Come tenere traccia facilmente delle tue iscrizioni

0
3

Ricorda il tempo in cui hai acquistato un software e poi lo hai posseduto. Ebbene, oggi non è del tutto così. Per un motivo o per l’altro, il mondo si sta muovendo verso un servizio basato su abbonamento e, sebbene gli utenti siano divisi sull’intero modello di abbonamento, credo che sia un bene sia per i consumatori che per gli sviluppatori. Mentre il pagamento una tantum costringe gli sviluppatori a rilasciare un aggiornamento principale a pagamento ogni due anni, gli abbonamenti offrono agli sviluppatori incentivi diretti per mantenere l’app in esecuzione e migliorarla regolarmente. Non so voi, ma mi piace che le mie app vengano aggiornate costantemente e voglio supportare gli sviluppatori in modo che le mie app preferite non si esauriscano con il tempo. Anche se sei contrario a tutte le app basate su abbonamento, sarai d’accordo che ci sono alcuni servizi che non saranno qui senza un modello basato su abbonamento. L’ascesa di servizi di streaming come Netflix e Spotify è stata resa possibile interamente grazie al sistema di pagamento basato su abbonamento.

Tuttavia, ciò non significa che i servizi basati su abbonamento siano privi di una serie di problemi. Il problema più grande associato ai servizi basati su abbonamento è il numero di quelli a cui puoi abbonarti senza perdere la traccia. A seconda di quando ti sei abbonato a quale servizio, rende impossibile tenere traccia del loro ciclo di pagamento e il più delle volte, tu stesso non sei sicuro della quantità di denaro che ti è dovuta in un determinato momento. È anche difficile tenere traccia di quanto stai pagando per tali servizi in un anno fiscale. Certo, puoi registrare e controllare manualmente ogni pagamento, ma è davvero ingombrante e sai anche che non lo farai. Se solo ci fosse un modo semplice per farlo. Bene, c’è un modo per farlo facilmente e in questo articolo ti mostreremo proprio questo. Quindi, ecco come tenere facilmente traccia degli abbonamenti:

Tieni traccia degli abbonamenti facilmente su iOS

Dal momento che tutto viene fatto con l’aiuto delle app in questi giorni, è una sorpresa sapere che la soluzione al nostro problema è un’app. Sebbene ci siano molte app che possono aiutarti a tenere traccia dei tuoi abbonamenti, ho trovato che Bobby è l’app più semplice e migliore che lo fa. Bobby è attualmente disponibile solo per dispositivi iOS, quindi gli utenti Android dovrebbero controllare l’altra app nel nostro elenco. Se sei un utente iPhone, adorerai la semplicità e la funzionalità di Bobby. Quello che amo di Bobby è che fa quello che dovrebbe fare e non esagera con le funzionalità, solo per il gusto di farlo. Quindi, diamo un’occhiata a questo, vero?

1. Innanzitutto, scarica e installa l’app Bobby (gratuita, $1,99) sul tuo dispositivo. Una volta installata e avviata l’app, sarai accolto dalla semplice interfaccia di Bobby.

2. Ci sono solo due pulsanti, uno in alto a destra e uno in alto a sinistra. Per aggiungere un abbonamento devi solo toccare l’icona “più” in alto a destra. Qui troverai l’elenco della maggior parte dei principali servizi in abbonamento diviso in due riquadri, Popolare e Tutti.

3. Puoi scorrere verso il basso per selezionare il tuo abbonamento oppure puoi cercare toccando l’icona della lente di ingrandimento. Se non trovi il tuo servizio nell’elenco, puoi crearne uno tuo premendo il pulsante “Crea abbonamento personalizzato”. Una volta trovato il tuo servizio, toccalo e inserisci le informazioni richieste. Quando hai finito, premi il pulsante “Aggiungi”.

passaggio 3 sub

4. Allo stesso modo, aggiungi altri abbonamenti alla tua lista. Sono stato felice di vedere “Ulisse” nel loro elenco di servizi in abbonamento poiché attualmente sono abbonato. Come puoi vedere nelle foto qui sotto, l’app organizza ordinatamente i miei abbonamenti in base al momento in cui sono dovuti. Mostra anche la mia spesa mensile media calcolando un cumulativo di tutte le mie spese.

passaggio 4sub

Altre caratteristiche di questa app includono l’integrazione con iCloud e il supporto integrato per TouchID e blocco con codice. L’app può essere scaricata e utilizzata gratuitamente, tuttavia, la versione gratuita ti limita a soli 5 servizi di abbonamento e le funzionalità sono come blocco app, temi e il supporto iCloud è disponibile solo se acquisti la versione pro. Per fortuna, la versione pro è piuttosto economica e non ti costerà molto.

passaggio 5 sotto

Tieni traccia degli abbonamenti facilmente su Android

Se sei un utente Android, la migliore app che puoi ottenere è Billy: gestore degli abbonamenti (gratuito, $0,99). La premessa dell’app è la stessa di Bobby, poiché ti consente di aggiungere abbonamenti e tenere traccia del tuo pagamento imminente insieme al costo medio mensile. Tuttavia, non supporta tanti abbonamenti in modo nativo come fa Bobby. Tuttavia, puoi aggiungerli manualmente, proprio come faresti in Bobby. Come Bobby, l’app può essere scaricata gratuitamente con acquisti in-app per sbloccare funzionalità extra. Nella modalità gratuita, l’app consente solo di aggiungere due servizi in abbonamento.

Android passaggio 1

Tieni traccia delle tue iscrizioni su Android o iPhone

Come puoi vedere, le app sopra menzionate rendono molto facile tenere traccia di tutti i tuoi abbonamenti e ti danno un’idea esatta quando è dovuto il prossimo pagamento. Non solo, puoi anche vedere facilmente l’importo totale che stai spendendo per tutti i tuoi servizi in abbonamento. Il dibattito sul modello di abbonamento è ancora aperto, ed è probabile che tu possa odiarlo. Tuttavia, nel bene e nel male, il modello è qui per restare, e se non possiamo evitarlo, almeno, possiamo farlo in modo che possa essere facilmente gestito. Ma questo sono io, mi piacerebbe conoscere i tuoi pensieri sull’argomento. Rilasciali insieme ai nomi dei servizi di abbonamento che stai utilizzando nella sezione commenti qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here