Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Tutto quello che c’è da sapere sulla gotta

Tutto quello che c’è da sapere sulla gotta

0
5

La gotta è un termine generale per una varietà di condizioni causate da un accumulo di acido urico. Questo accumulo di solito colpisce i tuoi piedi.

Se hai la gotta, probabilmente sentirai gonfiore e dolore alle articolazioni del piede, in particolare all’alluce. Il dolore improvviso e intenso, o gli attacchi di gotta, possono farti sentire come se il tuo piede fosse in fiamme.

I sintomi della gotta

Alcune persone hanno troppo acido urico nel sangue, ma nessun sintomo. Questo è chiamato gotta asintomatica.

Per la gotta acuta, i sintomi si manifestano rapidamente a causa dell’accumulo di cristalli di acido urico nell’articolazione e durano da 3 a 10 giorni.

Avrai dolore e gonfiore intensi e l’articolazione potrebbe essere calda. Tra gli attacchi di gotta non avrai alcun sintomo.

Se non tratti la gotta, può diventare cronica. Grumi duri chiamati tophi possono eventualmente svilupparsi nelle articolazioni e nella pelle e nei tessuti molli che li circondano. Questi depositi possono danneggiare in modo permanente le articolazioni.

Un trattamento tempestivo è importante per evitare che la gotta diventi cronica. Sapere come individuare i sintomi può aiutarti a contattare il medico prima che la gotta possa causare problemi permanenti.

Cause della gotta

L’accumulo di acido urico nel sangue dovuto alla degradazione delle purine provoca la gotta.

Alcune condizioni, come i disturbi del sangue e del metabolismo o la disidratazione, fanno sì che il tuo corpo produca troppo acido urico.

Un problema ai reni o alla tiroide, o una malattia ereditaria, può rendere più difficile per il tuo corpo rimuovere l’acido urico in eccesso.

È più probabile che ti venga la gotta se:

  • sei un uomo di mezza età o una donna in postmenopausa
  • avere genitori, fratelli o altri membri della famiglia con la gotta
  • bere alcolici
  • prendere farmaci come diuretici e ciclosporina
  • hai una condizione come ipertensione, malattie renali, malattie della tiroide, diabete o apnea notturna

In alcune persone con gotta, la causa è la dieta. Scopri quali alimenti sono particolarmente ricchi di purine che producono la gotta.

Diagnosi di gotta

Il medico può diagnosticare la gotta in base a una revisione della tua storia medica, un esame fisico e i tuoi sintomi. Il medico probabilmente baserà la tua diagnosi su:

  • la tua descrizione del tuo dolore articolare
  • quante volte hai provato dolore intenso all’articolazione?
  • quanto è rossa o gonfia la zona?

Il medico può anche ordinare un test per verificare l’accumulo di acido urico nell’articolazione. Un campione di liquido prelevato dall’articolazione può mostrare se contiene acido urico. Il medico potrebbe anche voler eseguire una radiografia dell’articolazione.

Se hai sintomi di gotta, puoi iniziare con una visita dal tuo medico di base. Se la tua gotta è grave, potrebbe essere necessario consultare uno specialista in malattie articolari.

Trattamento della gotta

Se non trattata, la gotta può portare all’artrite. Questa condizione dolorosa può lasciare l’articolazione danneggiata e gonfia in modo permanente.

Il piano di trattamento consigliato dal medico dipenderà dallo stadio e dalla gravità della gotta.

I farmaci per trattare la gotta funzionano in due modi: alleviano il dolore e riducono l’infiammazione, oppure prevengono futuri attacchi di gotta abbassando i livelli di acido urico.

I farmaci per alleviare il dolore della gotta includono:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come aspirina (Bufferin), ibuprofene (Advil, Motrin) e naprossene (Aleve)
  • colchicina (Colcrys, Mitigare)

  • corticosteroidi

I farmaci che prevengono gli attacchi di gotta includono:

  • inibitori della xantina ossidasi, come allopurinolo (Lopurin, Zyloprim) e febuxostat (Uloric)
  • probenecid (Probalan)

Insieme ai farmaci, il medico può consigliare cambiamenti nello stile di vita per aiutare a gestire i sintomi e ridurre il rischio di futuri attacchi di gotta. Ad esempio, il medico può incoraggiarti a:

  • ridurre l’assunzione di alcol
  • perdere peso
  • smettere di fumare

I farmaci e i cambiamenti nello stile di vita non sono l’unico modo per gestire la gotta. Anche alcune terapie alternative si sono mostrate promettenti.

