Bhakti Yoga: cos’è e quali sono i suoi benefici?

0
2

L’amore e la devozione rendono il mondo un posto migliore. Non la pensi così? Ricchezza, fama e una carriera professionale a spirale ti fanno andare avanti, ma fino a che punto? Ad un certo punto, vuoi realizzare lo scopo di tutto ciò che fai e sperimentare la pura beatitudine. Se sei una di queste persone, sei nel posto giusto. Qui, parliamo di Bhakti yoga e di come ha il potenziale per cambiare il mondo. Continuate a leggere per scoprirlo.

Bhakti Yoga – Che cos'è e quali sono i suoi benefici

Il Bhakti Yoga e la sua storia

Il Bhakti Yoga è stato menzionato per la prima volta nella Bhagavad Gita come devozione, dedizione e resa al concetto di dio o un aspetto forte in cui il praticante crede copiosamente e attraverso il quale vorrebbe ottenere la salvezza. Questa idea è stata presa dalla tradizione indù e sviluppata in varie sette come il Vaishnavismo, lo Shaivismo e lo Shaktismo. Ogni setta ha una divinità in cui il praticante crede e si dedica a raggiungere i regni superiori della coscienza. Il Bhakti Yoga è una pratica che ti farà capire che non sei diverso dall’energia universale.

Un libro chiamato Bhagavata Purana ha spiegato ulteriormente il concetto attraverso trame e storie interessanti. Il Bhakti Yoga è stato interpretato in vari modi, mantenendo intatto il nucleo. Esiste una forma di yoga chiamata Panchayatana Puja che adora più divinità ma crede che tutte siano diverse manifestazioni di un unico grande potere.

L’unicità del Bhakti Yoga risiede nel suo confronto con il rigido sistema delle caste e nella sua scomposizione per raggiungere tutti. Anche le donne di casta inferiore, che di solito sono collocate al livello più basso degli strati sociali, facevano parte delle tradizioni della bhakti, rendendola un percorso rivoluzionario.

Quando il Bhakti Yoga si è recato in Occidente, la maschera della religione indù che indossava è stata tolta e la gente l’ha abbracciata indipendentemente dalle loro fedi e credenze. È diventata una pratica in cui si abbraccia ciò che il proprio cuore desidera o un’idea o un sentimento a cui sono attaccati. Così, il Bhakti Yoga ora è diventato un fenomeno mondiale, migliorando la vita delle persone.

I praticanti di Bhakti Yoga

I praticanti di Bhakti Yoga

Ci sono 4 tipi di praticanti di Bhakti Yoga menzionati nella Bhagavad Gita. Loro sono:

  1. Coloro che soffrono di ansia e stress e cercano sollievo.
  2. Il tipo 2 è chi è curioso di Dio o di un’energia spirituale superiore e vorrebbe sapere di cosa si tratta.
  3. La terza categoria è costituita da coloro che si aspettano ricompense per aver seguito la pratica in questa vita o nell’aldilà.
  4. I quarti sono quelli che desiderano solo sperimentare l’unione di sé con Dio e non si aspettano altro dalla pratica.

Le diverse sfumature della bhakti

Il livello e l’emozione di esprimere i tuoi sentimenti o amore a un concetto o divinità variano e di seguito sono alcuni tipi diversi:

1. Shanta – Qui, il devoto non è molto esplicito riguardo alla sua devozione. È calmo e beato e rimane nel pensiero di Dio senza esprimerlo molto.

2. Dasya – Il devoto si arrende completamente alla divinità e lo serve con la massima cura e attenzione. Simile a Hanuman che serve Lord Rama.

3. Vatsalya – In questa forma, il devoto ama incondizionatamente la divinità simile all’amore che un genitore avrebbe nei confronti del proprio figlio.

4. Sakhya – Il credente considera la divinità come sua amica e condivide con lui tutte le sue gioie e dolori senza inibizioni o paure. Il rapporto è trasparente e veritiero.

