spot_img
More
    spot_img
    HomeMondo"Non siamo criminali": le Filippine valutano la possibilità di legalizzare il divorzio

    “Non siamo criminali”: le Filippine valutano la possibilità di legalizzare il divorzio

    -

    Questa nazione del Sud-Est asiatico, fermamente cattolica, è l’unico posto, a parte il Vaticano, in cui il divorzio è vietato.

    Una coppia di sposi filippini esce da una chiesa
    Una coppia filippina esce dalla chiesa, una coppia sposata [File: Aaron Favila/AP Photo]

    Manila, Filippine – Michelle Bulang ha lasciato il marito violento sei anni fa.

    Ma nonostante tutto quello che aveva passato, Bulang, che vive con i suoi quattro figli nella provincia di Rizal, appena fuori Metro Manila, non è riuscita a divorziare.

    Le Filippine sono l’unico Paese, a parte il Vaticano, in cui una coppia sposata non può legalmente porre fine al proprio matrimonio, nemmeno in caso di infedeltà o violenza domestica.

    “Ogni uomo o donna che inizia una relazione, nessuno pianifica [to get divorced]”, ha detto Bulang, con la voce rotta mentre le lacrime le riempivano gli occhi. “Ci buttiamo in relazioni, amiamo questa persona, decidiamo di stare con lei.”

    Ma senza un costoso e difficile processo di annullamento, che non può permettersi, Bulang non ha modo di porre fine all’unione. “Voglio solo provare felicità”, ha detto. “Cosa faccio?”

    Ora, un nuovo disegno di legge potrebbe cambiare tutto nel Paese profondamente cattolico. L’Absolute Divorce Bill è stato approvato dalla Camera dei rappresentanti a maggio e, se passasse al Senato, il divorzio diventerebbe legale.

    Il disegno di legge ha ottenuto consensi tra gli alti vertici del Congresso e, nonostante le sue prospettive rimangano incerte, i sostenitori sono più ottimisti che mai sulla sua possibile approvazione.

    “Non siamo mai andati così lontano”, ha detto AJ Alfafara, coordinatore esecutivo della Divorce PILIPINAS Coalition. “Questa volta, ho la sensazione che potremmo avere una possibilità”.

    Il presidente Ferdinand Marcos Jr., quando è entrato in carica nel 2022, si è dichiarato disponibile a legalizzare il divorzio e ha affermato che, sebbene in alcuni casi sia necessario, il procedimento non dovrebbe essere semplice.

    Secondo un sondaggio condotto a marzo dall’istituto di ricerca Social Weather Stations, nella popolazione più ampia il 50 percento degli adulti filippini è a favore della legalizzazione del divorzio, mentre il 31 percento è contrario.

    I manifestanti pro-divorzio tengono un comizio di fronte al Senato. Una donna è in piedi dietro le ringhiere gialle e vi si aggrappa. I manifestanti hanno piazzato cuori rossi e cartelli tutt'intorno, uno dice diritti umani mentre un altro chiede seconde possibilità.
    C’è più ottimismo attorno all’ultimo disegno di legge sul divorzio che sui precedenti tentativi di revocare il divieto [Jam Sta Rosa/AFP]

    I filippini possono presentare domanda di separazione legale, che consente ai coniugi di vivere separatamente ma non pone fine legalmente al matrimonio. Possono anche presentare domanda di annullamento, che è costoso e richiede prove chiare che il matrimonio non sia valido.

    Ma l’opposizione al divorzio è legata a una forte e influente lobby cattolica conservatrice, tra cui la Iglesia ni Cristo, la chiesa più grande del Paese, che proibisce il divorzio tra i suoi parrocchiani.

    “Le chiese hanno molta influenza sul loro gregge”, ha detto Alfafara. “Quando il capo dice questo è ciò che votiamo … se sei Iglesia ni Cristo, voti per loro”.

    Barriere alla separazione

    Bulang ha raccontato di essersi sposata a 26 anni, dopo un’infanzia difficile in cui i suoi genitori litigavano e a volte abusavano di lei.

    “Nessuno mi ha detto cosa fosse l’amore. Nessuno mi ha guidato”, ha detto. “Quando ero bambina, pensavo che il matrimonio fosse come una favola”.

    Bulang ricorda di essersi innamorata del suo futuro marito senza sapere molto di lui e di aver subito accettato di sposarlo.

    “Pensavo fosse lui quello giusto”, ha detto.

    Ma lui beveva spesso e la picchiava quando litigavano, ha detto. Quando era arrabbiato, si rifiutava di dare loro i soldi per comprare il cibo. I bambini, ora di 18, 12, 11 e sette anni, hanno imparato ad aspettare che la sua rabbia si placasse.

    “Hanno iniziato a pensare che, OK, forse i combattimenti sono una cosa normale”, ha detto Bulang. “Quello è stato il momento in cui [I knew] questa è la vita che non mi piace per i miei figli.”

    Bulang ha chiesto la separazione legale, ma nel farlo ha scoperto che suo marito aveva già sposato un’altra donna, il che significa che il suo matrimonio non era mai stato legale.

    Ma lei è bloccata perché non può permettersi di affrontare un procedimento giudiziario per dimostrare che il contratto di matrimonio non era valido.

    In genere, assumere un avvocato per presentare istanze di annullamento costa fino a 4.000 dollari, più un compenso per la comparizione dell’avvocato di circa 100 dollari a data di udienza, ha affermato Janine Aranas, avvocato associato senior presso lo studio legale De Leon Arevalo Gonzales Law Offices con sede a Quezon City.

