Intrepid Travel Morocco – Recensione: South Morocco Discovery

0
80

Prima di dire qualsiasi altra cosa, dovrei sottolineare che questo particolare viaggio da Intrepid Travel, South Morocco Discovery, è il viaggio preferito di mia moglie da tutti i viaggi che abbiamo fatto in 6 continenti. È stato perché tutto è andato liscio? No. Quindi, lasciami spiegare perché.

Sommario: (Nascondere)

Itinerario

Il viaggio alla scoperta del Sud del Marocco inizia a Marrakech e poi gira intorno al sud del Marocco prima di tornare a Marrakech 9 giorni dopo. Una delle cose che ha reso questo viaggio così memorabile è stata la varietà dei luoghi che abbiamo visto durante il nostro viaggio. Abbiamo visto città moderne, villaggi di montagna, i molti volti del Sahara, città con pareti di fango che sembravano Timbuktu e città murate sulla costa. Questo è stato il nostro primo viaggio a Morococ.

Durante il viaggio abbiamo alloggiato

  • una famiglia tradizionale berbera
  • hotel in stile occidentale
  • in un campo nel deserto del Sahara in una tenda
  • un paio di riad (tradizionale palazzo marocchino)

Itinerario di scoperta del sud del Marocco

Marrakesh

Siamo stati accolti all'aeroporto da un furgone e autista di Intrepid. Siamo abituati a viaggiare in modo indipendente, ma possiamo sicuramente abituarci ad avere qualcuno che viene e ci incontra con un cartello dopo un lungo viaggio dalla costa occidentale degli Stati Uniti al Nord Africa. Se prenoti un gruppo in un viaggio che viaggiano tutti insieme, è incluso il servizio di trasferimento dall'aeroporto. Quando venite tutti da luoghi diversi, come abbiamo fatto, è un costo aggiuntivo ma ne vale la pena.

La maggior parte del nostro gruppo è stata più intelligente di noi e ha aggiunto tempo extra a Marrakech all'inizio o alla fine del viaggio. Ma non abbiamo avuto abbastanza tempo per le vacanze, quindi siamo arrivati ​​il ​​giorno in cui il tour è iniziato.

Ci siamo incontrati con il nostro gruppo di tour alle 18:00 quella sera e abbiamo incontrato la nostra guida Khalid per la prima volta. A questo punto gran parte del gruppo era estraneo. Abbiamo avuto il fratello di mia moglie Joan unirsi a noi, alcuni amici del college e alcuni ex ospiti nel podcast di Amateur Traveller, quindi sapevamo più del gruppo di chiunque altro.

Una persona del gruppo ha perso il requisito che è necessario disporre di un'assicurazione di viaggio … stranamente, dato che questo era il mio viaggio, sono stato io quindi ho dovuto andare online rapidamente e acquistare una polizza.

Vorremmo crescere per amare la nostra guida Khalid. Era una profonda fonte di informazioni sul Marocco. Ama il Marocco ma potrebbe pazientemente spiegare come funzionano le cose anche quando pensava che avrebbero potuto funzionare meglio in qualche altro modo. Parla fluentemente almeno 4 lingue e non saremmo sorpresi quando ha vinto un concorso mondiale come "guida dell'anno" l'anno dopo il nostro viaggio.

Ci siamo conosciuti un po 'e poi Khalid ci ha portato a un autobus per la Medina. È stato un po 'travolgente per la prima notte, con così tante persone affollate intorno. Ci fece accomodare all'aperto a un grande tavolo e cominciò a ordinare del cibo. Era al di là del caos, poiché il cibo continuava a venire, e camerieri e cuochi si urlavano l'un l'altro e Khalid urlava contro di loro quando non aveva ottenuto quello che voleva. C'era un vasto assortimento di cibi, tra cui couscous con patate, carote, melanzane, pane, salsa dolce o piccante, spiedini con verdure, pollo o manzo e salsiccia di tacchino. Al tavolo accanto alla nostra gente sbucciavano enormi quantità di uova sode e facevano sandwich o qualcosa del genere.

