Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Ecografia a 20 settimane: tutto quello che vuoi sapere

Ecografia a 20 settimane: tutto quello che vuoi sapere

0
4

Congratulazioni, mamma. Sei a metà del tuo viaggio di gravidanza. Dopo mesi costellati di nausea, stanchezza e ansia, sei arrivato a questo importante traguardo.

Inoltre, è il momento della tua grande ecografia di 20 settimane.

Un tecnico prenderà alcune misurazioni importanti, si assicurerà che tutto proceda come dovrebbe e possibilmente sarà in grado di identificare il sesso del tuo bambino in crescita (dipende da te se vuoi imparare quell’informazione chiave).

La cosa migliore è che probabilmente ti allontanerai dal lettino con molte immagini stampate del tuo prezioso fagotto che puoi goderti e condividere felicemente con la famiglia e gli amici.

È un’esperienza entusiasmante, ma spesso punteggiata da nervi e stress. Può essere un evento gioioso, ma anche preoccupante.

Vuoi essere preparato per tutto ciò che l’ecografia di 20 settimane comporterà? Abbiamo la tua schiena – e la tua pancia in fiore – coperte.

Cos’è l’ecografia a 20 settimane?

Programmata tra le 18 e le 22 settimane di gestazione, l’ecografia a 20 settimane viene spesso definita anche scansione anatomica.

Questi ultrasuoni utilizzano onde sonore ad alta frequenza che generano un’immagine in movimento dei tuoi meccanismi interni e del cambiamento di forma del tuo bambino.

Un tecnico ad ultrasuoni sposterà delicatamente un trasduttore, o bacchetta per ultrasuoni, ricoperta di gel caldo intorno all’addome per ottenere misurazioni chiave e valutare la crescita e lo sviluppo del bambino.

Avrai anche un’idea generale delle dimensioni del tuo bambino e se è di tendenza grande, piccolo o giusto sul bersaglio.

Quali misurazioni vengono prese?

Il tecnico degli ultrasuoni prenderà con cura le misurazioni per assicurarsi che la crescita del tuo bambino sia sulla buona strada.

Misureranno quello del tuo bambino:

  • cervello
  • cuore
  • reni
  • stomaco
  • Vescica urinaria
  • diaframma
  • genitali
  • viso
  • il petto
  • braccia
  • gambe
  • piedi
  • mani

Controlleranno anche la colonna vertebrale per assicurarsi che le vertebre siano allineate e interamente coperte dalla pelle del tuo bambino.

Durante l’ecografia, sentirai il dolce ritmo del battito cardiaco del tuo bambino. Un normale intervallo di frequenza cardiaca in questa fase della gestazione è compreso tra 120 e 180 battiti al minuto.

Il tecnico ad ultrasuoni controllerà anche il cordone ombelicale per assicurarsi che incontri l’addome e abbia tre vasi. Anche la tua placenta avrà il suo momento sotto i riflettori, poiché il tecnico valuta qualsiasi rischio di placenta previa.

Si assicureranno che tu abbia un liquido amniotico adeguato per accogliere il tuo piccolo nuotatore.

E infine, possono passare all’uso di una bacchetta per ultrasuoni transvaginale per verificare che la cervice rimanga lunga e chiusa (se si è accorciata e/o aperta del tutto, potresti essere a maggior rischio di travaglio prematuro).

Identificare il sesso del tuo bambino

Durante la scansione anatomica, un tecnico potrebbe anche essere in grado di determinare il sesso del tuo piccolo.

A seconda della posizione del bambino e del suo livello di cooperazione, un tecnico ecografico è solitamente in grado di identificare le labbra e il clitoride o il pene e i testicoli.

Ovviamente, è una tua scelta se vuoi scoprirlo in base a ciò che viene individuato sullo schermo. Può essere allettante perdere tutta la determinazione in questo momento, ma molti futuri genitori scelgono di aspettare la rivelazione del grande giorno del parto.

Se hai intenzione di mantenere il sesso del tuo bambino una sorpresa, assicurati di far sapere in anticipo al tuo tecnico ad ultrasuoni le tue intenzioni in modo che non spicchino accidentalmente nulla. (Avviso spoiler: succede!)

Vale anche la pena notare che c’è sempre un piccolo margine di potenziale errore nel determinare il sesso (parla di una grande sorpresa di consegna!).

Se il tuo bambino non si trova nella posizione corretta, può essere più difficile per un tecnico effettuare la chiamata con assoluta certezza.

Quali anomalie possono essere identificate?

La scansione di 20 settimane offre anche l’opportunità di identificare alcune anomalie o marcatori per potenziali disturbi genetici come la sindrome di Down o la trisomia 18.

La combinazione di analisi del sangue e screening ecografico disponibile nel primo trimestre potrebbe aver già fornito alcune informazioni. Man mano che il bambino diventa più grande, tuttavia, diventa più facile per un operatore sanitario identificare possibili problemi sullo schermo.

Il tecnico controllerà anche eventuali anomalie degli organi.

Poiché i difetti cardiaci congeniti sono una delle anomalie più comuni e una delle principali cause di morte infantile, il tecnico degli ultrasuoni valuterà attentamente le quattro camere del cuore e verificherà che tutto funzioni correttamente.

Cercheranno il fluido nella vescica per assicurarsi che i reni stiano facendo il loro lavoro e scansionano anche la colonna vertebrale alla ricerca di eventuali aperture.

Un tecnico potrebbe anche essere in grado di identificare un labbro leporino e, meno frequentemente, una schisi del palato durante l’ecografia di 20 settimane.

Tutto questo può sembrare molto intimidatorio e certamente può rendere questa eccitante ecografia leggermente più snervante.

