Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Tutto sul cybersickness

Tutto sul cybersickness

0
4

cybersickness, donna che non si sente bene mentre è seduta a una scrivania
Shih-wei / Getty Images

Cos’è il cybersickness?

Se hai mai provato un po ‘di vertigini o nausea durante lo scorrimento online, potresti aver avuto un episodio di cybersickness. E se hai mai sofferto di cinetosi, sai come si sente il mal di mare.

La cinetosi è comune. È quella sensazione di nausea e disorientamento che può capitare sulle barche, sulle macchine e sulle giostre dei parchi di divertimento per molte persone. Come la cinetosi, la malattia informatica si verifica quando i tuoi sensi inviano segnali contrastanti al tuo cervello.

Il cybersickness può verificarsi quando si scorre sullo smartphone o sul computer, si utilizzano più schermi o si partecipa a una riunione virtuale in cui qualcun altro controlla lo schermo.

Tutto ha a che fare con l’orientamento. Hai bisogno dei tuoi sensi per avere un’idea di dove sei e di come ti muovi nel mondo. Quando i tuoi sensi riportano informazioni contraddittorie al cervello, ne derivano disorientamento e sintomi fisici.

Continua a leggere mentre esaminiamo i sintomi della malattia informatica e cosa puoi fare per gestirli.

La malattia da VR è la stessa cosa del cybersickness?

Che tu sia seduto o in movimento, immergerti in un’esperienza di realtà virtuale (VR) può disorientare e portare alla cinetosi.

Può accadere quando stai giocando a un gioco che simula il movimento utilizzando cuffie, video 3-D o grafica complicata su schermi di grandi dimensioni.

Nel 2018, i ricercatori in Australia hanno condotto due piccoli studi per studiare la cinetosi e il cybersickness. Uno studio ha coinvolto i partecipanti bendati e su una sedia rotante motorizzata mentre inclinavano la testa a intervalli regolari. L’altro studio prevedeva uno stimolo visivo in cui i partecipanti “cavalcavano” su un ottovolante VR.

La maggior parte dei partecipanti presentava sintomi di cinetosi grave, con poca differenza tra le prove di movimento e cybersickness.

Che siano causati da un’esperienza VR o da una sessione di scorrimento veloce, i sintomi risultanti sono gli stessi. Questo è probabilmente il motivo per cui i termini “Malattia VR” e “Malattia informatica” sono spesso usati in modo intercambiabile.

Cybersickness contro cinetosi

Il cybersickness non implica movimenti reali, quindi cybersickness e cinetosi sono tecnicamente due cose diverse. Ma il risultato è lo stesso.

Per la versione mal di mare della cinetosi, immagina di essere su una barca. Sei in una cabina interna dove il tuo corpo sente il movimento su e giù, ma i tuoi occhi non vedono segni di movimento. La prossima cosa che sai, sei malato di stomaco.

Ora sali sul ponte e concentrati sull’orizzonte. In poco tempo, i tuoi occhi si sincronizzano con gli altri sensi per rimettere le cose a posto.

Con il cybersickness, non è il movimento reale come su una barca che lo innesca. È solo la percezione del movimento che fa scattare i sintomi. Tuttavia, concentrarsi su un oggetto stabile può cambiare le cose.

Sintomi di cybersickness

Come con la cinetosi, alcune persone soffrono di cybersickness alla minima provocazione, mentre altre non ne sono affette. I sintomi tipicamente comprendono nausea e vertigini.

Nausea

La nausea tende ad essere un segno precoce di cybersickness. Potrebbe sentirsi peggio se hai lo stomaco pieno o se sei già sotto il tempo. Anche gli odori forti o una stanza soffocante possono aggravare la nausea, che può degenerare in vomito.

Vertigini

Lavorare davanti a uno schermo per lunghi periodi, specialmente con la percezione del movimento, può farti sentire stordito o come se la stanza stesse girando. Le vertigini possono farti sentire disorientato e rendere difficile la concentrazione.

Affaticamento degli occhi

Fissare i dispositivi elettronici può essere un grande sforzo per gli occhi, causando secchezza, irritazione e visione offuscata.

