Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Tutto ciò che devi sapere prima di ottenere un piercing con Medusa

Tutto ciò che devi sapere prima di ottenere un piercing con Medusa

0
4

Westend61 / Getty Images

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Un piercing Medusa si trova appena sotto il naso e sopra il labbro.

Richiede un po ‘di tempo di guarigione in più e, TBH, tende ad avere un po’ più di un Ahia fattore rispetto ad altri piercing. Questo potrebbe spiegare perché tendi a vederli su appassionati di piercing esperti.

Incuriosito? Per conoscere i dettagli, abbiamo contattato DaVo, piercer e proprietario di Axiom Body Piercing e creatore capo di Body Piercing & Tattooing su YouTube.

Che cos’è?

È un piercing che si trova nel filtro, chiamato anche arco di Cupido. È il piccolo divot appena sopra il labbro.

Nell’industria, questo tipo di piercing è chiamato piercing al filtro.

Fa male?

Sì. Ma la tolleranza al dolore di tutti è diversa, quindi quanto è difficile da dire.

L’area intorno al tuo filtro è piena di terminazioni nervose, quindi è destinata a ferire più di, diciamo, i lobi delle orecchie. Di nuovo, sono tutti diversi, quindi potrebbe non essere così male per te.

Com’è il processo?

Il tuo appuntamento inizia con una consulenza con il professionista del piercing che coprirà la guarigione, i gioielli e i rischi (più su quelli in arrivo).

Valuteranno anche la tua anatomia, risponderanno alle tue domande e dubbi e chiederanno informazioni su eventuali allergie ai metalli che potresti avere prima di dimensionare e selezionare i gioielli.

FYI: un piercing Medusa viene in genere eseguito con un perno a labret realizzato in titanio per impianti con un perno di calibro 14 o 16.

I gioielli dovrebbero essere più lunghi per accogliere il gonfiore durante la fase di guarigione. Una volta che sei completamente guarito, dovrai tornare indietro per scambiarlo con un pezzo più piccolo.

Ti verrà data una rinuncia da compilare che chiede eventuali allergie che potresti avere ai prodotti che usano, che dovrebbero essere elencate nella rinuncia. Chiederà anche informazioni su eventuali condizioni mediche preesistenti, farmaci e se sei sotto l’influenza di droghe o alcol.

Ecco un riepilogo dei passaggi successivi:

  1. Il professionista del piercing dovrebbe indossare i guanti prima di disporre gli strumenti che utilizzerà e i tuoi gioielli. Tutti gli strumenti utilizzati devono essere rimossi dalle buste sterilizzate di fronte a te.
  2. Puliranno e disinfetteranno l’area del piercing con uno scrub chirurgico e ti risciacquerai la bocca con un collutorio senza alcool.
  3. Valuteranno quindi la tua anatomia per il miglior posizionamento e contrassegneranno la posizione, assicurandosi che sia centrata all’esterno e allineata all’interno, sopra o sotto la linea gengivale.
  4. Il professionista del piercing fisserà il tessuto con una pinza per allontanarlo delicatamente dal resto della bocca.
  5. Successivamente, inseriranno un ago dall’esterno all’interno. Rimuoveranno le pinze e spingono fuori l’ago con un perno conico o un perno guida.
  6. Quindi posizioneranno o infileranno uno spillo nel gioiello all’interno della bocca e spingeranno il gioiello nel piercing.
  7. Rimuoveranno il perno e afferreranno il palo con le emostatiche per avvitare l’estremità o spingerlo in posizione.
  8. Per finire, applicheranno soluzione salina e pressione per fermare l’emorragia e per ripulire l’area.
  9. Risciacquerai di nuovo con un collutorio senza alcool.
  10. Il tuo professionista del piercing ti darà istruzioni scritte dopo la cura da portare a casa e le esamineranno con te.

Com’è il processo di guarigione?

Un piercing Medusa può richiedere da 8 a 12 settimane per guarire. Il modo in cui ti prendi cura di te stesso e del tuo piercing può influenzare quanto bene e quanto velocemente guarisci.