Rachel, che ha viaggiato da sola in Marocco, ci ha detto che il giorno che ha trascorso a Marrakech come donna in solitaria è stato molto meno comodo rispetto a quando si è unita al gruppo. Ciò era particolarmente vero quando visitava la medina da sola.

Alte montagne dell'Atlante

Abbiamo fatto colazione in hotel, caricato nel furgone e diretto verso le montagne dell'Alto Atlante. Anche quando sai che sono lì, è sorprendente vedere cime innevate entro un'ora da Marrakech. Il paese aveva ricevuto molta pioggia prima del nostro viaggio, quindi questa parte del viaggio era attraverso paesaggi lussureggianti

Ci siamo fermati in un mercato all'aperto settimanale lungo la strada, che era una grande area polverosa, con una varietà di articoli in vendita, tra cui spezie, animali vivi, verdure, scarpe da mulo e ceramiche. Alcune guide “utili” si sono attaccate ad alcuni di noi, cercando di venderci le loro merci mentre camminavano indicandoci cose. Alcuni di noi hanno comprato alcuni gioielli per pochi dollari.

Abbiamo anche superato una "stanza" aperta al mercato con un lenzuolo di fronte all'ingresso, che Khalid ha dichiarato essere il dentista. Siamo abbastanza sicuri che le condizioni non sarebbero state molto igieniche e non siamo sicuri di cosa userebbero per l'anestesia.

Proseguimmo da lì verso la città di Imlil, dove avremmo lasciato il furgone e portato i nostri zaini al villaggio di montagna, dove avremmo trascorso la notte. C'era un'opzione per cavalcare i muli se l'escursione era troppo faticosa, cosa che alcuni nel gruppo fecero. Per il resto di noi, altri muli portavano i nostri zaini da giorno. È stata un'escursione decente, non troppo ripida per la maggior parte, e ha impiegato poco più di un'ora.

Arrivammo nel villaggio di Aroumd, alla pensione, o casa, dove alloggiavamo. Abbiamo preso il tè nel cortile e pranzato con verdure tagliate, frittata, riso, lenticchie, spiedini di pollo e arance.

Una guida locale prese parte del gruppo durante un'altra escursione in montagna verso un santuario. Per i meno avventurosi, Khalid ci ha portato in giro per il villaggio, mostrandoci la panetteria, dove tutti in città portano il loro pane ogni giorno, l'hammam (bagni) e la scuola vicina. Abbiamo visto le donne riunirsi a causa della morte di una donna del villaggio. C'erano bambini che correvano e giocavano e abbiamo sentito la chiamata alla preghiera dalla moschea.

La cena era in un grande salotto con panche lungo tutto il perimetro della stanza, un accordo comune nel paese. Ogni coppia aveva la propria camera da letto ma i bagni erano condivisi. Era abbastanza comodo e l'aria era così fresca fuori.

La colazione era nella stessa stanza della cena, con yogurt, pane, crepes, caffè e succo di frutta. Dopo colazione abbiamo fatto le valigie per tornare giù per la montagna a Imlil per riconnetterci con i nostri bagagli. Anche l'escursione di ritorno non è stata male, anche se i muli non erano disponibili per la corsa per quel tratto.

Ait Benhaddou

Abbiamo iniziato il nostro viaggio verso Ait Benhaddou, un sito patrimonio mondiale dell'UNESCO ai margini del Sahara. Era a circa 6 ore di macchina. Ci siamo fermati a pranzo in un ristorante lungo la strada, seduti su una terrazza, con spiedini di pollo o manzo e patatine fritte.

Ait Benhaddou fu costruito lungo la rotta delle carovane di sale tra il Sahara e Marrakech. Fu costruito a partire dal 17 ° secolo. Il sito è un villaggio fortificato, o ksar, con kasbah, o case fortificate, all'interno.

Siamo riusciti a salire i gradini fino al granaio, che sarebbe servito come deposito ma anche per protezione se attaccato.

