Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cos'è Mindful Parenting?

Cos'è Mindful Parenting?

0
120

Hai dei piccoli a casa? Se ti senti un po 'fuori controllo e hai bisogno di una guida extra, non sei solo.

Eppure, tra tutti i vasti incidenti, i risvegli del mattino presto, gli spas di fratellanza e l'attesa nella fila della scuola materna, siamo onesti: probabilmente ti resterà poca energia per leggere libri genitoriali pieni di consigli.

Allo stesso tempo, la consapevolezza è tutto il brusio e alcune persone lo stanno incorporando nella loro filosofia genitoriale. Questa utile strategia potrebbe non essere una cattiva idea, quindi ti daremo una breve rassegna sulla genitorialità consapevole e sul perché potrebbe valere la pena dedicare un momento in più a respirare la prossima volta che ti trovi in ​​una situazione che è al di là frustrante.

Cosa significa genitori consapevolmente

Di per sé, la consapevolezza è una pratica di vivere nel momento. Significa che sei consapevole di dove ti trovi nel mondo, di cosa stai pensando e di come ti senti dentro e fuori.

Non solo, ma la consapevolezza riguarda anche guardare il mondo – il tuo mondo – con meno giudizio e più accettazione. L'idea di portare consapevolezza al momento presente è il nucleo della meditazione buddista ed è stata praticata e studiata per secoli.

L'idea di consapevolezza genitorialità specificamente è stato in giro da allora 1997. In sostanza, applica i principi della consapevolezza alle molte situazioni della tua famiglia che a volte possono sembrare un po 'folli.

L'obiettivo di portare consapevolezza ai genitori è di rispondere pensieroso ai comportamenti o alle azioni di tuo figlio rispetto alla semplice reazione. Lavori per avere l'accettazione per tuo figlio e, a sua volta, per te stesso. Coltivare la relazione in questo modo può aiutare a rafforzare il legame e portare ad altri benefici.

Questo non vuol dire che essere un genitore consapevole significa sempre pensare positivamente.

Ti faremo conoscere un piccolo segreto: i genitori non saranno mai sole e sorrisi e bambini che mangiano ciò che hai preparato per cena senza lamentele.

Invece, si tratta di impegnarsi davvero nel momento presente e di non lasciare che emozioni o traumi del passato o del futuro colorino la tua esperienza o, cosa più importante, il tuo reazione. Puoi ancora rispondere con rabbia o frustrazione, ma proviene da un luogo più informato piuttosto che da uno che è puramente automatico.

Fattori chiave della genitorialità consapevole

Gran parte di ciò che potresti trovare scritto sulla genitorialità consapevole si concentra su tre qualità principali:

  • consapevolezza e attenzione al momento presente
  • intenzionalità e comprensione del comportamento
  • atteggiamento – non giudicante, compassionevole, accettante – in risposta

Tutto suona bene, ma cosa significa esattamente?

Per scomporlo ulteriormente, la maggior parte delle idee di genitorialità consapevole coinvolge queste competenze:

  • Ascoltando. Questo significa veramente ascoltando e osservando con tutta la tua attenzione. Questo può richiedere un'enorme quantità di pazienza e pratica. E l'ascolto si estende all'ambiente. Immergiti in tutto – i luoghi, gli odori, i suoni – che circondano te e il tuo bambino.
  • Accettazione non giudicante. Si sta avvicinando alla situazione senza giudizio per i tuoi sentimenti o i sentimenti di tuo figlio. Cosa è semplicemente è. Il non giudizio implica anche lasciar andare le aspettative non realistiche di tuo figlio. E, alla fine, è questa accettazione di "ciò che è" che è l'obiettivo.
  • Consapevolezza emotiva. Sensibilizzare le interazioni genitoriali si estende dal genitore al figlio e viceversa. Modellare la consapevolezza emotiva è la chiave per insegnare a tuo figlio a fare lo stesso. Ci sono sempre emozioni che influenzano situazioni, sia che si siano formate molto tempo fa o che siano più fugaci.
  • L'autoregolamentazione. Questo significa non lasciare che le tue emozioni scatenino reazioni immediate, come urlare o altri comportamenti automatici. In breve: sta pensando prima di agire per evitare una reazione eccessiva.
  • Compassione. Ancora una volta, potresti non essere d'accordo con le azioni o i pensieri di tuo figlio, ma la genitorialità consapevole incoraggia i genitori ad avere compassione. Ciò implica essere empatici e comprendere la posizione del bambino nel momento. La compassione si estende anche al genitore, poiché alla fine c'è meno auto-colpa se una situazione non si presenta come speravi.