Mal di testa

Se sei rimasto in una posizione troppo a lungo, potresti sviluppare tensione al collo e alle spalle. Insieme all’affaticamento degli occhi, questo potrebbe produrre mal di testa. Altri sintomi possono includere sonnolenza, vampate di calore e sudorazione.

Quali sono le cause del cybersickness?

Il cybersickness è causato da una mancata corrispondenza nell’input sensoriale che coinvolge:

  • sistema visivo (cosa dicono i tuoi occhi al tuo cervello)
  • sistema vestibolare (ciò che l’orecchio interno percepisce in relazione al movimento della testa e all’equilibrio)
  • sistema propriocettivo (quali recettori sensoriali in tutto il corpo sentono)

Ad esempio, se stai guardando uno schermo lampeggiante, i tuoi occhi diranno al tuo cervello che c’è molto movimento. Ma i tuoi sistemi vestibolari e propriocettivi dicono al tuo cervello che tutto è stabile.

È una contraddizione che può farti venire le vertigini e il mal di stomaco.

Rimedi e cure mediche

La soluzione più semplice è cercare di prevenire il cybersickness in primo luogo. Potresti essere in grado di farlo:

  • riducendo il tempo di visualizzazione complessivo
  • fare pause frequenti per riposare gli occhi, allungare e cambiare posizione
  • focalizzare periodicamente gli occhi su qualcosa di stabile diverso dallo schermo
  • evitando l’uso di più schermi contemporaneamente
  • scegliendo le presentazioni audio rispetto al video quando puoi
  • scegliendo libri audio o stampati rispetto a materiale di lettura elettronico, quando possibile
  • scrivere appunti a mano anziché elettronicamente
  • rallentando la velocità di scorrimento
  • disattivare i pop-up ed evitare display appariscenti
  • evitare cibi pesanti prima di lunghi periodi di tempo sullo schermo
  • mantenere l’ambiente ventilato e privo di odori forti
  • evitando schermi elettronici quando si è in un veicolo in movimento

Se non puoi evitare un evento online che potrebbe causare il mal di mare, puoi provare a utilizzare farmaci da banco contro la cinetosi.

Quando i sintomi si manifestano, puoi anche fare respiri lunghi e profondi per combattere la nausea. Prova a staccarti dallo schermo alla prima occasione.

Se sei incline al cybersickness, è meglio evitare videogiochi complessi e VR.

Cosa sono gli occhiali per il cybersickness?

Gli occhiali per la cinetosi hanno due lenti nella parte anteriore e una su ciascun lato. Non c’è niente nelle lenti, ma i cerchi sono riempiti per metà di liquido blu. Il liquido si muove con il movimento per sincronizzare ciò che i tuoi occhi vedono con ciò che sente il tuo corpo.

Mancano ricerche sull’effetto che questi occhiali hanno sulla cinetosi. E poiché hanno lo scopo di bilanciare il movimento effettivo, è improbabile che siano utili per il cybersickness.

Devo vedere un dottore?

Probabilmente non hai bisogno di vedere il tuo medico per un attacco occasionale di cybersickness. Effettua il check-in se sei gravemente malato o se non sei sicuro della causa.

I farmaci usati per trattare la cinetosi possono o non possono essere efficaci nel trattamento della malattia informatica. Se devi trascorrere molto tempo online, vale la pena discutere queste opzioni con il tuo medico.

Porta via

Il cybersickness è simile alla cinetosi, ma si verifica durante l’utilizzo di schermi elettronici piuttosto che attraverso il movimento reale.

Sebbene i sintomi come nausea e vertigini siano gli stessi, il cybersickness non richiede alcun movimento effettivo. Lo ottieni quando il tuo cervello riceve messaggi contrastanti dai tuoi occhi, dalle orecchie interne e dal corpo che ti disorientano.

Ci sono alcuni passaggi che puoi intraprendere per ridurre le possibilità di sviluppare il cybersickness. Può essere d’aiuto abbreviare il tempo complessivo sullo schermo, fare pause frequenti e concentrarsi periodicamente lontano dallo schermo.

Evita la realtà virtuale e i videogiochi complessi se sei incline al cybersickness.

Se il cybersickness è un evento frequente, parla con il tuo medico di come prevenirlo o ridurne gli effetti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here