Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi La guida pratica alla guarigione di un cuore spezzato

La guida pratica alla guarigione di un cuore spezzato

0
76

Se acquisti qualcosa tramite un link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Come funziona

Heartbreak è un'esperienza universale che si accompagna a un'intensa angoscia emotiva e angoscia.

Mentre molte persone associano un cuore spezzato alla fine di una relazione romantica, la terapista Jenna Palumbo, LCPC, sottolinea che "il dolore è complicato". La morte di una persona cara, la perdita di lavoro, il cambiamento di carriera, la perdita di un caro amico – tutti questi può lasciarti senza cuore e sentirti come se il tuo mondo non fosse più lo stesso.

Non c'è modo di aggirarlo: guarire un cuore spezzato richiede tempo. Ma ci sono cose che puoi fare per sostenerti attraverso il processo di guarigione e proteggere il tuo benessere emotivo.

Strategie di auto-cura

due amici seduti su una ringhiera sul tetto, tenendosi l'un l'altro e guardando l'orizzonte

È essenziale prendersi cura dei propri bisogni dopo il cuore spezzato, anche se non si ha sempre voglia.

Concediti il ​​permesso di soffrire

Il dolore non è uguale per tutti, dice Palumbo, e la cosa migliore che puoi fare per te stesso è darti il ​​permesso di provare tutta la tua tristezza, rabbia, solitudine o colpa.

"A volte facendo ciò, inconsciamente dai a chi ti circonda il permesso di provare anche il loro dolore, e non ti sentirai più solo come se fossi dentro." Potresti scoprire che un amico ha sofferto in modo simile e ha alcuni consigli per te.

Prenditi cura di te

Quando sei nel mezzo di un crepacuore, è facile dimenticare di prendersi cura delle tue esigenze personali. Ma il lutto non è solo un'esperienza emotiva, ma ti esaurisce anche fisicamente. In effetti, la ricerca ha dimostrato che il dolore fisico ed emotivo viaggia lungo gli stessi percorsi nel cervello.

La respirazione profonda, la meditazione e l'esercizio fisico possono essere ottimi modi per preservare la tua energia. Ma non ti picchiare nemmeno su di esso. Fare semplicemente uno sforzo per mangiare e rimanere idratati può fare molto. Vacci piano, un giorno alla volta.

Apri la strada nel far conoscere alle persone ciò di cui hai bisogno

Tutti affrontano le perdite a modo loro, afferma Kristen Carpenter, PhD, psicologa del Dipartimento di Psichiatria e Medicina comportamentale presso l'Ohio State University Wexner Medical Center.

Lei consiglia di chiarire se si preferisce soffrire privatamente, con il supporto di amici intimi o con una vasta cerchia di persone accessibili attraverso i social network.

Far emergere le tue esigenze ti salverà dal tentativo di pensare a qualcosa nel momento, dice Carpenter, e consentirà a qualcuno che vuole essere di supporto di aiutarti e semplificarti la vita controllando qualcosa dalla tua lista.

Scrivi quello che ti serve (noto anche come "metodo notecard")

Come funziona:

  • Siediti e fai un elenco di ciò di cui hai bisogno, compresi i bisogni di supporto tangibile ed emotivo. Ciò potrebbe comportare falciare l'erba, fare la spesa o semplicemente parlare al telefono.
  • Prendi una pila di note e annota un oggetto su ogni carta.
  • Quando le persone chiedono come possono aiutare, consegnate loro una scheda o chiedete loro di scegliere qualcosa che sentono di poter fare. Questo allevia la pressione per articolare le tue esigenze sul posto quando qualcuno chiede.

Vai all'aperto

La ricerca ha scoperto che trascorrere solo 2 ore a settimana all'aperto può migliorare la tua salute mentale e fisica. Se riesci a uscire in uno splendido scenario, fantastico. Ma anche le passeggiate regolari nei dintorni possono aiutare.

Leggi i libri di auto-aiuto e ascolta i podcast

Sapere che altri hanno vissuto esperienze simili e ne sono usciti dall'altra parte può aiutarti a sentirti meno solo.

Leggere un libro (abbiamo ricevuto alcuni consigli più avanti in questo articolo) o ascoltare un podcast sulla tua perdita particolare può anche fornirti la convalida ed essere un modo di supporto per elaborare le tue emozioni.

Prova un'attività di benessere

Dedica del tempo ogni giorno a fare qualcosa di positivo, che si tratti di un diario, di incontrarti con un amico intimo o di guardare uno spettacolo che ti fa ridere.

Pianificare in momenti che ti portano gioia è vitale per guarire un cuore spezzato.

Cerca un aiuto professionale

È importante parlare dei tuoi sentimenti con gli altri e non intorpidirti. È più facile a dirsi che a farsi, ed è del tutto normale avere bisogno di un aiuto extra.

