Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Trattamento antiacido per GERD

Trattamento antiacido per GERD

0
4

RITIRO DELLA RANITIDINA

Nell’aprile 2020, il Food and Drug Administration (FDA) ha chiesto che tutte le forme di ranitidina (Zantac) da prescrizione e da banco (OTC) siano rimosse dal mercato statunitense. Questa raccomandazione è stata formulata perché in alcuni prodotti a base di ranitidina sono stati trovati livelli inaccettabili di NDMA, un probabile cancerogeno (sostanza chimica cancerogena). Se ti viene prescritta la ranitidina, parla con il tuo medico di opzioni alternative sicure prima di interrompere il farmaco. Se stai assumendo ranitidina da banco, interrompi l’assunzione del farmaco e parla con il tuo medico di opzioni alternative. Invece di portare i prodotti a base di ranitidina inutilizzati a un sito di ritiro di farmaci, smaltirli secondo le istruzioni del prodotto o seguendo le indicazioni della FDA guida.

Trattamento antiacido per GERD

GERD (malattia da reflusso gastroesofageo) è una forma cronica di bruciore di stomaco. Si verifica quando gli acidi dello stomaco risalgono nell’esofago. Nel tempo, ciò causa infiammazione o gonfiore potenzialmente dannosi.

Mentre molte persone occasionalmente affrontano il dolore e l’irritazione associati al bruciore di stomaco, potresti avere GERD se questi sintomi si verificano più di due volte a settimana su base regolare. Le conseguenze di questa malattia digestiva possono essere gravi perché nel tempo può danneggiare l’esofago.

Nella maggior parte dei casi, GERD può essere diagnosticato e gestito dal medico di base. Quando è grave o non risponde ai farmaci di prima linea, potrebbe essere necessario rivolgersi a un gastroenterologo, che è un tipo di medico specializzato in malattie dell’apparato digerente. Il trattamento si concentra su una combinazione di cambiamenti dello stile di vita e farmaci. Gli antiacidi sono solitamente la prima linea di difesa perché sono prontamente disponibili al banco. Possono anche essere più convenienti dei farmaci da prescrizione. Informi il medico se si verificano regolarmente i sintomi del bruciore di stomaco.

Come gli antiacidi aiutano i sintomi di GERD

Gli antiacidi sono metodi di sollievo rapido che agiscono contrastando direttamente l’acidità nello stomaco. La presenza di questi acidi è naturale nello stomaco perché lavorano per aiutare a digerire il cibo. Lo stomaco è l’unica parte del tratto digestivo progettata per resistere al pH basso. Quando il contenuto dello stomaco torna nell’esofago, provoca bruciore di stomaco perché il tuo esofago non è costruito per resistere all’acidità, specialmente per un periodo di tempo prolungato. Gli antiacidi aiutano a neutralizzare questi acidi, quindi il rivestimento esofageo è meno esposto agli acidi gastrici.

La maggior parte degli antiacidi contiene uno o più dei seguenti ingredienti:

  • idrossido di alluminio
  • carbonato di calcio
  • trisilicato di magnesio

Le versioni liquide tendono a funzionare più velocemente. Sono disponibili anche opzioni più convenienti, come compresse e gomme.

Gli antiacidi tradizionali sono convenienti da acquistare perché sono disponibili al banco. Alcuni dei marchi più popolari includono:

  • Gaviscon
  • Gelusil
  • Maalox
  • Mylanta
  • Riopan
  • Rolaids
  • Tums

Gli antiacidi sono pensati per essere presi per un rapido sollievo quando si verificano sintomi di GERD, ma non prevengono questi sintomi. Esistono altri farmaci, come H2 bloccanti o PPI (inibitori della pompa protonica), che possono essere utilizzati per la prevenzione.

Rischi con antiacidi

L’uso a lungo termine di antiacidi può causare effetti collaterali in alcuni utenti. Potresti sperimentare:

  • stipsi
  • diarrea
  • mal di testa
  • nausea

Gli antiacidi non sono raccomandati per le persone con malattie renali o alti livelli di calcio nel sangue. Possono anche interagire con farmaci, come gli ormoni tiroidei.

Un’altra preoccupazione è il fatto che gli antiacidi neutralizzano solo l’acido e non trattano l’infiammazione causata da GERD. Quando l’esofago viene lasciato infiammato nel tempo, può erodere il rivestimento o, raramente, svilupparsi in cancro. Questo è il motivo per cui è importante non auto-trattare la GERD con farmaci da banco. Mentre un medico potrebbe dare il via libera all’uso di antiacidi, questo tipo di farmaco è solo una soluzione temporanea a un problema a lungo termine.

Riduttori di acido

In alcuni casi, per il trattamento della GERD sono necessari farmaci che bloccano gli acidi. Il medico potrebbe raccomandare farmaci preventivi chiamati antagonisti dei recettori H-2 (H2RA). Questi agiscono riducendo la quantità di acido prodotto dallo stomaco. Secondo la Mayo Clinic, gli H2RA possono funzionare fino a 12 ore alla volta. A differenza degli antiacidi da banco, questi farmaci sono farmaci di mantenimento e devono essere assunti regolarmente per aiutare a prevenire i sintomi della GERD in primo luogo. Questi farmaci agiscono riducendo la produzione effettiva di acidi gastrici prodotta dallo stomaco, non solo neutralizzandoli.

I comuni H2RA da banco includono:

  • Axid AR
  • Pepcid AC
  • Tagamet HB

Se si verificano ancora frequenti bruciori di stomaco, il medico potrebbe raccomandare invece gli inibitori della pompa protonica (PPI). Funzionano in modo simile agli H2RA, ma sono più forti e funzionano fino a 24 ore. Gli IPP sono ideali anche per i pazienti con danni esofagei significativi. Prevacid e Prilosec sono tra i marchi da banco più conosciuti. Chiedi al tuo medico prima dell’uso, soprattutto se sei a rischio di osteoporosi. Gli IPP possono aumentare il rischio di fratture ossee.

Le versioni su prescrizione di entrambe le classi di farmaci sono disponibili per i casi più gravi di GERD. La Mayo Clinic consiglia di chiamare il medico se i farmaci regolari non migliorano i sintomi entro tre settimane. Potrebbe essere necessario consultare un gastroenterologo per una migliore gestione o ulteriori indagini sulla malattia.

prospettiva

Sebbene gli antiacidi possano aiutare ad alleviare i sintomi del bruciore di stomaco, di solito è pensato per essere utilizzato solo quando necessario (e non quotidianamente). È più probabile che tu prenda una combinazione di antiacidi e altri farmaci non solo per trattare i sintomi del bruciore di stomaco, ma per prevenirli in primo luogo. Potresti anche aver bisogno di farmaci per il danno esofageo.

È anche importante considerare come i cambiamenti dello stile di vita possono aiutare a completare il trattamento antiacido. Perdere peso, mangiare pasti più piccoli ed evitare cibi trigger possono tutti aiutare. Assicurati di rimanere in contatto con il tuo medico se i sintomi non migliorano, altrimenti potresti rischiare di danneggiare il tuo esofago.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here