6 rimedi casalinghi per trattare le macchie di Fordyce (macchie bianche sulle labbra)

0
9

-pl, le macchie di Fordyce sono da opache a semitrasparenti, macchie bianco-giallastre che possono svilupparsi sulle labbra. Le protuberanze o le macchie possono anche formarsi intorno alla linea delle labbra. Questi sono innocui e benigni.

Indipendentemente dall’età e dal sesso, le macchie di Fordyce si verificano principalmente sulle labbra. Ma possono anche apparire sui genitali. Continua a leggere per saperne di più su questa condizione e su come puoi usare i rimedi per sbarazzartene.

In questo articolo

Quali sono le cause macchie bianche sulle labbra?

Le macchie di Fordyce sono causate dalla secrezione anormale di sebo (olio) da parte delle ghiandole sebacee presenti nella pelle (1). Il sebo accumulato funge da terreno fertile per i batteri e questa infezione provoca l’infiammazione del tessuto circostante. È importante notare che questa non è un’infezione a trasmissione sessuale.

Esistono diversi rimedi casalinghi che possono aiutare a trattare le macchie di Fordyce sulle labbra. Ma prima di trattarli a casa, è necessario consultare uno specialista per eliminare la possibilità che questi punti siano un segno di una malattia a trasmissione sessuale. Questo è solo per assicurarsi che le macchie bianche sulle tue labbra siano davvero macchie di Fordyce.

Come individuare questi punti!

Le macchie Fordyce misurano 1-3 mm. Di solito sono giallo-biancastre. Sono per lo più formati all’esterno o sulle labbra.

Allunga la pelle per vedere chiaramente le macchie. Non confondere le macchie di Fordyce con altre condizioni dermatologiche come le cisti epidermoidi e il carcinoma basocellulare.

Come sbarazzarsi di macchie bianche sulle labbra

  1. Aglio
  2. Aceto di mele
  3. Olio di cocco
  4. Olio Di Jojoba E Olio Di Argan
  5. Oli essenziali
  6. Burro di latte

Se le macchie bianche sulle labbra sono riconosciute come macchie Fordyce, puoi usare i rimedi casalinghi menzionati di seguito per trattarle.

1. Aglio

L’aglio ha proprietà antinfiammatorie, antibatteriche e antimicrobiche (2), (3), (4). Contiene composti attivi come ajoene e allicina che aiutano a sradicare i batteri nel flusso sanguigno. Pertanto, aumentare il consumo di aglio può aiutare a uccidere i batteri riproduttori e mantenere l’igiene orale.

Avrai bisogno

  • 2 spicchi d’aglio
  • 200 ml di acqua
  • 1-2 cucchiai di succo di limone (facoltativo)

Cosa devi fare

  1. Schiacciate gli spicchi d’aglio e frullateli con l’acqua.
  2. Aggiungere il succo di limone per insaporire.
  3. Bevi questo prima o dopo i pasti.

Quanto spesso dovresti farlo?

Bevi 2-3 bicchieri al giorno.

2. Aceto di mele

L’aceto di mele agisce come astringente e ha proprietà antibatteriche che aiutano ad eliminare i batteri (5), (6). Contiene un gruppo di acidi grassi che inibiscono la crescita dei batteri e portano equilibrio nelle secrezioni di sebo.

Avrai bisogno

  • Qualche goccia di aceto di mele
  • Qualche goccia d’acqua
  • Batuffolo di cotone

Cosa devi fare

  1. Mescolare quantità uguali di ACV e acqua.
  2. Applicare questa miscela sulla zona interessata con un batuffolo di cotone.
  3. Risciacquare con acqua tiepida dopo pochi minuti.
  4. Puoi anche aggiungere un cucchiaio di ACV a un bicchiere di acqua fresca e berlo due volte al giorno.

Quanto spesso dovresti farlo?

Fallo non più di due volte a settimana.

Attenzione: In caso di sensazione di bruciore o irritazione, risciacquare immediatamente e applicare un cubetto di ghiaccio sulla zona per un minuto o due.

3. Olio di cocco

Molto spesso, l’eccessiva secrezione di sebo che causa macchie bianche è dovuta alla pelle disidratata e secca. L’olio di cocco idrata la pelle e la rende sana e liscia (7). Possiede anche proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche (8), (9). L’olio essenziale di lavanda utilizzato in questo rimedio lenisce l’infiammazione della pelle (10). Tuttavia, non ci sono prove scientifiche dirette per dimostrare l’efficacia dell’olio di cocco nel trattamento delle macchie di Fordyce.

Avrai bisogno

  • 2-3 cucchiai di olio di cocco
  • Qualche goccia di olio essenziale di lavanda

Cosa devi fare

  1. Aggiungere l’olio essenziale all’olio di cocco e mescolare bene.
  2. Usando le dita pulite, applica questo olio sulla zona interessata e lascialo riposare per un paio d’ore.
  3. Puoi conservare la miscela di olio rimanente in un piccolo contenitore.

