7 incredibili benefici del tè giallo, secondo la scienza

0
8

Il tè giallo in cinese si chiama huángchá. È uno dei tè più lussuosi e costosi disponibili al mondo. Ha un delizioso gusto setoso e un aroma caratteristico – e una volta era una bevanda destinata solo ai reali e all’élite. Ma oggi il tè è disponibile in tutto il mondo e sta rapidamente guadagnando popolarità grazie ai suoi meravigliosi benefici per la salute.

In questo articolo

Cos’è il tè giallo?

Il tè giallo deriva dalle foglie lavorate della pianta Camellia sinensis. Il suo processo di preparazione è simile a quello del tè verde, con un ulteriore passaggio di incapsulamento e cottura a vapore della bevanda. Ciò si traduce in un gusto più morbido rispetto ad altri tè.

Lo scopo principale della preparazione del tè giallo è rimuovere l’odore erbaceo del tè verde preservandone le proprietà salutari. Il tè giallo è disponibile in diverse varietà, le più popolari sono:

  • Junshan yinzhen
  • Huoshan huangya
  • Beigang maojian
  • Da ye qing
  • Haimagong cha

Puoi scegliere una qualsiasi delle varietà. Tutti questi contengono polifenoli e altri importanti composti che promuovono la salute combattendo lo stress ossidativo e migliorando la difesa antiossidante. Vediamo nel dettaglio i vantaggi.

In che modo il tè giallo può avvantaggiarti?

I polifenoli del tè giallo combattono lo stress ossidativo e ti proteggono da malattie cardiache e cancro. I polifenoli specifici possono anche promuovere un migliore controllo della glicemia e possono aiutare il diabete. Questi sono i composti più importanti del tè giallo e sono la ragione per cui dovresti averlo ogni giorno.

1. Promuove la salute del cuore

Promuove la salute del cuore

Il tè giallo, come quasi tutte le varietà di tè, contiene polifenoli. I polifenoli offrono protezione contro le malattie cardiovascolari. Aumentano anche la difesa antiossidante delle cellule endoteliali, che promuove ulteriormente la salute del cuore (1).

I polifenoli mostrano anche proprietà antinfiammatorie che migliorano la salute del cuore e prevengono i disturbi cardiaci legati all’infiammazione (come la malattia coronarica e l’infarto del miocardio) (2).

Un altro importante insieme di composti nel tè giallo sono i flavanoli, che aiutano a ridurre i livelli di colesterolo cattivo (3).

2. Può prevenire il cancro

Il tè giallo contiene molti composti bioattivi che contribuiscono ai suoi effetti antitumorali. Questi composti combattono l’ossidazione e l’infiammazione, riducendo così il rischio di cancro (4).

I polifenoli nel tè possono anche esercitare effetti protettivi contro il cancro (5). Questi composti non solo agiscono come antiossidanti, ma influenzano positivamente anche vari meccanismi cellulari.

3. Aiuta il trattamento del diabete

È stato scoperto che l’integrazione con il tè giallo migliora i sintomi associati al diabete di tipo 2 (6).

La maggior parte degli effetti benefici del tè possono essere attribuiti ai suoi polifenoli. Il principale tipo di polifenoli nel tè sono le catechine, di cui l’EGCG (epigallocatechina gallato) è il più importante. Questa catechina è stata trovata per aiutare a combattere l’obesità e la sindrome metabolica negli studi sui topi (7).

I polifenoli possono anche influenzare i livelli di glucosio nel sangue e controllare (o addirittura prevenire) le complicanze del diabete (8).

4. Promuove la salute dell’apparato digerente

I polifenoli del tè giallo svolgono anche un ruolo nel trattamento di molti problemi gastrointestinali. Alcuni di questi disturbi includono malattie infiammatorie intestinali, diarrea acuta, ulcera peptica e tumori del tratto digestivo (9).

Gli antiossidanti del tè giallo aiutano anche a trattare le lesioni gastriche causate dall’infiammazione (10).

5. Può aiutare la perdita di peso

Può aiutare la perdita di peso

È stato scoperto che gli estratti di tè giallo (insieme a quelli del tè verde) riducono l’aumento di peso corporeo e riducono significativamente l’indice di massa corporea. Gli estratti possono anche aumentare la sazietà e il dispendio energetico durante i pasti negli individui obesi (6).

In un altro studio, l’assunzione di polifenoli era inversamente associata al peso corporeo e all’obesità in una popolazione anziana. Una maggiore assunzione di polifenoli può ridurre il peso corporeo e persino ridurre il rischio di malattie cardiache negli anziani (11).

6. Migliora la salute del fegato

Il tè giallo potrebbe prevenire la formazione di fegato grasso.

La ricerca mostra anche che una dieta ricca di polifenoli può essere considerata un potenziale nuovo approccio per il trattamento della steatosi epatica non alcolica (12).

