Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Celebrare le piccole vittorie con carcinoma mammario metastatico

Celebrare le piccole vittorie con carcinoma mammario metastatico

0
74

All'epoca mi è stato diagnosticato un carcinoma mammario metastatico, la vita era buona. Avevo appena celebrato il mio sesto anniversario di matrimonio e ho vinto un premio al lavoro. È stato un momento emozionante con molti traguardi.

Ma quando il mio team di oncologia mi disse che il trattamento del cancro includeva la chemioterapia, seguita da radiazioni e interventi chirurgici multipli, la sensazione celebrativa svanì.

Quando ti rendi conto di quanto tempo impiegherà il trattamento, è travolgente. Ero spaventato. È molto da affrontare, fisicamente e mentalmente.

Festeggia le vittorie quotidiane. Ricorda, sei un guerriero. Queste piccole vittorie quotidiane si trasformeranno in settimane, quindi in mesi. Prima che tu lo sappia, passerà un anno. Ti guarderai indietro e avrai soggezione di te stesso mentre realizzi quanto sei stato forte in tutto questo.

Vale la pena festeggiare

Quando senti che hai il cancro, ti senti congelato. Vacanze, eventi familiari e quant'altro viene sospeso. Adesso il tuo focus è sul trattamento e sta migliorando.

Ma la vita non si è fermata. Non solo dovrai gestire il trattamento del cancro, ma dovrai anche lavorare in modo da poter pagare le bollette e prenderti cura della tua casa e famiglia.

Passare attraverso il trattamento del cancro è molto. Stai combattendo per la tua vita. Inoltre, devi gestire ancora la tua vita quotidiana. Vale la pena festeggiare tutto ciò che realizzi. Vale la pena festeggiare.

Un paio di settimane dopo la chemioterapia, ho avuto un coagulo di sangue nella mia giugulare a causa del mio porto. Non sapevo se sarei stato in grado di fare il mio trattamento. Il pensiero di perdere un trattamento mi ha dato molta ansia. Temevo che se avessi saltato una settimana di chemio, il mio cancro si sarebbe diffuso.

Ricordo questo momento celebrativo così chiaramente. Ero seduto nella stanza dell'esame di oncologia, supponendo che la mia infermiera mi avrebbe detto che il mio trattamento era stato annullato a causa del coagulo di sangue. Ma la porta si aprì e potei sentire la musica suonare.

L'infermiera entrò nella stanza ballando. Mi ha afferrato per mano e mi ha portato a ballare. Era tempo di festeggiare. I miei conteggi erano aumentati, ed ero in chiaro per la chemio!

Durante il trattamento, smetti di riflettere su tutto ciò che hai fatto. Il tuo corpo sta facendo gli straordinari, lottando per la sua vita. Ogni trattamento che completi è una vittoria. Celebrare ogni piccola vittoria è come ho superato i 5 mesi di chemio.

Festeggia come vuoi

Ognuno è diverso. Scopri cosa ti porta gioia. Cosa (o chi) può farti sorridere in una brutta giornata?

Forse è il tuo cibo preferito, un giro di shopping nel tuo negozio preferito, una passeggiata con il tuo cane o andare in un posto tranquillo come la spiaggia o un lago. Forse sta per vedere un amico intimo. Qualunque cosa ti renda più felice è come dovresti festeggiare.

Ho avuto due modi di festeggiare. In primo luogo, prima del trattamento, io e mio marito andavamo fuori per un gelato o un dessert.

Facevo sempre caldo durante la chemio. Tra vampate di calore, sudori notturni e vita nel sud, il caldo era troppo. Avevo bisogno di sollievo. Il gelato mi è stato di grande conforto. Ho sempre amato il gelato, ma durante il trattamento è diventato molto di più.

Dopo cena, io e mio marito andavamo a piedi in una gelateria locale e ordinavamo il sapore più delizioso del menu. Ricordo quanto fosse bello avere qualcosa di così delizioso e confortante.

