Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Trattamenti complementari e alternativi per la schizofrenia

Trattamenti complementari e alternativi per la schizofrenia

0
11

Panoramica

La schizofrenia è una malattia cerebrale cronica. Può causare molti sintomi, tra cui:

  • allucinazioni
  • paranoia
  • rottura dalla realtà
  • affetto piatto o ridotta capacità di esprimere emozioni

Il trattamento di solito include farmaci antipsicotici. Può anche includere terapia di gruppo o individuale, psicoeducazione e riabilitazione. I trattamenti di medicina complementare e alternativa (CAM) sono un’altra opzione che le persone amano esplorare.

I termini “complementare” e “alternativo” sono spesso usati in modo intercambiabile. Ma queste parole in realtà descrivono due diversi tipi di trattamento. Il termine “complementare” si riferisce ai trattamenti non principali utilizzati insieme ai trattamenti tradizionali. Un trattamento “alternativo” è quando vengono utilizzati approcci non tradizionali al posto della medicina tradizionale.

I farmaci sono importanti nella gestione della schizofrenia. I trattamenti complementari non dovrebbero sostituire le cure di un medico. Parla con il tuo medico prima di utilizzare qualsiasi trattamento CAM per vedere se è sicuro.

Trattamento vitaminico

Secondo il gruppo no profit Food for the Brain, le persone con schizofrenia hanno spesso bassi livelli ematici di acido folico o vitamina B9. L’assunzione di integratori di acido folico può aiutare a ridurre i sintomi. A 2014 revisione della ricerca osserva che anche altre vitamine del gruppo B, comprese le vitamine B12 e B6, possono essere utili. Diversi studi hanno utilizzato una combinazione di queste vitamine.

La revisione della ricerca ha anche esaminato alcuni piccoli studi che suggeriscono che le vitamine C ed E possono essere utili. Ma la revisione ha concluso che sono necessarie ulteriori ricerche. Alcuni studi hanno collegato la carenza di vitamina D, soprattutto all’inizio della vita, con la schizofrenia. Non è chiaro se le persone a cui è già stata diagnosticata traggano beneficio dall’assunzione della vitamina.

Integratori di olio di pesce

L’olio di pesce è una ricca fonte di acidi grassi omega-3. Questi nutrienti sono noti per ridurre l’infiammazione nel corpo. L’infiammazione può svolgere un ruolo in molte malattie mentali, inclusa la schizofrenia. In un studia coinvolgendo 81 giovani ad alto rischio di schizofrenia, coloro che assumevano integratori di olio di pesce avevano meno probabilità di sviluppare la condizione. I risultati sono promettenti, ma sono necessarie ulteriori ricerche.

Non è chiaro se gli integratori di olio di pesce migliorino i sintomi nelle persone a cui è già stata diagnosticata la schizofrenia. Ma potrebbero esserci altri vantaggi. Il miglioramento della salute del cuore è uno di questi. Ad esempio, la National Alliance on Mental Illness rileva che le persone con schizofrenia sono a maggior rischio di sindrome metabolica. Questo, a sua volta, aumenta il rischio di malattie cardiache. Alcune persone potrebbero decidere di provare gli acidi grassi omega-3 solo per i benefici per la salute del cuore.

Glicina

La glicina è un elemento costitutivo della proteina o un amminoacido. Funziona con la glutammina, che aiuta nella funzione cerebrale. Alcuni studi hanno scoperto che alte dosi di glicina possono aumentare l’efficacia dei farmaci antipsicotici usati per trattare la schizofrenia. Ma ci sono delle eccezioni. La glicina può effettivamente diminuire l’efficacia del farmaco clozapina.

La glicina può anche ridurre i sintomi negativi della schizofrenia, come l’affetto piatto o la depressione. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare i potenziali benefici della glicina.

Gestione della dieta

È stato scoperto che una dieta priva di glutine riduce i sintomi della schizofrenia in alcuni studi. Tuttavia, i vantaggi sono stati realizzati solo in uno specifico sottogruppo di persone. Il glutine è un componente di alcuni cereali, in particolare il grano. Anche la ricerca sulle diete chetogeniche ha mostrato risultati promettenti. Una dieta chetogenica è una dieta ricca di grassi e povera di carboidrati che include anche cibi ad alto contenuto proteico. Ma i cambiamenti nella dieta non sempre fanno la differenza per le persone con schizofrenia. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se esiste una relazione tra dieta e schizofrenia.

Parla sempre con il tuo medico prima di apportare modifiche importanti alla tua dieta. Un cambio di dieta non dovrebbe essere utilizzato per sostituire i farmaci.

Porta via

Se soffri di schizofrenia, trattamenti complementari e alternativi possono essere un’opzione per te. Ma è importante parlare con il medico prima di provare nuovi trattamenti. Le vitamine e gli integratori naturali possono interferire con alcuni farmaci. Alcuni trattamenti alternativi non sono basati su prove solide. Possono anche essere pericolosi. Assicurati di chiedere al tuo medico la sicurezza di qualsiasi nuovo trattamento che stai prendendo in considerazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here