranno in tempo. È meglio non far scoppiare un brufolo. Questo può peggiorare l’infiammazione o portare a cicatrici permanenti. Cerca di far sparire i brufoli da soli.

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

Puoi aiutare a curare la maggior parte dei brufoli applicando perossido di benzoile o acido salicilico sulla zona interessata. Questo aiuterà a eliminare i batteri, l’olio e le cellule della pelle in eccesso. Tuttavia, evita di usare farmaci per l’acne destinati al tuo viso o ad altre parti del tuo corpo sui testicoli.

Se pensi di scoppiare nei testicoli o nella zona inguinale, parlare con un dermatologo è un buon punto di partenza.

3. Jock prurito

Jock prurito, noto anche come tinea cruris, può svilupparsi se i funghi infettano l’area intorno ai genitali, al sedere e alle cosce. Di solito è associato a sudorazione eccessiva, motivo per cui è spesso associato agli atleti.

Jock prurito può anche essere causato da una crescita eccessiva di funghi intorno ai genitali da scarsa igiene o obesità.

Oltre alle macchie bianche, potresti riscontrare:

  • protuberanze o macchie rosse
  • un’eruzione cutanea rossa circolare
  • piccole vesciche intorno all’eruzione cutanea
  • pelle secca e squamosa

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

L’adozione di buone pratiche igieniche può aiutare a eliminare rapidamente il prurito.

Ciò comprende:

  • lavarsi regolarmente, soprattutto dopo le attività che fanno sudare
  • indossare biancheria intima di cotone ampia per consentire il flusso d’aria
  • applicare una polvere o uno spray assorbente il sudore

Puoi anche usare una crema antimicotica da banco (OTC), come il clotrimazolo (Lotrimin) o un unguento steroideo, come l’idrocortisone (Cortizone-10), per alleviare i sintomi.

Se i sintomi non scompaiono dopo una o due settimane, parla con un operatore sanitario. Possono prescrivere un antimicotico come la terbinafina (Lamisil) per eliminare l’infezione.

4. Cisti pilari

Le cisti pilar possono svilupparsi quando un follicolo pilifero si riempie di cheratina, una proteina che costituisce le unghie e i capelli. Ciò può causare la comparsa di una protuberanza bianca o rossa dove si trova il follicolo.

Queste cisti si formano in genere in aree di capelli densi, come il cuoio capelluto o lo scroto, e spesso compaiono a grappoli. Possono gonfiarsi se vengono infettati, rendendoli più grandi e più irritanti o dolorosi.

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

Se sospetti di avere una cisti pilare, parla con un operatore sanitario. Essi può consigliare:

  • Enucleazione. Un operatore sanitario utilizzerà strumenti per estrarre la cisti dal follicolo. Questo processo non dovrebbe danneggiare la pelle o i tessuti circostanti.
  • Chirurgia micro-punzone. Un operatore sanitario utilizzerà un dispositivo che penetra attraverso la pelle per rimuovere la cisti e i tessuti circostanti attraverso l’apertura del follicolo.

5. Follicolite

La follicolite si verifica quando i follicoli che trattengono i capelli si infiammano o si infettano. Ciò può derivare da un’infezione batterica, un’infezione fungina o peli incarniti.

Sebbene la follicolite possa essere pruriginosa, di solito non è dannosa a meno che non derivi da un’infezione che non viene curata.

Parla subito con un operatore sanitario se inizi a riscontrare:

  • bruciore o prurito
  • pus o secrezione da protuberanze o vesciche bianche
  • dolore o tenerezza intorno ai dossi

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

La follicolite può solitamente essere trattata con creme antibatteriche o antimicotiche da banco, come Neosporin o Terrasil.

Se le tue condizioni non migliorano entro una settimana, parla con un operatore sanitario. Possono raccomandare antibiotici da prescrizione, come la cefalexina (Keflex) o la doxiciclina (Vibramicina).

Nei casi più gravi, potrebbero essere necessarie procedure per drenare e pulire le infezioni più grandi.

Se si ottiene frequentemente follicolite, un operatore sanitario può raccomandare un trattamento laser per rimuovere i follicoli piliferi.

6. Punti Fordyce

Le macchie di Fordyce si verificano quando le ghiandole sebacee, che idratano la pelle e sono solitamente ricoperte dallo strato esterno della pelle, si ingrandiscono e appaiono come minuscole macchie bianche.

Questi punti sono innocui. Possono apparire quasi ovunque sul tuo corpo, incluso lo scroto e il pene. Di solito nasci con loro, anche se potrebbero non apparire fino alla pubertà.

