Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cosa dovresti sapere sul consumo di curcuma durante la gravidanza

Cosa dovresti sapere sul consumo di curcuma durante la gravidanza

0
63

Ti aspetti! Mentre apprendere che sei incinta è abbastanza per farti sorridere per giorni, poco sapevi che saresti stato sveglio la notte con preoccupazioni casuali, oltre al bruciore di stomaco.

Chi avrebbe mai pensato che avresti cercato sul Web alle 3 del mattino chiedendoti se la curcuma è sicura durante la gravidanza?

Bene, ecco cosa devi sapere sul consumo (o non sul consumo) di questa spezia interessante durante la gravidanza.

Cominciamo con la comprensione del perché la curcuma è di gran moda.

Benefici per la salute della curcuma

Curcuma – chiamato anche il "spezia d'oro"Per il suo vivace colore giallo – ha una lunga storia. In effetti, il suo uso risale a 4000 anni fa alla cultura vedica in India.

Nel corso dei secoli, la curcuma ha viaggiato per il mondo per buone ragioni – e non appena per preparare un piatto killer al curry per la tua voglia di colazione fuori dal nulla.

Potresti aver sentito che la curcuma viene propagandata come integratore in grado di fornire potenti effetti antiossidanti, antinfiammatori, antitumorali e persino antimicrobici.

È stato dimostrato che blocca il corpo segnali per iniziare il processo infiammatorio, tra gli altri effetti protettivi e curativi.

Naturalmente, potresti chiederti se la curcuma potrebbe anche portare questi benefici per la salute a te e al tuo bambino.

In realtà, mancano studi umani basati sull'evidenza dei benefici medicinali della curcuma. Se hai letto alcune informazioni contrastanti su questo argomento, alzati e leggi la nostra recensione di ciò che la scienza sta dicendo.

Potenziali benefici della curcuma durante la gravidanza

Il tuo corpo cambia molto durante la gravidanza. Alcune cose – come quell'adorabile pancione – sono benvenute. Alcuni – come il bruciore di stomaco – non così tanto.

Gli integratori di curcuma potrebbero essere la risposta a una gravidanza più felice (e sana)? Sfortunatamente no quello facile.

Allevia il bruciore di stomaco

Se avverti bruciore di stomaco durante la gravidanza, probabilmente stai cercando nulla questo ti dà sollievo quando sei sostenuto da cuscini e senti il ​​bruciore.

Nella medicina tradizionale cinese e ayurvedica, la curcuma è stata utilizzata come terapia alternativa per curare il bruciore di stomaco e altre malattie digestive.

Mentre non ci sono studi sull'uomo per dimostrare l'efficacia della curcuma nel ridurre il bruciore di stomaco, uno studio del 2006 ha dimostrato che i fattori pro-infiammatori e lo stress ossidativo sono coinvolti nello sviluppo della malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

Con i suoi comprovati effetti anti-infiammatori, è possibile che la curcuma possa aiutare ad alleviare la MRGE, ma sono necessari ulteriori studi sulla sicurezza e l'efficacia della curcuma durante la gravidanza.

Gengive sanguinanti lenitive

Il tuo filo interdentale è impeccabile. Ti lavi due volte al giorno. Ora, all'improvviso, le tue gengive sanguinano come un matto. Cosa dà?

È quella fastidiosa colpa del progesterone dell'ormone della gravidanza.

Con un picco tra il 2 ° e l'8 ° mese di gravidanza, il progesterone può rendere una donna incinta più suscettibile allo sviluppo di gengivite in gravidanza.

La gengivite in gravidanza segnala il processo infiammatorio del corpo. Quindi, un collutorio a base di curcuma può fermarlo?

Secondo questo studio clinico pubblicato nel 2012, la risposta è si. Il collutorio alla curcuma si è rivelato altrettanto efficace dell'antimicrobico standard nella prevenzione della placca e della gengivite.

Ma questo studio non è stato condotto su donne in gravidanza, quindi la sicurezza dell'uso di un collutorio alla curcuma dovrebbe essere discussa con il medico e anche con il dentista.

Prevenire la preeclampsia

La preeclampsia è una condizione che si verifica solo in gravidanza – di solito dopo la 20a settimana. Succede quando la pressione sanguigna è molto alta e ci sono proteine ​​nelle urine o problemi ai reni o al fegato.

La preeclampsia colpisce solo fino all'8% delle gravidanze e la maggior parte delle donne con preeclampsia offre bambini sani e guarisce completamente.

Ma in tutta trasparenza, questa condizione può essere seria, causando disabilità materna e infantile o morte se non trattata immediatamente.

Ciò che induce le donne in gravidanza a sviluppare preeclampsia non è del tutto noto, ma si ritiene che l'infiammazione abbia un ruolo.

