Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Il diabete è contagioso? E altri miti sfatati

Il diabete è contagioso? E altri miti sfatati

0
63

Si stima che più di 100 milioni di adulti negli Stati Uniti hanno il diabete o il prediabete, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Ma nonostante il numero di persone che vivono con il diabete, è una malattia complessa che non è completamente compresa da tutti. Una chiara comprensione di questa malattia, tuttavia, può aiutare a chiarire gran parte dello stigma che la circonda.

Ecco uno sguardo ai miti comuni sul diabete.

Mito n. 1: il diabete è contagioso

Alcune persone che non sanno molto del diabete di tipo 1 o di tipo 2 potrebbero chiedersi se sia trasferibile da persona a persona attraverso il contatto sessuale, la saliva o il sangue.

La scienza ha confermato che il diabete è una malattia non trasmissibile, quindi non è contagiosa, né una diagnosi è colpa tua.

Fatto n. 1: come si ottiene il diabete?

L'insulina è un ormone che aiuta l'organismo a regolare la glicemia o il glucosio.

Con il diabete di tipo 1, il corpo non produce insulina. Nel diabete di tipo 2, il corpo non produce abbastanza insulina o non usa correttamente l'insulina.

Non è noto il motivo per cui alcune persone hanno il diabete e altre no. Nel diabete di tipo 1, un sistema immunitario iperattivo attacca erroneamente e distrugge le cellule del pancreas che producono insulina. Questo fa sì che il pancreas smetta di produrre insulina.

Non è inoltre noto perché il pancreas non produca insulina sufficiente in coloro che hanno il diabete di tipo 2, sebbene alcuni fattori di rischio possano contribuire alla produzione di insulina.

Mito n. 2: il diabete è causato dal consumo di troppo zucchero

Forse hai sentito che un giorno mangiare troppi dolcetti può causare il diabete. Questo è un mito comune che confonde molte persone, principalmente perché il diabete comporta livelli elevati di zucchero nel sangue.

Lo zucchero, tuttavia, non causa il diabete, quindi la malattia non è una punizione per avere un debole per i dolci.

Fatto n. 2: il diabete non riguarda il consumo di zucchero

L'insulina fornisce alle cellule del tuo corpo glucosio da utilizzare per produrre energia. Ma a volte, troppo zucchero rimane nel sangue.

Ciò non è dovuto al consumo eccessivo di cibi zuccherati, ma piuttosto all'incapacità del corpo di usare correttamente l'insulina, che a sua volta provoca un picco di zucchero nel sangue.

Ma mentre mangiare zucchero non provoca direttamente il diabete, può aumentare il rischio. Il consumo eccessivo di zucchero può portare ad un aumento di peso e un peso maggiore è un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete.

Mito n. 3: una volta che ti è stata diagnosticata, non puoi mangiare zucchero

Dopo una diagnosi, alcune persone ritengono che tutto lo zucchero sia vietato e si privano per gestire meglio il loro livello di zucchero nel sangue.

Altre volte, i familiari che stanno cercando di essere d'aiuto possono monitorare l'assunzione di zucchero dei propri cari con diabete, che può causare stress e risentimento.

Fatto n. 3: le persone con diabete possono mangiare zucchero con moderazione

Gestire il diabete è una dieta equilibrata. Ciò include un sano equilibrio di proteine, frutta, verdura – e sì, persino zucchero.

Quindi, mentre qualcuno con il diabete potrebbe dover regolare la quantità di zucchero che consumano, non è necessario adottare una dieta rigorosa senza zucchero. A volte possono avere carboidrati come:

  • pasta
  • pane
  • frutta
  • gelato
  • biscotti

Proprio come nelle persone senza diabete, la chiave è mangiare questi tipi di alimenti con moderazione e provare a mangiare più cereali integrali, frutta e verdura.

Mito n. 4: il diabete è solo una preoccupazione per le persone con diagnosi di sovrappeso

A volte, le persone con diagnosi di sovrappeso possono consumare calorie in eccesso o vivere uno stile di vita meno attivo, che sono entrambi fattori di rischio per il diabete.

Fatto n. 4: il diabete può svilupparsi in persone di tutte le dimensioni

Il diabete non è una malattia che colpisce solo determinate dimensioni del corpo. Puoi avere il diabete indipendentemente dal tuo peso.

Circa l'85% delle persone con diabete di tipo 2 viene diagnosticato con obesità o sovrappeso, il che significa che il 15% non lo è.

