Chiodi di garofano: 4 principali effetti collaterali + dosaggio

0
5

Il chiodo di garofano è tra le spezie più popolari. Viene utilizzato per aromatizzare cibi e bevande. È anche un ingrediente importante in dentifrici, saponi e cosmetici.

Sebbene i chiodi di garofano abbiano molti benefici, possono anche avere alcuni effetti collaterali. Gli studi dimostrano che l’eugenolo, un composto importante nei chiodi di garofano, può causare allergie (1).

Ci sono più ricerche sui possibili effetti negativi dei chiodi di garofano. Continua a leggere per comprenderli meglio.

In questo articolo

Quali sono gli effetti collaterali dei chiodi di garofano?

1. Può aumentare il sanguinamento

I chiodi di garofano possono aumentare il rischio di sanguinamento potenziando gli effetti dei farmaci che fluidificano il sangue, come il Warfarin (2).

I chiodi di garofano interferiscono anche con altri farmaci antipiastrinici come l’aspirina, il clopidogrel, il dipiridamolo, l’eparina e la ticlopidina. Ciò aumenta anche il rischio di sanguinamento (3).

2. Potrebbe abbassare troppo la glicemia

I chiodi di garofano aiutano a ridurre la glicemia (4). In uno studio, è stato scoperto che il chiodo di garofano sostiene l’attività antiiperglicemica per lungo tempo.

Questa è una buona notizia, soprattutto per le persone che hanno a che fare con il diabete.

Ma c’è la possibilità che la spezia possa abbassare troppo i livelli di zucchero nel sangue, specialmente se stai assumendo farmaci per il diabete.

Non ci sono dati disponibili per determinare se i chiodi di garofano possono abbassare troppo i livelli di zucchero nel sangue. Ma

se stai assumendo farmaci per il diabete, parli con il medico prima di prendere i chiodi di garofano.

3. Può causare allergie

L’eugenolo nei chiodi di garofano può causare allergie. Il composto reagisce direttamente con le proteine ​​corporee e provoca dermatiti da contatto. Può anche causare irritazione localizzata (1).

I chiodi di garofano possono anche causare allergie respiratorie in alcuni individui. Ciò era particolarmente vero nel caso dei lavoratori coinvolti nelle fabbriche di lavorazione delle spezie (chiodi di garofano), che inalavano la polvere di spezie. L’irritazione delle vie respiratorie superiori e inferiori e l’alterazione della funzionalità polmonare erano due dei sintomi principali (5).

L’eugenolo nei chiodi di garofano potrebbe anche irritare la cavità orale. Gli individui che ne consumano troppo possono provare sensazioni di calore e dolore in bocca (6).

4. Può essere tossico

La tossicità del chiodo di garofano (o dell’olio) è stata documentata in alcuni casi. È stato scoperto che l’olio causa coma, convulsioni e danni al fegato acuti (7). Nello studio, un bambino di 2 anni a cui erano stati somministrati 5 e 10 ml di olio di chiodi di garofano era entrato in coma profondo in 3 ore.

Sebbene siano in corso ulteriori ricerche sulla tossicità dell’olio di chiodi di garofano, ci sono informazioni sugli oli essenziali in generale, a cui appartiene anche un olio di chiodi di garofano. Gli oli essenziali, come gruppo, possono causare convulsioni, coma, insufficienza renale e persino ipoglicemia se usati in eccesso (7).

I chiodi di garofano hanno proprietà potenti. Ma come qualsiasi altro ingrediente, possono causare gravi effetti se consumati in eccesso. Pertanto, è essenziale essere consapevoli dei limiti di dosaggio accettabili del chiodo di garofano.

Quanti chiodi di garofano puoi prendere in un giorno?

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la dose giornaliera accettabile di chiodi di garofano al giorno è di 2,5 mg per 1 kg di peso corporeo (8). Qualsiasi cosa oltre a questo può causare complicazioni.

Conclusione

I chiodi di garofano sono parte integrante della maggior parte delle cucine. Aggiungono sapore ai piatti e offrono incredibili benefici. Ma hanno un lato oscuro. Non sovraccaricarli. In caso di gravi problemi di salute, consultare il medico prima di includerli nella dieta.

Usi i chiodi di garofano tutti i giorni? Come li inserisci nella tua dieta? Condividi i tuoi pensieri con noi lasciando un commento nella casella sottostante.

Riferimenti

  1. “Una reazione ipersensibile positiva inaspettata all’eugenolo” BMJ Case Reports, National Library of Medicine degli Stati Uniti, National Institutes of Health.
  2. “Potenziali interazioni tra terapie alternative e warfarin”. American Journal of Health-System Pharmacy, US National Library of Medicine, National Institutes of Health.
  3. ScienceDirect “olio di chiodi di garofano”.
  4. “Effetti di chiodi di garofano e zenzero fermentato sui livelli di glucosio nel sangue, leptina, insulina e recettori dell’insulina nei conigli diabetici di tipo 2 indotti da una dieta ricca di grassi”. Nigerian Journal of Physiological Sciences, Biblioteca Nazionale di Medicina degli Stati Uniti, National Institutes of Health.
  5. “Esposizione professionale e problemi di salute respiratoria tra i lavoratori della produzione di noce moscata a Grenada, nei Caraibi” International Journal of Occupational and Environmental Health, US National Library of Medicine, National Institutes of Health.
  6. “L’eugenolo e il carvacrolo inducono modelli desensibilizzanti temporalmente di irritazione orale e migliorano il calore innocuo e la sensazione di calore nocivo sulla lingua” Pain, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti, National Institutes of Health.
  7. “Ingestione quasi fatale di olio di chiodi di garofano” Archives of Disease in Childhood, British Medical Journal.
  8. “Chiodo di garofano: una spezia preziosa” Asian Pacific Journal of Tropical Biomedicine, US National Library of Medicine, National Institutes of Health.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here