Quanto spesso dovresti farlo?

Riapplicare 2 volte al giorno.

4. Olio di jojoba e olio di argan

L’olio di jojoba è ricco di vitamina E e aiuta a controllare la produzione di sebo in eccesso (11). L’olio di argan è tradizionalmente usato per trattare le infezioni della pelle, inoltre idrata la pelle e ne aumenta l’elasticità (12), (13).

Avrai bisogno

  • 1-2 gocce di olio di argan
  • 1-2 gocce di olio di jojoba

Cosa devi fare

  1. Mescola gli oli e applica la miscela su tutte le labbra con un dito pulito.
  2. Lasciare riposare l’olio per 8-10 minuti.
  3. Risciacquare con acqua.

Quanto spesso dovresti farlo?

Applicare questo 2-3 volte al giorno.

5. Oli essenziali

L’olio di benzoino allevia la secchezza e il dolore delle labbra (14). L’olio dell’albero del tè è un agente antimicrobico ad ampio spettro che può uccidere tutti i microbi che potrebbero essersi depositati nelle macchie bianche (15). Mentre questi oli alleviano i sintomi e sterilizzano l’area, l’olio di cabreuva favorisce la guarigione e previene la formazione di tessuto cicatriziale (14).

Avrai bisogno

  • 2-3 gocce di olio di benzoino
  • 2-3 gocce di olio di melaleuca
  • 2-3 gocce di olio di cabreuva
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di olio essenziale di pino silvestre

Cosa devi fare

  1. Frulla tutti gli oli.
  2. Applicare questa miscela sulle macchie bianche sulle labbra. Lasciarlo asciugare per un paio di minuti.
  3. Pulisci con acqua tiepida e un sapone detergente antibatterico delicato.

Quanto spesso dovresti farlo?

Ripetere 1-2 volte al giorno.

Attenzione: Salta l’olio di benzoino dal mix se hai la pelle sensibile. Inoltre, se non hai utilizzato in precedenza nessuno degli oli essenziali menzionati, esegui un patch test prima di utilizzarli come rimedio per le macchie bianche sulle labbra.

6. Latticello

Il latticello lenisce l’infiammazione e l’irritazione causate dalle macchie di Fordyce sulle labbra. Tuttavia, non esistono studi scientifici che dimostrino la sua efficacia nel trattamento di queste macchie.

Avrai bisogno

  • Burro di latte
  • Batuffolo di cotone

Cosa devi fare

  1. Immergi il batuffolo di cotone nel latticello e applicalo sulle labbra.
  2. Lascia asciugare naturalmente. Risciacquare con acqua.

Quanto spesso dovresti farlo?

Puoi ripetere questa operazione alcune volte durante il giorno.

Puoi usare uno qualsiasi dei rimedi casalinghi sopra menzionati per trattare le macchie bianche sulle labbra. Assicurati di non essere allergico a nessuno degli ingredienti prima di usarli. Oltre a questi rimedi, ci sono alcuni altri suggerimenti che puoi seguire per trattare rapidamente questo disturbo.

Suggerimenti per la prevenzione

  • Bevi succhi di frutta acida come limone, arancia, ecc. Questo può aiutare a ridurre le macchie.
  • Se noti macchie bianche sulle labbra, smetti immediatamente di applicare prodotti chimici. Anche se vengono rilevati come innocui punti Fordyce, è meglio evitare l’uso di prodotti chimici per le labbra per assicurarsi che il problema non peggiori.
  • Non lasciare che le tue labbra diventino secche e disidratate. Inoltre, i microrganismi in bocca possono ulteriormente intensificare il problema. Quindi, evita di leccarti le labbra.
  • Usa scrub come i granuli di zucchero sulle labbra una o due volte a settimana. Ciò ridurrà l’aspetto delle macchie bianche eliminando le cellule morte superiori delle labbra. Strofina delicatamente le labbra perché l’epidermide delle labbra è incredibilmente sensibile.
  • Il consumo di integratori di acido folico con il cibo può aiutare a ridurre la comparsa di macchie bianche sulle labbra. È possibile ottenere prodotti a base di acido folico da qualsiasi farmacia. Consumali regolarmente per ridurre le macchie sulle labbra più velocemente. Assicurati di consultare il tuo medico.
  • Incorporare le vitamine A, D, complesso B, C, K ed E nella tua dieta regolare può aiutare ad accelerare l’eliminazione delle macchie di Fordyce sulle labbra. Puoi consumare verdure a foglia verde, yogurt e lenticchie.
  • Queste macchie non sono dovute a una scarsa igiene orale. Potresti sviluppare macchie di Fordyce anche se segui buone pratiche di igiene orale. Tuttavia, è essenziale essere cauti non appena si notano questi punti. Tieni sempre la bocca pulita. Questo articolo elenca alcuni semplici rimedi casalinghi per trattare le macchie bianche sulle labbra. La maggior parte dei rimedi discussi sopra non sono dannosi, ma la loro efficacia deve essere stabilita attraverso la ricerca.