    A parte i costi, i tribunali nelle Filippine sono molto tecnici e respingeranno una petizione per annullare un matrimonio se manca un qualsiasi documento.

    Aranas ha affermato che nel caso di Bulang, avrebbe dovuto fornire il suo contratto di matrimonio originale e il precedente contratto del marito, senza i quali la corte avrebbe probabilmente respinto la petizione. Bulang non è più in contatto con il marito e non avrebbe avuto modo di ottenere il contratto.

    “L’onere della prova ricade su di te ed è estremamente elevato”, ha affermato.

    Una fotografia a mezzo busto del presidente delle Filippine Ferdinand Marcos Jr.
    Il presidente Ferdinand Marcos Jr ha espresso la sua disponibilità ad allentare il divieto di divorzio [File: Edgar Su/Reuters]

    Alcuni filippini ricorrono a misure estreme per sfuggire ai loro matrimoni, arrivando persino a trasferirsi in altri paesi con lo scopo principale di presentare istanza di divorzio presso tribunali esteri, nella speranza poi che la procedura venga riconosciuta nelle Filippine.

    Aranas ha raccontato di aver lavorato con una cliente il cui marito la violentava e la minacciava con un itak, un lungo coltello affilato usato per macellare gli animali, quando litigavano. Tuttavia, non è stata in grado di annullare il matrimonio di quella donna e una separazione legale non la proteggerebbe dal marito.

    “Immaginate di essere in una certa relazione e poi, dopo tutto, siete ancora sposati con quella persona. Hanno ancora il diritto di far visita a vostro figlio”, ha detto Aranas. “Il trauma non finisce”.

    Circa 1,6 milioni di filippini sono stati elencati come annullati, separati o divorziati secondo il censimento del 2020 della Philippine Statistics Authority. A parte i divorzi all’estero, sono consentiti divorzi limitati tra i musulmani filippini ai sensi della legge islamica.

    Ostacoli

    Tuttavia, nel Paese a maggioranza cattolica, esiste una forte opposizione al divorzio, dove molti credono fermamente che il matrimonio sia sacro e debba essere celebrato una sola volta.

    Molti senatori di alto profilo hanno dichiarato la loro opposizione al disegno di legge sul divorzio e alcuni, come il presidente pro tempore del Senato Jinggoy Estrada, sono invece favorevoli ad ampliare l’accesso alle costose procedure di annullamento.

    “Invece di spingere per una legge sul divorzio assoluto… forse un disegno di legge con un motivo ben definito per annullare un matrimonio sarebbe un’alternativa molto gradita”, ha affermato Estrada a maggio.

    Più di 40 gruppi si sono uniti il ​​mese scorso per formare la Super Coalizione contro il divorzio, che intende “lavorare insieme per impedire che leggi anti-famiglia e anti-vita vengano approvate dal Congresso”, ha affermato la Conferenza episcopale cattolica delle Filippine in un post su Facebook.

    “Il divorzio distrugge le famiglie in modo colossale”, ha affermato Tim Laws, un attivista dell’Alliance for the Family Foundation Philippines, Inc.

    Una donna che prega nelle Filippine. Ci sono rastrelliere di piccole candele dietro e davanti a lei
    Il cattolicesimo romano è fiorito nelle Filippine da quando i coloni spagnoli introdussero la religione nel paese circa 500 anni fa [File: Eloisa Lopez/Reuters]

    Laws, sposato con una filippina da più di 25 anni, teme che centinaia di migliaia di filippini potrebbero ricorrere in tribunale per chiedere il divorzio se il disegno di legge venisse approvato nella sua forma attuale.

    Al contrario, i membri dell’ALFI sostengono che la separazione debba diventare gratuita o a basso costo, almeno nei casi di matrimoni violenti.

    Laws sostiene la separazione legale piuttosto che il divorzio perché afferma che coloro che incontrano un altro partner e si risposano tendono ad avere tassi di divorzio più elevati. “In che modo ne traggono beneficio”, ha chiesto.

    “[Marriage] è un impegno a vita”, ha detto Laws. “In tutto il mondo, eccetto le Filippine, il matrimonio, come generalmente inteso nel corso della storia, è stato abolito”.

    L’attuale Congresso giungerà al termine nel maggio 2025 e molti senatori in carica potrebbero essere titubanti nel sostenere una proposta di legge sul divorzio in vista della rielezione, ha avvertito Alfafara.

    La scorsa settimana, Marcos ha presentato cinque misure prioritarie che la sua amministrazione vuole vengano approvate dal Congresso prima della scadenza del suo mandato. La legalizzazione del divorzio non era una di queste.

    Tuttavia, Alfafara rimane ottimista sul fatto che un disegno di legge sul divorzio verrà approvato dal Senato. La Divorce PILIPINAS Coalition è stata in contatto con i membri del Congresso a un livello mai visto prima, ha detto.

    “Questa è una politica civile”, ha detto Alfafara. “Non è una politica teologica”.

    Bulang non sa se cercherà di risposarsi se riuscirà a divorziare dal marito. “Voglio sentire il momento di libertà”, ha detto. “Non siamo criminali. Siamo tutte vittime qui”.

    Related articles

    Stay Connected

    0FansLike
    0FollowersFollow
    0FollowersFollow
    0SubscribersSubscribe
    spot_img

    Latest posts