Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quali sono le cause costipazione dopo la diarrea?

Quali sono le cause costipazione dopo la diarrea?

0
307

I movimenti intestinali di ognuno sono diversi. Alcune persone possono andare più volte al giorno. Altri possono andare solo poche volte a settimana o meno.

L'importante è che i movimenti intestinali risultino morbidi e indolori.

Potresti avere occasionalmente la diarrea acquosa o le feci dure che sembrano richiedere un'eternità per passare. La diarrea e la costipazione sono entrambe normali di tanto in tanto.

Ma non è tipico che entrambi avvengano regolarmente.

Entriamo in:

  • cosa può causare stitichezza dopo la diarrea
  • come puoi trattarlo a casa
  • quando potrebbe essere necessario consultare un medico per ridurre i sintomi o affrontare la causa sottostante

Le cause

Ecco alcune cause comuni di costipazione dopo la diarrea e il modo in cui si collegano a ciò che sta accadendo nel tuo corpo.

Influenza intestinale

L'influenza dello stomaco, o gastroenterite virale, è un'infezione virale temporanea del tratto gastrointestinale che provoca l'infiammazione dei tessuti all'interno dello stomaco e dell'intestino.

La diarrea è uno dei sintomi più comuni e conosciuti dell'influenza dello stomaco in tutto il mondo.

Ciò accade perché le viscere si gonfiano e non riescono ad assorbire l'acqua con la stessa facilità. Ciò causa il passaggio del liquido attraverso l'intestino inutilizzato e provoca la diarrea.

Il gonfiore causato dalle infezioni provoca anche l'intestino di espellere gran parte della materia di rifiuto esistente che è già nell'intestino.

Ma puoi anche sperimentare costipazione dopo un attacco di influenza allo stomaco a causa dell'infiammazione muscolare persistente.

Questo perché i muscoli ne perdono alcuni forza ed elasticità mentre sono gonfie di materiale infettivo. Ciò provoca il backup dei rifiuti nell'intestino e l'impatto.

Potresti continuare a sperimentare attacchi alternati di diarrea da acqua non assorbita e feci colpite da qualche giorno a qualche settimana.

Andrà via una volta che l'infezione viene trattata e l'infiammazione guarisce completamente.

Gravidanza

È normale avere costipazione e diarrea durante la gravidanza. Ci sono alcuni motivi chiave per questo:

  • Cambiamenti nella tua dieta è particolarmente comune se inizi a mangiare nuovi alimenti che il tuo corpo non è abituato a digerire. Ciò potrebbe causare disturbi allo stomaco e causare diarrea, oppure rallentare i muscoli intestinali e causare stitichezza.
  • Sensibilità o allergie alimentari a nuovi alimenti può provocare sia costipazione che diarrea. Ciò si verifica quando il sistema immunitario risponde alle sostanze presenti negli alimenti o nei liquidi che ora identifica come allergeni estranei dannosi.
  • Vitamine prenatali può anche causare cambiamenti nei movimenti intestinali, con conseguente diarrea o costipazione.
  • Cambiamenti negli ormoni può influenzare la velocità e i movimenti del tratto gastrointestinale, nonché molte delle sostanze presenti nel corpo che sono coinvolte nella digestione.
  • Fai pressione sulle tue viscere dal tuo feto in crescita può causare l'impatto delle feci mentre si schiaccia negli spazi più stretti del colon, causando costipazione.

Malattia infiammatoria intestinale (IBD)

Sia la costipazione che la diarrea sono sintomi comuni di malattie infiammatorie intestinali (IBD) come la malattia di Crohn e la colite ulcerosa.

Ogni tipo di IBD colpisce una parte diversa del tratto gastrointestinale. Il morbo di Crohn può verificarsi in qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, ma è più comune vicino alla fine dell'intestino tenue, dove passa nell'intestino crasso (colon).

La colite ulcerosa si verifica solo nel colon.

Non è chiaro quali siano le cause dell'IBD, ma i suoi sintomi sono stati attentamente studiati.

UN Studio del 2010 suggerisce che i tessuti nell'intestino delle persone con IBD non trasportano correttamente sodio e liquidi.

Inoltre non assorbono correttamente acido biliare prodotto dal fegato durante la digestione. Liquidi e bile non assorbiti possono provocare diarrea acquosa.

E alcune condizioni IBD sono disturbi autoimmuni. Ciò significa che il sistema immunitario del tuo corpo attacca erroneamente il tessuto intestinale.

Ciò può causare infiammazione o cambiamenti nei movimenti muscolari gastrointestinali che possono rallentare il transito delle feci attraverso il colon. Questo rallentamento può quindi causare l'accumulo di feci e l'impatto.

Sindrome dell'intestino irritabile (IBS)

Da non confondere con l'IBD, la sindrome dell'intestino irritabile (IBS) è un termine per movimenti intestinali irregolari che derivano da influenza esterna, come:

  • la tua dieta
  • stress
  • cambiamenti nei batteri intestinali

Diarrea e costipazione sono entrambi sintomi comuni di IBS, insieme a

  • dolore
  • spasmi
  • fatica

Ma a differenza dell'IBD, l'IBS non è necessariamente causato da una condizione autoimmune o da problemi genetici che colpiscono l'intestino.