Se scopri che il tuo dolore è troppo da sopportare da solo, un professionista della salute mentale può aiutarti a superare le emozioni dolorose. Anche solo due o tre sessioni possono aiutarti a sviluppare alcuni nuovi strumenti di coping.

Abitudini da costruire

giovane donna che indossa una tuta di jeans, una camicia bianca senza maniche e occhiali da sole neri distesi sul terreno

Dopo esserti concesso un po 'di spazio per affliggere e occuparti delle tue esigenze, inizia a cercare nuove abitudini e abitudini che possano aiutarti a continuare a elaborare la tua perdita.

Non cercare di sopprimere il dolore

"Non sprecare energia per vergognarti o sentirti in colpa per i tuoi sentimenti", afferma Carpenter. Invece, "investi quell'energia nel compiere sforzi concreti per sentirti meglio e guarire".

Considera di concederti da 10 a 15 minuti ogni giorno per riconoscere e sentire la tua tristezza. Dandogli un'attenzione dedicata, potresti trovarlo spuntare sempre meno durante la giornata.

Pratica l'auto-compassione

L'auto-compassione implica trattarsi con amore e rispetto senza giudicarsi.

Pensa a come tratteresti un caro amico o un familiare che sta attraversando un momento difficile. Cosa diresti loro? Cosa vorresti offrire loro? Come mostreresti loro che ti interessa? Prendi le tue risposte e applicale a te stesso.

Crea spazio nel tuo programma

Quando stai attraversando un momento difficile, può essere facile distrarti con le attività. Sebbene ciò possa essere utile, assicurati di lasciarti ancora un po 'di spazio per elaborare i tuoi sentimenti e avere dei tempi di inattività.

Promuovere nuove tradizioni

Se hai interrotto una relazione o perso una persona cara, potresti sentirti come se avessi perso una vita di tradizioni e rituali. Le vacanze possono essere particolarmente difficili.

Consenti ad amici e parenti di aiutarti a creare nuove tradizioni e ricordi. Non esitare a contattare l'assistenza extra durante le festività principali.

Scrivilo

Una volta che hai avuto un po 'di tempo per sederti con i tuoi sentimenti, il journaling può aiutarti a organizzarli meglio e darti la possibilità di scaricare eventuali emozioni che potrebbero essere difficili da condividere con gli altri.

Ecco una guida per iniziare.

Trova un sistema di supporto

Frequentare o impegnarsi regolarmente in gruppi di supporto di persona o online può fornire un ambiente sicuro per aiutarti a far fronte. È anche salutare condividere i tuoi sentimenti e le tue sfide con quelli in situazioni simili.

Connettiti con te stesso

Passare attraverso una grande perdita o un cambiamento può farti sentire un po 'insicuro di te stesso e di chi sei. Puoi farlo collegandoti al tuo corpo attraverso l'esercizio fisico, trascorrendo del tempo nella natura o connettendoti con le tue credenze spirituali e filosofiche.

Cose da tenere a mente

Mentre navighi nel processo di guarigione di un cuore spezzato, è utile avere aspettative realistiche sul processo. Dalle canzoni pop alle rom-com, la società può dare una visione distorta di ciò che il crepacuore comporta realmente.

Ecco alcune cose da tenere nella parte posteriore della tua mente.

La tua esperienza è valida

La morte di una persona cara è la forma più evidente di dolore, spiega Palumbo, ma il dolore nascosto può sembrare la perdita di un'amicizia o di una relazione. O forse stai iniziando una nuova fase della tua vita cambiando carriera o diventando un vuoto nerd.

Qualunque cosa sia, è importante convalidare il tuo dolore. Questo significa semplicemente riconoscere l'impatto che ha avuto sulla tua vita.

Non è una competizione

È naturale confrontare la tua situazione con quella degli altri, ma il dolore e il dolore non sono una competizione.

Solo perché è la perdita di un'amicizia e non la morte di un amico non significa che il processo non sia lo stesso, afferma Palumbo. "Stai imparando di nuovo a vivere in un mondo senza una relazione importante che hai avuto una volta."

Non esiste una data di scadenza

Il dolore non è uguale per tutti e non ha orari. Evita affermazioni come "Dovrei andare avanti ormai" e concediti tutto il tempo necessario per guarire.

Non puoi evitarlo

Per quanto possa sembrare difficile, devi attraversarlo. Più rimandare a che fare con le emozioni dolorose, più tempo ci vorrà per iniziare a sentirsi meglio.

Aspettare l'inaspettato

Man mano che il tuo dolore si evolve, aumenteranno anche l'intensità e la frequenza del dolore. A volte ti sembrerà di avere onde morbide che vanno e vengono. Ma alcuni giorni, potrebbe sembrare una scossa incontrollabile di emozione. Cerca di non giudicare come si manifestano le tue emozioni.

Avrai periodi di felicità

Ricorda che va bene vivere pienamente i momenti di gioia mentre ti affliggi. Trascorri parte della giornata concentrandoti sul momento presente e concediti di abbracciare le cose belle della vita.