Siamo stati in grado di entrare in una delle case e visitare la donna che viveva lì, che ovviamente ci ha servito il tè. Potremmo porre domande attraverso Khalid. La storia più divertente è stata che il film Gladiator è stato girato lì in parte, e Russell Crowe si era fermato a visitarla. Non aveva idea di chi fosse, ma ha un poster cinematografico firmato sul muro che le ha dato. Parti di Game of Thrones sono state anche girate nella pittoresca città.

Abbiamo anche potuto vedere qualcuno fare arte mettendo delle tinte sulla carta, che all'inizio sembravano tutte gialle, fino a quando non l'ha tenuto a fuoco, a quel punto sono apparsi i colori reali. Ha fatto dipinti in questo modo di scene del deserto con cammelli e lo stile costruttivo della kasbah. Così bello!

Siamo stati quella notte in un hotel vicino al sito, Rose du Sable, e abbiamo avuto la possibilità di un corso di cucina. Molti di noi hanno preparato il nostro tajine, un piatto tradizionale che abbiamo mangiato spesso durante il viaggio, preparato con carne, verdure e spezie, servito sempre con il pane. È stato divertente mettere insieme il pasto con le spezie che avevano preselezionato per l'uso. Le nostre camere erano appena fuori dalla terrazza intorno alla piscina.

Ouarzazate

Dopo la colazione in hotel, ci siamo diretti a Ouarzazate, la capitale cinematografica del Marocco. C'era un piccolo museo del cinema, che alcuni di noi hanno visitato, vedendo set di film di cui non avevamo mai sentito parlare (storie per lo più bibliche).

Ci siamo fermati al Project Horizon International, il non profit che Intrepid sostiene in Marocco, per fare un tour e vedere il lavoro che svolgono fornendo terapia fisica e protesi per le persone con disabilità fisiche, insieme alla formazione in arte o in un mestiere, in modo che possano avere il loro attività proprie. Siamo stati in grado di acquistare alcuni lavori artigianali nel negozio di articoli da regalo, come gioielli, oggetti in vetro dipinti o ceramiche.

Zagora

Siamo andati a Zagora, dove abbiamo visto il famoso cartello "Tombouctou 52 Jours" (52 giorni in cammello, a quanto pare sono solo 6 giorni in jeep).

Ci fermammo a prendere il pranzo in un mercato e andammo dal commerciante di tappeti. Nessuno di noi era interessato all'acquisto di tappeti ma era interessante saperne di più su di loro. Siamo stati in grado di utilizzare una stanza al piano superiore del negozio per mangiare i nostri pranzi, in compagnia dei gatti che vivevano lì.

Ksar Kasbah Taourirt

Abbiamo portato il furgone alla Kasbah Taourirt di Ksar. Era una città molto ben conservata, restaurata con 3 sezioni: amministrativa (giudice), spazio abitativo, harem, sauna, stanza della first lady e cantina. È come un labirinto, non esci da come sei entrato.

Abbiamo alloggiato in un hotel a 4 stelle Ksar Tinsouline. Io e Joan abbiamo provato la piscina, ma faceva molto freddo. Ci siamo seduti fuori nel patio visitato. Ci siamo goduti la cena nel patio, tajine, bistecca, patatine fritte, crema al caramello. Puoi presumere che ogni pasto includerà un tajine di qualche tipo.

Abbiamo fatto colazione anche nell'incantevole patio e siamo partiti verso le 10:30 del mattino, con un pacchetto giornaliero per il campo.

Tamegroute

Abbiamo guidato fino a Tamegroute, dove abbiamo comprato tutti i foulard per essere preparati per possibili tempeste di sabbia nel Sahara, e abbiamo visitato una biblioteca con libri antichi di studi religiosi e testi di matematica e scienze, dove un uomo anziano ha dato spiegazioni di ciò che stavamo vedendo.

Ci siamo fermati in una fabbrica di ceramiche, che funzionava esattamente come avrebbe fatto centinaia di anni fa, incluso un uomo che utilizzava la ruota che gira seduto in un buco nel terreno e che i forni hanno tagliato la parete di roccia. Abbiamo girato per gli edifici di fango e siamo stati in grado di acquistare pezzi davvero belli realizzati lì o in un'altra fabbrica di ceramica all'interno della stessa cooperativa.

