Adderall Hair Loss: cause e trattamento 6 migliori lozioni e oli anti-caduta dei capelli del 2020 disponibili in India

0
6

Adderall è un farmaco di prescrizione usato per trattare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e la narcolessia. L’uso prolungato di Adderall può causare la caduta dei capelli ed è elencato dal produttore come un potenziale effetto collaterale del farmaco. Mancano studi scientifici per dimostrare l’effetto di Adderall sul cuoio capelluto e come provoca la caduta dei capelli. Tuttavia, è stato scoperto che gli psicostimolanti e i farmaci psicotropi possono scatenare l’alopecia e il comportamento insolito di strapparsi i capelli o la tricotillomania (1), (2). In questo articolo, abbiamo esplorato come Adderall può innescare la caduta dei capelli e come affrontarla.

In questo articolo

Cos’è Adderall?

Adderall è un farmaco psicostimolante con prescrizione approvato dalla FDA. È considerata la prima scelta per il trattamento dell’ADHD. Aderall è anche comunemente prescritto per la narcolessia, un disturbo del sonno, in quanto può aumentare la veglia diurna nelle persone con questa condizione.

L’uso e il dosaggio di Adderall sono strettamente monitorati e controllati da un medico poiché il sovradosaggio e l’uso prolungato del farmaco possono causare dipendenza, portando a effetti collaterali psicologici e altri come problemi cardiovascolari.

Come con qualsiasi altro farmaco, Adderall può causare alcuni effetti collaterali lievi e gravi, inclusi ma non limitati a:

  • Mancanza di appetito
  • Male alla testa
  • Mal di stomaco
  • Nausea
  • Perdita di peso
  • Reazioni allergiche
  • Ripartizione muscolare

La perdita dei capelli è anche un potenziale effetto collaterale dell’uso di Adderall.

In che modo Adderall causa la caduta dei capelli?

Mentre è normale perdere un po’ di capelli ogni giorno, l’uso prolungato e regolare di Adderall può potenzialmente causare una grave caduta di capelli. Il farmaco può causare la caduta dei capelli direttamente o indirettamente.

1. Effetti diretti di Adderall sui capelli

Gli ingredienti di Adderall possono avere un impatto negativo sui follicoli piliferi o sui cicli di crescita in un individuo e causare la caduta dei capelli. Tuttavia, esiste una ricerca limitata sugli effetti diretti di Adderall sui capelli. Il produttore elenca la perdita di capelli come uno dei principali effetti collaterali di Adderall.

2. Effetti indiretti di Adderall sui capelli

Adderall ha molti effetti collaterali psicologici che possono causare cambiamenti nei modelli comportamentali di un individuo e portare alla perdita indiretta dei capelli. Loro includono:

  • Comportamenti compulsivi

Le persone spesso sviluppano comportamenti compulsivi per far fronte alla sovrastimolazione e all’ansia innescate dall’uso di Adderall.

Secondo un caso clinico del 2013, un bambino di 12 anni a cui era stato prescritto Adderall per l’ADHD ha sviluppato la tricotillomania, un disturbo compulsivo del tirarsi i capelli. Il comportamento è stato risolto una volta che il bambino ha interrotto l’assunzione di Adderall e i medici hanno concluso che la tricotillomania era un raro effetto collaterale dell’uso di Adderall (2).

  • Mancanza di sonno

Adderall può causare insonnia e irrequietezza, che a loro volta influiscono sulla salute dei capelli e possono causare il diradamento dei capelli.

  • Perdita di appetito

Uno dei possibili effetti collaterali del farmaco è la perdita di appetito. Ciò può innescare una carenza nutrizionale, portando a un’eccessiva caduta dei capelli.

  • Prurito del cuoio capelluto

Adderall è anche noto per causare prurito al cuoio capelluto. Questo può portare a tendenze a graffiare, portando alla caduta dei capelli.

Mentre Adderall può far cadere i capelli, ci sono possibilità di ricrescita dei capelli? Scopriamolo nella prossima sezione.