Cibi per la gotta da evitare

Alcuni alimenti sono naturalmente ricchi di purine, che il tuo corpo scompone in acido urico. La maggior parte delle persone non ha problemi con i cibi ad alto contenuto di purine. Ma se il tuo corpo ha difficoltà a rilasciare l’acido urico in eccesso, potresti voler evitare alcuni cibi e bevande, come:

  • carni rosse
  • carni di organi
  • alcuni frutti di mare
  • alcol

Anche le bevande zuccherate e gli alimenti che contengono il fruttosio possono essere problematici, anche se non contengono purine.

Alcuni alimenti aiutano a ridurre i livelli di acido urico nel corpo. Scopri quali cibi sono una buona scelta se hai la gotta.

Rimedi casalinghi per la gotta

Alcuni metodi per alleviare la gotta non si trovano in una bottiglia dalla tua farmacia. Le prove degli studi suggeriscono che questi rimedi naturali possono aiutare a ridurre i livelli di acido urico e prevenire gli attacchi di gotta:

  • amarene
  • magnesio
  • Zenzero
  • aceto di mele
  • sedano
  • tè all’ortica
  • dente di leone
  • semi di cardo mariano

Ma il semplice consumo di questi alimenti potrebbe non essere sufficiente per domare la gotta. Scopri quanto di loro prendere per il maggiore impatto sui sintomi.

Chirurgia della gotta

La gotta in genere può essere trattata senza intervento chirurgico. Ma dopo molti anni, questa condizione può danneggiare le articolazioni, strappare i tendini e causare infezioni della pelle sopra le articolazioni.

I depositi duri, chiamati tophi, possono accumularsi sulle articolazioni e in altri luoghi, come l’orecchio. Questi grumi possono essere dolorosi e gonfi e possono danneggiare in modo permanente le articolazioni.

Tre procedure chirurgiche trattano i tophi:

  • intervento di rimozione di tophi
  • chirurgia di fusione articolare
  • intervento di sostituzione articolare

Quale di questi interventi chirurgici consiglia il medico dipende dall’entità del danno, dalla posizione dei tofi e dalle preferenze personali. Scopri come la chirurgia può aiutare a stabilizzare le articolazioni che sono state indebolite dalla gotta.

trigger di gotta

Alcuni alimenti, farmaci e condizioni possono scatenare i sintomi della gotta. Potrebbe essere necessario evitare o limitare cibi e bevande come questi, che sono ricchi di purine:

  • carni rosse, come maiale e vitello
  • carni di organi
  • pesce, come merluzzo, capesante, cozze e salmone
  • alcol
  • bibite gassate
  • succo di frutta

Alcuni farmaci che prendi per gestire altre condizioni aumentano il livello di acido urico nel sangue. Si rivolga al medico se si assume uno di questi farmaci:

  • diuretici o pillole per l’acqua
  • aspirina
  • farmaci che abbassano la pressione sanguigna, come beta-bloccanti e bloccanti del recettore dell’angiotensina II

La tua salute può anche essere un fattore nelle riacutizzazioni. Tutte queste condizioni sono state collegate alla gotta:

  • obesità
  • diabete o prediabete
  • disidratazione
  • lesione articolare
  • infezioni
  • insufficienza cardiaca congestizia
  • alta pressione sanguigna
  • malattie renali

A volte può essere difficile individuare quale di questi fattori è alla base dei tuoi attacchi di gotta. Tenere un diario è un modo per tenere traccia della dieta, dei farmaci e della salute per identificare la causa dei sintomi.

Prevenzione della gotta

Ecco alcuni passaggi che puoi adottare per aiutare a prevenire la gotta:

  • Limita la quantità di alcol che bevi.
  • Limita la quantità di alimenti ricchi di purine, come crostacei, agnello, manzo, maiale e frattaglie, che mangi.
  • Segui una dieta povera di grassi e ricca di verdure.
  • Perdere peso.
  • Smettere di fumare.
  • Esercizio.
  • Rimani idratato.

