Perché Xbox Series X non ha la realtà virtuale?

0
8

Una donna che gioca con un visore VR Windows Mixed Reality.
Mariaprovector/Shutterstock.com

La PlayStation VR è l’unica soluzione di realtà virtuale per i giocatori di console oggi e, con la PSVR 2 per PlayStation 5 che si dice sia dietro l’angolo, non c’è ancora risposta dal campo Xbox. Perché Xbox Series X, Xbox Series S e Xbox One mancano del supporto VR?

Dominio VR per console di PlayStation

Un visore PSVR con controller Move.
Travers Lewis/Shutterstock.com

Il PSVR ha superato la soglia dei cinque milioni di unità vendute, il che rappresenta una discreta base di installazione. È una percentuale relativamente piccola degli oltre 100 milioni di PS4 che sono andati a ruba nel corso degli anni, ma grazie al forte supporto di Sony non sono mancati i titoli da giocare.

I migliori giochi VR per Oculus Quest, PC e PSVR

IMPARENTATOI migliori giochi VR per Oculus Quest, PC e PSVR

Aiuta anche il fatto che l’attuale PSVR possa essere utilizzato con la PS5 (anche se con un adattatore gratuito) e il rilascio del PSVR 2 è imminente nel momento in cui scriviamo. Sulla base di ciò che sappiamo finora su PSVR 2, è probabile che la console VR si allinei ai moderni standard VR e introduca tecnologie all’avanguardia come il rendering foveated e l’aptica delle cuffie. È anche probabile che vedremo sia giochi per PS5 solo VR che giochi tradizionali che hanno anche un’opzione per la modalità VR nello stile di Resident Evil 7 e Gran Turismo Sport.

In breve, il futuro della realtà virtuale basata su PlayStation sembra brillante, quindi perché la piattaforma Xbox di Microsoft non rivendica la sua posizione in questo mercato?

Ci sono tutti i pezzi

Se il problema non è che il mercato è troppo piccolo, potrebbe essere troppo lavoro tecnico? Questa sarebbe un’ipotesi ragionevole se non fosse per il fatto che Microsoft ha già tutta la tecnologia interna di cui ha bisogno per aggiungere la realtà virtuale a Xbox.

Annuncio

Non stiamo parlando del progetto Hololens estremamente sofisticato di Microsoft qui, anche se avere quella tecnologia nel forziere di guerra non fa male. Invece, è Windows Mixed Reality che è importante in questo contesto.

In breve, Microsoft ha sviluppato un intero ecosistema che include un’API software, un ambiente domestico e standard hardware aperti a produttori di terze parti. La società ha anche scritto software di traduzione come Windows Mixed Reality per Steam, consentendo ai giochi SteamVR di funzionare con l’hardware WMR. Microsoft si è anche assicurata accordi con produttori di hardware come Samsung e Lenovo.

Ciò significa che potresti ottenere un auricolare compatibile a diversi prezzi. Cuffie come il Samsung Odyssey+ hanno rappresentato la fascia di lusso della gamma e le cuffie come Lenovo hanno offerto un’esperienza mainstream a prezzi competitivi.

Tieni presente che console come Xbox Series X e S sono, nella loro essenza, computer Windows. Microsoft potrebbe trasferire la tecnologia dai sistemi operativi desktop Windows a Xbox. Quindi ricapitoliamo ciò che Microsoft ha già a portata di mano:

  • Software VR compatibile con Windows.
  • Hardware VR compatibile con Windows aperto ai creatori di terze parti.
  • Giochi su Xbox (come Star Wars Squadrons) con modalità VR su PC.

Non suggeriremmo mai che portare un’esperienza VR su Xbox sia facile, economico o diretto. Dopotutto, ci sono molte parti mobili coinvolte nel mantenimento di un ecosistema di console. Tuttavia, dal punto di vista di un estraneo, sembra che tutto il lavoro principale sia stato svolto.