È importante ricordare, tuttavia, che identificare eventuali potenziali anomalie in anticipo aiuterà te e il tuo team medico a sviluppare un piano d’azione per la nascita e oltre.

Può anche aiutarti a prepararti mentalmente ed emotivamente per il viaggio che ci aspetta.

collage di immagini ecografiche di 20 settimane di gravidanza

Cosa dovresti aspettarti all’appuntamento per l’ecografia di 20 settimane?

Pianifica di essere lì per un po’

L’ecografia di 20 settimane non è un appuntamento in entrata e in uscita, quindi lasciati un sacco di tempo. Non programmarlo intorno a riunioni di lavoro o altri impegni importanti.

Potresti essere lì per 45 minuti o per più di un’ora per l’ecografia.

Spesso dipende da quanto si sente compiacente la tua piccola pepita quel giorno. Puoi anche incontrare il tuo medico dopo che l’ecografia è stata completata.

Potrebbe volerci un po’ di lavoro

Può volerci del tempo prima che un tecnico ottenga tutte le misurazioni di cui ha bisogno.

E se il bambino non ha voglia di mostrare il piede sinistro o di dare a te e al tuo tecnico un frontale completo, bene, potresti dover fare una vera e propria ginnastica per mettere quel piccolo nella giusta posizione.

Inoltre, se ti aspetti multipli, dovrai ripetere il processo fino a quando entrambi (o tutti!) I tuoi piccoli irremovibili fanno le loro rispettive parti.

Tuttavia, fatti pompare: stai per entrare in contatto con il tuo bambino (o bambini) da vicino!

Se accade che il tuo piccolo non stia aiutando il processo a muoversi in modo efficiente, il tecnico potrebbe chiederti di spostarti, fare una passeggiata veloce, cambiare posizione o bere qualcosa per motivare il bambino.

Il tecnico può colpire o punzecchiare delicatamente la tua pancia o il fianco con la bacchetta per cercare di spingere il tuo bambino in posizione.

So che puoi chiedere una pausa

Non preoccuparti se il tuo succhiapollice (potresti essere in grado di individuare questa prima abitudine!) Si comporta in modo un po’ testardo.

Tu e il tuo tecnico lavorerete insieme e diventerete creativi per ottenere le misurazioni e le visualizzazioni necessarie. Ma sappi anche che se ci vuole un po’, va bene mettere in pausa.

Se ti senti a disagio o hai bisogno di qualche minuto, parla. Va bene (e del tutto comprensibile) se hai bisogno di una pausa o di una pausa per il bagno.

Dovrai aspettare le risposte

Il tecnico potrebbe non essere molto loquace durante l’appuntamento: dopo tutto è al lavoro.

Alcuni potrebbero darti alcuni aggiornamenti durante il processo; altri potrebbero no. Alcuni potrebbero non essere autorizzati a rispondere a determinate domande. Tutto dipende dalla politica della tua pratica.

Se non ricevi risposte o assicurazioni, un tecnico probabilmente chiederà al medico di rivedere le scansioni e di entrare nella stanza per parlare con te dopo che l’ecografia è stata completata.

Porta una persona di supporto, non una folla

L’intero processo può essere stressante. Potresti essere in grado di avere un partner o una persona di supporto nella stanza con te. Tuttavia, non pensate di portare l’intera famiglia.

A seconda della politica del tuo ospedale, studio medico o centro medico, potresti avere un numero limitato di visitatori, quindi controlla con loro prima di fare piani.

Tutti vogliono un’anteprima del bambino, ma lo scopo principale della visita è l’informazione per il proprio medico. È importante che tu e il tuo tecnico possiate portare a termine il lavoro.

Ci saranno immagini, ma potrebbero non essere come ti aspetti

A proposito di vedere quel minuscolo verme che si dimena sullo schermo, rimarrai completamente stupito nel vedere il tuo piccolo sullo schermo, ma ciò che vedi potrebbe variare.

La qualità di queste foto è molto diversa a seconda che siano 2D, 3D o 4D. Gli ultrasuoni 3D e 4D offrono immagini più dettagliate, ma richiedono attrezzature speciali e potrebbero non essere disponibili in tutte le località.

Al tuo appuntamento, il tecnico potrebbe essere in grado di passare avanti e indietro tra queste diverse versioni, a seconda di ciò che devono vedere.

L’esperienza può anche variare in base alla tecnologia disponibile presso l’ufficio del medico e a ciò che copre la tua assicurazione medica specifica.

Alcune persone se ne vanno con un’immagine 4D perfetta del viso del loro bambino, ma alcune devono accontentarsi di un contorno sfocato del loro profilo.

Anche se può essere allettante cercare l’immagine perfetta andando a fare un’ecografia ricordo un altro giorno, tieni presente che l’American College of Obstetricians and Gynecologists scoraggia i futuri genitori dall’ottenere ultrasuoni non medici.

Porta via

L’ecografia di 20 settimane è uno degli appuntamenti più grandi e importanti della tua gravidanza.

Potrai intravedere il prezioso viso del tuo piccolo, ricevere un aggiornamento sulle sue dimensioni, scoprire se tutto funziona e si sviluppa correttamente e forse anche sapere se accoglierai un figlio o una figlia tra pochi mesi.

Preparati per l’appuntamento in anticipo.

Decidi se vuoi conoscere il sesso del tuo bambino e lasciati un sacco di tempo per i cuscini (può essere un gioco di attesa!). E assicurati di liberare un posto sul tuo frigorifero per un intero rotolo di adorabili immagini ad ultrasuoni.

Ah, la dolcezza morbida – divertiti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here