7 rimedi casalinghi per le carie

0
7

Le malattie orali colpiscono 3,58 miliardi di persone in tutto il mondo, e la carie dentale è la condizione più diffusa (1).

Le carie possono colpire chiunque a qualsiasi età. Se hai i denti, sei a rischio di sviluppare carie o carie se le tue pratiche di igiene orale non sono all’altezza.

La superficie di uno dei tuoi denti è insolitamente scura e dolorante? È molto probabilmente è una cavità. Come affronti questo problema? I rimedi casalinghi possono aiutare nel trattamento delle carie? Continua a leggere per saperne di più.

In questo articolo

Che cos’è una cavità?

Le cavità sono aree sulla superficie dura dei denti che sono state danneggiate in modo permanente. Le cavità spesso si sviluppano in minuscole aperture o fori sui denti e possono essere causate da diversi fattori. Questa condizione viene anche chiamata carie o carie.

Le cavità sono uno dei problemi di salute orale più comuni. Sono abbastanza comuni in un’ampia fascia di età, dai bambini e adolescenti agli adulti più anziani.

Continua a leggere per esaminare le cause comuni delle carie.

Quali sono le cause delle cavità?

Le cavità di solito si sviluppano in vari passaggi. Loro sono:

  • Formazione di placca – La placca è uno strato di pellicola trasparente e appiccicosa che ricopre i denti. Questo può indurirsi sotto o sopra il bordo gengivale per formare il tartaro, che è ancora più difficile da rimuovere.
  • Attacco per placca – La presenza di acido nella placca può causare la perdita di minerali nello smalto del dente interessato. Ciò può causare l’erosione del dente e lo sviluppo di minuscole aperture o fori su di esso, che è il primo stadio delle cavità. Se lo smalto inizia a consumarsi, i batteri e l’acido della placca possono raggiungere lo strato interno del dente, chiamato dentina. Questa progressione si traduce in sensibilità.
  • Continuazione della distruzione – La carie dentaria può progredire fino al materiale interno dei denti (polpa) che contiene i nervi e i vasi sanguigni. I batteri possono irritare la polpa e farla gonfiare. Il gonfiore della polpa può causare la compressione dei nervi, causando così dolore e danni permanenti.

Quasi tutti coloro che hanno i denti sono a rischio di carie o carie. Altri fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare carie sono (2):

  • Posizione del dente – La carie spesso colpisce i denti posteriori, i molari e i premolari.
  • Cibi e bevande che possono rimanere attaccati ai denti per lungo tempo come latte, gelato, bibite gassate o altri cibi/bevande zuccherate
  • Spuntini frequenti o sorseggiando bevande zuccherate
  • Nutrire i neonati prima di coricarsi
  • Cattive abitudini di igiene orale
  • Bocca asciutta
  • Otturazioni o dispositivi dentali usurati
  • Bruciore di stomaco
  • Disturbi alimentari come bulimia o anoressia

Le carie nei bambini si verificano anche a causa di questi fattori, soprattutto dopo aver mangiato cibi ad alto contenuto di zucchero e andando a letto senza lavarsi i denti.

Man mano che le cavità progrediscono, possono presentare i seguenti sintomi.

Sintomi di cavità

  • Mal di denti che si verifica senza alcuna causa
  • Sensibilità dei denti
  • Un dolore da lieve a acuto mentre si mangiano cibi zuccherati, caldi o freddi
  • Aspetto di buchi o fosse visibili nei denti
  • Dolore mentre si morde
  • Macchie marroni, nere o bianche sulla superficie del dente

Se hai notato che i tuoi denti iniziano a marcire, è giunto il momento di trattarli.

Nota: È essenziale richiedere un intervento medico per prevenire danni permanenti. I seguenti rimedi casalinghi possono aiutare a prevenire e/o invertire la carie solo se la carie non è penetrata nella dentina, cioè se è nella fase precavità.

7 rimedi naturali per le carie

1. Vitamina D

Vitamina D

Uno studio pubblicato su Il giornale della Tennessee Dental Association afferma che la vitamina D svolge un ruolo significativo nella regolazione della salute orale. Media l’assorbimento del calcio e stimola la produzione di peptidi antimicrobici (3). Pertanto, è necessario seguire una dieta ricca di vitamina D per prevenire malattie parodontali e carie.

