8 asana potenti ma facili che aiuteranno a ridurre la pressione alta

0
6

Quando le persone si arrabbiano molto, diciamo casualmente “Oh Dio! La loro pressione sanguigna è aumentata”. Ma sai quanto è grave questa condizione?

Che cos’è l’ipertensione?

Un’arteria sana è costituita da tessuti e muscoli semi-flessibili e si allunga come un elastico quando il sangue viene pompato attraverso di essa. Maggiore è la forza del sangue, più le arterie si allungano e consentono il flusso sanguigno. Quando la forza del flusso sanguigno è costantemente elevata, i tessuti che formano la parete delle arterie si estendono ben oltre il loro limite salutare e quindi si danneggiano. Questo crea molti problemi, come un aumento del carico di lavoro sul sistema circolatorio, cicatrici degli organi vascolari, debolezza del cuore, aumento del rischio di coaguli di sangue, accumulo di placca e arterie bloccate. L’unico modo per sapere se hai la pressione alta è sottoporlo a un test.

Quali sono alcune cause comuni di ipertensione arteriosa?

Poiché non ci sono sintomi reali che si manifestano quando si ha la pressione alta, la maggior parte delle persone non è in grado di individuare la causa. Sebbene l’età e la storia familiare influenzino la pressione alta, oggi anche le scelte di vita sbagliate influiscono sulla pressione sanguigna. Sei ad alto rischio di sviluppare la pressione alta se:

un. Consuma troppo sale. B. Non mangi abbastanza frutta e verdura. C. Non ti alleni. D. Sei in sovrappeso. e. Bevi troppo alcol.

In che modo lo yoga può aiutare a ridurre la pressione sanguigna?

È noto che qualsiasi attività fisica abbassa la pressione sanguigna, quindi lo yoga si qualifica già come trattamento. Ma oltre ad essere una mera attività fisica, ha anche un effetto meditativo sul corpo. Riduce lo stress e stimola ogni ghiandola e organo del corpo. Lo yoga rilassa la mente e il corpo e riequilibra il sistema nervoso che controlla alcune funzioni autonome, incluso il pompaggio del cuore. Tutto ciò influisce positivamente sulla pressione alta e la riduce con successo.

8 migliori asana nello yoga per la pressione alta

  1. Sukhasana
  2. Uttanasana
  3. Adho Mukha Svanasana
  4. Virasana
  5. Baddha Konasana
  6. Supta Padangusthasana
  7. Setu Bandhasana
  8. Shavasana

1. Sukhasana

Asana potenti ma facili che aiutano a ridurre la pressione sanguigna alta7

Il Sukhasana è anche chiamato Easy Pose. È una posa meditativa che lavora per calmare sia la mente che il corpo. Questo asana agisce sul sistema nervoso e ne regola l’azione. Aiuta con successo a ridurre l’ipertensione e, quindi, agisce direttamente o indirettamente sull’abbassamento della pressione sanguigna.

Per saperne di più su questo asana, clicca qui: Sukhasana

2. Uttanasana

Asana potenti ma facili che aiutano a ridurre la pressione sanguigna alta6

L’Uttanasana, chiamato anche Pada Hasthasana, è un piegamento in avanti in piedi. Se guardi da vicino, questa asana è una posa antigravitazionale, che aiuta il sangue a sgorgare alla testa. Questo aiuta a migliorare la circolazione sanguigna e ha anche effetti curativi. Quando il flusso sanguigno è regolato, il corpo si calma, la frequenza cardiaca si stabilizza e la pressione sanguigna si normalizza.

Per saperne di più su questo asana, clicca qui: Uttanasana

3. Adho Mukha Svanasana

Asana potenti ma facili che aiutano a ridurre la pressione sanguigna alta8

Adho Mukha Svanasana è uno dei Le migliori posizioni yoga per la pressione alta. Questa asana, ispirata a un tratto di un cane, è in realtà un’inversione. Aumenta l’efficienza della circolazione sanguigna. Allunga anche la colonna vertebrale e le spalle e rilascia lo stress intrappolato. Questo aiuta a ridurre la pressione alta. L’intero funzionamento del sistema circolatorio è regolato con questo asana. Anche il cuore diventa sano.