Studi sui roditori hanno rivelato che i polifenoli possono ridurre il metabolismo dei grassi nel fegato, aiutando così a trattare la steatosi epatica non alcolica (13).

7. Aiuta a ritardare l’invecchiamento

I polifenoli del tè giallo possono offrire benefici anche rispetto all’invecchiamento. Polifenoli derivati ​​dalle foglie del Camellia sinensis si ritiene che la pianta protegga la pelle umana dai segni del fotoinvecchiamento (14). In molti modelli animali, è stato anche scoperto che i polifenoli del tè inibiscono i danni alla pelle indotti dai raggi UV (14).

Altri studi hanno riconosciuto anche le proprietà fotoprotettive dei polifenoli del tè, in particolare quelli provenienti dalle foglie di Camellia sinensis (15).

I polifenoli del tè combattono anche lo stress ossidativo, che è un altro importante contributo all’invecchiamento della pelle (16).

Il tè giallo sta diventando popolare di giorno in giorno. Le ragioni, come abbiamo discusso, sono i suoi benefici. Il suo alto contenuto di polifenoli lo rende un must-have. Ma come si prepara?

Come preparare il tè giallo a casa?

La preparazione del tè giallo è simile a quella della maggior parte degli altri tè. Assicurati di utilizzare acqua filtrata nel processo.

Quello di cui hai bisogno
  • Una teiera
  • Una tazza da tè
  • 1 cucchiaino di foglie di tè giallo sfuse
  • Un bollitore
Indicazioni
  1. Riscalda la tazza e la teiera con dell’acqua calda. Agitare l’acqua e poi scartare dai contenitori.
  2. Aggiungi le foglie di tè alla teiera. Puoi aggiungere un cucchiaino di foglie di tè per ogni 8 once di acqua.
  3. Riscaldare l’acqua nel bollitore finché non tocca 167oF a 176oF. Ricorda di non usare acqua bollente: potrebbe danneggiare il sapore delle foglie delicate.
  4. Versare l’acqua calda (insieme alle foglie di tè) nella teiera e coprire con il coperchio. Lasciare in infusione le foglie di tè per 2 o 3 minuti. Puoi assaggiare il tè ogni 30 secondi per verificare se ha raggiunto il sapore desiderato.
  5. Scolare il tè attraverso un colino e versarlo nella tazza. Divertiti!
  6. Puoi usare lo stesso set di foglie da 3 a 5 volte prima di scartarle.

Conclusione

Il tè giallo proviene dalla stessa famiglia del tè verde. Ma è molto più mite e potresti goderti di più il sapore. Questa è una buona notizia: come ora, puoi goderti i benefici del tè insieme al gusto ricco e setoso.

Ma attenzione agli integratori: alcune prove aneddotiche suggeriscono che gli integratori alimentari di tè verde/tè giallo possono indurre danni al fegato in alcuni individui. Si prega di consultare il proprio medico prima di assumere qualsiasi integratore.

Hai già preso il tè giallo? Come ti è piaciuto? Lascia un commento nella casella qui sotto e facci sapere i tuoi pensieri.

Riferimenti

  1. “Polifenoli, infiammazione e malattie cardiovascolari…” Current Atherosclerosis Reports, US National Library of Medicine.
  2. Ricerca farmacologica “Tè e malattie cardiovascolari”, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  3. “Prove per un effetto protettivo di…” Progressi terapeutici nelle malattie croniche, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  4. “Tè giallo, un promettente tè cinese…” Food Research International, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  5. “Tè e chemioprevenzione del cancro: un …” Asian Pacific Journal of Cancer Prevention.
  6. “Integratore alimentare di tè giallo grande…” Nutrienti, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  7. “Integrazione dietetica con estratto di tè verde…” Nutrizione e metabolismo, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  8. “Polifenoli e i loro effetti sul diabete…” Medical Journal of the Islamic Republic of Iran, US National Library of Medicine.
  9. “Polifenoli e malattie gastrointestinali” Current Opinion on Gastroenterology, US National Library of Medicine.
  10. “Attività antiossidante in vivo del tè giallo…” Spandidos Publications, Experimental and Therapeutic Medicine.
  11. “I livelli di polifenoli sono inversamente correlati con…” Nutrienti, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  12. “Trattamento con polifenoli in pazienti con…” Journal of Translational Internal Medicine, US National Library of Medicine.
  13. “I polifenoli del tè verde migliorano l’analcolico…” World Journal of Gastroenterology, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  14. “Alla scoperta del legame tra nutrizione e invecchiamento cutaneo” Dermatoendocrinologia, Biblioteca Nazionale di Medicina degli Stati Uniti.
  15. “Meccanismi protettivi del tè verde…” Medicina ossidativa e longevità cellulare, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.
  16. “Polifenoli e invecchiamento” Current Aging Science, Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti.

Articoli consigliati:

    • 6 incredibili benefici per la salute del tè della ballerina
    • 10 incredibili benefici per la salute del tè di grano saraceno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here