Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Trattamento soppressivo per l’herpes genitale in gravidanza

Trattamento soppressivo per l’herpes genitale in gravidanza

0
4

Panoramica

L’obiettivo principale della gestione dell’herpes genitale durante la gravidanza è prevenire l’infezione nel bambino. Le donne con lesioni da herpes durante il parto sono a più alto rischio di trasmettere l’infezione al loro bambino. Se tendi ad avere lesioni ricorrenti da herpes, molto probabilmente il tuo medico discuterà i rischi e i benefici dell’utilizzo di un trattamento soppressivo verso la fine della gravidanza. Il trattamento soppressivo può aiutare a ridurre il rischio di lesioni ricorrenti e altri sintomi. Questo può ridurre il rischio di trasmettere l’herpes genitale al bambino durante il parto.

Farmaci per il trattamento soppressivo in gravidanza

Il medico può raccomandare una terapia soppressiva durante la gravidanza per ridurre il numero di focolai di herpes, soprattutto se si hanno sei o più episodi all’anno. La terapia soppressiva a lungo termine può ridurre significativamente questi focolai ed è probabilmente sicura durante la gravidanza.

L’aciclovir (Zovirax) e il valaciclovir (Valtrex) sono i farmaci più comunemente usati per la soppressione e il trattamento dell’herpes durante la gravidanza. Questi farmaci aiutano a ridurre quanto è attivo il virus. Aiutano anche ad accelerare la guarigione delle lesioni. Possono anche diminuire la possibilità di lesioni attive al momento del travaglio. A sua volta, questo riduce la probabilità di aver bisogno di un parto cesareo per evitare la trasmissione del virus.

Nessuna prova collega l’aciclovir o il valaciclovir a gravi effetti collaterali nei bambini nati da madri che hanno assunto questi farmaci durante la gravidanza.

Il trattamento con questi farmaci di solito inizia intorno alla 36a settimana di gravidanza. Continua con la consegna. Sia l’American College of Obstetricians and Gynecologists che i Centers for Disease Control and Prevention raccomandano i seguenti dosaggi durante la gravidanza:

  • aciclovir: dosi da 400 mg tre volte al giorno
  • valaciclovir: dosi da 500 mg due volte al giorno

Famciclovir (Famvir) è stato anche approvato per il trattamento dell’herpes genitale ricorrente. Il famciclovir è efficace quanto l’aciclovir o il valaciclovir, ma è anche più costoso. Tuttavia, non ci sono dati sull’uso di famciclovir durante la gravidanza, quindi questo farmaco viene usato meno spesso.

Prevenzione della trasmissione durante il sesso

Il trattamento soppressivo dell’herpes genitale può anche aiutare a ridurre il rischio di trasmettere l’infezione a nuovi partner sessuali. Altri passaggi possono aiutarti a non infettare anche un partner sessuale. Ad esempio, l’infezione da herpes genitale può essere trasmessa attraverso il contatto bocca a genitale oltre al contatto genitale, quindi dovresti usare un preservativo o diga dentale. Questo è vero anche quando non hai sintomi.

Quando si verificano i sintomi, è necessario evitare del tutto il contatto sessuale. Ciò include il periodo prima di un’epidemia in cui potresti essere più sensibile al tatto nella tua area genitale. La sensibilità è un avvertimento che sta per verificarsi un focolaio di lesioni da herpes.

Parla con il tuo medico

Hai opzioni per sopprimere l’herpes genitale durante la gravidanza. Ci sono diversi vantaggi di questo, tra cui:

  • diminuzione del rischio di trasmissione del virus al bambino durante il parto
  • possibile riduzione della necessità di parto cesareo
  • diminuzione del rischio di trasmissione del virus ai partner sessuali

Parla con il tuo medico per discutere se uno dei farmaci soppressivi può essere una buona opzione per te.

Per saperne di più: sintomi, trattamento e prevenzione dell’herpes acquisito alla nascita »

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here