Clistere di olio di ricino: cos’è e quali sono i suoi vantaggi?

0
38

Clistere di olio di ricino: cos’è e quali sono i suoi vantaggi?

È usato come lassativo, un elisir di giovinezza, ed è stato propagandato come una cura miracolosa per quasi tutte le malattie sulla terra circa un secolo fa. Riuscite a indovinare di cosa stiamo parlando? Non è un erba, spezie, né un pillola o pozione a base di erbe; ma l’olio chiamato olio di ricino. Edgar Cayce, il mistico olio di ricino raccomandato sotto forma di pacchi, clisteri e semplice ingestione orale per quasi tutti i problemi di salute. E c’è stato un tempo in cui questo olio era un alimento base in quasi tutte le cucine, e i bambini piccoli non potevano sfuggire alla loro dose giornaliera di questo olio amaro al mattino ogni giorno. Ma al giorno d’oggi, molti di noi non hanno nemmeno sentito parlare dell’olio di ricino. Sì, la scienza ha tolto la lucentezza al petrolio. È stato affermato che i suoi benefici per la salute erano sopravvalutati.

La reputazione di “guarigione” dell’olio di ricino potrebbe aver avuto un duro colpo, ma mantiene ancora la sua posizione di lassativo eccezionale per la pulizia viscere, un agente per indurre lavoro duro e faticoso, e un super aiuto per esaltare la bellezza dei nostri capelli e della nostra pelle. Parleremo in dettaglio di proprietà dell’olio di ricino come lassativo e come puoi usare l’olio di ricino come clistere. Dopotutto, le viscere pulite sono troppo importanti per essere lasciate al caso!

In questo articolo

Olio di ricino come lassativo

Il ruolo dell’olio di ricino come lassativo ha attirato molta attenzione. È usato per trattare la stitichezza e anche per purificare le nostre viscere. Funziona aumentando il movimento dell’intestino, costringendo le feci a spremere facilmente. Gli scienziati volevano scoprire come funziona l’olio di ricino e perché è un lassativo così efficace. Dopo molte ricerche, hanno scoperto che l’acido ricinoleico, un acido grasso che costituisce circa il 90% dell’olio di ricino, si lega alle cellule muscolari sulle pareti dell’intestino e provoca contrazioni. Il team scientifico ha anche pubblicato i suoi risultati nel Atti dell’Accademia Nazionale delle Scienze.

Come puoi usare l’olio di ricino come lassativo?

L’olio di ricino può essere assunto per via orale o in un clistere attraverso il retto.

1. Per bocca:

  1. Assumere 1-2 cucchiai al giorno o come prescritto dal medico.

2. In un clistere:

Un clistere con olio può essere un po’ più disordinato di un normale clistere, ma segui i nostri consigli per ridurre il rischio di fuoriuscite e trarre anche i massimi benefici dal tuo clistere con olio di ricino:

  1. Avrai bisogno di un kit per clistere. Non consigliamo le sacche per clistere perché non generano abbastanza pressione per spingere l’olio nel retto ( la parte terminale dell’intestino crasso), e generalmente non sono adatti per l’assunzione di clisteri oleosi. Le siringhe funzionano meglio per i clisteri oleosi. Ti suggeriamo di acquistare una siringa standard da un Panchkarma ayurvedico centro vicino a te.
  2. Tutti i clisteri con olio dovrebbero essere fatti a stomaco pieno. Puoi programmare il tuo clistere con olio di ricino dopo pranzo o tra le 10:00 e le 14:00, poiché la capacità di assorbimento del tuo corpo è al massimo in questo momento.
  3. Assicurati di avere una stanza calda, asciugamani vecchi e un po’ di privacy.
  4. Puoi usare 60-90 ml di olio di ricino in sicurezza in una volta.
  5. Scaldare l’olio finché non è tiepido. Ciò aumenterà il suo assorbimento nel colon.
  6. Inserire l’ugello e iniettare colon. Se possibile, trova qualcun altro che lo faccia onori per te ( forse il tuo partner). Il modo migliore è sdraiarsi sul fianco sinistro con la gamba sinistra dritta e il ginocchio destro piegato. Assicurati di essere in grado di raggiungere l’ano per schizzare nel clistere. Se non è possibile farlo, potrebbe essere necessario chiamare qualcuno per assistenza.
  7. Assicurati di spingere l’ugello di circa 3 pollici. Rilassatevi e iniettate l’olio.
  8. Lascia una piccola quantità di olio nella siringa. Come mai? Così che tu non spingi dentro l’aria nel tuo retto con l’olio…
  9. Conservare l’olio il più a lungo possibile (tempo consigliato 30 min.).
  10. Evacuare e calma.

Quanto spesso dovresti prendere un clistere con olio di ricino?

Puoi farlo per tre giorni consecutivi senza problemi. Ma ti consigliamo di chiedere al tuo medico e di fare come dice.

Precauzioni:

Non prendere un clistere con olio di ricino se soffri di:

  • Raffreddore o influenza
  • Indigestione
  • Diabete
  • Diarrea
  • Obesità
  • Consumo di veleno

Benefici del clistere di olio di ricino

L’acido ricinoleico nell’olio di ricino provoca contrazioni nelle pareti dell’intestino che aiutano a spingere il fecale contano come sgabelli. Questo aiuta ad alleviare la stitichezza. L’olio di ricino ha anche la proprietà di prevenire l’assorbimento di liquidi dall’intestino. Ciò garantisce un più facile passaggio dei rifiuti. I suoi altri benefici per il clistere di olio di ricino includono:

  • Ammorbidisce le feci
  • Controlla il gonfiore dovuto al gas
  • Elimina la distensione
  • Utile per curare artriti e reumatismi
  • Utile nella cura dei disturbi sessuali
  • Cura per iperacidità
  • Allevia il mal di schiena
  • Comandi ‘Vata’

Hai mai usato l’olio di ricino? Se si, cosa ne pensi? Conosci qualche ricetta per il clistere con olio di ricino? Sentiti libero di condividere i tuoi pensieri nella sezione commenti!

Articoli consigliati:

  • Come usare l’olio di ricino per trattare il dolore al ginocchio?
  • L’olio di ricino ti aiuta a perdere peso?
  • L’olio di ricino cura davvero la stitichezza?
  • L’olio di ricino è sicuro per i bambini?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here