Correlati: Snap alla generazione: essere genitori come un professionista nell'era digitale

Vantaggi della genitorialità consapevole

C'è una moltitudine di studi che hanno esaminato i possibili benefici legati alla consapevolezza e alla consapevolezza genitoriale. Per i genitori, questi benefici possono includere la riduzione di stress e disturbi dell'umore, come la depressione e l'ansia.

Uno piccolo Studio del 2008 hanno anche esplorato questi benefici per le donne in gravidanza nel loro terzo trimestre. (Sì! Puoi trarne beneficio prima che inizi davvero la genitorialità!) Le donne che si dedicano alla consapevolezza avevano molta meno ansia e riferivano meno casi di stati d'animo negativi.

Ancora un altro studia ha dimostrato che questo beneficio può estendersi al benessere generale dei genitori e della famiglia. Come? L'aggiunta della formazione per la consapevolezza a un programma genitoriale esistente sembrava rafforzare la relazione genitore-figlio.

In questo particolare studio, è stato durante l'adolescenza, quando le cose possono essere particolarmente turbolente. I ricercatori condividono che i miglioramenti potrebbero essere dovuti alla capacità del genitore di "rispondere in modo costruttivo" ai fattori di stress quando insorgono rispetto a reagire e alienare potenzialmente il loro bambino.

Per i bambini, la genitorialità consapevole può aiutare nel processo decisionale sociale. ricercatori recentemente ha scoperto un collegamento al processo decisionale e alla regolamentazione emotiva. Quindi, la comprensione e l'accettazione delle emozioni promosse da questo tipo di genitorialità possono aiutare i bambini a lavorare su questa importante abilità di vita fin da piccoli.

La genitorialità consapevole può anche ridurre il potenziale maltrattamento, come l'abuso fisico. UN Studio del 2007 ha mostrato alcune riduzioni degli abusi sui minori tra i genitori che hanno adottato strategie di consapevolezza diverse. Non solo, ma anche l'atteggiamento dei genitori è migliorato. Così hanno fatto i problemi di comportamento dei bambini. È una vittoria per tutti.

Altro potenziale benefici:

  • migliora la comunicazione genitore-figlio
  • riduce i sintomi di iperattività
  • migliora la soddisfazione dei genitori
  • riduce l'aggressività
  • abbassa i sentimenti di depressione
  • riduce lo stress e l'ansia
  • promuove un maggiore coinvolgimento dei genitori nel complesso
  • fa sentire i genitori come se ci volesse meno sforzo

Correlati: cosa vuoi sapere sulla genitorialità?

Esempi di genitorialità consapevole

Che aspetto ha la genitorialità consapevole in azione? Dai un'occhiata a questi esempi di come può influenzare il tuo approccio alle sfide dei genitori.

Il bambino non dormirà?

Prenditi un momento per respirare. Potresti trovare i tuoi pensieri vagare per tutte le notti precedenti quando il tuo piccolo ha resistito al sonno. Potresti preoccuparti che non dormiranno mai più o che non avrai mai il tempo degli adulti per te. Le tue emozioni possono nevicare. Ma, di nuovo, respira. Sei in questo. E hai questo.

Fai una pausa per capire le tue emozioni, tutte normali. Ti senti arrabbiato o frustrato? Riconosci questo senza giudicarti. Fai di nuovo una pausa per capire e accettare che molti bambini hanno difficoltà a dormire tutta la notte e che questa notte non significa ogni notte per il resto della vita.

Bambino che fa una botta al negozio?

Dai un'occhiata in giro. Mentre il loro comportamento può sembrare imbarazzante o scatenare altre emozioni negative, sii nel momento.

Se ti guardi intorno, probabilmente lo vedrai insieme agli estranei le cui stelle potrebbero farti stressare (ignorali!), ci sono molte tentazioni per tuo figlio nel negozio. Forse vogliono un certo giocattolo o caramelle. Forse sono stanchi da una giornata di shopping o da un pisolino.

Prima di prendere il tuo piccolo e correre fuori dal negozio, cerca di osservare la radice di quello che sta succedendo. Accetta che i bambini possano sfuggire al controllo quando ci sono delle chicche coinvolte o quando sono stanche. Accetta il fatto che probabilmente avranno a che fare con emozioni piuttosto grandi. E accetta che mentre gli estranei potrebbero fissare, tuo figlio non sta cercando di metterti in imbarazzo. (Ma no. Questo non significa che devi comprare quella bambola parlante da $ 100.)

Il bambino rifiuta di mangiare?

I neonati tendono a deglutire con entusiasmo il latte materno o la formula come se passasse di moda. Ma ad un certo punto – e alla fine capita a tutti – tuo figlio rifiuterà di mangiare quel delizioso pasto fatto in casa che hai preparato. E la tua tentazione sarà di prenderla sul personale e, bene, di reagire.