Durante il processo di guarigione, è importante seguire le cure successive che ti ha dato il tuo professionista del piercing.

Ecco alcuni modi per prenderti cura del tuo piercing:

  • Lavati accuratamente le mani prima di pulire il piercing.
  • Usa una soluzione salina sterile, come NeilMed Piercing Aftercare Spray o NeilMed Wound Wash Spray almeno due volte al giorno.
  • Pratica una corretta igiene orale.
  • Usa un nuovo spazzolino da denti. Tienilo pulito e lontano dagli altri.
  • Dormi con la testa sollevata e usa impacchi freddi per ridurre il gonfiore.

Ecco alcune cose da fare non fai mentre il tuo piercing sta guarendo:

  • Non toccare o ruotare i tuoi gioielli.
  • Evita di masticare gomme o qualsiasi cosa che possa ospitare batteri o causare traumi, come le unghie.
  • Non condividere utensili o tazze con altri.
  • Non intraprendere alcuna attività sessuale orale, inclusi i baci o il sesso orale.

Alla domanda su misure aggiuntive che possono aiutare con la guarigione, DaVo consiglia un cambiamento nella dieta per aiutare a ridurre il gonfiore, come attaccarsi a cibi morbidi ed evitare cibi salati, piccanti o molto caldi.

DaVo consiglia inoltre di non bere alcolici, fumare, svapare e fare qualsiasi cosa che possa agitare il piercing per i primi 3-5 giorni.

“Inoltre, suggerisco di mangiare due o tre cartoni di yogurt e di sciacquarli un paio di volte al giorno con un collutorio senza alcool, acqua tiepida e sale marino”, dice DaVo.

Man mano che il gonfiore diminuisce, i tuoi gioielli potrebbero sembrare troppo lunghi e iniziare a essere un problema.

“Se i gioielli più lunghi creano un problema, dovrebbero essere ridimensionati a un perno più corto. Suggerisco che il tuo piercer lo cambi per te “, dice DaVo. “In ogni caso, una volta che il piercing è guarito, è necessario inserire gioielli più corti per ridurre i rischi di danni a gengive, denti e ossa”.

Potenziali effetti collaterali

C’è sempre qualche rischio con un piercing, quindi è importante sapere cosa è normale e cosa potrebbe essere un segno di un problema.

“Comprendi che, come reazione al trauma del piercing stesso, per i primi 3-5 giorni è normale vedere arrossamento, scolorimento, gonfiore, calore, tenerezza al tatto e lieve sanguinamento”, dice DaVo.

È normale anche uno scarico che si indurisce e si accumula sui gioielli attorno al foro del piercing. Potresti anche notare un anello bianco di tessuto intorno al piercing.

Non allarmarti se vedi alcune “corde giallastre che sembrano moccio provenire dal foro interno”, che DaVo dice è una scarica normale.

Consiglia di consultare un medico se noti due o più dei seguenti:

  • arrossamento
  • tiro e dolore durante il viaggio
  • scolorimento
  • pus
  • febbre

“Se inizi a notare sensibilità nelle gengive, nei denti o nella bocca dove i gioielli sono a contatto, sostituisci i gioielli con gioielli più corti o rimuovili e abbandona il piercing”, dice DaVo.

La linea di fondo

Se decidi di andare avanti con un piercing Medusa, avere un professionista esperto e rispettabile è la chiave.

Combina questo con un po ‘di diligenza in più quando si tratta di assistenza post-vendita, e puoi evitare infezioni e mantenere il tuo filtro a lungo raggio.


Adrienne Santos-Longhurst è una scrittrice e autrice freelance canadese che ha scritto ampiamente su tutto ciò che riguarda salute e stile di vita per più di un decennio. Quando non è rintanata nella sua baracca di scrittura alla ricerca di un articolo o fuori da interviste a professionisti della salute, può essere trovata a giocare per la sua città di mare con marito e cani al seguito o sguazzare per il lago cercando di padroneggiare lo stand-up paddle board.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here