Cos’è il menarca?

0
38

Oliver Rossi/Getty Images

A cosa si riferisce il menarca?

Menarca – pronunciato “meh-naa-kee” – è il prima volta una persona ha le mestruazioni. In altre parole, la prima volta che hanno un ciclo.

Descritto come “il segno più definitivo della pubertà” nelle persone con utero e vagina, si verifica ogni 28 giorni circa e dura ogni volta da 2 a 7 giorni.

Il menarca (e ogni periodo successivo) è controllato dall’aumento dei livelli di estrogeni che si traduce in un rivestimento dell’utero più spesso e un uovo viene rilasciato dalle ovaie.

Se l’uovo non viene fecondato con lo sperma, il rivestimento dell’utero si rompe, con il sangue e i tessuti che escono dal corpo attraverso la vagina. Questo sanguinamento è chiamato periodo.

Chi sperimenta il menarca?

È probabile che chiunque abbia un utero e una vagina sperimenterà il menarca –a meno che non abbiano una condizione che impedisce il processo.

L’amenorrea è l’assenza di sanguinamento mestruale.

L’amenorrea primaria si verifica quando una persona con utero e vagina non presenta il menarca all’età di 15 anni. L’amenorrea secondaria si verifica quando una persona ha avuto il menarca e successivamente non ha un periodo per 3 mesi o più.

Le cause comuni di amenorrea includono:

  • Usando il controllo delle nascite ormonale, come le pillole anticoncezionali
  • Assunzione di determinati farmaci, come antidepressivi, antipsicotici e farmaci per l’allergia
  • Avere un basso peso corporeo
  • Impegnarsi in un esercizio eccessivo
  • Vivere periodi di forte stress
  • condizioni sottostanti, come la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS)

Quali sono i sintomi del menarca?

I sintomi del menarca tendono ad essere simili ai soliti sintomi del ciclo.

Prima o durante, potresti sperimentare cose del calibro di:

  • crampi allo stomaco, alla parte bassa della schiena o alle gambe

  • gonfiore
  • stanchezza
  • sbalzi d’umore
  • sblocchi dell’acne
  • tessuto mammario o toracico indolenzito

Tutti questi fanno parte della sindrome premestruale (PMS). Ma alcune persone potrebbero non avvertire nessuno di questi, sperimentando solo l’emorragia stessa.

Il primo periodo, o l’inizio del menarca, può durare solo pochi giorni ed essere abbastanza leggero. Il sangue può apparire rosso, rosa o marrone e può contenere grumi. Ognuno è diverso.

Dopo il primo ciclo, potresti riscontrare diversi sintomi che portano alle mestruazioni e le tue mestruazioni potrebbero essere più pesanti. Inoltre, potrebbe volerci un po’ di tempo prima che le mestruazioni diventino più regolari.

Qual è l’età media del menarca?

L’età del menarca è diminuita nell’ultimo secolo. Come mai? Secondo i ricercatori, una migliore alimentazione potrebbe essere la risposta.

La maggior parte delle persone con utero e vagina ora sperimenta il menarca tra i 12 ei 13 anni.

Ma è anche comune avere il primo ciclo in un’età leggermente precedente o successiva a causa della storia familiare, della dieta e della razza.

In ogni caso, tende a verificarsi circa 2 anni dopo che il tessuto mammario o toracico ha iniziato a svilupparsi e da circa 6 mesi a un anno dopo aver notato una secrezione vaginale di tipo muco.

Cosa può causare il menarca precoce?

Se si verifica il menarca prima che una persona compia 9 anniè considerato presto.

Ma non è chiaro cosa causi esattamente il menarca precoce. E dentro la maggior parte dei casinon viene trovata una causa specifica.

Può essere solo qualcosa che funziona nella tua famiglia. Ma anche le condizioni di salute che coinvolgono il cervello, le ovaie o la ghiandola tiroidea possono causare il menarca precoce a causa della sovrapproduzione di ormoni sessuali.

Cosa può causare il menarca ritardato?

Menarca di solito non è considerato in ritardo o ritardato fino a 15 anni di età o se sono trascorsi più di 5 anni da quando il tessuto mammario o toracico ha iniziato a svilupparsi.

Proprio come il menarca precoce, capire la causa del menarca ritardato non è sempre facile o possibile.

La storia familiare può svolgere un ruolo insieme a malnutrizione, anemia e malattie autoimmuni.

Ci potrebbe essere condizioni che coinvolgono le ovaieanche, dove vengono prodotti pochi o nessun ormone.

Ha un legame tra esercizi fisici intensi, come l’atletica o la ginnastica, e la pubertà ritardata stato anche segnalato.

Si pensa che gli effetti di tale allenamento portino alla carenza di gonadotropine –ormoni coinvolti nella crescita e nello sviluppo sessuale —che si traduce in bassa produzione di estrogeniritardando la pubertà e quindi il menarca.

Cosa puoi fare per gestire i periodi che vanno avanti?

