Transizioni dei droni della marina statunitense dall’aria all’acqua e dall’acqua all’aria

0
7

InShortViral: Il veicolo senza pilota non può superare le transizioni dall’aria all’acqua e dall’acqua all’aria, ed è stato sviluppato con il sostegno finanziario della US Navy.

[dropcap]T[/dropcap]Il veicolo senza pilota non può superare le transizioni dall’aria all’acqua e dall’acqua all’aria, ed è stato sviluppato con il sostegno finanziario della US Navy.

Transizioni dei droni della marina statunitense dall’aria all’acqua e dall’acqua all’aria

Un nuovo tipo di drone, nato da un progetto dell’Università di Rutgers nel New Jersey, negli Stati Uniti, sta vedendo la luce: è un veicolo senza pilota che può funzionare bene nell’aria e nell’acqua, non importa quale sia il senso. Sviluppato da una sovvenzione della Marina degli Stati Uniti attraverso il Naval Research Institute, il Navigator può essere inviato in ricognizione per via aerea o sott’acqua.

Questo progetto, sostenuto dalla US Navy e finanziato con 618.000 dollari, è guidato dal team del Professor Javier Diez (Responsabile del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e dell’Università Aerospaziale). Se il quadrirotore in questione non è attualmente allo stadio di prototipo, quest’ultimo rimane operativo. Navigator ha la particolarità di poter volare e muoversi sott’acqua senza cambiare aspetto.

Leggi anche: Come installare Xposed Framework in Android

Ci sono sottomarini che possono lanciare cose da sotto l’acqua e poi uscire ed eseguire un compito, ma non possono tornare in acqua,” spiega Marco Maia, dottorando alla Rutgers che ha lavorato al progetto. “E hai anche aerei che possono servire a lanciare veicoli in acqua, da quando non possono più uscire. Questo veicolo fa tutto questo”, aggiunge.

A proposito dell’utilità di un drone dalla notevole versatilità, il Navigatore può essere utile per monitorare ponti ma anche ispezionare e monitorare piattaforme petrolifere. Al momento, il prototipo non è in grado di trasportare carichi utili e richiede un cavo per garantire il collegamento dei segnali radio sott’acqua. Le prossime specificità riguardanti lo sviluppo di questo drone equipaggeranno una fotocamera e un sensore sonar.

Leggi anche: Come modificare il funzionamento dei pulsanti hardware in Android

Per la Marina, il grande interesse per il progetto risiede in alcuni degli utilizzi che potrebbero essere dati a Navigator.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here