Per saperne di più su questo asana, clicca qui: Adho Mukha Svanasana

4. Virasana

Asana potenti ma facili che aiutano a ridurre la pressione sanguigna alta2

La Virasana o Hero Pose è un’incredibile asana in yoga per ridurre la pressione alta. Questo asana è relativamente semplice, ma incredibilmente potente. Apre il torace e assicura il corretto flusso sanguigno in ogni area del corpo. Questo è estremamente utile quando si tratta di normalizzare la pressione sanguigna.

Per saperne di più su questo asana, clicca qui: Virasana

5. Baddha Konasana

Asana potenti ma facili che aiutano a ridurre la pressione sanguigna alta3

Il Baddha Konasana è un’altra asana versatile che aiuta a superare molti problemi. È un ottimo antistress, che lo rende ancora più efficace. Questo asana migliora anche la circolazione sanguigna e aiuta a disintossicare il sistema. Il funzionamento del cuore è regolato, quindi il flusso sanguigno è sotto controllo. Questo è il modo in cui aiuta a controllare e abbassare la pressione alta.

Per saperne di più su questo asana, clicca qui: Baddha Konasana

6. Supta Padangusthasana

Asana potenti ma facili che aiutano a ridurre la pressione sanguigna alta5

Questo asana allunga le braccia e le gambe, consentendo il rilascio dello stress intrappolato negli arti. Quando tutti i blocchi energetici vengono aperti, il flusso di sangue e ossigeno viene potenziato. Anche la schiena è allungata e rilassata. È un ottimo asana da praticare quando il tuo obiettivo finale è abbassare la pressione sanguigna.

Per saperne di più su questo asana, clicca qui: Supta Padangusthasana

7. Setu Bandhasana

Asana potenti ma facili che aiutano a ridurre la pressione sanguigna alta1

Questo asana è come quella singola freccia che perfora e rimuove potentemente non uno, ma un sacco di problemi. In questo asana, il cuore è sollevato a un livello più alto della testa. Pertanto, il sangue circola anche nei luoghi più difficili e fuori portata. Questo asana dona alla colonna vertebrale, al collo e alle spalle un buon allungamento e rilascia le energie bloccate. Funziona a meraviglia quando si tratta di ridurre la pressione sanguigna.

Per saperne di più su questo asana, clicca qui: Setu Bandhasana

8. Shavasana

Asana potenti ma facili che aiutano a ridurre la pressione sanguigna alta4

Nessuna sessione di yoga è completa senza questo asana. È l’ultima posa di riposo, ed è in questo momento che il tuo cervello elabora l’allenamento e consente al corpo di lavorare sui suoi benefici. La tua mente e il tuo corpo sono completamente rilassati e la tua frequenza cardiaca è normalizzata quando fai questo asana. La pressione sanguigna è ridotta.

Per saperne di più su questo asana, clicca qui: Shavasana

Disclaimer: Quando pratichi yoga, devi stare attento a quali asana pratichi, soprattutto se soffri di pressione alta. Sebbene queste asana lavorino per ridurre la pressione sanguigna, ce ne sono alcune che non devi praticare se hai la pressione alta. Consulta il tuo medico e avvicinati a un istruttore di yoga esperto nel caso tu abbia questo problema.

Hai mai provato una di queste posizioni nello yoga per l’ipertensione? Dimentica l’ipertensione, dimentica la pressione sanguigna, lo Yoga è qui per calmarti e regolare la circolazione del sangue. La vita è troppo breve per sprecarla in stress e preoccupazioni. Lascia che lo yoga ti riduca lo stress e ti liberi da tutti i tuoi disturbi, in particolare l’ipertensione!

Articoli consigliati

  • 8 semplici posizioni yoga che cureranno rapidamente la fibromialgia
  • Problemi di diabete? Prova queste 11 posizioni yoga!
  • 9 semplici consigli dietetici per tenere sotto controllo la pressione alta
  • 5 posizioni yoga che ti aiuteranno a combattere la depressione
  • Benefici della polvere di erba di grano di Patanjali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here