10 effetti collaterali di mangiare molti pomodori

0
7

I pomodori sono parte integrante della nostra dieta quotidiana. Conferiscono sapore e salute a qualsiasi piatto. Il loro costituente più importante, il licopene, è un potente antiossidante noto per combattere le malattie.

Ma l’assunzione eccessiva di pomodori può portare a effetti negativi. Inoltre, non tutti si consiglia di averli in normali quantità di cibo. In questo post, tratteremo i diversi modi in cui i pomodori possono farti del male (se presi in eccesso). Continua a leggere.

10 gravi effetti collaterali dei pomodori

  • Pomodori – Una breve
  • Perché i pomodori possono essere dannosi per te?
  • Licopene nei pomodori
  • Effetti collaterali dei pomodori
  • Donne incinte e che allattano

Pomodori – Una breve

Scientificamente chiamato Solanum lycopersicum, il pomodoro appartiene alla famiglia delle solanacee. I pomodori sono originari dell’America centrale e meridionale. In Messico, sono stati usati per la prima volta nel cibo e alla fine si sono diffusi in tutto il mondo.

Oggi il pomodoro viene consumato in vari modi: crudo, cotto e come ingrediente di numerosi piatti, salse, bevande e insalate.

Ma ora arriva la grande domanda:

Perché i pomodori possono essere dannosi per te?

Sebbene di solito siano sicuri per il consumo, possono causare complicazioni in alcune persone. Alcuni dei problemi che i pomodori possono causare includono reflusso acido, effetti di intolleranza, dolori muscolari, ecc.

Anche la foglia della pianta di pomodoro può essere pericolosa. In grandi quantità, può causare vomito, vertigini, mal di testa e, nei casi più gravi, persino la morte (1).

Un altro fattore importante che contribuisce a questo lato oscuro dei pomodori è il licopene, proprio il composto che, sorprendentemente, è anche responsabile dei suoi benefici.

Licopene nei pomodori

Il licopene è sicuro nella maggior parte dei casi. Ma gli integratori di licopene potrebbero non essere sicuri durante la gravidanza. Il licopene può anche aggravare i sintomi del cancro alla prostata.

Il licopene deve essere usato con cautela nei pazienti che hanno ulcere allo stomaco e altri problemi allo stomaco. Il composto può anche causare bassa pressione sanguigna. Gli individui che assumono farmaci per abbassare la pressione sanguigna devono stare lontani dal licopene.

Il licopene può anche aumentare il rischio di sanguinamento e deve essere evitato da persone con disturbi emorragici.

Altri effetti collaterali legati all’assunzione di licopene sono dolore toracico, accumulo di grasso sottocutaneo, indigestione e peggioramento delle vampate di calore (2).

È stato anche scoperto che il licopene interagisce con alcuni agenti chemioterapici antitumorali (3). Pertanto, gli individui in trattamento per il cancro devono prestare attenzione.

E ora, per gli effetti collaterali, in dettaglio.

Effetti collaterali dei pomodori

1. Reflusso acido/bruciore di stomaco

1. Reflusso acido Bruciore di stomaco

I pomodori sono acidi e possono causare bruciore di stomaco (4). I pomodori sono ricchi di acido malico e citrico e possono far produrre allo stomaco un’eccessiva quantità di acido gastrico (responsabile della disgregazione del cibo). Quando il volume dell’acido aumenta, è costretto a risalire l’esofago, causando i sintomi. In effetti, anche cucinare i pomodori potrebbe non essere di grande aiuto.

Pomodori e salsa di pomodoro sono anche elencati come un paio di alimenti che possono scatenare un reflusso (5).

I pomodori possono anche peggiorare i sintomi della GERD (malattia da reflusso gastroesofageo) (6). Secondo l’Università del Maryland Medical Center, è meglio evitare cibi acidi come i pomodori per evitare sintomi di reflusso acido (7).

2. Allergie e infezioni

I sintomi di un’allergia al pomodoro si verificano più spesso immediatamente dopo che il frutto è stato consumato. Questi includono orticaria, eruzioni cutanee, eczema, tosse, starnuti, sensazione di prurito alla gola e gonfiore del viso, della bocca e della lingua.