Avrai bisogno

Dieta ricca di vitamina D

Cosa devi fare
  1. Segui una dieta ricca di vitamina D che includa cibi come pesce grasso, tuorli d’uovo e formaggio.
  2. Consultare un medico se si intende assumere integratori aggiuntivi per questa vitamina.
Quanto spesso dovresti farlo?

Puoi farlo regolarmente.

2. Gomma senza zucchero

Gomma Senza Zucchero

In uno studio pubblicato su Journal of Applied Oral Science, è stato scoperto che la gomma da masticare senza zucchero mostra effetti di riduzione della carie (4). Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per stabilirne l’efficacia.

Avrai bisogno

Gomma da masticare senza zucchero

Cosa devi fare

Mastica una gomma da masticare senza zucchero.

Quanto spesso dovresti farlo?

Puoi farlo 1-2 volte al giorno.

3. Dentifricio al fluoro

Dentifricio al fluoro

Lo spazzolamento regolare dei denti con un dentifricio a base di fluoro può aiutare a ridurre e controllare la carie o la carie (5).

Avrai bisogno

Dentifricio al fluoro

Cosa devi fare
  1. Lavati i denti con qualsiasi dentifricio a base di fluoro di buona qualità.
  2. Sciacquare accuratamente la bocca con acqua.
Quanto spesso dovresti farlo?

Puoi farlo 2-3 volte al giorno, preferibilmente dopo ogni pasto.

4. Tirare l’olio di cocco

Tirando l'olio di cocco

Secondo il Rivista di Medicina Tradizionale e Complementare, l’estrazione dell’olio con olio di cocco può aiutare a combattere i microbi orali, prevenendo così la formazione di carie e placca. Aiuta anche a promuovere la salute orale (6).

Avrai bisogno

1 cucchiaio di olio di cocco vergine spremuto a freddo

Cosa devi fare
  1. Sciacquare in bocca un cucchiaio di olio di cocco vergine.
  2. Fatelo per 10-15 minuti e sputatelo.
  3. Spazzola i denti e passa il filo interdentale.
Quanto spesso dovresti farlo?

Puoi farlo una volta al giorno.

5. Radice di liquirizia

Radice di liquirizia

La radice di liquirizia può aiutare a trattare le carie grazie ai suoi potenti effetti antimicrobici contro i patogeni orali. Secondo uno studio pubblicato su Journal of International Oral Health, questo estratto mostra effetti inibitori migliori rispetto alla clorexidina, un agente antimicrobico presente nei collutori (7).

Avrai bisogno

Una radice di liquirizia

Cosa devi fare
  1. Lavati i denti con una radice di liquirizia a setole.
  2. In alternativa, puoi usare la polvere di liquirizia per lavarti i denti.
  3. Risciacquare con acqua.
Quanto spesso dovresti farlo?

Puoi farlo 1-2 volte al giorno.

6. Aloe Vera

Aloe Vera

Uno studio pubblicato su Journal of Pharmacy and Bioallied Sciences mostra che il gel di aloe vera può aiutare a combattere i microbi orali che causano la carie molto meglio di molti dentifrici disponibili in commercio (8). Quindi, puoi usare questo rimedio per affrontare la carie dentale.

Avrai bisogno

½ cucchiaino di gel di aloe vera

Cosa devi fare
  1. Prendi mezzo cucchiaino di gel di aloe appena estratto sullo spazzolino.
  2. Usalo per lavarti i denti per un paio di minuti.
  3. Sciacquare accuratamente la bocca con acqua.
Quanto spesso dovresti farlo?

Puoi farlo 1-2 volte al giorno.

Attenzione: Non utilizzare questo rimedio in caso di gravidanza, allattamento o allergia alle piante della famiglia delle Liliaceae.

7. Neem

Neem

Secondo uno studio pubblicato su Il giornale della pratica odontoiatrica contemporanea, il neem mostra un eccellente potenziale antimicrobico contro vari ceppi di batteri responsabili della carie dentale (9). Quindi, la pratica di masticare bastoncini di neem dovrebbe essere incoraggiata per aiutare nel trattamento delle carie.

Avrai bisogno

Un bastone di neem

Cosa devi fare

Mastica un bastoncino di neem.

Quanto spesso dovresti farlo?

Puoi farlo una volta al giorno.

Tutti questi rimedi sono scientificamente provati per aiutare nel trattamento delle carie. Ecco alcuni suggerimenti di prevenzione per aiutare a prevenire l’ulteriore decadimento dei denti.