Quindi, infine, il giro in cammello. Arrivammo in una specie di hotel con molti edifici bassi e mangiammo il nostro pranzo al sacco che avevamo preparato in un piccolo negozio di alimentari lungo la strada. Quindi ci siamo sellati, legati sulle nostre sciarpe e ci siamo diretti sui nostri cammelli … in un temporale. Nessuno di noi se lo aspettava, e tutto ciò che potemmo fare fu ridere, dato che alla fine, dopo solo circa 10 o 15 minuti, Khalid fece girare i cammelli e tornare indietro. Non è probabile che tu abbia questa esperienza poiché questa è la prima volta che Khalid si imbatte in questa situazione dopo anni di guida.


Abbiamo provato ad aspettare la pioggia, ma era deciso di continuare. Nel frattempo abbiamo cercato di trovare un punto in cui la pioggia non è arrivata attraverso il tetto di terra e di erba e ci ha fatto gocciolare acqua fangosa. I cammellieri furono messi in servizio per fornire il tè, il che potrebbe non essere stata una buona idea, poiché il tè probabilmente non era stato bollito abbastanza bene e ha causato alcuni disturbi allo stomaco per il resto del viaggio. Se avessimo avuto uno SteriPen con noi, probabilmente avremmo potuto evitare quel problema.

Khalid stava anche chiamando in anticipo la compagnia turistica per determinare se la pioggia avrebbe spazzato via tutti i burroni che dovevamo attraversare durante il viaggio in fuoristrada. Alla fine ha stabilito che era sicuro e siamo usciti. Uno dei piloti ha davvero apprezzato la libertà fuoristrada e ha corso un po '.

Sahara Camp

Gran parte del Sahara in Marocco è sterile ma non sabbia. Stavamo guidando verso l'area di grandi dune di sabbia.

Arrivammo tutti sani e salvi al Sahara Camp, che aveva diverse tende di grandi dimensioni ciascuna con 2 o 3 letti, più una cucina e una tenda da pranzo e un edificio di servizi igienici con alcune bancarelle e un lavandino (senza servizi igienici – molto rustico!).

La gente saliva sulle dune per la vista, ma Joan si sentiva piuttosto nauseata così riposata, e non era in grado di cenare, lanciando finalmente il suo pranzo durante la notte. Pare che anche Jim e Rachel si fossero ammalati. Dopo la pioggia anche le tende per dormire avevano un odore di cammello bagnato … che non era l'odore migliore.

Al mattino quelli che potevano fare colazione e alla fine siamo usciti e siamo tornati alla civiltà. Il viaggio di ritorno è stato un po 'più tranquillo poiché Khalid aveva detto ai conducenti di prendersela comoda, soprattutto perché avevamo degli stomaci irritabili. Joan ha dormito per la maggior parte del tempo, sorprendendo le altre persone nel nostro 4X4, poiché l'unità era tutt'altro che fluida.

Ci siamo fermati lungo la strada per visitare una famiglia nomade che in realtà ha vissuto nella stessa posizione per molti anni, ma vivono nel deserto in alcune tende fatte di coperte e teloni. Hanno una tenda da cucina, ma ovviamente senza elettricità. Hanno una moto per gite in città.

Erano genitori di bambini cresciuti, che si erano trasferiti tutti in città, ma vivevano con loro 2 piccoli nipoti e uno stormo di capre. Alcuni di noi potevano sistemarsi nella tenda e visitare alcuni, e quando Khalid disse da dove venivamo, la madre non sapeva dell'America. Khalid ha spiegato che è dall'altra parte dell'oceano e aveva sentito parlare dell'oceano. È stato sorprendente vedere esempi come questo in cui il tempo si è quasi fermato, a poche ore di auto dalle città moderne.

