Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Una guida per mamma e dottore per un migliore equilibrio tra lavoro...

Una guida per mamma e dottore per un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata durante una pandemia

0
4

Il COVID-19 ha offuscato i confini tra lavoro e casa, ma queste strategie di facile attuazione possono aiutarti a ripristinare la struttura e creare una casa più sana e più felice.

famiglia che gioca insieme all'aperto in estate
Aila Images/Stocksy

Anche prima della crisi del COVID-19, mantenere separate le nostre vite lavorative e personali stava diventando sempre più difficile. Ma ora, dato che molti di noi lavorano in modo semi-permanente da casa, è infinitamente più difficile.

Senza alcuni cambiamenti intenzionali, questa “nuova normalità” può significare che i giorni, le notti e i fine settimana si fondono tutti insieme, il che può portare a modelli di vita davvero irregolari.

L’ho visto accadere per molti dei miei pazienti, e anche nella mia stessa famiglia.

Come medico integrativo e madre di due figli, so che interrompere i nostri modelli di vita può avere gravi conseguenze sulla nostra salute. Per aiutarti a creare un migliore senso di struttura e una casa più sana e più felice, ho messo insieme 6 consigli facili da implementare per te e la tua famiglia.

1. Rendi una festa da ballo in famiglia una parte normale della tua serata

Perché il lavoro a distanza rende possibile lavorare tutto il tempo, spesso non abbiamo buoni confini da delineare tra “tempo di lavoro” e “tempo di divertimento”. Interrompilo con un “18:00 significa che non siamo al lavoro!” festa da ballo per tutta la famiglia.

Possiamo ottenere incredibili benefici dalla danza: è una forma di attività fisica che avvantaggia sia il nostro corpo che la salute del cervello, e ha anche dimostrato di essere una buona attività di svago per ridurre il rischio di demenza e il declino della memoria.

I ricercatori hanno scoperto che ballare può anche ridurre gli ormoni dello stress… quindi è fondamentalmente anche l’antidoto al blues da quarantena.

2. Disconnettiti dai tuoi dispositivi e avvia invece un progetto

Sebbene i nostri dispositivi fantasiosi ed efficienti ci abbiano reso più facile lavorare fino alle prime ore del mattino, ci espongono anche agli effetti dannosi delle lunghezze d’onda della luce blu.

La luce blu fa parte dello spettro della luce visibile ed è importante per noi durante il giorno (sì, la fonte originale della luce blu è il sole!). Tuttavia, le fonti artificiali di luce blu, inclusi TV, laptop, tablet e sistemi di gioco, possono essere dannose per la nostra salute.

I ricercatori hanno trovato che l’esposizione alla luce blu di notte riduce la nostra produzione di melatonina e quindi interrompe il nostro ritmo circadiano, che è stato collegato all’obesità, al diabete e ai disturbi psichiatrici.

Un altro studio persino collegato la luce artificiale di notte con il cancro. E i ricercatori hanno anche scoperto che i bambini possono essere maggiormente a rischio per gli impatti a lungo termine di un’eccessiva esposizione alla luce blu.

Per evitare questi effetti negativi sulla salute, prendi l’abitudine di interrompere l’uso dell’elettronica un paio d’ore prima di andare a dormire. Invece, goditi un po ‘di tempo con i puzzle in famiglia, partecipa a un club del libro e raccogli alcuni hobby creativi: non ti mancheranno affatto gli schermi.

3. Rendi l’ora della cena in famiglia un’occasione per sedersi

Non è necessario che sia super formale, ma trovare orari regolari per consumare i pasti insieme a tavola crea un senso di comunità, struttura e connessione.

Studi hanno dimostrato che questo è un aspetto importante dello sviluppo di un bambino e ridurre il numero di pasti insieme può persino aumentare il rischio di ansia, depressione e problemi di salute mentale.

Quindi, nelle notti in cui è possibile, organizza cene di famiglia regolari che sono affari senza dispositivi e senza lavoro. Questo può creare un momento prestabilito per legare e riflettere insieme sulla giornata.

Nei giorni in cui hai un po’ di tempo in più, prova a coinvolgere i bambini nell’intero processo del pasto.

La mia famiglia coinvolge le mie figlie in tutto, dalla preparazione del cibo all’impostazione della tavola, fino alla temuta routine di lavare i piatti.