Stato incerto di Windows Mixed Reality

C’è un contesto importante da sapere quando si tratta della storia di Microsoft con la realtà virtuale desktop. L’iniziativa Windows Mixed Reality è iniziata alla grande e molti dei visori hanno ricevuto buone recensioni, ma presto si è verificata una curiosa mancanza di motivazione da parte di Microsoft. All’inizio, Windows Mixed Reality sembrava potesse essere un pilastro centrale del futuro dell’informatica, ma il capo iniziale di Steam sembra essere andato per il momento.

Annuncio

Nel 2019 Road to VR ha notato che i visori Windows Mixed Reality stavano scomparendo dal negozio Microsoft. All’inizio, sembrava una potenziale pausa prima che una nuova generazione di cuffie WMR arrivasse sul mercato, ma quell’ondata di nuovo hardware WMR deve ancora apparire. Alcune cuffie, come HP Reverb G2 sono effettivamente compatibili con WMR, ma questo non viene enfatizzato. Se visiti la pagina WMR troverai principalmente i titoli SteamVR al centro della scena.

Non sappiamo se Windows Mixed Reality riceverà improvvisamente una nuova spinta, forse in seguito al lancio di Windows 11. Curiosamente, sembra che ci possa essere un’edizione di Windows 11 Mixed Reality, anche se non è chiaro se questo sia rivolto più al cuffie Hololens di fascia alta.

Cosa trattiene Xbox VR?

Console Xbox Series X e Xbox Series S su un tavolo di legno.
ESolex/Shutterstock.com

Se Microsoft ha dei piani per la realtà virtuale Xbox, lo stanno mantenendo un segreto. Nel marzo del 2021, IGN Italia ha segnalato un misterioso messaggio di errore su Xbox che suggeriva che i dati relativi alla realtà virtuale fossero sepolti da qualche parte nel codice della console. Microsoft è stata pronta a spiegare che si trattava di un errore di localizzazione. Ad oggi, non hanno fornito alcuna indicazione sul fatto che la realtà virtuale sia sulla loro tabella di marcia per Xbox. Cercare di spiegare perché Xbox non sembra avere la realtà virtuale nel suo futuro ci porta nel regno della speculazione blanda.

La risposta più ragionevole è che Xbox ha semplicemente le mani occupate al momento. Con due nuove console molto richieste, un servizio di cloud gaming che sta per decollare e un nuovo servizio in abbonamento sotto forma di GamePass, Xbox ha molto da fare.

potrebbe anche essere semplicemente che la struttura interna dell’azienda non colloca coloro che lavorano su VR e quelli che lavorano su Xbox al di fuori dell’orbita dell’altro.

In alternativa, PlayStation potrebbe essere il motivo principale per cui Xbox si è raffreddata sull’idea di Xbox VR. Data l’ampia base di installazione di PSVR e l’imminente rilascio di PSVR 2, è una montagna che potrebbe non valere ancora la pena di scalare.

Una spiegazione più ottimistica potrebbe essere che Microsoft stia aspettando che Sony riveli la sua intera mano VR. Questo vantaggio della seconda mossa li ha serviti bene con Xbox One X, dove l’azienda ha potuto garantire che il loro aggiornamento della console di media generazione avesse prestazioni migliori della PlayStation 4 Pro di Sony.

Annuncio

Il capo di Xbox Phil Spencer potrebbe anche essere una delle ragioni principali per cui non abbiamo visto molta trazione. Nel 2018, CNET ha riferito che un presunto visore Xbox VR era stato messo in attesa. Spencer è citato in un altro articolo di CNET del 2016 che esprime l’idea che varrebbe la pena di fare Xbox VR solo se potessero aggiungere qualcosa di “unico”. Le varie interviste e citazioni di Spencer nel corso degli anni sembrano mostrare che personalmente non è entusiasta dello stato attuale della VR o convinto che i giocatori Xbox siano interessati alla tecnologia.

Qualunque siano i piani di Microsoft per la realtà virtuale su Xbox, non sembrano esserci dubbi sul fatto che la realtà virtuale sia un segmento in crescita. Che si tratti di PC VR, VR standalone o console VR, sembra improbabile che la VR svanirà come avveniva negli anni ’90.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here