Se soffri di condizioni mediche o prendi farmaci che aumentano il rischio di gotta, chiedi al tuo medico come puoi ridurre il rischio di attacchi di gotta.

Immagini di gotta

Gotta con tofo

Quando i cristalli di acido urico si accumulano nelle articolazioni per lungo tempo, producono depositi duri chiamati tofi sotto la pelle. Senza trattamento, questi tofi possono danneggiare le ossa e la cartilagine e lasciare le articolazioni sfigurate in modo permanente.

I tophi sono grumi gonfi intorno alle articolazioni che sembrano nodi su un tronco d’albero. Si verificano nelle articolazioni come le dita, i piedi e le ginocchia, nonché sulle orecchie. I tophi in sé non fanno male, ma l’infiammazione che causano può essere dolorosa.

A volte i tofi si formano nel tessuto connettivo al di fuori delle articolazioni. Scopri alcuni dei luoghi più insoliti in cui potresti trovare queste crescite.

La gotta è dolorosa?

Sì, la gotta può essere dolorosa. In effetti, il dolore all’alluce è spesso uno dei primi sintomi che le persone riferiscono. Il dolore è accompagnato da sintomi di artrite più tipici, come gonfiore e calore alle articolazioni.

Il dolore della gotta può variare in gravità. Il dolore all’alluce può essere molto intenso all’inizio. Dopo l’attacco acuto, può attenuarsi in un dolore sordo.

Il dolore, così come il gonfiore e altri sintomi, sono il risultato del lancio di una difesa dell’organismo (dal sistema immunitario) contro i cristalli di acido urico nelle articolazioni. Questo attacco porta al rilascio di sostanze chimiche chiamate citochine, che promuovono l’infiammazione dolorosa.

Oli essenziali di gotta

Gli oli essenziali sono sostanze a base vegetale utilizzate in aromaterapia. Si ritiene che alcuni oli abbiano effetti antinfiammatori, antidolorifici e antibatterici.

Alcuni degli oli essenziali usati per trattare la gotta includono:

  • olio di citronella
  • olio di semi di sedano
  • estratto di olio di achillea
  • estratto di foglie di olivo
  • cannella cinese

Puoi respirare questi oli, strofinare l’olio diluito sulla pelle o preparare un tè dalle foglie essiccate della pianta. Basta non mettere gli oli stessi in bocca. Non sono sicuri da ingerire.

È sempre una buona idea consultare il proprio medico prima di utilizzare qualsiasi terapia alternativa, anche quella generalmente considerata sicura, come gli oli essenziali. Se usi questi oli, segui le precauzioni di sicurezza per assicurarti di non avere una reazione.

La gotta è ereditaria?

La gotta è almeno in parte dovuta all’ereditarietà. I ricercatori hanno scoperto dozzine di geni che aumentano la suscettibilità delle persone alla gotta, tra cui SLC2A9 e ABCG2. I geni associati alla gotta influenzano la quantità di acido urico che il corpo trattiene e rilascia.

A causa di fattori genetici, la gotta corre nelle famiglie. Le persone con un genitore, un fratello o un altro parente stretto che ha la gotta hanno maggiori probabilità di contrarre questa condizione da sole.

È probabile che i geni preparino solo il terreno per la gotta. Fattori ambientali, come la dieta, in realtà innescano la malattia.

Gotta e alcol

L’alcol, come la carne rossa e i frutti di mare, è ricco di purine. Quando il tuo corpo scompone le purine, il processo rilascia acido urico.

Più acido urico aumenta il rischio di avere la gotta. L’alcol può anche ridurre la velocità con cui il tuo corpo rimuove l’acido urico.

Non tutti coloro che bevono svilupperanno la gotta. Ma un elevato consumo di alcol (più di 12 bicchieri a settimana) può aumentare il rischio, specialmente negli uomini. La birra è più probabile che il liquore influenzi il rischio.

Nei sondaggi, le persone hanno riferito che bere alcolici innesca le loro riacutizzazioni della gotta. Scopri se cambiare le tue abitudini di consumo può prevenire la gotta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here