Non mentirò, ci possono essere qualche litigio su chi laverà e chi asciugherà i piatti, ma spesso sono piacevolmente sorpreso quando anche i bambini finiscono per ridere insieme al lavandino. (E inoltre, significa che io e mio marito abbiamo la notte libera!)

4. Rendi l’ora di andare a letto una cosa sacra

Creando un rituale del sonno prima di andare a letto, aiuti i tuoi figli a sviluppare comportamenti positivi e coerenti che possono favorire una buona qualità del sonno. Stai anche bloccando un’ora coerente sul tuo calendario, quindi il tuo capo sa che non sei disponibile per finire quel progetto così importante in quel momento.

L’ora di andare a letto è anche una grande opportunità per attività di legame come cantare ninne nanne, massaggiare e leggere, che hanno tutto stato mostrato per avere un impatto profondo sullo sviluppo del bambino, aiutando tutto, dalle abilità linguistiche e di alfabetizzazione al miglioramento dell’umore dei bambini.

Cerca di mettere da parte un po’ di QT prima di andare a dormire con i tuoi piccoli: i benefici fisici e mentali possono durare una vita.

5. Programma in qualche modo

Secondo Linee guida CDC, rimanere fisicamente attivi durante la pandemia è un modo fondamentale per mantenere la mente e il corpo sani.

Un ottimo modo per rimanere attivi è trascorrere del tempo all’aperto, a patto di seguire le linee guida adeguate per il distanziamento sociale, indossare una maschera ed evitare luoghi troppo affollati.

Quindi fai sapere al tuo lavoro che ti prenderai qualche giorno di vacanza occasionale per andare in spiaggia, fare escursioni nella foresta o semplicemente andare al parco locale per fare le bolle e fare un picnic.

I ricercatori hanno suggerito che le passeggiate nella natura di gruppo possono ridurre gli impatti negativi sulla nostra salute mentale che derivano da eventi di vita stressanti, come una malattia grave, una rottura di una relazione, la morte di una persona cara e la disoccupazione (quindi… forse anche una pandemia?).

Ci sono anche tantissime prove del fatto che passare del tempo da solo nella natura può darti tempo per l’autoriflessione ed essere una grande forma di cura di te stesso.

Personalmente, mi piace mischiare. Durante la settimana opterò per passeggiate ed escursioni più rigorose per conto mio, e poi nel fine settimana la famiglia mi accompagna in passeggiate più tranquille o picnic in spiaggia.

6. Stabilisci anche un’ora per andare a dormire

Avere un’ora di andare a letto costante ogni giorno della settimana (e sì, questo include i fine settimana) è importante per ritmi circadiani ottimali.

Più sei coerente con il tempo in cui vai a dormire ogni notte, maggiori sono le possibilità che hai di scongiurare cose come l’obesità, il diabete e le malattie cardiovascolari.

Scienziati studiando il jet lag sociale — un termine usato per descrivere le differenze tra i nostri tempi di sonno nei giorni feriali di lavoro e nei fine settimana liberi — hanno dimostrato che maggiori discrepanze tra i tempi di sonno-veglia nei giorni feriali e nel fine settimana possono portare a un rischio maggiore di:

  • maggior grasso corporeo e circonferenza della vita
  • aumento di peso
  • diabete
  • infiammazione
  • fatica

Ovviamente ci sono momenti in cui è impossibile essere regolari nel tuo programma di sonno (a volte il tuo lavoro deve venire prima, lo capisco). Ma tieni presente che più sarai coerente, meglio sarà per te.

Porta via

Sebbene il COVID-19 abbia offuscato i confini tra lavoro e gioco, ci sono modi per spezzare la giornata per ripristinare la struttura e l’equilibrio nella vita della tua famiglia.

Questi cambiamenti sono abbastanza facili da apportare subito, ma sii paziente se ci vuole tempo per iniziare davvero a sentire i benefici. Come ogni routine, ci vorrà del tempo per ambientarsi e abituarsi alla tua nuova normalità. Hai questo!


Shadi Vahdat, MD, è il direttore medico del LiveWell Center for Integrative Medicine. Specializzato sia nell’assistenza sanitaria integrativa che nella medicina ospedaliera, il Dr. Vahdat lavora con pazienti interessati alla medicina olistica e pronti a modificare seriamente il loro stile di vita e raggiungere uno stile di vita sano ottimale. Se è il momento per te di iniziare a essere proattivo riguardo alla tua assistenza sanitaria, fissa oggi una consulenza telefonica gratuita con il Dr. Vahdat.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here