Mito n. 5: il diabete non scorre nella mia famiglia, quindi non devo preoccuparmi

Mentre la genetica è un fattore di rischio per il diabete, non è l'unico.

Se un parente stretto ha la malattia, sì, anche tu sei a rischio. Ma ci sono molti altri fattori di rischio per il diabete che non hanno nulla a che fare con la storia familiare.

Fatto n. 5: la storia familiare non è l'unico fattore di rischio per il diabete

Sebbene la storia familiare entri in gioco, non è l'unico fattore. E la verità è che puoi avere il diabete se nessuno nella tua famiglia ha la malattia, in particolare il diabete di tipo 2.

I fattori di rischio per il diabete di tipo 2 includono:

  • inattività
  • una circonferenza della vita più grande di sopra i 35 pollici per le donne e sopra i 40 pollici per gli uomini
  • sovrappeso o obesità
  • una storia di prediabete (quando il livello di zucchero nel sangue è più alto del normale)

Mito n. 6: tutti i diabetici devono assumere insulina

Poiché le persone affette da diabete di tipo 1 non producono insulina, devono assumere iniezioni di insulina o utilizzare una pompa di insulina per controllare la glicemia.

Alcune persone con diabete di tipo 2 producono anche così poca insulina da dover assumere insulina. Ma non tutte le persone con diabete di tipo 2 richiedono insulina.

Fatto n. 6: alcune persone possono gestire la glicemia con farmaci e cambiamenti nello stile di vita

Molte persone affette da diabete di tipo 2 sono in grado di gestire le loro condizioni ed evitare picchi di zucchero nel sangue mantenendo uno stile di vita sano. Ciò include l'attività fisica regolare.

L'esercizio fisico può avere un effetto positivo sullo zucchero nel sangue perché aumenta la sensibilità all'insulina, consentendo alle cellule muscolari di utilizzare meglio l'insulina.

Alcune persone gestiscono anche il diabete di tipo 2 con cambiamenti nella dieta e l'uso di farmaci per via orale. Se queste misure non funzionano per promuovere un livello di zucchero nel sangue sano, possono diventare necessarie iniezioni di insulina.

Mito n. 7: il diabete non è un grosso problema

Poiché il diabete è una condizione comune, alcune persone lo scrollano di dosso o minimizzano la potenziale gravità di questa malattia.

Fatto n. 7: il diabete può causare complicazioni potenzialmente letali

È importante seguire le raccomandazioni del medico per gestire la glicemia, ad esempio assumendo insulina o farmaci e modificando lo stile di vita.

L'ipertensione arteriosa può causare molte complicazioni, incluse alcune potenzialmente letali. Questi includono:

  • alta pressione sanguigna
  • malattia del cuore
  • ictus
  • danno o insufficienza renale
  • cecità
  • danno ai nervi

Non è stato trattato, il diabete può anche causare complicazioni della gravidanza come aborto spontaneo, parto morto e difetti alla nascita.

Come sostenere qualcuno con diabete

Se conosci qualcuno con diabete, hanno bisogno del tuo sostegno. Non esiste una cura per il diabete e le condizioni di una persona possono cambiare o progredire nel tempo.

Quindi, anche se qualcuno non ha bisogno di farmaci per il diabete oggi, potrebbe averne bisogno in futuro, il che può essere una transizione emotiva.

Il tuo supporto può aiutare qualcuno a far fronte a questa malattia, sia che abbia una nuova diagnosi o che vivano con il diabete da anni.

Ecco cosa puoi fare:

  • Incoraggiare sane abitudini alimentari, ma non tormentare o irritare.
  • Esercitati insieme. Fai delle passeggiate giornaliere o goditi altre attività come nuotare o andare in bicicletta.
  • Frequenta gli appuntamenti del medico con loro e prendi appunti.
  • Informati sul diabete e impara a riconoscere i segni di ipoglicemia, come:

    • irritabilità
    • vertigini
    • fatica
    • confusione
  • Partecipa a un gruppo di supporto locale con loro.
  • Fornire un orecchio d'ascolto e consentire loro di sfogarsi quando necessario.

Parola finale

Il diabete può essere una condizione spesso fraintesa. Ma con l'istruzione e la conoscenza, è più facile capire la complessità di questa malattia e entrare in empatia con una persona cara.

Il diabete è una condizione grave senza una cura e può svilupparsi lentamente. Se tu o qualcuno che ami sviluppa sintomi come aumento della sete, minzione frequente o lenta guarigione delle ferite, consulta un medico per un controllo della glicemia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here