Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Tutto quello che dovresti sapere prima di ottenere un pene penetrante

Tutto quello che dovresti sapere prima di ottenere un pene penetrante

0
141

Design di Brittany England

Che cos'è?

Un piercing al pene si riferisce a qualsiasi tipo di gioiello inserito in:

  • glande, la testa o la punta del tuo pene

  • prepuzio (se il tuo pene non è circonciso, questo copre il glande)
  • asta, la lunghezza del tuo pene
  • scroto, il sacco che contiene i testicoli

È fatto per una serie di motivi, dal piacere sessuale all'estetica.

Ci sono tipi diversi?

Il piercing al pene è spesso usato come termine generico. Esistono molti modi diversi per perforare il pene e ogni piercing ha il suo nome:

  • Apadravya: trafitto verticalmente attraverso il glande, dall'alto verso il basso o viceversa
  • ampallang: trafitto orizzontalmente da sinistra a destra o viceversa attraverso il glande
  • Albero profondo: tipicamente un ampallang, apadravya o il Principe Albert inverso faceva il giro verso la base del pene
  • Dydoe / corona del re: fatto attraverso la cresta alla base della testa del pene, correndo verticalmente attraverso la cresta
  • Prepuzio: fatto attraverso il prepuzio se non sei circonciso, con gioielli posizionati dove il prepuzio copre il glande o verso il basso verso l'albero
  • frenulo: fatto orizzontalmente proprio dietro il glande sotto l'albero, chiamato frenulo, o in più file orizzontali lungo la parte inferiore dell'albero
  • Guiche (perineo): scorre orizzontalmente attraverso il perineo, la pelle sotto lo scroto tra glutei e ano
  • Hafada (scrotale): fatto ovunque sullo scroto, spesso nella parte anteriore centrale dello scroto lungo la rapa scrotale
  • Lorum: fatto in orizzontale o in verticale sulla parte inferiore del pene dove la base dell'albero incontra lo scroto
  • Croce magica: consiste in 2 o 3 piercing attraverso il glande, di solito con due bilancieri che si incrociano con quattro perline che spuntano da sotto la pelle
  • Prince Albert: entra attraverso l'apertura dove esce la pipì, chiamata uretra, ed esce attraverso la parte inferiore del pene proprio dietro il glande
  • Peli: è costituito da un gioiello attraverso qualsiasi parte dell'area intorno alla base del pene
  • PA inversa: l'opposto del Principe Alberto, con gioielli che entrano nell'uretra ed escono attraverso la parte superiore del pozzo

Che cosa sembra?

piercing al pene
Illustrazione di Brittany England

Ci sono benefici sessuali?

Alcuni piercing al pene possono avere benefici sessuali per te o il tuo partner.

A tuo vantaggio

I piercing nel glande o nel fusto sono stimolati dal movimento durante la masturbazione e il sesso orale o penetrativo, portando ad un maggiore piacere.

Il Principe Alberto è ampiamente considerato per questa sensazione aumentata.

A beneficio del tuo partner

Alcuni piercing aumentano il sesso penetrativo stimolando ulteriori nervi nella vagina, nel clitoride o nell'ano.

Ciò può includere:

  • ampallang
  • Apadravya
  • frenulo
  • croce magica

Qualcuno può ottenere un piercing?

Il tuo piercer può determinare se l'esatto piercing desiderato funzionerà con la tua anatomia.

Ad esempio, non sarai in grado di ottenere un piercing al prepuzio se hai un pene circonciso.

Alcuni piercing – specialmente quelli sul glande o sull'asta – possono influenzare la tua capacità di urinare e usare il preservativo.

I gioielli situati attraverso l'uretra potrebbero anche perforare il materiale sottile del preservativo.

Avere un piercing al pene non influirà sulla tua fertilità.

Quali tipi di gioielli sono usati per questo piercing?

Il tipo di gioielleria di solito dipende dalla posizione del piercing. Il tuo piercer può raccomandare una delle seguenti:

  • Bilanciere circolare: anello a ferro di cavallo con perle rimovibili su ciascuna estremità
  • Anello perlina prigioniera: anello circolare con un singolo tallone rimovibile in cui le due estremità si incontrano
  • Bilanciere dritto: dritto e a forma di asta con un tallone rimovibile ad ogni estremità

Quali opzioni materiali sono disponibili per i tuoi gioielli?