La perdita di capelli causata da Adderall è reversibile?

Sì, è reversibile. La perdita di capelli indotta da farmaci è spesso reversibile e i capelli ricrescono una volta che si smette di usare il farmaco.

I farmaci generalmente causano la caduta dei capelli interferendo con il normale ciclo di crescita dei capelli. Tuttavia, finché i follicoli piliferi non vengono danneggiati in modo permanente, i capelli possono ricrescere. Adderall non danneggia i follicoli piliferi, rendendo possibile il recupero da un eccessivo diradamento dei capelli.

Se stai riscontrando la caduta dei capelli dopo aver preso Adderall, puoi parlare con il tuo medico per quanto riguarda le opzioni di recupero. Possono abbassare il dosaggio o prescrivere altri farmaci per prevenire la caduta dei capelli.

Puoi anche fare le seguenti cose per prenderti cura dei tuoi capelli.

Trattare la perdita di capelli indotta da Adderall

In primo luogo, non interrompere l’uso di Adderall senza consultare un medico in quanto ciò potrebbe portare ad altre complicazioni. Prova invece queste strategie:

  • Considera tutti i fattori

Diversi fattori possono portare a un’eccessiva perdita di capelli, tra cui ereditarietà, farmaci, cattiva alimentazione e fattori ambientali. Considera questi fattori prima di ipotizzare la causa della caduta dei capelli. Parla con il medico e controlla se hai carenze nutrizionali o una condizione di base.

  • Gestire l’ansia

Lo stress o l’ansia possono anche causare la caduta dei capelli (3). Ciò può essere ulteriormente aggravato dall’uso di Adderall. Cerca di gestire i tuoi livelli di ansia e stress. Unisciti a un gruppo di supporto e parla con gli altri. Puoi anche provare nuovi hobby, farmaci, tecniche di rilassamento, esercizio fisico e trascorrere più tempo con i tuoi cari. Una combinazione di tutto può ridurre i livelli di stress.

  • Segui una dieta equilibrata

Mettiti alla prova per le carenze vitaminiche e gli squilibri ormonali. Entrambi possono contribuire alla caduta dei capelli. Consulta un dietologo e nutrizionista e segui una dieta equilibrata che soddisfi le tue esigenze nutrizionali uniche.

  • Prendi integratori vitaminici

Spesso la nostra dieta non riesce a soddisfare le nostre esigenze nutrizionali quotidiane. Parla con un nutrizionista e chiedigli integratori multivitaminici per prevenire le carenze. Questo può aiutare a controllare la caduta dei capelli indotta da Adderall.

  • Consulta un tricologo

La perdita dei capelli può essere angosciante. Puoi consultare un tricologo specializzato in perdita di capelli per discutere il tuo caso e cercare soluzioni.

  • Consulta un parrucchiere

Se hai i capelli radi, sarebbe una sfida modellarli correttamente. Trova un parrucchiere che capisca le tue esigenze uniche e acconcia i tuoi capelli in un modo che li faccia sembrare più pieni. Puoi anche chiedere un regime di cura dei capelli adatto per prenderti cura dei tuoi capelli fragili.

L’uso prolungato di Adderall può portare a dipendenza, dipendenza e numerosi effetti collaterali. Negli ultimi anni c’è stata molta attenzione sulla ricerca di trattamenti alternativi all’Adderall. Se desideri ridurre o interrompere Adderall ed esplorare invece terapie alternative, parla con il tuo medico. Modificare il dosaggio o i farmaci prescritti da soli può provocare effetti fisici e psicologici indesiderati. Il medico può prescrivere le seguenti opzioni.

Trattamenti alternativi ad Adderall

  • citicolina

La citicolina è una sostanza farmaceutica con proprietà neuroprotettive. Supporta la corretta funzione cerebrale e la guarigione e rallenta i disturbi neurodegenerativi. La ricerca suggerisce che gli integratori di citicolina possono aiutare con i disturbi del cervello e del sistema nervoso (4). Può aiutare a gestire i sintomi dell’ADHD e può essere usato come alternativa all’Adderall.

