Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Benefici e usi dell'acido mandelico

Benefici e usi dell'acido mandelico

0
33

Macchie scure, rughe, opacità e acne sono problemi di cura della pelle che molte persone stanno cercando di superare. La buona notizia è che molti prodotti da banco (OTC) includono ingredienti che affrontano questi problemi specifici migliorando al contempo l'aspetto generale della pelle.

L'acido mandelico è uno di questi ingredienti benefici. Sebbene non ci siano molte ricerche su questo alfa idrossiacido (AHA), si ritiene che sia delicato sulla pelle e possa aiutare con l'acne, la struttura della pelle, l'iperpigmentazione e gli effetti dell'invecchiamento.

Continua a leggere per saperne di più sull'acido mandelico e su come utilizzarlo a beneficio della tua pelle.

A proposito di acido mandelico

L'acido mandelico è derivato dalle mandorle amare. È un AHA che è stato principalmente studiato per l'uso con l'acne.

Gli AHA sono ingredienti naturali e sintetici che offrono benefici per la cura della pelle che vanno dall'esfoliazione all'aumento dell'idratazione e della compattezza.

Altri tipi di AHA presenti nelle linee di cura della pelle includono acido glicolico e acido citrico.

Benefici dell'acido mandelico

Delicato sulla pelle

Uno dei principali vantaggi dell'acido mandelico è che può essere più delicato sulla pelle rispetto ad altri AHA. Questo lo rende una scelta ideale per chi ha la pelle sensibile.

Questa dolcezza sembra essere dovuta al fatto che l'acido mandelico è uno dei più grandi AHA e, di conseguenza, penetra più lentamente nella pelle. Questo lo rende meno irritante per la pelle.

Accelera il ricambio cellulare

L'acido mandelico accelera il ricambio cellulare e funge da potente esfoliante per rimuovere le cellule morte della pelle. Per questo motivo, l'acido mandelico si trova in alcune bucce chimiche.

Promuove la produzione di collagene

L'acido mandelico migliora anche l'aspetto della pelle perché favorisce la produzione di collagene, che è la principale proteina presente nella pelle e nel tessuto connettivo.

I risultati dell'uso dell'acido mandelico variano da persona a persona, ma alcune persone notano aneddoticamente una differenza nella loro carnagione e aspetto dopo un paio di settimane.

Usi di acido mandolico

L'acido mandelico può migliorare vari problemi di cura della pelle, come:

1. Acne

Oli della pelle, batteri, cellule morte e infiammazione possono scatenare l'acne. L'uso di prodotti per la cura della pelle contenenti acido mandelico aiuta a regolare la produzione di sebo, sbloccare i pori e ridurre l'infiammazione. Ciò può comportare un minor numero di sblocchi dell'acne.

Una recente studia scoperto che una buccia chimica con acido mandelico al 45 percento era ugualmente efficace come una buccia chimica con acido salicilico al 30 percento nell'acne da lieve a moderata.

Lo studio ha anche scoperto che l'acido mandelico può avere un vantaggio sull'acido salicilico nel trattamento dell'acne infiammatoria (papule e pustole) e che l'acido mandelico può anche avere meno effetti avversi.

2. Texture della pelle

L'azione esfoliante dell'acido mandelico rimuove le cellule morte della pelle, che possono lasciare la pelle più soda e levigata.

3. Iperpigmentazione

L'acido mandelico può anche avere alcune proprietà schiarenti per le macchie scure, come quelle osservate nel melasma.

La ricerca del 1999 mostra che l'acido mandelico può ridurre l'iperpigmentazione nel melasma fino al 50 percento in circa 4 settimane.

4. Rughe e rughe sottili

Secondo a Studio 2013, i peeling chimici con acido mandelico possono aiutare a stimolare la produzione di collagene, che tende a diminuire con l'età. Questo può aiutare ad ammorbidire la comparsa di rughe e rughe sottili, ottenendo un aspetto più vivace e giovane.

Precauzioni per l'acido mandelico

Anche se l'acido mandelico è considerato delicato sulla pelle sensibile, dovresti parlare con un dermatologo prima di iniziare qualsiasi nuovo trattamento viso.

Un dermatologo può darti una guida – in base alle tue esigenze individuali – su come integrare correttamente l'acido mandelico nel tuo regime di cura della pelle e quali prodotti usare.

Effetti collaterali dell'acido mandelico

Esiste il rischio di effetti collaterali quando si utilizza qualsiasi prodotto per la cura della pelle. Alcune persone possono usare l'acido mandelico senza problemi, ma dovresti smettere di usare questo AHA se riscontri qualsiasi tipo di irritazione, tra cui:

  • rossore
  • gonfiore
  • pizzicore

Se l'irritazione cutanea si sviluppa dopo diversi giorni o settimane di utilizzo di acido mandelico, ciò potrebbe essere dovuto a un uso eccessivo. Riduci il numero di volte in cui usi prodotti contenenti acido mandelico al giorno per vedere se la tua pelle migliora.

Dovresti anche discutere questo problema con un dermatologo e seguire le loro raccomandazioni.

Acido mandelico vs. acido glicolico

L'acido glicolico è un altro AHA ampiamente utilizzato in molti prodotti per la cura della pelle. È derivato dalla canna da zucchero ed è efficace per esfoliare la pelle, ridurre le rughe sottili e prevenire l'acne, secondo uno studio del 2009.

Il glicolico ha il più piccolo peso molecolare tra tutti gli AHA e quindi penetra più facilmente nella pelle. Per questo motivo, l'acido glicolico può essere più irritante per la pelle rispetto all'acido mandelico.

A causa della sua più grande struttura molecolare, l'acido mandelico non penetra nella pelle così profondamente come l'acido glicolico, quindi è più delicato sulla pelle.

L'acido mandelico è risultato efficace per l'acne infiammatoria e alcune forme di iperpigmentazione, oltre a trattare i danni del sole e uniformare la pigmentazione.

L'asporto

Sia che tu stia cercando di sbarazzarti dell'acne o di migliorare la consistenza della pelle e i cerotti iperpigmentati sulla pelle, una routine di cura della pelle coerente e buona è fondamentale.

L'acido mandelico può trasformare la pelle in appena 2 settimane. È un'ottima scelta per le pelli sensibili, poiché è meno irritante rispetto ad altri AHA e ha lievi effetti collaterali.

Prima di utilizzare qualsiasi tipo di buccia chimica, è una buona idea fare il check-in con un dermatologo. Possono consigliare i prodotti e il modo migliore di usarli per il tuo tipo di pelle.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here