Secondo uno studio polacco, i pomodori contengono un composto chiamato istamina che può causare alcune reazioni allergiche (8).

I pomodori possono anche causare dermatite allergica da contatto, in cui la pelle diventa gravemente pruriginosa e gonfia dopo aver toccato il frutto. I pomodori possono anche causare prurito alle labbra. Un’altra possibile reazione allergica a che fare con i pomodori è una macchia rossa intorno alle sopracciglia e alle palpebre (9).

3. Problemi ai reni

Secondo un rapporto pubblicato dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti, gli individui con malattia renale cronica avanzata devono limitare l’assunzione di potassio, un minerale di cui i pomodori sono ricchi (10).

Alle persone con gravi problemi ai reni potrebbe anche essere richiesto di limitare l’assunzione di pomodori poiché contengono molta acqua (11).

Alti livelli di potassio nel sangue, che è una delle cause delle malattie renali, potrebbero essere affrontati evitando pomodori o salsa di pomodoro o qualsiasi cosa fatta di pomodori (12). Anche la salsa di pomodoro è ricca di ossalati, che è un altro motivo per cui le persone suscettibili devono evitarlo (13).

4. Sindrome dell’intestino irritabile

I pomodori, data la loro buccia e i loro semi irritanti, possono essere una delle ragioni della sindrome dell’intestino irritabile (14). E se hai già l’IBS, anche i pomodori possono scatenare il gonfiore.

I pomodori sono anche uno degli allergeni alimentari più comuni che possono causare problemi intestinali (15).

5. Diarrea

5. Diarrea

La diarrea può verificarsi in individui che soffrono di intolleranza al pomodoro.

Secondo un rapporto pubblicato dalla Longwood University, i pomodori sono grassi e acidi e devono essere evitati durante la diarrea (16). E secondo un altro rapporto dell’Università del Minnesota, i pomodori potrebbero essere una fonte di un organismo chiamato salmonella che provoca diarrea (17).

6. Eccesso di sodio

Assicurati di scegliere versioni a basso contenuto di sodio della salsa di pomodoro poiché la maggior parte delle salse ha un alto contenuto di sodio (18).

Anche la zuppa di pomodoro può avere troppo sodio. Una sola tazza di zuppa può contenere da 700 a 1.260 mg di sodio (19). I pomodori in scatola possono contenere 220 mg di sodio per ogni mezza tazza.

7. Licopenodermia

Sappiamo che i pomodori sono ottime fonti di licopene. Questo può anche essere un flagello. L’assunzione eccessiva di licopene può causare licopenodermia, che è la colorazione arancione intenso della pelle. Questa potrebbe non essere una minaccia per la salute, ma sicuramente non è molto attraente da guardare (20).

La licopenodermia può verificarsi anche con un consumo eccessivo di integratori di licopene (21). Ma non preoccuparti: la condizione è reversibile (22).

8. Problemi urinari

Cibi acidi come i pomodori possono irritare la vescica e provocare incontinenza urinaria (23). I pomodori possono anche causare sintomi alla vescica e, in alcuni casi, cistite (sensazione di bruciore nella vescica) (24).

9. Problemi respiratori

Le persone allergiche ai pomodori possono avere difficoltà a respirare.

Possiamo anche accusare i pomodori di favorire lo sviluppo di muffe – e le muffe, secondo il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, possono causare allergie e problemi respiratori (25).

10. Disturbo gastrointestinale acuto

Poiché i pomodori sono altamente acidi, possono causare disturbi di stomaco acuti se si soffre già di reflusso acido o bruciore di stomaco.

I pomodori possono anche far produrre allo stomaco più acido, che può causare disturbi gastrointestinali acuti (26).

Questi effetti collaterali ci dicono semplicemente che dobbiamo stare attenti e non consumare pomodori in eccesso. Ma non è tutto: c’è un altro gruppo di persone che, in questo aspetto, deve prestare attenzione più di chiunque altro.

