Come il Pakistan ha finalmente posto fine alla sua siccità ai Mondiali contro l’India

0
84

La vittoria a 10 wicket del Pakistan sui vicini ha segnato la prima volta che ha battuto l’India in una partita di Coppa del Mondo.

È stata la prima vittoria in assoluto del Pakistan di 10 wicket contro qualsiasi avversario in una partita T20, mentre anche l’India ha perso con un tale margine per la prima volta [Aamir Qureshi/AFP]

I fan esultanti del cricket si sono riversati nelle strade di tutto il Pakistan domenica per salutare la sconfitta dell’India della loro squadra alla Coppa del Mondo T20 a Dubai.

Il Pakistan ha conquistato una vittoria di 10 wicket, la prima in assoluto a livello di Coppa del Mondo sui loro vicini dell’Asia meridionale.

Petardi, clacson a tutto volume e raffiche di arma da fuoco risuonarono nelle città pakistane.

I fan hanno ballato e cantato, gridando “Pakistan zindabad” (viva il Pakistan). Spari celebrativi sono scoppiati dai tetti delle case della capitale, Islamabad, Peshawar e Karachi.

“Congratulazioni al Pakistan Team e specialmente a Babar Azam che ha guidato dal fronte, così come alle brillanti esibizioni di Rizwan e Shaheen Afridi”, ha twittato il primo ministro Imran Khan, che ha portato il Pakistan alla vittoria nella Coppa del mondo di cricket del 1992.

Khan ha guardato la partita in Arabia Saudita, dove è in visita ufficiale.

L’ex giocatore di cricket di prova e giocatore di bocce veloce Shoaib Akhtar ha dichiarato in un videomessaggio su Twitter: “La nostra squadra ha infranto il mito della squadra di cricket indiana. Siamo una nazione civile e non diremo niente di male. Ben fatto India… hai fatto meravigliosamente bene, ma non abbastanza per battere i più potenti Babar e Rizwan.

Inseguendo 152 per la vittoria, lo skipper Babar Azam (68) e Mohammad Rizwan (79) hanno portato la loro squadra a casa con 13 palle di riserva davanti a 20.000 fan a Dubai e un pubblico televisivo globale di centinaia di milioni.

Il lanciatore veloce con il braccio sinistro Shaheen Shah Afridi ha stabilito la vittoria con cifre di 3-31 che hanno limitato l’India a 151-7 nonostante un valoroso 57 del capitano Virat Kohli.

“È stata una grande vittoria. Il Pakistan ha dimostrato che possiamo vincere in qualsiasi situazione. È stato ancora più importante perché questa vittoria è stata contro l’India”, ha detto all’agenzia di stampa AFP il fan di cricket Shahid Ahmad, 22 anni, uno studente di Peshawar.

Un altro tifoso pakistano di cricket, Muhammad Basit, venuto dal Regno Unito per la partita, ha dichiarato all’AFP a Karachi: “È una sensazione fantastica. Il Pakistan ha battuto l’India in una partita molto importante. Stiamo riportando il potere. Penso che vinceremo la competizione, il Pakistan zindabad, fino in fondo”.

L’ex capitano Shahid Afridi ha twittato: “Stessa celebrazione, stessa squadra, nuovo risultato. Bravi ragazzi, cuore verde #PAKvIND #PakistanZindabad.”

Le relazioni tra i vicini dell’Asia meridionale sono state tese negli ultimi anni, con i due sull’orlo della guerra durante uno stallo militare a seguito di un attacco alle forze di sicurezza indiane nella regione contesa della città di Pulwama, nel Kashmir, nel febbraio 2019.

I paesi hanno combattuto due delle loro tre guerre da quando hanno ottenuto l’indipendenza nel 1947 sul Kashmir, che entrambi rivendicano per intero ma amministrano parti separate del.

Pakistan e India non giocano una serie bilaterale dal 2012. Le due squadre si sono incontrate per l’ultima volta nel 2019, una partita della Coppa del Mondo che l’India ha vinto per 89 punti all’Old Trafford, a Manchester.

Prima della vittoria di domenica, il Pakistan aveva perso tutte e sette le partite della Coppa del Mondo over 50 contro l’India, finendo anche perdente le cinque volte in cui si erano incontrati ai Mondiali T20.

Afridi, che ha preso tre wicket, è stato dichiarato uomo della partita.

È stata la prima vittoria in assoluto del Pakistan di 10 wicket contro qualsiasi avversario in una partita T20, mentre anche l’India ha perso con un tale margine per la prima volta.

“Questo è solo l’inizio, abbiamo fiducia per costruire su di esso ora”, ha detto Babar dopo la vittoria di apertura nella tappa del round robin Super 12.

“Questo rimarrà con noi. La pressione su di noi non era molta, non pensavamo affatto al record contro l’India. Abbiamo eseguito bene i nostri piani e i primi wicket sono stati molto utili.”

Il prossimo martedì giocherà contro la Nuova Zelanda a Sharjah.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here