Parla con il tuo piercer delle seguenti opzioni:

  • Titanio chirurgico: ipoallergenico e ideale per le pelli sensibili
  • Polimeri biocompatibili (materie plastiche): flessibile, resistente e sicuro per i piercing iniziali
  • Niobio: un altro materiale ipoallergenico che non si rompe facilmente come altri metalli
  • Oro: Si consiglia oro giallo o bianco 14 carati durante il processo di guarigione; evitare gioielli placcati in oro, in quanto può causare infezioni e reazioni allergiche
  • Platino: altamente raccomandato perché è resistente e robusto, ma più costoso e più difficile da trovare

Quanto costa di solito questo piercing?

Puoi aspettarti di spendere almeno $ 50 a $ 60. Ecco una tipica ripartizione dei costi:

  • Costo del servizio di perforazione. Questo potrebbe essere ovunque da $ 40 a ben oltre $ 100. Alcuni piercing costano di più in base alla complessità del lavoro o alla delicatezza del tessuto.
  • Costo della gioielleria. Il titanio o l'acciaio possono costare fino a $ 15, ma l'oro, il diamante o il platino possono costare centinaia.
  • Suggerimento per il tuo piercer. Punta il tuo piercer almeno il 20 percento – se non di più – per il loro servizio.

Come viene fatto questo piercing?

Il tuo piercer dovrà:

  1. Indossare guanti sterili, quindi lavare e sterilizzare l'area.
  2. Etichetta con un pennarello in cui l'ago entrerà e uscirà.
  3. Spingere l'ago nel foro di entrata ed uscire dal foro di uscita. Probabilmente ti chiederanno di inspirare ed espirare lentamente mentre inseriscono l'ago.
  4. Usa una pinza per tenere delicatamente la pelle mentre inseriscono gioielli.
  5. Pulisci e fascia la zona.

Farà male?

Dipende. Ciò che è doloroso per alcuni potrebbe non essere così intenso per altri.

La posizione del piercing fa una differenza enorme. Ad esempio, il glande ha più terminazioni nervose rispetto al prepuzio.

Quali rischi sono associati a questo piercing?

Parla con il tuo piercer delle seguenti possibilità:

  • ferire i genitali del tuo partner durante il sesso
  • aumento del rischio di infezioni a trasmissione sessuale (IST)
  • infezioni del tratto urinario (IVU)
  • infezione nel sito di piercing
  • tessuti che rifiutano il piercing

Quanto ci vuole per guarire?

Un piercing al pene in genere guarisce entro 3 mesi. Se non segui le istruzioni post-trattamento del tuo piercer, potrebbe richiedere più tempo.

Potresti avere un leggero sanguinamento durante i primi giorni, così come lieve dolore e gonfiore durante le prime due settimane.

Questa è una parte normale del processo di guarigione.

Vedi il tuo piercer se manifesti questi sintomi insieme a:

  • pus giallo o verde
  • pelle calda al tatto
  • febbre

Come pulire e prendersi cura del proprio piercing

Una corretta pulizia è fondamentale per il successo del tuo piercing.

Durante il processo di guarigione, fare:

  • Coprire l'area con una benda e cambiarla almeno una volta al giorno.
  • Lavarsi le mani con sapone delicato e acqua calda prima di toccare l'area.
  • Risciacquare il piercing almeno due volte al giorno con acqua distillata e una soluzione salina.
  • Lavare delicatamente e risciacquare via qualsiasi crosta che si forma.
  • Asciugare il pene con un tovagliolo di carta pulito ogni volta che lo si risciacqua.
  • Evita che il pene si bagni mentre fai la doccia.
  • Togliti i vestiti e indossali con cura.
  • Usa preservativi o altre protezioni (dopo che il dolore e il gonfiore iniziali sono diminuiti) fino a quando l'area non è completamente guarita.

