Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Umidificatori per allergie

Umidificatori per allergie

0
8

Come gli umidificatori possono aiutare le allergie

Gli umidificatori sono dispositivi che rilasciano vapore o vapore acqueo nell’aria per aumentare l’umidità. L’umidità si riferisce alla quantità di vapore acqueo nell’aria. Può svolgere un ruolo sia nello sviluppo che nel trattamento delle allergie.

Respirare aria ad alta umidità è un modo per alleviare il disagio ei sintomi delle allergie. La rinite allergica, ad esempio, spesso include congestione nasale, irritazione e infiammazione dei tessuti delicati e umidi della mucosa nasale. Ridurre l’infiammazione di questi tessuti può fornire un rapido sollievo. Ciò consente quindi ai tessuti nasali inumiditi di espellere sostanze irritanti e allergeni dalla cavità nasale, riducendo i sintomi dell’allergia.

Può essere difficile scoprire il giusto livello di umidità per te. Gli acari della polvere e la muffa, due allergeni comuni, non possono prosperare in condizioni di bassa umidità. Ma una maggiore umidità è molto più confortevole per i tessuti della gola e dei passaggi nasali. L’aria interna che non sia né troppo umida né troppo secca è la migliore.

Tipi di umidificatori

Esistono diversi umidificatori tra cui scegliere per soddisfare al meglio le proprie esigenze. Gli umidificatori rilasciano nebbia calda o fredda e sono disponibili nei seguenti modelli differenti.

Umidificatori a nebbia calda vs. umidificatori a nebbia fredda

Dovrai prima scegliere tra umidificatori a nebbia calda e a nebbia fredda. Gli umidificatori a nebbia calda rilasciano nell’aria nebbia calda o vapori di vapore. Puoi vedere e sentire la nebbia. Tendono ad essere un po ‘più silenziosi di altri tipi di umidificatori e possono essere i migliori per lenire i seni e diradare le secrezioni di muco. Sono migliori per le aree più piccole, come una camera da letto. Poiché rilasciano una nebbia molto calda, devono essere tenuti lontano dalla portata dei bambini.

Gli umidificatori a nebbia fredda sono silenziosi e generalmente facili da pulire, ma richiedono una pulizia più frequente. Funzionano meglio in ambienti più grandi e alcune persone credono che la nebbia fresca sia più confortevole da respirare. Questi sono spesso usati nei climi più caldi.

Umidificatore evaporativo

Gli umidificatori evaporativi sono umidificatori a nebbia fredda. Un ventilatore aspira l’aria dall’area circostante nell’umidificatore e la spinge attraverso uno stoppino inumidito immerso nell’acqua. L’acqua evapora nell’aria, creando umidità. Questo raffredda anche l’aria durante il processo, rendendolo una buona scelta nei climi più caldi.

Umidificatore lavavetri

Gli umidificatori del lavatore d’aria sono anche umidificatori a nebbia fredda. Aumentano l’umidità e purificano l’aria. I dischi filtranti rotanti immersi nell’acqua rimuovono dall’aria gli agenti patogeni più grandi (batteri e virus) e le sostanze irritanti. Questi umidificatori richiedono una pulizia e una manutenzione più regolari, ma possono offrire un maggiore sollievo dalle allergie filtrando pollini e polvere.

Umidificatore ad ultrasuoni

Gli umidificatori a ultrasuoni sono disponibili sia in varietà a nebbia fredda che a nebbia calda, e alcuni in realtà hanno l’opzione per entrambi. Questo tipo di umidificatore fa vibrare rapidamente l’acqua in piccole particelle. Un ventilatore proietta queste particelle nell’aria come nebbia, che poi evapora.

Umidificatore a vapore

Gli umidificatori a vapore di vapore riscaldano l’acqua ad alta temperatura, quindi rilasciano l’umidità nell’aria sotto forma di vapore. Molti di questi umidificatori riscaldano l’acqua abbastanza da distruggere composti irritanti come batteri, alghe e muffe. Ciò rende meno probabile che gli allergeni vengano rilasciati nell’aria rispetto ad altri tipi di umidificatori.

Precauzioni

Gli ambienti interni troppo umidi possono effettivamente scatenare allergie piuttosto che alleviarle. Un allergene molto comune sono gli acari della polvere domestica. Queste creature possono prosperare solo a livelli di umidità intorno al 70-80 percento. Muffe e funghi sono altre cause comuni di allergie. La crescita malsana della muffa aumenta con un alto livello di umidità. È importante trovare un livello di umidità ideale che allevia i sintomi di allergia e l’asma indotto da allergie, ma non è così alto da incoraggiare la proliferazione di acari della polvere e muffe.

Gli umidificatori possono aiutare a ridurre i sintomi di allergia e migliorare la salute delle mucose delle vie aeree. Tuttavia, se gli umidificatori non vengono mantenuti correttamente, possono effettivamente peggiorare i sintomi di allergia o causare altre malattie. Batteri e funghi possono crescere e questi possono essere pericolosi se respirati nei polmoni.

Pulire l’umidificatore

Umidificatori sporchi possono portare a problemi di salute, soprattutto per chi ha già asma o allergie.

Ecco alcune linee guida per la pulizia del tuo umidificatore:

  • Dopo ogni utilizzo, sciacquare il serbatoio e asciugare accuratamente.
  • Almeno una volta alla settimana e prima di riporre l’umidificatore, usa l’aceto per rimuovere eventuali residui di acqua dura. Utilizzare anche un disinfettante come raccomandato dal produttore.
  • Quando togli l’umidificatore dopo un periodo di inutilizzo, puliscilo di nuovo. Non riempirlo finché non sei pronto per usarlo.

prospettiva

Se stai pensando di utilizzare un umidificatore per trattare le allergie, assicurati di scegliere un umidificatore abbastanza grande da coprire lo spazio necessario. Potresti voler avere solo un umidificatore nella tua camera da letto, oppure potresti volerne uno per coprire tutta la casa o l’ufficio.

Gli umidificatori potrebbero non coprire effettivamente la quantità di spazio che dicono di fare, quindi acquista un umidificatore leggermente più grande di quello che pensi di aver bisogno.

L’umidità non dovrebbe mai essere superiore al 50 percento, altrimenti l’ambiente diventa abbastanza umido da consentire agli acari della polvere di prosperare. Questo può aumentare i sintomi dell’allergia. Per misurare i livelli di umidità nella tua casa, puoi acquistare un igrometro, che misura l’umidità relativa all’interno.

Gli umidificatori avvantaggiano le tue allergie solo fintanto che vengono mantenuti e puliti regolarmente. Non pulire l’umidificatore può aumentare i sintomi dell’allergia. Scegli un umidificatore che sarai in grado di pulire abbastanza spesso per preservare i benefici delle tue allergie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here