Come gestire lo stress quando si lavora in una cucina affollata

0
12

Quello che vedi in spettacoli come Hell’s Kitchen non è un mito. Le cucine possono essere davvero luoghi infernali in cui stare e sembrare più un pronto soccorso che un ristorante. Ci sono persone che corrono a destra e a manca con piatti caldi, pentole e padelle, manager che si lamentano che le cose non arrivano abbastanza velocemente e, se ti capita di essere lo chef, tutta la tua carriera e il destino del business sono in gioco. Questo è uno dei motivi per cui un sacco di personale di cucina finisce per licenziarsi o abbandonare del tutto l’attività.

Tuttavia, ci sono modi in cui puoi gestire lo stress se vuoi aumentare la tua longevità in questo campo e mantenere intatta la tua sanità mentale. Eccone alcuni.

Riorganizza il tuo programma di pausa

Prima di tutto, devi assicurarti di usare le tue pause con saggezza e vedere se puoi riorganizzarle, se possibile. Parla con il tuo capo per vedere se puoi ottenerli in un momento che funziona per te.

I ristoranti hanno tempi di inattività e la direzione è più propensa ad acconsentire se vuoi fare delle pause durante questi periodi. Non devono nemmeno essere sempre allo stesso tempo, purché siano entro un limite di tempo ragionevole.

Inoltre, chiedi se puoi aggiungere un po’ di tempo alle tue pause, o farle tutte della stessa durata invece di fare pause pranzo più lunghe e brevi pause all’inizio e alla fine del turno.

Usa le tue pause con saggezza

Successivamente, assicurati di utilizzare questo tempo con saggezza. Se è ora di pranzo, assicurati di preparare il cibo prima di partire in modo da non perdere tempo nella preparazione. Ti suggeriamo anche di segmentare i tempi di pausa. Parte del tuo tempo dovrebbe essere quello di fare una pausa completa.

Se non ti piace la meditazione, dovresti esaminarla ora. È molto popolare tra il personale di cucina e solo 5 minuti di meditazione durante le pause potrebbero cambiare completamente la tua giornata e aiutarti a ricaricare le batterie.

Ti suggeriamo inoltre di dedicare la maggior parte delle tue pause a qualcosa che ami veramente. Se ti piace il gioco d’azzardo, ad esempio, niente ti impedisce di saltare sul tuo casinò online preferito per rilassarti. Se stai cercando un’ottima opzione, puoi fare clic qui. Ricordare a te stesso le cose che ami nella vita ti permetterà di disconnetterti e dimenticare alcuni dei problemi in cucina. Tornerai riposato e pronto ad affrontare il guanto di sfida.

Prendersi cura di se stessi

Lo stress è una parte naturale del lavoro in cucina, ma il modo in cui reagisci dipenderà da ciò che fai al di fuori del lavoro. Se si aggiungono cattive abitudini alimentari e di sonno, è più probabile che si crepa. Quindi, assicurati di dormire a sufficienza. Fai attenzione con le bevande dopo il lavoro poiché influenzeranno il tuo sonno e la tolleranza generale allo stress.

Assicurati di guardare anche ciò che mangi. Fai attenzione a qualsiasi cosa che contenga alti livelli di zuccheri raffinati poiché rovineranno il tuo umore. Assicurati di avere una dieta ricca di carboidrati e proteine. Sappi anche che il caffè può essere un ottimo stimolante, ma può aumentare lo stress se lo usi in modo eccessivo, quindi procedi con leggerezza.

Queste sono alcune semplici cose che qualsiasi impiegato di cucina può fare per tenere sotto controllo lo stress. Ti suggeriamo anche di guardare al tuo ambiente e vedere se sarai in grado di sostenerlo per i prossimi mesi o anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here