In secondo luogo, dopo il trattamento, ci fermiamo in qualche posto divertente sulla strada di casa per scattare una foto di vittoria. Ho completato un altro giro di chemio!

Ogni volta sul viaggio di ritorno dal trattamento, io e mio marito ci siamo fermati a metà strada. Avevamo bisogno di allungare le gambe e usare il bagno.

Il punto a metà strada verso casa è al confine tra Nord e Sud Carolina – un posto sulla I-95 chiamato South of the Border. È un vero gioiello.

È diventata una tradizione fermarmi lì ogni volta che ho completato un trattamento per scattare la mia foto: pioggia o sole. Manderei le foto alla mia famiglia e ai miei amici che stavano pregando per me.

La foto simboleggiava che avevo conquistato un altro giro di chemio e stavo tornando a casa. Ho sempre avuto un sorriso sul mio viso.

Trova qualcuno con cui festeggiare

Una componente chiave della celebrazione è avere qualcuno che ti ritenga responsabile. Ci saranno giorni in cui non hai voglia di festeggiare e avrai bisogno di qualcuno che ti ritenga responsabile.

C'è stata una volta in cui mi sono sentito così male durante il viaggio verso casa che non riuscivo a immaginare di uscire dall'auto. Ma mio marito ha insistito perché ci fermassimo per una foto, quindi ora abbiamo una mia foto seduta in macchina a South of the Border, che sorride.

Mi ha fatto scattare una foto e sto meglio. Quando arrivammo a casa, ci sentimmo come se avessimo completato una sfida e fossimo vittoriosi.

Attraverso le foto, anche la mia famiglia e i miei amici hanno potuto festeggiare con me. Anche se non erano fisicamente con me, mi mandavano messaggi di testo chiedendo aggiornamenti e chiedendo quando avrei potuto inviare la foto.

Non mi sentivo solo. Mi sono sentito amato e festeggiato. Un amico mi ha persino detto quanto significasse vedere che, anche se stavo attraversando un periodo difficile della mia vita, avevo ancora un sorriso sul mio viso. Disse: "Ti meriti di divertirti un po '."

Le celebrazioni riportano la calma durante la tempesta

Inaspettatamente, celebrare ha portato un po 'di stabilità e coerenza nel caos di avere il cancro. Nei giorni di trattamento, è stato bello sapere che, nonostante l'incertezza del lavoro del sangue, i controlli al seno e qualsiasi cambiamento nel mio piano di trattamento, sapevo a prescindere da cosa avrei mangiato un delizioso gelato ad un certo punto.

Festeggia anche quando pensi che non ci sia nulla da festeggiare. Durante la chemio c'è stato un periodo in cui il mio esame del sangue mostrava che il mio corpo non poteva gestire il trattamento. Ero frustrato. Mi sono sentito sconfitto e mi sono deluso in qualche modo. Ma ho ancora festeggiato.

È particolarmente importante festeggiare nei giorni difficili. Il tuo corpo è stupendo. Si sta impegnando molto per combattere il cancro. Festeggia il tuo corpo!

L'asporto

Ogni volta che parlo con qualcuno a cui è stata appena diagnosticata una diagnosi, raccomando di elaborare un piano su come vogliono celebrare, quindi hanno qualcosa da guardare al futuro.

C'è molta incertezza durante il trattamento del cancro. Avere qualcosa da guardare al futuro – qualcosa di coerente – è confortante. Mi fa sembrare fattibili i giorni. E se posso farlo, te lo prometto, anche tu puoi.

Celebrando le piccole vittorie lungo il cammino, ti verrà ricordato quanto sei forte e coraggioso.


A Liz McCary è stato diagnosticato un carcinoma mammario metastatico a 33 anni. Vive a Columbia, in California, con suo marito e il laboratorio del cioccolato. È la vicepresidente del marketing di una società immobiliare commerciale internazionale.