Come prevenire le carie

  • Elimina gli alimenti zuccherati dalla tua dieta.
  • Evita gli alimenti che contengono acido fitico, come orzo, mais, miglio, avena, riso e grano.
  • Lavati i denti dopo ogni pasto.
  • Sciacquare sempre la bocca con il collutorio dopo aver lavato i denti.
  • Prendi un appuntamento con il tuo dentista ogni pochi mesi.
  • Considera di provare i sigillanti dentali che sigillano i denti posteriori e prevengono l’accumulo di cibo al loro interno.
  • Evita di fare spuntini e di sorseggiare bevande zuccherate troppo spesso.

Questi consigli e rimedi di prevenzione possono aiutarti a combattere le carie e prevenire ulteriori complicazioni. Tuttavia, poiché le cavità possono causare danni permanenti, è meglio consultare un dentista e avvalersi di cure mediche. È quindi possibile utilizzare i rimedi elencati qui per aiutare a migliorare l’efficacia del trattamento attuale.

Hai trovato questo post utile? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Domande frequenti

Le cavità possono diffondersi?

Mentre le cavità non possono diffondersi direttamente, i germi che le causano possono diffondersi tramite il contatto diretto bocca a bocca o il contatto indiretto come l’uso di utensili condivisi, starnuti, baci, ecc.

Puoi passare le cavità baciando?

Puoi trasmettere i germi o i batteri che causano la carie a un’altra persona tramite i baci.

Quanto tempo ci vuole per rimineralizzare i denti?

Possono essere necessari dai 3 ai 4 mesi per la rimineralizzazione del dente in decomposizione.

Come appare una cavità?

Una cavità può causare lo sviluppo di minuscole aperture o fori sui denti, causando così danni permanenti su qualsiasi superficie dura del dente interessato.

Come guarire una cavità senza otturazioni?

Se trattata prima del danno permanente, in una fase iniziale, una cavità può guarire senza otturazioni. Usare un dentifricio a base di fluoro per lavarsi i denti, sciacquare la bocca con un buon collutorio e anche provare uno dei rimedi di cui sopra può aiutare a guarire una cavità.

Quando visitare un dentista per le carie?

Se si verificano mal di denti ricorrenti o una maggiore sensibilità dei denti, visitare immediatamente un medico per usufruire del trattamento.

Riferimenti

  1. Organizzazione Mondiale della Sanità “Salute Orale”.
  2. “Prevalenza della malattia parodontale, sua associazione con malattie sistemiche e prevenzione” International Journal Of Health Sciences, US National Library Of Medicine, National Institutes of Health.
  3. “La vitamina D e il suo impatto sulla salute orale: un aggiornamento” Journal of the Tennessee Dental Association, US National Library Of Medicine, National Institutes of Health.
  4. “GOMMA DA MASTICARE SENZA ZUCCHERO E CARIE DENTALE – UNA REVISIONE SISTEMATICA” Journal Of Applied Oral Science, US National Library of Medicine, National Institutes of Health.
  5. “Efficacia anticarie del dentifricio al fluoro: una meta-analisi” Journal of Public Health, US National Library Of Medicine, National Institutes of Health.
  6. “L’estrazione dell’olio per il mantenimento dell’igiene orale – Una revisione” Journal of Traditional and Complementary Medicine, US National Library Of Medicine, National Institutes of Health.
  7. “Effetto dell’estratto di radice di liquirizia acquosa e alcolica (Glycyrrhiza Glabra) contro Streptococcus Mutans e Lactobacillus Acidophilus in confronto alla clorexidina: uno studio in vitro” Journal Of International Oral Health, US National Library of Medicine, National Institutes of Health.
  8. “Benefici dell’aloe vera in odontoiatria” Journal Of Pharmacy & Bioallied Sciences, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti
  9. “L’efficacia dell’estratto di neem su quattro microrganismi responsabili della causa della carie dentale, vale a dire Streptococcus mutans, Streptococcus salivarius, Streptococcus mitis e Streptococcus sanguis: uno studio in vitro”. Journal of Contemporary Dental Practice, Biblioteca Nazionale di Medicina degli Stati Uniti, National Institutes of Health.

Articoli consigliati

  • 5 modi efficaci per avere una buona salute orale
  • 10 migliori prodotti per sbiancare i denti per denti bianchi perlati
  • Recensioni di dentifricio bianco frizzante Himalaya Herbals
  • I vantaggi di lavarsi i denti con un errore
  • Listerine Cool Mint Ingredienti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here