Se hai a che fare con la perdita di una persona cara, questo potrebbe farti sentire in colpa. Ma provare gioia e felicità è fondamentale per andare avanti. E forzarti a rimanere in uno stato mentale negativo non cambierà la situazione.

Va bene non stare bene

Una perdita profonda, come la morte di una persona cara, sembrerà molto diversa da un rifiuto del lavoro, osserva la terapista Victoria Fisher, LMSW. "In entrambi i casi, è indispensabile permetterti di sentire quello che senti e ricordare che va bene non stare bene."

Anche se stai facendo tutto il possibile per superare il tuo dolore, probabilmente avrai comunque dei giorni liberi. Prendili quando arrivano e riprova domani.

Cerca l'accettazione di sé

Non aspettarti che la tua sofferenza scompaia prima di quando è pronta. Cerca di accettare la tua nuova realtà e di capire che il tuo dolore richiederà del tempo per guarire.

Lettura consigliata

Quando hai a che fare con il cuore spezzato, i libri possono essere sia una distrazione che uno strumento di guarigione. Non devono nemmeno essere grandi libri di auto-aiuto. I resoconti personali su come gli altri hanno vissuto il dolore possono essere altrettanto potenti.

Ecco alcuni titoli per iniziare.

Piccole cose belle: consigli sull'amore e la vita da Dear Sugar

Cheryl Strayed, autrice del libro più venduto “Wild”, ha compilato domande e risposte dalla sua rubrica di consigli precedentemente anonima. Ogni risposta approfondita offre consigli perspicaci e compassionevoli a chiunque abbia subito una vasta gamma di perdite tra cui infedeltà, un matrimonio senza amore o la morte in famiglia.

Comprare online.

Piccole vittorie: individuare improbabili momenti di grazia

L'acclamata autrice Anne Lamott offre storie profonde, oneste e inaspettate che ci insegnano come orientarci verso l'amore anche nelle situazioni più disperate. Basta essere consapevoli del fatto che ci sono alcune sfumature religiose nel suo lavoro.

Comprare online.

Ti amo come il cielo: sopravvivere al suicidio di un amato

La psicologa e sopravvissuta al suicidio, la dott.ssa Sarah Neustadter fornisce una tabella di marcia che guida le complicate emozioni del dolore e trasforma la disperazione in bellezza.

Comprare online.

La saggezza di un cuore spezzato: come trasformare il dolore di una rottura in guarigione, intuizione e nuovo amore

Attraverso la sua saggezza gentile e incoraggiante, Susan Piver offre raccomandazioni per riprendersi dal trauma di un cuore spezzato. Pensalo come una prescrizione per affrontare l'angoscia e la delusione di una rottura.

Comprare online.

On Being Human: A Memoir of Waking Up, Living Real, and Listening Hard

Pur essendo quasi sordo e sperimentando la perdita debilitante di suo padre da bambino, l'autore Jennifer Pastiloff ha imparato a ricostruire la sua vita ascoltando ferocemente e prendendosi cura degli altri.

Comprare online.

L'anno del pensiero magico

Per chiunque abbia sperimentato la morte improvvisa di un coniuge, Joan Didion offre un ritratto crudo e onesto di un matrimonio e di una vita che esplora malattie, traumi e morte.

Comprare online.

No Mud, No Lotus

Con compassione e semplicità, il monaco buddista e il rifugiato del Vietnam Thich Nhat Hanh forniscono pratiche per abbracciare il dolore e trovare la vera gioia.

Comprare online.

Come guarire un cuore spezzato in 30 giorni: una guida quotidiana per dire addio e andare avanti con la tua vita

Howard Bronson e Mike Riley ti guidano attraverso il recupero dalla fine di una relazione romantica con intuizioni ed esercizi pensati per aiutarti a guarire e costruire la resilienza.

Comprare online.

I doni dell'imperfezione: lascia andare chi credi di essere e abbraccia chi sei

Attraverso la sua sincera e sincera narrazione, Brené Brown, PhD, esplora come possiamo rafforzare la nostra connessione con il mondo e coltivare sentimenti di auto-accettazione e amore.

Comprare online.

La linea di fondo

La dura verità della perdita è che può cambiarti la vita per sempre. Ci saranno momenti in cui ti senti sopraffatto dal dolore. Ma ce ne saranno altri quando vedrai un barlume di luce.

Per un po 'di dolore, come nota Fisher, "si tratta di sopravvivere per un po' fino a quando non si costruisce gradualmente una nuova vita diversa con uno spazio aperto per il dolore quando si presenta."


Cindy Lamothe è una giornalista freelance con sede in Guatemala. Scrive spesso sulle intersezioni tra salute, benessere e scienza del comportamento umano. Ha scritto per The Atlantic, New York Magazine, Teen Vogue, Quartz, The Washington Post e molti altri. Trovala a cindylamothe.com.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here