Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa sapere sugli integratori di carbonato di calcio

Cosa sapere sugli integratori di carbonato di calcio

0
14

Il carbonato di calcio è un integratore comune per le persone con bassi livelli di calcio. È utile anche come antiacido per gestire i fastidiosi sintomi digestivi.

Il carbonato di calcio (CaCO3) è un composto utilizzato come integratore alimentare di calcio e come comune antiacido. È uno dei composti più abbondanti nella crosta terrestre e si trova naturalmente in:

  • gusci di uova e ostriche
  • gli scheletri esterni dei crostacei
  • verdure a foglia scura come il cavolo riccio

Il carbonato di calcio è disponibile da banco come Alka-Seltzer, Tums, Rolaids e Pepto-Bismol, per citare alcuni farmaci. Sebbene i prodotti e gli integratori a base di carbonato di calcio siano disponibili senza prescrizione medica, il dosaggio corretto è importante per ottenere il massimo beneficio ed evitare possibili complicazioni.

Continua a leggere per saperne di più sul carbonato di calcio, su come può avvantaggiarti, sul dosaggio raccomandato e sui potenziali effetti collaterali.

Cos’è il carbonato di calcio?

Il carbonato di calcio è un tipo di sale di calcio naturale che viene spesso utilizzato come additivo alimentare, antiacido, legante del fosfato o integratore alimentare.

Come prodotto farmaceutico, può essere utile per:

  • gestire alcuni problemi digestivi (GERD, reflusso acido)
  • trattamento delle condizioni legate a bassi livelli di calcio (osteoporosi, ipotiroidismo)
  • lavorando come legante del fosfato nelle persone con malattia renale cronica

Gli integratori di carbonato di calcio sono disponibili in compresse, masticabili, sospensione orale o polvere. Il tuo corpo può ottenere la maggior quantità di calcio dal carbonato di calcio sotto forma di polvere, ma anche altre forme sono efficaci.

A cosa serve il carbonato di calcio?

Il carbonato di calcio ha diversi usi medici. Sebbene sia ampiamente conosciuto come antiacido, viene utilizzato anche per aiutare a gestire o prevenire le seguenti condizioni:

  • Bassi livelli di calcio (ipocalcemia): Il carbonato di calcio è un ingrediente comune negli integratori di calcio. Livelli cronicamente bassi di calcio nel sangue possono essere il risultato di condizioni come l’osteoporosi, l’ipotiroidismo e l’ipoparatiroidismo.
  • GERD e bruciore di stomaco: Le proprietà antiacide del carbonato di calcio possono alleviare i sintomi di problemi digestivi, come indigestione acida e bruciore di stomaco. Il carbonato di calcio offre sollievo neutralizzando gli acidi dello stomaco che causano questi sintomi.
  • Malattia renale cronica: Il carbonato di calcio agisce come un legante del fosfato, che può aiutare a prevenire disturbi ossei nelle persone con malattie renali.
  • Preeclampsia: Gli integratori di calcio possono aiutare a ridurre il rischio di ipertensione (preeclampsia) durante la gravidanza.

Quanto carbonato di calcio dovresti assumere?

Il carbonato di calcio è generalmente considerato sicuro da assumere come integratore quotidiano di calcio.

Ma se scopri che stai assumendo regolarmente carbonato di calcio per alleviare i problemi digestivi, un medico può aiutarti a indagare sulla causa principale delle tue preoccupazioni. L’uso cronico o improprio di antiacidi può portare a effetti negativi sulla salute.

Le raccomandazioni sul dosaggio del carbonato di calcio dipendono dalle tue specifiche esigenze di salute. Gli esperti suggeriscono in genere una dose giornaliera non superiore a 500 milligrammi (mg) di carbonato di calcio supplementare, poiché questa è la quantità più vantaggiosa per l’assorbimento.

Un medico potrebbe raccomandare l’uso a breve termine di una dose più elevata di carbonato di calcio (fino a 1.000 mg), ma non dovresti assumere più di 8 grammi al giorno durante quel periodo di tempo.

Precauzioni di cui essere consapevoli

Il carbonato di calcio è generalmente ben tollerato. Tuttavia potrebbe essere necessario monitorare attentamente l’assunzione di carbonato di calcio se si ha o si è a rischio di:

  • ipercalcemia o qualsiasi condizione che causa alti livelli di calcio nel sangue

  • cardiopatia
  • cancro alla prostata

Sebbene non conclusivi, alcuni studi hanno dimostrato che il calcio aumenta il rischio di attacco di cuore e possibilmente, cancro alla prostata.

Raccomandazioni per lo stoccaggio e lo smaltimento

Se stai assumendo carbonato di calcio, assicurati di seguire questi suggerimenti di conservazione e smaltimento:

  • Conservarlo a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore e umidità elevate.
  • Conservarlo nel suo contenitore originale.
  • Assicurarsi che sia fuori dalla portata di bambini e animali domestici.
  • Non gettare il carbonato di calcio inutilizzato nel WC.
  • Se possibile, utilizzare un farmaco regionale programma di ritiro per smaltire eventuali farmaci non necessari.
È stato utile?

Ci sono potenziali effetti collaterali del carbonato di calcio di cui essere consapevoli?

Effetti collaterali di carbonato di calcio sono generalmente minori e di breve durata. Se si verifica uno qualsiasi di questi effetti collaterali per un lungo periodo di tempo, informi il medico:

  • nausea o disturbi di stomaco
  • vomito
  • eruttazione o gonfiore
  • mal di stomaco
  • stipsi
  • perdita di appetito
  • gusto metallico
  • aumento della minzione
  • bocca asciutta

Gli integratori di carbonato di calcio sono un modo efficace per aumentare i livelli di calcio se non ne assumi abbastanza attraverso la dieta o se soffri di una condizione che porta a una riduzione del calcio nel corpo.

Il carbonato di calcio è utile anche come antiacido per gestire i sintomi di diversi problemi digestivi e come legante del fosfato per le persone con malattia renale cronica.

Sebbene gli effetti collaterali del carbonato di calcio siano generalmente lievi, è importante assumere solo la dose raccomandata per prevenire esiti inattesi sulla salute.