Invece, fai un respiro profondo, ricorda a te stesso che sei un bravo cuoco e considera ciò che tuo figlio potrebbe provare. Forse stanno provando apprensione per un nuovo gusto o una nuova consistenza. Forse stanno ricordando una volta che un alimento di un certo colore li ha resi malati e ora associa tutti i cibi di quel colore alla malattia. Ridicolo? Non per un nuovo mangiatore.

Dopo che sei entrato nei loro panni e hai riflettuto empaticamente sulla situazione, parla con loro su cosa stanno provando e perché hanno bisogno di mangiare. Imposta una routine in cui hanno scelte alimentari (tra opzioni sane – perché siamo onesti, tra spinaci e torta, chi no scegli la torta?) e prova a provare nuove cose in modo che ti vedano mangiare consapevolmente, piuttosto che reagire prima di pensare.

Correlati: perché è il momento di infrangere il mito della madre perfetta

Differenze con altri stili genitoriali

Quindi, cosa distingue la genitorialità consapevole da altri stili genitoriali? Bene, non si tratta tanto fare qualcosa in particolare in quanto si tratta di prendere tempo per semplicemente essere. Se ti sembra un po 'strano, non preoccuparti. È sicuramente uno spostamento della mente che potrebbe richiedere del tempo per capire.

Altri stili genitoriali tendono a focalizzarsi su come affrontare questo o quello, o strategie per affrontare determinati comportamenti o azioni. L'essere genitori consapevoli al suo interno consiste nel fare un passo indietro e rallentare.

Si tratta di riempire la coppa del genitore e riconoscere le emozioni interne o gli stimoli esterni che potrebbero avere un impatto sul momento. E si tratta di accettare le emozioni positive e negative mentre vengono contro andare controcorrente per ottenere un certo risultato.

Al centro, la genitorialità consapevole onora l'esperienza dell'infanzia e richiede tempo per vedere il mondo attraverso gli occhi di tuo figlio. I bambini, soprattutto i più piccoli, vivono naturalmente nel momento.

Mentre altri stili genitoriali possono riguardare maggiormente l'insegnamento della struttura e della routine dei bambini o il giusto e lo sbagliato, l'essere consapevoli parla della loro innata capacità di essere presenti. L'obiettivo finale è fornire a tuo figlio gli strumenti per affrontare i propri fattori di stress in modo più consapevole.

Correlati: i migliori blog di mamma del 2019

Come genitori consapevolmente

Non è necessario cambiare l'intero stile di vita per iniziare a praticare strategie di consapevolezza oggi.

  • Apri gli occhi, letteralmente e figurativamente. Presta attenzione a ciò che ti circonda e a come ti senti dentro e fuori. Assumi le cose con tutti i sensi: tocco, udito, vista, olfatto e gusto.
  • Sii nel momento. Resistere a vivere nel passato o pianificare troppo intensamente per il futuro. Trova il bene in ciò che sta accadendo proprio ora, proprio di fronte a te.
  • Accettazione pratica. Fai del tuo meglio per accettare le emozioni e le azioni di tuo figlio, anche quando ti frustrano. (Ed estendi questa accettazione a te stesso.)
  • Respirare. Stai vivendo un momento di crisi? Concentrati sul respiro. Fai un respiro profondo, riempiendo i polmoni di aria e mantenendo la mente sul respiro. Espira e senti il ​​respiro mentre entra ed esce dal tuo corpo. Incoraggia il tuo bambino a respirare anche durante i periodi difficili.
  • Meditare. Concentrarsi sul respiro è una parte importante della meditazione. Devi solo ritagliarti qualche minuto al giorno per connetterti veramente con te stesso. Dai un'occhiata a YouTube per esercizi di consapevolezza gratuiti. Questa meditazione guidata di 10 minuti di The Honest Guys ha oltre 7,5 milioni di visualizzazioni e tonnellate di commenti positivi. Puoi persino trovare pratiche per i bambini. New Horizon offre centinaia di esercizi di consapevolezza e rilassamento per bambini di tutte le età.

L'asporto

La prossima volta che ti trovi in ​​una situazione genitoriale in cui senti di poter saltare in aria, prenditi un momento per metterti in pausa. Fai un respiro profondo ed espira completamente. Immergiti nei tuoi sentimenti, nei tuoi dintorni e anche nell'esperienza di tuo figlio. E poi lavora verso l'accettazione in questo momento senza vagare per i pensieri del passato o del futuro.

Potresti non riuscire ad essere beatamente consapevole le prime volte che provi questo nuovo metodo di genitorialità. Ed è OK essere scettici. Ma, dopo un po ', potresti scoprire che prendere un momento di pausa prima di reagire riduce il tuo stress e influisce positivamente su tuo figlio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here