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

Il trattamento di solito non è raccomandato a meno che non si desideri rimuoverli.

Le opzioni per la rimozione possono includere:

  • Trattamento laser. Un operatore sanitario utilizzerà un laser per rimuovere i tessuti e ridurre al minimo l’aspetto delle macchie Fordyce.
  • Chirurgia micro-punzone. Un operatore sanitario utilizzerà un dispositivo per perforare la pelle e rimuovere il tessuto che causa le macchie Fordyce.

7. Verruche genitali a causa dell’HPV

Il papillomavirus umano (HPV) è una IST trasmessa attraverso il sesso senza preservativo o altro metodo di barriera. Le verruche genitali sono a Comune sintomo. Queste verruche assomigliano a protuberanze bianche o rosse e possono apparire intorno allo scroto e all’area genitale.

Le verruche genitali di solito non durano a lungo o causano complicazioni a lungo termine. Possono rimanere più a lungo se il tuo sistema immunitario è compromesso o se passi l’infezione avanti e indietro con più partner sessuali.

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

Se sospetti di avere verruche genitali o HPV, visita un operatore sanitario per una diagnosi.

Possono consiglia:

  • Farmaco topico. Un operatore sanitario applicherà una soluzione che può aiutare il tuo sistema immunitario a liberare la verruca.
  • Chirurgia laser. Un operatore sanitario utilizzerà la chirurgia laser per rompere e rimuovere le verruche.
  • criochirurgia. Un operatore sanitario utilizzerà l’azoto liquido per congelare le verruche, che le causeranno la rottura dell’area genitale.

8. Vesciche a causa dell’herpes

L’herpes è un’infezione virale causata dal virus dell’herpes simplex. Le vesciche, che sembrano protuberanze bianche o rosse, sono un sintomo comune.

Altri sintomi possono includere:

  • arrossamento
  • irritazione
  • prurito
  • vesciche che scoppiano e rilasciano liquido

Quali opzioni di trattamento sono disponibili?

Se sospetti di avere le vesciche dovute al virus dell’herpes simplex, visita un operatore sanitario per una diagnosi.

Un operatore sanitario probabilmente prescriverà farmaci antivirali per aiutare il tuo corpo a combattere l’infezione. Sebbene questi farmaci non possano uccidere il virus, possono aiutare ad accelerare il tempo di guarigione delle piaghe e ridurre il dolore.

Le opzioni comuni includono:

  • valaciclovir (Valtrex)

  • aciclovir (Sitavig, Zovirax)

  • famciclovir

Questi farmaci possono essere assunti al primo segno di un focolaio per aiutare a ridurre i sintomi. Un operatore sanitario può anche raccomandare pomate anestetiche, come la lidocaina (Lidoderm), per ridurre il disagio.

Prevenzione

Le macchie bianche sui testicoli potrebbero essere causate da una serie di problemi, da quelli benigni a quelli più gravi.

Molti dei problemi ruotano attorno alla follicolite, che è follicoli piliferi infiammati. Anche le malattie sessualmente trasmissibili e i funghi (come il caso del jock itch) possono causare macchie bianche.

Poiché possono esserci una varietà di cause di macchie bianche sui testicoli, prevenirle è direttamente correlato alla prevenzione delle cause specifiche.

Praticare una buona igiene (soprattutto dopo la rasatura e l’attività fisica) utilizzando metodi di barriera durante il sesso sono due modi efficaci per prevenire molte delle cause tipiche delle macchie bianche.

Trattamento

Il trattamento per questi punti dipenderà dalla causa.

Mentre molte delle cause delle macchie bianche possono essere trattate localmente a casa, alcune di esse, come l’herpes, devono essere curate da un medico.

Sono disponibili anche trattamenti laser o chirurgici.

Quando vedere il medico

Le macchie bianche che compaiono sui testicoli non sono sempre motivo di preoccupazione. Di solito scompaiono entro pochi giorni o settimane. Se i sintomi durano più di una settimana o due, consultare un medico o un altro operatore sanitario per una diagnosi.

È particolarmente importante parlare con un medico se inizi a sperimentare:

  • dolore
  • rigonfiamento
  • pelle secca e screpolata
  • irritazione o arrossamento
  • eruzione cutanea
  • scarico chiaro o bianco
  • grappoli di 20 o più protuberanze rosse o bianche

Le malattie sessualmente trasmissibili possono portare a complicazioni a lungo termine se non trattate, quindi è importante consultare un medico se si sospetta che questa sia la causa.