L'IBS viene di solito diagnosticato come una delle tre categorie in base alla quantità di diarrea o costipazione durante un episodio intestinale irregolare:

  • IBS-C (Stipsi): oltre il 25 percento dei movimenti intestinali sono grumosi e duri
  • IBS-D (diarrea): oltre il 25 percento dei movimenti intestinali sono acquosi e sciolti
  • IBS-M (misto): oltre il 25 percento dei movimenti intestinali sono nodosi e duri e un altro 25 percento è acquoso e sciolto

IBS-M si traduce spesso in episodi alternati di costipazione e diarrea. Questo è talvolta noto come ciclo di costipazione / diarrea.

trattamenti

Ecco alcuni trattamenti clinici comuni per le condizioni o le cause della costipazione dopo la diarrea discusse sopra.

Influenza intestinale

  • Le soluzioni di reidratazione orale da banco (OHS) come Pedialyte possono aiutarti a mantenere l'equilibrio di liquidi ed elettroliti.
  • I probiotici possono aiutare a ripristinare i batteri intestinali sani colpiti dall'infezione.

IBD

  • colonscopie regolari per verificare la salute dell'intestino
  • farmaci antinfiammatori come mesalamina, sulfasalazina e corticosteroidi
  • soppressori immunitari, compresi i farmaci che bloccano una sostanza chimica chiamata TNF come tofacitinib (Xeljanz), per impedire al sistema immunitario di attaccare il tessuto intestinale

  • farmaci antidiarroici e lassativi per diarrea e costipazione

  • integratori, compreso il ferro, per ripristinare i nutrienti
  • intervento chirurgico per allargare un intestino stretto o rimuovere porzioni malate dell'intestino

IBS

  • antidepressivi, come fluoxetina (Prozac) o citalopram (Celexa), per ridurre l'ansia e lo stress
  • farmaci antidiarroici, come loperamide e difenossilato, per rallentare le contrazioni muscolari nel tratto gastrointestinale
  • antispastici, come alcaloidi di belladonna e olio di menta piperita, per ridurre i crampi
  • sequestranti degli acidi biliari, come colestiramina e colesevelam, se i farmaci antidiarroici non funzionano bene
  • integratori di fibre per ammassare le feci e facilitare la cacca
  • lassativi, come lattulosio o polietilenglicole 3350 (MiraLAX), per costipazione o ammorbidimento delle feci

Rimedi casalinghi

Ecco alcuni rimedi casalinghi che puoi provare per alleviare i sintomi della costipazione dopo la diarrea o per evitare del tutto:

  • Utilizzare un pacco di calore o una piastra riscaldante per circa 15 minuti alla volta sullo stomaco per far sentire meglio i crampi.
  • Bere una quantità adeguata di acqua ogni giorno per mantenere equilibrati i livelli dei fluidi.
  • Fai un po 'di esercizio fisico leggero o moderato regolarmente per mantenere le viscere in movimento.
  • Bollire il riso integrale e bere l'acqua per ripristinare gli elettroliti persi dalla diarrea.
  • Mangia zenzero o bevi birra allo zenzero o tè allo zenzero per calmare lo stomaco.
  • Mangiare menta o bere il tè alla menta per farti sentire meno nausea.
  • Mangia latticini come kefir non aromatizzato o Yogurtuna volta passati i sintomi più gravi per aiutare a ritrovare un sano equilibrio di batteri intestinali.
  • Mangia più fibre per aiutare a spostare il cibo più facilmente lungo il tratto gastrointestinale.
  • Evita il glutine se provoca movimenti intestinali irregolari.
  • Prova a seguire la dieta a basso contenuto di FODMAP per aiutare a ridurre gli episodi di movimenti intestinali irregolari. Ciò comporta la riduzione di alimenti come latticini, legumi e frutta e verdura ricchi di zuccheri semplici chiamati fruttosio.
  • Prendi i probiotici per aiutare a promuovere i batteri intestinali sani.
  • Riduci lo stress e l'ansia, che può scatenare sia la diarrea che la costipazione.
  • Limitare il fumo se si fuma e limitare il consumo di alcol, che può causare sia costipazione che diarrea, nonché scatenare sintomi di IBD o IBS.

Quando vedere un dottore

Avere la diarrea per 2-3 giorni o più può disidratarti. Diventare gravemente disidratato può essere pericoloso per la vita o causare complicazioni, soprattutto se sei incinta.

Consulta il tuo medico se noti uno dei seguenti sintomi di disidratazione:

  • urina giallo scuro
  • bocca asciutta e appiccicosa
  • sete
  • diminuzione della produzione di urina
  • mal di testa
  • vertigini
  • vertigini

La costipazione grave può anche causare complicazioni se non si ha un movimento intestinale per settimane o più.

Consulta il tuo medico se noti sintomi di costipazione:

  • vene gonfie intorno all'ano (emorroidi) da sforzo
  • pelle dell'ano strappata (ragade anale) da una feci grandi o dure
  • sensazione costante che devi fare la cacca anche quando non esce nulla
  • sgabello che non può essere espulso
  • parte dell'intestino che fuoriesce dall'ano (prolasso rettale) dallo sforzo

La linea di fondo

La costipazione dopo la diarrea non è comune, ma può succedere.

Consulta il tuo medico se succede regolarmente, specialmente se si manifesta insieme ad altri sintomi dolorosi o spiacevoli.