Come mettere un iPhone o iPad in "modalità supervisionata" per sbloccare potenti funzionalità di gestione

0
110

La modalità supervisionata è destinata alle organizzazioni, ma è possibile abilitarla sul proprio iPhone o iPad. La modalità supervisionata ti offre alcune funzionalità extra come nascondere le app incluse e le VPN sempre attive.

Avrai bisogno di un Mac per farlo e il tuo dispositivo verrà cancellato durante la procedura di configurazione. La Modalità supervisione potrebbe essere utilizzata per bloccare seriamente il dispositivo di un bambino come un'organizzazione bloccherebbe anche il dispositivo di un dipendente.

Cosa è necessario sapere sulla supervisione

RELAZIONATO: Come nascondere le app integrate di iOS in iOS 9 e versioni precedenti

Se sei responsabile dei dispositivi di una grande organizzazione, probabilmente vorrai utilizzare il Programma di registrazione dei dispositivi di Apple per abilitare in modalità wireless la supervisione sui tuoi dispositivi. Tratteremo qui il metodo manuale, che chiunque con un Mac può utilizzare per abilitare manualmente la supervisione su uno o più iPhone o iPad di loro proprietà.

Il metodo manuale utilizza Apple Configurator, che Apple offre solo per Mac. Le versioni precedenti di Apple Configurator sono state offerte anche per Windows, ma non lo sono più. Non c'è modo di aggirare questo: per questo avrai bisogno di un Mac.

Quando si mette un dispositivo in modalità supervisionata, i dati su di esso verranno cancellati. Puoi comunque accedere con il tuo account iCloud e ripristinare un backup iCloud in un momento successivo oppure creare un backup manuale con iTunes in anticipo e ripristinare tale backup in seguito, ma dovrai configurare nuovamente il tuo iPhone o iPad.

Primo: disabilita Trova il mio iPhone o Trova il mio iPad

RELAZIONATO: Come tenere traccia, disabilitare e cancellare un iPhone, iPad o Mac smarrito

Prima di continuare, ti consigliamo di disabilitare la funzione Trova il mio iPhone o Trova il mio iPad sul tuo dispositivo. Ciò disabilita “Blocco attivazione”, che altrimenti impedisce ad Apple Configurator di configurare automaticamente il tuo dispositivo senza il tuo ID iCloud. Non preoccuparti: puoi riattivarlo dopo aver supervisionato nuovamente l'iPhone o l'iPad.

Per fare ciò, apri l'app “Impostazioni” sul dispositivo, tocca “iCloud”, tocca “Trova il mio iPhone” o “Trova il mio iPad” e disabilita l'opzione “Trova il mio iPhone” o “Trova il mio iPad”.

Come mettere un iPhone o iPad in modalità supervisionata

Per iniziare, devi aprire il Mac App Store e installare l'app gratuita “Apple Configurator 2” di Apple.

Ti verrà chiesto di connettere un dispositivo iPhone, iPad, iPod Touch o Apple TV al tuo Mac. Usa il cavo USB standard che usi normalmente per caricare il telefono o il tablet per collegarlo al tuo Mac.

Su iPhone o iPad, ti verrà chiesto se desideri fidarti del Mac collegato. Tocca il pulsante “Trust”.

Dopo un momento, vedrai apparire il dispositivo connesso nella finestra di Apple Configurator.

Fai doppio clic sul dispositivo connesso nella finestra e vedrai ulteriori informazioni al riguardo. Fare clic sul pulsante “Prepara” sulla barra degli strumenti per preparare il dispositivo per la supervisione.

Selezionare la configurazione “Manuale” e fare clic su “Avanti” per continuare con la configurazione della supervisione manuale.

Se si dispone di un server di gestione dei dispositivi mobili, è possibile registrare il dispositivo in un server MDM da qui. Se non lo fai – e non lo farai se lo fai solo sui tuoi dispositivi – seleziona “Non iscriverti a MDM” e fai clic su “Avanti” per continuare.

Abilita qui l'opzione “Supervisiona i dispositivi”.

Per impostazione predefinita, viene selezionato anche “Consenti ai dispositivi di accoppiarsi con altri computer”. Ciò consentirà al tuo iPad o iPhone di accoppiarsi con altri computer, ad esempio per sincronizzarsi con iTunes su altri computer. Puoi impedire che il tuo iPhone o iPad si associ a computer diversi dal tuo Mac deselezionando l'opzione “Consenti ai dispositivi di accoppiarsi con altri computer”.

Fai clic su “Avanti” quando sei pronto per continuare.

Per continuare devi inserire il nome di un'organizzazione qui. Questo nome dell'organizzazione apparirà sul dispositivo, indicando l '”organizzazione” da cui il dispositivo è supervisionato. Inserisci qui tutto ciò che ti piace e fai clic su “Avanti” per continuare. Se lo desideri, puoi anche inserire un numero di telefono, un indirizzo email e un indirizzo per l'organizzazione, ma non è necessario.

Ora vorrai selezionare “Genera una nuova identità di supervisione” a meno che tu non l'abbia già fatto in precedenza. Fai clic su “Avanti” e “lo strumento genererà una nuova” identità di supervisione “per la tua organizzazione. Se hai già creato un'identità di supervisione, forse stai supervisionando più di un dispositivo, puoi selezionare “Scegli un'identità di supervisione esistente”.

Ogni identità di supervisione ha il proprio certificato di sicurezza. Se lavorerai solo con il tuo dispositivo supervisionato sul tuo singolo Mac, non devi preoccuparti di questo, funzionerà solo con il tuo Mac. Gli altri Mac non saranno in grado di gestire il tuo dispositivo a meno che non esporti l'identità di supervisione su di loro.

Ora sarai in grado di scegliere quali passaggi visualizzare durante la prima configurazione guidata sul tuo dispositivo supervisionato. Ciò consente alle organizzazioni di personalizzare il processo di installazione per i propri utenti. Ad esempio, un'organizzazione potrebbe definire queste impostazioni in un profilo di configurazione e quindi nascondere le schermate associate dal processo di configurazione iniziale.

Supponendo che si desideri solo supervisionare il proprio dispositivo, è possibile lasciare abilitato “Mostra tutti i passaggi” per non regolare il processo di configurazione iniziale. Fai clic sul pulsante “Prepara” e Apple Configurator supervisionerà il tuo dispositivo.

Avviso: Apple Configurator cancellerà il tuo dispositivo dopo aver fatto clic su “Prepara”!

Apple Configurator ora eseguirà il processo di pulizia del dispositivo, configurazione e supervisione.

Al termine, puoi collegare il tuo dispositivo al Mac con un cavo USB e gestirlo da Apple Configurator, creando profili di configurazione e applicandoli, anche se richiedono un dispositivo supervisionato. Ciò significa che ora puoi nascondere quelle app incluse, abilitare una VPN sempre attiva e modificare altre potenti impostazioni.


Se hai supervisionato un dispositivo con Apple Configurator e desideri rimuovere tale supervisione, puoi semplicemente ripristinare il dispositivo alle impostazioni predefinite di fabbrica. Ciò rimuoverà la “supervisione” sul dispositivo e tornerà alla normalità.

Per impedire agli utenti di rimuovere la supervisione, è possibile utilizzare i profili di configurazione per bloccare l'iPhone o l'iPad e disabilitare l'accesso alle opzioni nella schermata “Ripristina” in Impostazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here