Uno studio unico che confronta il plasma delle donne con preeclampsia con quelle senza suggerisce che la curcumina – il composto principale nella curcuma – potrebbe ridurre i marker infiammatori nelle donne in gravidanza e aiutare a prevenire la preeclampsia.

Sebbene promettente, sono necessarie ulteriori ricerche per raccomandare la curcuma per la prevenzione della preeclampsia.

Promuovere lo sviluppo del cervello del bambino

Vuoi un piccolo genio, vero? Mangi mirtilli ogni giorno, ricevi omega-3, ascolti musica classica e parli con il tuo bambino fin dal primo giorno.

La ricerca indica qualcos'altro che può influenzare il cervello del bambino e lo sviluppo neurologico: il livello di infiammazione del corpo.

Gli studi hanno dimostrato che i bambini di madri con alti livelli di infiammazione durante la gravidanza hanno un rischio maggiore di sviluppare disturbi dello sviluppo neurologico, come il disturbo dello spettro autistico e il disturbo da deficit di attenzione e iperattività.

Uno studio del 2018 ha mostrato una correlazione tra marcatori infiammatori materni più alti e punteggi di memoria funzionale più bassi all'età di 2 anni.

Potresti pensare che consumare la curcuma poteva ridurre l'infiammazione durante la gravidanza e quindi aumentare la potenza cerebrale di un bambino, ma non è ancora chiaro se i benefici della curcuma siano superiori ai rischi.

Potenziali rischi di curcuma durante la gravidanza

Non ci sono studi che dimostrano che la curcuma è dannosa per le gravidanze umane – e ci sarebbero preoccupazioni etiche riguardo allo svolgimento di una sperimentazione clinica volta a dimostrarlo.

In uno studio sugli animali del 2007, l'unico effetto negativo osservato è stato un peso corporeo leggermente inferiore della prole delle madri animali che avevano la curcumina durante la gravidanza.

Ma gli esperti sollevano alcune sopracciglia con alcuni sospetti rischi di curcuma durante la gravidanza, specialmente se presi in grandi dosi come integratore.

Gli studi condotti sull'uomo – sebbene non sulle donne in gravidanza – hanno dimostrato che la curcuma o la curcumina possono influenzare il sistema riproduttivo di una donna in diversi modi.

Nel uno studio, la curcumina ha ridotto con successo la proliferazione delle cellule endometriali nell'endometriosi riducendo la produzione di estradiolo (estrogeno).

Questo studio sugli animali del 2016 ha inoltre dimostrato che la curcumina potrebbe essere un possibile trattamento per la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) riducendo le cisti ovariche.

La curcumina è stata anche studiata nel trattamento del cancro al seno, mostrandone alcuni promettente risultati.

Mentre la curcumina potrebbe contenere benefici per la salute delle donne che non si aspettano – specialmente quelle con endometriosi, PCOS o carcinoma mammario, come suggerito da questi studi – qualsiasi livello ormonale alterato e funzionalità delle cellule uterine poteva essere dannoso durante la gravidanza. Non lo sappiamo.

Uno studio del 2010 sui topi ha scoperto che la curcumina era associata a una ridotta velocità di impianto e ad un ridotto peso fetale nell'embrione. Ciò suggerisce che la curcumina può innescare la morte cellulare e rallentare e compromettere lo sviluppo embrionale.

La curcuma può causare un aborto?

Non esiste un nesso causale comprovato, ma la maggior parte dei medici sconsiglia di integrare la curcuma e la curcumina per evitare qualsiasi potenziale (e sconosciuto) rischio per la mamma e il bambino.

Quindi cosa dovresti fare quando si tratta di curcuma?

Vuoi fare qualunque cosa possibile per proteggere te e il tuo bambino. C'è un esercito intorno a te (incluso noi) che vuole fare lo stesso.

Pertanto consigliamo di seguire le raccomandazioni di molti esperti: evitare la curcuma e la curcumina come integratori. Evita anche di consumarli in quantità superiori a quelle che puoi trovare in alcuni piatti preparati, bevande o tè.

Non devi allontanare tutta la curcuma, però. Esci e goditi il ​​tuo piatto preferito al curry indiano o tailandese di tanto in tanto. Come ingrediente di cottura, è probabile che i livelli di curcuma siano sicuri.

Come buona misura, parla con il tuo OB-GYN della curcuma e ottieni la loro opinione di esperti sulla sicurezza per te.

I sostituti della curcuma sono sicuri per la gravidanza

Prova queste alternative alla curcuma con moderazione per mantenere in sicurezza le spezie nella tua vita e durante la gravidanza:

  • zafferano
  • Curry in polvere
  • polvere di zenzero
  • semi di cumino
  • semi di senape gialli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here