Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Capire l’opposizione ai vaccini

Capire l’opposizione ai vaccini

0
2

Opposizione ai vaccini

Gli esperti sanitari e medici hanno salutato i vaccini come uno dei maggiori risultati nel 20 ° secolo, ma non tutti sono d’accordo.

Negli ultimi anni, l’opposizione alle vaccinazioni è stata discussa più frequentemente nelle notizie. I genitori preoccupati scelgono di rinunciare alle vaccinazioni per i loro figli per molte ragioni diverse.

Ciò ha provocato un’ondata di malattie infettive che erano state precedentemente o quasi estirpate.

L’opposizione alla vaccinazione è nuova?

L’opposizione alla vaccinazione non è un concetto nuovo. Finché ci sono stati i vaccini, ci sono state persone che si sono opposte a loro.

Il rifiuto dei vaccini iniziò all’inizio del 1800, quando il vaccino contro il vaiolo iniziò ad essere utilizzato in gran numero. L’idea di iniettare a qualcuno una parte di una vescica di vaiolo bovino per proteggerlo dal vaiolo è stata oggetto di molte critiche. La critica si basava su obiezioni sanitarie, religiose e politiche. Alcuni sacerdoti credevano che il vaccino fosse contro la loro religione.

Negli anni ’70, il vaccino DTP ha ricevuto un’ondata di opposizione quando era collegato a disturbi neurologici. Studi hanno scoperto che i rischi sono molto bassi.

Per combattere l’opposizione alla vaccinazione, sono state approvate leggi che richiedono le vaccinazioni come misura di salute pubblica.

Ragioni comuni dietro l’opposizione al vaccino

Ci sono una serie di ragioni dietro l’opposizione al vaccino. Alcune persone devono rinunciare a diverse vaccinazioni a causa dell’alto rischio di potenziali reazioni allergiche. Ma per la maggior parte di coloro che rifiutano i vaccini dovrebbe essere noto che il rischio è minimo.

Ci sono alcuni ragioni comuni che portano all’opposizione al vaccino. Alcuni citano le credenze religiose come la ragione del loro rifiuto di farsi vaccinare, anche se la maggior parte delle religioni tradizionali non condannano i vaccini.

C’era la convinzione che le malattie stavano scomparendo a causa di una migliore igiene e igiene, non dei vaccini. Ciò è stato dimostrato falso dalla recrudescenza di malattie infettive precedentemente eradicate.

Si credeva anche che un vaccino non ti avrebbe protetto.Coloro che vengono vaccinati possono ancora ammalarsi, ma sperimenteranno sintomi lievi.

Le persone pensano anche che i rischi superino i benefici. Questa è attualmente la più grande obiezione negli Stati Uniti. I genitori citano molti rischi medici, incluso l’autismo, come potenziali conseguenze dell’essere vaccinati.

C’è la convinzione comune che poiché queste malattie sono state eliminate, non c’è bisogno di vaccinazioni. Le malattie rimarranno eradicate solo fino a quando i vaccini saranno ancora utilizzati per prevenirle.

E molti pensano che non ci si possa fidare delle aziende farmaceutiche. Credono che le aziende farmaceutiche vogliano solo vendere i loro prodotti, indipendentemente dall’impatto sulle persone che li usano.

Le ragioni più comuni per cui i genitori si oppongono alle vaccinazioni sono infondate dal punto di vista medico. Questi includono:

Autismo

La convinzione che i vaccini possano causare l’autismo si è diffusa negli ultimi anni. I genitori sembrano essere più preoccupati per il vaccino MMR, che viene utilizzato per prevenire morbillo, parotite e rosolia.

Diversi studi hanno dimostrato che il vaccino MMR non causa l’autismo. La maggior parte di questi studi aveva campioni di grandi dimensioni.

Il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) afferma inoltre che i vaccini sono molto sicuri in tutti tranne pochi casi. Il CDC ha anche chiarito che gli ingredienti del vaccino non causano l’autismo.

Anche il timerosal, un ingrediente che è stato utilizzato in alcuni vaccini, solleva preoccupazioni. È un conservante a base di mercurio che si pensava causasse l’autismo. Ora è utilizzato solo in alcuni vaccini antinfluenzali.

Sono disponibili anche vaccinazioni antinfluenzali prive di thimerosal. Anche così, il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie afferma che il thimerosal non causa l’autismo.

Vaccini antinfluenzali

Alcune persone non ottengono vaccini antinfluenzali per se stessi o per i propri figli. Ci sono diversi motivi per questo, tra cui:

  • Il vaccino antinfluenzale non protegge da tutti i ceppi influenzali.
  • La vaccinazione deve essere somministrata ogni anno.
  • La vaccinazione potrebbe farli ammalare, il che è falso.

Il vaccino antinfluenzale è consigliato per quasi tutti coloro che hanno sei mesi di età o più. Sono disponibili vaccinazioni per iniezione e spray nasale, che possono essere utilizzate da persone diverse.

Alcune persone con allergie diverse possono utilizzare un tipo, ma non l’altro. È importante che tu dai un’occhiata che tipo di vaccino antinfluenzale dovresti ottenere.

La maggior parte degli effetti collaterali del vaccino antinfluenzale sono lievi e scompaiono entro 1 o 2 giorni.

Sfiducia nella scienza

Alcune opposizioni ai vaccini derivano direttamente da una sfiducia nella scienza o da una sfiducia nel governo. Alcune persone credono che le aziende farmaceutiche e gli scienziati vogliano vendere un prodotto indipendentemente dalle conseguenze dannose.

Altri sono scettici nei confronti della scienza che non capiscono o delle sostanze chimiche che non conoscono che entrano nei vaccini. Questa sfiducia cresce, poiché le leggi richiedono che i bambini siano vaccinati per poter frequentare le scuole pubbliche.

Alcuni genitori preferiscono invece trattamenti “naturali” o omeopatici. Questi trattamenti possono aiutare ad alleviare i sintomi di alcune condizioni, ma non sono altrettanto efficaci nel prevenire le malattie.

Quando le persone diffidano della scienza, è meno probabile che vaccinino. È anche meno probabile che si fidino dei medici che raccomandano i vaccini.

Risultati dell’opposizione alla vaccinazione

Mentre alcune persone devono rinunciare alle vaccinazioni a causa di potenziali reazioni allergiche, altre rifiutano le vaccinazioni per se stesse o per i propri figli per molte ragioni.

La maggior parte delle preoccupazioni che creano opposizione alla vaccinazione non sono altro che idee sbagliate.

Purtroppo, la decisione di non vaccinare se stessi oi propri figli non riguarda solo loro. Il gran numero di persone che rifiutano i vaccini ha portato alla ricomparsa di malattie infettive nelle aree in cui erano state debellate o quasi scomparse.

Morbillo è stata dichiarata eradicata negli Stati Uniti nel 2002. Ma nel 2014 sono stati segnalati oltre 600 casi. Il morbillo è una malattia potenzialmente mortale e gli esperti di salute spiegano che i genitori che rifiutano di vaccinare i loro figli sono la causa della sua rinascita.

La pertosse, o pertosse, ha anche visto un drammatico aumento dei casi segnalati attribuiti alla mancanza di vaccinazioni.

Se hai dubbi su una vaccinazione per te o tuo figlio, parla con un medico di cui ti fidi e ottieni la sua opinione. In quasi tutti i casi, il rischio potenziale di un vaccino è molto inferiore al rischio di sviluppare la malattia per cui è stato creato per prevenire.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here