Puoi anche optare per trattamenti permanenti per eliminare le macchie bianche sulle labbra (diverse dalle macchie Fordyce). Questi trattamenti includono la terapia laser vaporizzante e i peeling chimici. Tuttavia, è necessario consultare un professionista prima di optare per questi trattamenti.

Fonti

Gli articoli su StyleCraze sono supportati da informazioni verificate da documenti di ricerca accademici e peer-reviewed, organizzazioni rinomate, istituti di ricerca e associazioni mediche per garantire accuratezza e pertinenza. Consulta la nostra politica editoriale per ulteriori dettagli.
  • Monteil, R A. “Les grains de Fordyce: maladie, hétérotopie ou adénome? Etude histologique et ultrastrutturale”. Journal de biologie buccale vol. 9,2 (1981): 109-28.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/6943138
  • Bayan, Leyla et al. “Aglio: una revisione dei potenziali effetti terapeutici”. Avicenna journal of phytomedicine vol. 4,1 (2014): 1-14.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4103721/
  • Naganawa, R et al. “Inibizione della crescita microbica da parte dell’ajoene, un composto contenente zolfo derivato dall’aglio”. Microbiologia applicata e ambientale vol. 62,11 (1996): 4238-42.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC168248/
  • Ankri, S e D Mirelman. “Proprietà antimicrobiche dell’allicina dell’aglio”. Microbi e infezioni vol. 1,2 (1999): 125-9.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10594976
  • Yagnik, Darshna et al. “Attività antimicrobica dell’aceto di mele contro Escherichia coli, Staphylococcus aureus e Candida albicans; downregolando l’espressione di citochine e proteine ​​microbiche”. Rapporti scientifici vol. 8,1 1732.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5788933/
  • Lukasik, Jerzy et al. “Riduzione di poliovirus 1, batteriofagi, Salmonella montevideo ed Escherichia coli O157: H7 sulle fragole mediante lavaggi fisici e disinfettanti”. Journal of food protection vol. 66,2 (2003): 188-93.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12597475
  • Ager, Anna Liza C, and Vermen M Verallo-Rowell. “Uno studio randomizzato controllato in doppio cieco che confronta l’olio extra vergine di cocco con l’olio minerale come idratante per la xerosi da lieve a moderata”. Dermatite: da contatto, atopica, occupazionale, da farmaco vol. 15,3 (2004): 109-16.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15724344
  • Varma, Sandeep R et al. “Proprietà antinfiammatorie e protettive della pelle in vitro dell’olio di cocco vergine.” Rivista di medicina tradizionale e complementare vol. 9,1 5-14.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6335493/
  • Shilling, Michael et al. “Effetti antimicrobici dell’olio di cocco vergine e dei suoi acidi grassi a catena media su Clostridium difficile”. Giornale di cibo medicinale vol. 16,12 (2013): 1079-85.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24328700
  • Cavanagh, HMA e JM Wilkinson. “Attività biologiche dell’olio essenziale di lavanda”. Ricerca in fitoterapia: PTR vol. 16,4 (2002): 301-8.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/12112282
  • Pazyar, Net et al. “Jojoba in dermatologia: una recensione succinta”. Giornale italiano di dermatologia e venereologia : organo ufficiale, Societa italiana di dermatologia e sifilografia vol. 148,6 (2013): 687-91.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24442052
  • Monfalouti, Hanae El et al. “Potenziale terapeutico dell’olio di argan: una recensione”. Il giornale di farmacia e farmacologia vol. 62,12 (2010): 1669-75.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21054392
  • Boucetta, Kenza Qiraouani et al. “L’effetto dell’olio di argan dietetico e/o cosmetico sull’elasticità della pelle in postmenopausa”. Interventi clinici nell’invecchiamento vol. 10 339-49.https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25673976
  • Orchard, Ané e Sandy van Vuuren. “Oli essenziali commerciali come potenziali antimicrobici per curare le malattie della pelle”. Medicina complementare e alternativa basata sull’evidenza: eCAM vol. 2017 (2017): 4517971.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5435909/
  • Carson, CF et al. “Olio di Melaleuca alternifolia (Tea Tree): una revisione delle proprietà antimicrobiche e di altre proprietà medicinali”. Rassegne di microbiologia clinica vol. 19,1 (2006): 50-62.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1360273/

Articoli consigliati

  • I 9 migliori rimedi casalinghi per curare le macchie nere sulle labbra
  • I 6 migliori rimedi casalinghi per trattare le labbra gonfie
  • 10 semplici consigli fatti in casa per sbarazzarsi delle labbra screpolate
  • 15 consigli di bellezza per labbra scure o nere
  • 14 consigli di bellezza per labbra rosa sane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here