Ci sono molti modi per gestire i periodi. Ma trovare la strada giusta per te potrebbe richiedere alcuni esperimenti.

Per assorbire il sangue, puoi provare cose del calibro di:

  • tamponi
  • pastiglie
  • coppette mestruali
  • biancheria intima d’epoca

Alcuni sono più convenienti di altri e potresti voler utilizzare più di un tipo di prodotto per il periodo. Ad esempio, alcune persone usano tamponi durante il giorno, assorbenti durante la notte e coppette per attività come il nuoto.

Prendi in considerazione di tenere uno o più dei suddetti nella borsa nel caso in cui il tuo ciclo si manifesti inaspettatamente insieme a biancheria intima fresca e un antidolorifico da banco come l’ibuprofene.

Potresti anche voler tenere traccia delle tue mestruazioni tramite un calendario standard o un’app speciale come Clue o Flo per avere un’idea migliore di quando sono dovute. (Ma ricorda che è tipico avere periodi irregolari per un certo numero di anni dopo il primo.)

Gli antidolorifici e le piastre riscaldanti sono strumenti ideali per crampi e altri dolori mestruali. Ma se trovi i sintomi legati al ciclo difficili da affrontare, consulta un medico o un altro operatore sanitario.

La prima attività sessuale influenza il menarca?

Non ci sono prove che l’attività sessuale contribuisca in alcun modo al menarca, compreso l’inizio o il suo ritardo.

Alcuni ricercatori hanno scoperto una correlazione tra l’età del menarca e il primo rapporto sessuale, con le persone che soffrono di menarca a 13 anni o più giovani che hanno 2,6 volte più probabilità di avere rapporti sessuali con il partner per la prima volta prima dei 16 anni in uno studio.

Tuttavia, altra ricerca non ha trovato tale associazione.

L’unico legame accettato tra sesso e ciclo è che il sesso può ritardare il ciclo se rimani incinta.

Cosa significa il menarca per la tua salute sessuale?

Il menarca è un segno di maturazione per le persone con utero e vagina. Ma ciò non significa necessariamente che da quel momento in poi puoi ovulare e rimanere incinta.

Alcune persone potrebbero essere in grado di rimanere incinta prima di sperimentare il loro primo ciclo poiché gli ormoni che innescano l’ovulazione possono essere rilasciati in anticipo.

E in altri casi, l’ovulazione potrebbe non verificarsi per mesi o fino a 2 anni dopo il menarca.

È anche importante ricordare che puoi rimanere incinta se fai sesso con il pene nella vagina durante il ciclo —anche se è il primo ciclo che hai…e che alcune infezioni sessualmente trasmissibili (IST) possono essere trasmesse attraverso il contatto con il sangue.

I metodi di barriera come i preservativi possono aiutare a proteggere dalla gravidanza e dalla trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili.

In definitiva, il tuo ciclo può essere il segno più evidente che non sei incinta. Quindi, se è più di una settimana di ritardo e hai avuto rapporti sessuali senza un’adeguata contraccezione, considera di fare un test di gravidanza.

Quando dovresti consultare un medico o un altro operatore sanitario?

Se sei preoccupato per qualcosa, gli operatori sanitari sono lì per aiutarti.

Potresti volerne vedere uno se stai raggiungendo più tardi nella tua adolescenza e non hai ancora avuto un ciclo o se stai lottando per affrontare i sintomi e il flusso dei periodi che stai avendo.

Il consiglio comune è di parlare con un operatore sanitario se non hai avuto il ciclo all’età di 15 anni o se devi cambiare il prodotto del ciclo ogni 1 o 2 ore a causa di forti emorragie.

Sanguinamento che dura più di una settimana o che si verifica tra un ciclo e l’altro, nonché sintomi come vertigini, crampi gravi e battito cardiaco accelerato sono ulteriori segnali che dovresti consultare con un medico.

Infine, se i tuoi periodi sono regolari e poi diventano irregolari o non mostrano alcuna regolarità dopo un paio d’anni, vale la pena parlare con un professionista per vedere se ci sono delle cause sottostanti.

La linea di fondo

Il menarca può essere un’esperienza confusa che può sembrare e sembrare diversa per tutti, richiedendo un po’ di sperimentazione per essere gestita.

Ma sebbene sia una parte naturale dello sviluppo, non è necessariamente un segno che il tuo corpo è ora in grado di rimanere incinta.

Quindi, se sei sessualmente attivo, è importante utilizzare una protezione adeguata. E se hai problemi legati al ciclo, chiedi consiglio a un operatore sanitario.


Lauren Sharkey è una giornalista e autrice con sede nel Regno Unito specializzata in questioni femminili. Quando non sta cercando di trovare un modo per eliminare l’emicrania, può essere trovata a scoprire le risposte alle tue domande sulla salute in agguato. Ha anche scritto un libro sul profilo delle giovani attiviste in tutto il mondo e sta attualmente costruendo una comunità di tali oppositori. Prendila Twitter.