Taroudant

Proseguimmo per Taroudant, con alcune fermate lungo la strada. Eravamo tutti molto interessati a vedere le "capre volanti" che si arrampicano sugli alberi per mangiare le noci di argan. Siamo stati molto fortunati ad avere la possibilità di vedere uno stormo di capre che stavano effettivamente salendo e saltando fuori dagli alberi molto vicino al lato della strada.

Ci siamo anche fermati per vedere come viene cresciuto lo zafferano. Ci siamo fermati e abbiamo visitato un signore che coltiva lo zafferano e ci ha mostrato l'aspetto della pianta e come estrae la spezia dalla pianta. Serviva il tè allo zafferano e la gente aveva anche la possibilità di acquistarne un po '.

Ci siamo anche fermati in una cooperativa di olio di argan, dove abbiamo potuto vedere il processo manuale di macinare le noci in una pasta molto simile al burro di arachidi, dopo di che l'olio viene separato e utilizzato in cosmetici e prodotti per capelli.

Abbiamo alloggiato a Taroudant, all'Hotel Dar Zitoune, un riad in un giardino, con molti percorsi tra l'edificio principale e altri edifici con camere. Soggiornare in un vecchio palazzo era piuttosto un miglioramento rispetto alle tende che odoravano di cammello bagnato.

Ci siamo goduti un viaggio per vedere le mura medievali originali di Taroudant e il mercato locale.

Essaouira

I nostri ultimi giorni sarebbero stati a Essaouira, sulla costa. Questa città murata ha una grande medina del centro storico dove ci siamo divertiti un po 'a fare shopping per oggetti fatti a mano come legno, artigianato, prodotti in pelle, ceramiche.

Mi è piaciuto vagare per le strade laterali e aggiungere alla mia collezione di immagini di vecchie porte.

Khalid ci ha portato a fare un tour a piedi con una guida locale, il che era molto buono. È stato bello che abbiamo trascorso 2 notti qui e non abbiamo dovuto essere in un furgone dopo alcuni giorni di viaggio davvero lunghi. Siamo usciti a cena in un ristorante che offriva principalmente pesce. Sono stato in grado di ottenere una fetta di pizza e una pausa dall'ordinare un tajine.

Sono uscito esplorando dal porto di pesca e un pescatore locale mi ha fatto un giro improvvisato. Sono tornato e l'ho pagato per il suo tempo più tardi nel corso della giornata.

Abbiamo camminato lungo l'acqua in un'altra area con spiagge e alcuni caffè. Era davvero una bella città, con un mix di moderno e antico nella Medina. Ci siamo divertiti a fare shopping e contrattare (a volte provando un po 'troppo per abbassare il prezzo e convincere il ragazzo a fare affari). Abbiamo cenato con un piccolo gruppo.

Marrakech

Ritorno a Marrakech. Siamo tornati nel nostro hotel originale e siamo andati tutti insieme in un bel ristorante per cena. Alcuni membri del gruppo rimasero a vedere di più su Marrakech. Eravamo in aeroporto verso le 7 del mattino per il nostro volo di ritorno.

Conclusione

Il Marocco, in particolare il sud del Marocco, è sorprendente, bello e vario. Intrepid Travel South Morocco Discovery si è rivelato un ottimo modo per vedere molto in un breve periodo di tempo. Prenota un tempo extra a Marrakech all'inizio o alla fine del tour. Porta una carta di grandi dimensioni per la tua fotocamera digitale. Ho scattato centinaia e centinaia di foto.

Guarda tutte le mie foto dal sud del Marocco

Ascolta l'episodio del podcast del viaggio.

Intrepid Travel Morocco - Recensione: Southern Morocco Discovery Tour #travel #trip #trip #vacation #tour #planning #budget #adventure #marocco #marrakech #desert #sahara #people #culture #itinerary #atlasmountains #beach #riad #essaouira #unescoIntrepid Travel Morocco - Recensione: Southern Morocco Discovery Tour #travel #trip #trip #vacation #tour #planning #budget #adventure #marocco #marrakech #desert #sahara #people #culture #itinerary #atlasmountains #beach #riad #essaouira #unesco

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here