5. Madhurya – Qui, il devoto è completamente immerso nell’amore di Dio e lo considera come il suo amato. Il devoto diventa uno con il Dio, che è la manifestazione ultima della Bhakti.

Come praticare il Bhakti Yoga

Come praticare il Bhakti Yoga

Non c’è un modo. Fin dal suo inizio, sono stati predisposti alcuni formati per portare una persona nella modalità Bhakti. Puoi iniziare con l’adorazione degli idoli di base e arrivare alla realizzazione dell’unità con Dio.

Ci sono 11 fattori fondamentali che Sri Ramanuja ha esposto in questo aspetto. Loro sono:

  1. Abhyasa, che è pensare continuamente a Dio.
  2. Viveka, che è riqualificazione dalla discriminazione verso chiunque.
  3. Vimoka è desiderare Dio e liberarsi da tutto il resto.
  4. Satyam è sincerità con i tuoi sentimenti e Bhakti.
  5. Arjavam è la schiettezza con i tuoi modi e il tuo comportamento.
  6. Kriya è aiutare e fare del bene agli altri con tutto il cuore.
  7. Kalyana è augurare salute e felicità a tutti.
  8. Daya sta mostrando compassione verso i disgraziati e aiutandoli.
  9. Ahimsa è la non violenza e la non lesione nei confronti degli esseri viventi inutilmente o consapevolmente.
  10. Dana è carità, donare a chi è nel bisogno.
  11. Anavasada è essere positivi e allegri e diffondere quelle vibrazioni.

Il Bhakta dovrebbe arrendersi a Dio pregando e adorandolo, cantando e cantando le sue preghiere attraverso una disciplina e allenandosi verso Dio. La devozione concentrata e l’abbandono completo aiutano ad immergersi in Dio. Avere in mente la forma di Dio diventa più facile per il Bhakta pregare e amare, invece di un concetto astratto.

Nella tua routine quotidiana, pianifica uno schema in cui pronunciare mantra, leggere le scritture e osservare meditativamente la forma di Dio in una foto o in un idolo. Aumenta il tuo amore verso di lui fino a quando non diventi inconsapevole del tuo corpo e ti rendi conto di essere tutt’uno con lui. Recita il suo nome, canta le sue glorie e assicurati che ogni tuo atto risuoni Bhakti.

A casa tua, mantieni pulito il luogo di culto e decoralo. Brucia incenso e accendi una lampada alla presenza di Dio. Fai il bagno, indossa abiti puliti e siediti per pregarlo nel modo che preferisci.

Benefici del Bhakti Yoga

  • Il Bhakti Yoga ammorbidisce la tua personalità e ti tiene lontano dalle emozioni negative come rabbia, ego e arroganza.
  • Ti dà pace e conoscenza.
  • Ti senti gioioso e beato attraverso il Bhakti Yoga.
  • Elimina la preoccupazione, l’ansia e la paura e ti mantiene calmo.
  • Il Bhakti Yoga riduce i tuoi dolori e le tue pene.
  • Ti darà un’esperienza del divino.
  • Il Bhakti Yoga ti aiuta a controllare i tuoi sensi e a gestire facilmente le situazioni difficili.

Ora, rispondiamo ad alcuni dubbi comuni sul Bhakti Yoga.

Domande frequenti

Il Bhakti Yoga è religioso?

Non necessariamente. Lo si può adattare per essere una pratica puramente spirituale che può essere seguita da una persona di qualsiasi fede o religione.

Il concetto di Dio deve essere necessariamente in forma di divinità?

No, solo che diventa più facile se è in forma di divinità. Il devoto avrà un riferimento stabile su cui concentrarsi e meditare.

Tutti i problemi del mondo possono essere risolti con amore e devozione. Il Bhakti Yoga è un percorso che conduce le persone attraverso di esso. È un’emozione di purezza, amore incondizionato e massima devozione. Se ognuno di noi è pieno di tali sentimenti, non c’è spazio per l’odio. Ti consigliamo di provare il Bhakti Yoga ed entrare a far parte del mondo per rendere il mondo un posto migliore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here