Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Prodotti biologici per la rinite allergica

Prodotti biologici per la rinite allergica

0
46

Sebbene i farmaci biologici possano essere efficaci nel ridurre i sintomi dell’allergia, il costo elevato di questi farmaci deve essere valutato quando si decide se utilizzarli per la rinite allergica.

Un totale di 400 milioni di persone in tutto il mondo sono affette da rinite allergica. Per trattare gli starnuti, il naso che cola e il prurito agli occhi che spesso accompagnano questa condizione, le persone possono provare di tutto, dai vaccini allergici agli antistaminici da banco.

Ma questi trattamenti tipici non sono efficaci per tutti. Un farmaco biologico chiamato omalizumab (Xolair) può fornire sollievo dalla rinite allergica quando altre soluzioni sono inefficaci, ma ha un prezzo elevato.

Questo articolo esamina i prodotti biologici approvati per la rinite allergica, come funzionano per alleviare i sintomi e quando potresti prendere in considerazione l’utilizzo.

Cosa sono i prodotti biologici?

Prodotti biologici sono una classe di farmaci ottenuti da fonti biologiche. Usano proteine, zuccheri, cellule, tessuti e altri materiali naturali provenienti da microrganismi, animali e esseri umani. I prodotti biologici spesso imitano i prodotti cellulari che si trovano naturalmente nel corpo.

A differenza dei farmaci sintetici, l’esatta composizione di un farmaco biologico potrebbe non essere completamente compresa. Inoltre tendono ad essere più sensibili al calore e molto sensibili alla contaminazione, quindi potrebbe essere necessaria un’attenzione particolare durante il processo di produzione.

Maggiori informazioni sui prodotti biologici qui.

È stato utile?

Quali farmaci biologici sono stati approvati per la rinite allergica?

Omalizumab è un biologico che la ricerca indica essere efficace nel trattamento della rinite allergica. È stato approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento dell’asma allergico persistente da moderato a grave, dell’orticaria cronica spontanea e della rinosinusite cronica con polipi nasali.

Altri prodotti biologici approvati per condizioni di salute simili o correlate includono:

  • mepolizumab (Nucala)
  • reslizumab (Cinqair)
  • benralizumab (Fasenra)
  • dupilumab (Dupixent)

In che modo i farmaci biologici aiutano a trattare la rinite allergica?

I farmaci biologici trattano la rinite allergica in modo diverso a seconda del tipo di farmaco biologico che ricevi. Omalizumab agisce neutralizzando gli effetti di immunoglobulina E (IgE).

Normalmente, il tuo sistema immunitario crea anticorpi contro i germi dannosi. Ma quando hai un’allergia, il tuo sistema immunitario reagisce in modo eccessivo e tratta l’allergene come un germe invasore.

Per combattere questo germe, il sistema immunitario produce anticorpi chiamati IgE. Questi viaggiano attraverso il corpo fino alle cellule e innescano il rilascio di sostanze chimiche che causano i sintomi di una reazione allergica.

Omalizumab si lega agli anticorpi allergici nel sangue e sulla superficie delle cellule immunitarie. Ciò impedisce il rilascio di sostanze chimiche che causano naso che cola, prurito agli occhi e altri sintomi associati a una reazione allergica.

Chi è il candidato ideale per la terapia biologica per la rinite allergica?

Quando si considera chi potrebbe trarre beneficio dalla terapia biologica, i medici e gli operatori sanitari devono valutare i potenziali benefici con i costi elevati. Alcuni dei criteri che possono prendere in considerazione sono:

  • la tua resistenza ad altre forme di terapia
  • qualsiasi altra diagnosi che potresti avere
  • la frequenza con cui si verificano le condizioni
  • quanto è compromessa la qualità della tua vita a causa delle condizioni

Quando si prende in considerazione la terapia biologica specificatamente per la rinite allergica, i medici possono considerare se:

  • Hai anche una diagnosi di asma.
  • Hai perso il senso dell’olfatto.
  • In precedenza era necessario un intervento chirurgico per rimuovere i polipi nasali/sinusali o per altre complicazioni correlate.

Ricerca indica che l’uso periodico di farmaci biologici può essere giustificato nei soggetti affetti da rinite allergica stagionale in situazioni in cui gli individui non hanno risposto ad altri trattamenti, soprattutto se un individuo soffre anche di asma.

Come vengono somministrati i farmaci biologici alle persone con rinite allergica?

I prodotti biologici sono conservati in forma liquida. Vengono somministrati tramite iniezione o per via endovenosa (IV).

Nel 2021, la FDA ha approvato la vendita di Xolair (omalizumab) in una siringa preriempita per l’autoiniezione. Ciò consente alle persone addestrate che lo ricevono e agli operatori sanitari di utilizzare questo biologico al di fuori degli studi medici.

Quanto sono efficaci i farmaci biologici per la rinite allergica?

Il trattamento tipico per la rinite allergica prevede una combinazione di terapie. I medici possono raccomandare i seguenti trattamenti per alleviare i sintomi:

  • irrigazione nasale salina
  • steroidi intranasali
  • antistaminici
  • decongestionanti
  • immunoterapia (sublinguale o tramite iniezioni)

Il successo di questi trattamenti può variare a seconda della gravità della rinite allergica.

Numerosi studi hanno dimostrato la capacità di omalizumab di migliorare i sintomi nasali e oculari associati alla rinite allergica. Ma attualmente non è approvato dalla FDA per questo uso.

Ricerca attualmente non si conosce il successo di altri farmaci biologici nell’alleviare i sintomi della rinite allergica. Ma i sintomi della rinite allergica sono stati ridotti quando si trattava l’asma con dupilumab.

Poiché il costo dei farmaci biologici è maggiore rispetto ad altri farmaci tipicamente usati per trattare la rinite allergica, è importante valutare il prezzo dei farmaci biologici rispetto al loro noto successo.

Quando altri trattamenti non offrono sollievo per la rinite allergica, il medico può suggerire farmaci biologici. A differenza dei farmaci standard, i farmaci biologici utilizzano materiali naturali provenienti da microrganismi, animali o esseri umani per offrire miscele complesse la cui struttura potrebbe non essere completamente nota.

La ricerca condotta su un farmaco biologico chiamato omalizumab suggerisce che potrebbe essere utile nel trattamento della rinite allergica in alcune persone, e ci sono altri farmaci biologici approvati dalla FDA per condizioni di salute correlate simili.

Un medico può consigliarti sulle opzioni a tua disposizione e aiutarti a determinare se i potenziali benefici di un biologico superano i costi.