Allo stesso tempo, non fare:

  • Tocca il piercing con le mani sporche.
  • Fare sesso (orale, genitale o anale) o masturbarsi fino a quando il dolore e il gonfiore iniziali sono diminuiti.
  • Indossare biancheria intima o indumenti attillati.
  • Utilizzare risciacqui a base di alcol per pulire la zona.
  • Usa risciacqui o saponi antisettici sul piercing.
  • Immergi il tuo pene in una piscina o in un bagno.
  • Praticare sport o impegnarsi in altre attività vigorose in modo che il pene non venga agitato o ferito.
  • Gioca con o rimuovi i gioielli fino a quando il piercing non è guarito (circa 3 mesi).
  • Lascia che i tuoi peli pubici si aggroviglino nei gioielli.

Sintomi da tenere d'occhio

Lievi gonfiori e irritazioni sono normali per ogni nuovo piercing. Questo in genere dura per i primi giorni.

Dovresti vedere il tuo piercer se noti sintomi di infezione o rigetto:

  • dolore intenso che peggiora nel tempo
  • ampie aree di gonfiore
  • pelle anormalmente calda
  • pus o scarico verdognolo o giallastro
  • un odore puzzolente proveniente dalla zona
  • dossi rossi e pruriginosi
  • gioielli cadono fuori posto, anche dopo pochi giorni o settimane
  • gioielli che cadono, incapaci di essere rimessi senza molto sforzo

Quanto dura un piercing guarito?

Come con la maggior parte dei piercing non tradizionali, la pelle dentro e intorno al piercing può ricrescere e forzare i gioielli nel tempo.

Non esiste un programma prestabilito per quando ciò accadrà.

I tuoi singoli tessuti e il livello di assistenza che fornirai determineranno se il piercing dura alcuni mesi o alcuni anni.

Come cambiare i gioielli

Aspetta che il tuo piercing sia guarito prima di provare a cambiare i tuoi gioielli.

Se non sei sicuro di essere pronto, chiedi al tuo piercer. Se preferisci, fagli cambiare per te.

Ecco come cambiarlo in sicurezza:

  1. Pulisci accuratamente le mani con acqua calda e un sapone antibatterico delicato.
  2. Risciacquare l'area del piercing con una soluzione salina.
  3. Rimuovere delicatamente eventuali perline dai gioielli attuali.
  4. Rimuovere lentamente i gioielli dal buco.
  5. Rimuovi eventuali perline dai tuoi nuovi gioielli.
  6. Spingi i nuovi gioielli con fermezza ma con attenzione attraverso il foro.
  7. Rimetti le perle sui gioielli.
  8. Assicurati che sia sicuro e che non cada quando cammini o ti muovi in ​​altro modo.
  9. Risciacquare ancora una volta l'area di perforazione con la soluzione salina. Asciugare con cura.

Come ritirare il piercing

Cerca di non rimuovere i gioielli fino a quando il piercing non è completamente guarito. Questo impedisce ai batteri di rimanere intrappolati all'interno del foro.

Se sei ancora nel processo di guarigione e semplicemente non puoi aspettare, parla con il tuo piercer. Ti faranno sapere se è sicuro eliminarlo.

Una volta rimossi i gioielli, continua a pulire l'area per qualche settimana in più fino a quando i tessuti del pene sono completamente guariti. Altrimenti, è possibile aumentare il rischio di infezione o deturpazione del tessuto.

Se il tuo piercing è già guarito, toglilo e lascia che l'apertura si chiuda. Non è necessario altro.

Parla con il tuo potenziale piercer

Se hai deciso di ottenere un piercing al pene, assicurati di andare da un piercer professionista in un negozio affidabile e ben recensito.

Possono condividere la loro visione di tutto, dal posizionamento ideale e potenziali rischi ai singoli tempi di guarigione e assistenza post-terapia.

Se sei preoccupato di come il tuo corpo potrebbe rispondere a un piercing al pene, parla con un medico o un altro operatore sanitario. Possono discutere di eventuali limiti medici o anatomici che potrebbero aumentare il rischio di complicanze.

Dovresti anche tenere presente che questo tipo di piercing non è per tutti: in alcuni casi, il tuo corpo o tipo di pelle potrebbe non essere tagliato per questo e va bene.