Donne incinte e che allattano

In quantità regolari, i pomodori si rivelano sicuri per le donne incinte e che allattano (29). Tuttavia, non ci sono prove sufficienti quando si tratta di grandi quantità. Il modo migliore per farlo sarebbe consultare il medico.

Parlando di licopene in questo contesto, non ci sono prove. Quindi, astenersi dall’assumere integratori di licopene (30).

Il pomodoro, in particolare la salsa, ha un sapore forte e può farsi strada nel latte materno. Questo può rendere il bambino a disagio e irritabile.

Nel caso avessi altre domande…

Questi effetti collaterali non significano che butti subito i pomodori. Hanno numerosi vantaggi. Quello che diciamo è diffidare degli effetti collaterali e non consumarli in eccesso.

Raccontaci come questo post ti ha aiutato. Commenta nella casella qui sotto.

Domande frequenti

I pomodori possono essere tossici?

I pomodori contengono solanina, che è un alcaloide tossico. Questo alcaloide fa parte del meccanismo di difesa della pianta per rendere il frutto poco attraente per gli animali. Sebbene tutte le parti della pianta contengano solanina (compreso il frutto), le concentrazioni più elevate si trovano nelle foglie e negli steli. Quindi, consumare pomodori in quantità normali non è tossico.

I semi di pomodoro sono velenosi?

Di solito, no. Ma consulta il tuo medico a questo proposito. Alcuni individui non sono autorizzati ad avere semi di pomodoro per motivi medici.

Cosa sono i pomodori verdi?

I pomodori verdi sono di due tipi. Uno è il pomodoro rosso acerbo e l’altro è la varietà cimelio di pomodori originariamente verdi. I pomodori Heirloom hanno strisce verticali, sono morbidi quando vengono pressati e hanno un sapore più o meno simile ai pomodori rossi maturi. I pomodori rossi acerbi sembrano verdi, si sentono più duri e hanno un sapore acido.

Si possono mangiare i pomodori crudi?

Sì. Basta controllare l’acidità. Se soffri di reflusso acido o qualsiasi altro problema gastrointestinale, i pomodori crudi non sono consigliati.

La foglia di pomodoro è velenosa?

Non ci sono prove sufficienti al riguardo. Per essere sicuri, evitare il consumo in grandi quantità. E consulta il tuo medico.

I pomodori in scatola sono pericolosi?

Sì, a lungo termine. In effetti, qualsiasi cibo in scatola è considerato pericoloso. Questo perché l’interno di queste lattine è rivestito con bisfenolo A o BPA, che può rappresentare un rischio per la salute (31). Anche altrimenti, i pomodori in scatola sono ricchi di sodio e questo non è salutare.

I pomodori possono essere applicati sul viso?

Sì. Beneficiano la tua pelle in numerosi modi: tonificano la pelle, migliorano la consistenza e aiutano nell’esfoliazione. Ma ancora una volta, l’acidità è il problema. Se sei allergico ai pomodori, non usarli.

Cos’è il pomodoro cristallo? Ha effetti collaterali?

Crystal Tomato è un integratore alimentare e additivo alimentare che contiene pomodori naturali e L-cisteina (un amminoacido). È approvato dalla FDA. Ma potrebbe causare effetti collaterali nelle persone allergiche ai pomodori.

I pomodori secchi hanno effetti collaterali?

La principale preoccupazione dei pomodori essiccati al sole è il loro legame con l’epatite (32). I pomodori essiccati al sole possono causare gravi danni al fegato e questo dipende dalla marca che li vende. Al momento, non sappiamo quale marchio sia il colpevole.

Quanti pomodori posso mangiare in un giorno?

Circa 1/3 di tazza di pomodori in un giorno. Ma questa quantità è specifica per l’individuo. Altrimenti, 1/3 di tazza di pomodori in un giorno dovrebbe andare bene.

Articoli consigliati:

  • 32 incredibili benefici dei pomodori per pelle, capelli e salute
  • 10 effetti collaterali delle carote di cui dovresti essere a conoscenza
  • 7 modi in cui l’eccesso di succo di barbabietola può causare effetti collaterali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here