  • metionina

La metionina è un amminoacido che aiuta con molte funzioni del corpo e del cervello. Una forma attiva di metionina, S-Adenosil-L-metionina (SAM), viene utilizzata come integratore per il trattamento dell’ADHD (5). Tuttavia, questo integratore può portare a episodi maniacali e aumentare l’ansia.

  • Integratori Minerali

Alcune persone con ADHD possono avere bassi livelli di alcuni nutrienti minerali. Mentre puoi soddisfare le tue esigenze minerali vitali da una dieta equilibrata, coloro che sono carenti potrebbero dover assumere integratori.

Supplementi come ferro, magnesio e zinco possono aiutare a ridurre i sintomi dell’ADHD in alcuni bambini (6), (7). Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche scientifiche per sostenere l’efficacia di questi integratori nel trattamento dell’ADHD.

  • Integratori di vitamina B6

La vitamina B6 svolge un ruolo chiave nella creazione della serotonina, una sostanza chimica che controlla l’umore e determina un senso di calma. Sono necessarie quantità adeguate di vitamina B6 e magnesio minerale per aiutare a bilanciare le sostanze chimiche del cervello.

Uno studio suggerisce che i bambini con ADHD che hanno assunto integratori di vitamina B6 e magnesio per otto settimane hanno avuto meno sintomi (8).

  • Terapia Comportamentale

Per i bambini con ADHD grave, la terapia comportamentale può essere utile. Questo approccio funziona sulla risoluzione di problemi comportamentali specifici. Tuttavia, la terapia comportamentale è più efficace se utilizzata in combinazione con i farmaci.

In chiusura

La perdita di capelli dovuta all’Adderall è un effetto collaterale raro ma potenziale del farmaco. Se stai riscontrando un’eccessiva caduta di capelli a causa dell’uso di Adderall, non essere angosciato. Una volta interrotto il farmaco, i capelli ricresceranno.

Prima di iniziare il trattamento, puoi parlare con il medico per discutere su come prevenire la caduta dei capelli e ricostruire la salute dei tuoi capelli. Mentre sei su Adderall, segui una dieta sana, prendi integratori minerali e vitaminici e segui buone pratiche per la cura dei capelli per mantenerli sani. Nei casi più gravi, puoi chiedere al tuo medico di cambiare il farmaco.

Fonti

Gli articoli su StyleCraze sono supportati da informazioni verificate da documenti di ricerca accademici e peer-reviewed, organizzazioni rinomate, istituti di ricerca e associazioni mediche per garantire accuratezza e pertinenza. Consulta la nostra politica editoriale per ulteriori dettagli.
  • Alopecia da farmaci psicotropihttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10369629/
  • Tricotillomania indotta da Adderall: un caso clinicohttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3779907/
  • Capelli e stress: uno studio pilota sull’alterazione dell’equilibrio dei capelli e delle citochine in giovani donne sane sotto stress da esame maggiore https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5397031/
  • Proprietà neuroprotettive della citicolina: fatti, dubbi e problemi irrisolti.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3933742/
  • S-adenosil-L-metionina (SAM) negli adulti con ADHD, RS: risultati preliminari di uno studio apertohttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/2236465/
  • Il ruolo degli integratori alimentari nel trattamento dell’ADHD: cosa dicono le provehttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28168597/
  • Effetti dell’integrazione di ferro sul disturbo da deficit di attenzione e iperattività nei bambinihttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18054688/
  • Miglioramento dei disturbi neurocomportamentali nei bambini integrati con magnesio-vitamina B6. I. Disturbi da deficit di attenzione e iperattivitàhttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16846100/

Articoli consigliati

  • Come fermare la caduta dei capelli – 20 consigli, metodi e trattamenti naturali
  • 10 rimedi casalinghi + consigli per la prevenzione per il diradamento dei capelli
  • Le 5 migliori cure permanenti per trattare la caduta dei capelli
  • 6 migliori lozioni e oli anticaduta dei capelli del 2020 disponibili in India

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here