Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Tipi di medici per l’asma e loro benefici

Tipi di medici per l’asma e loro benefici

0
8

Cos’è l’asma?

L’asma è una condizione cronica che causa il restringimento delle vie aeree e difficoltà respiratorie. Non esiste una cura per l’asma, ma il trattamento può aiutare a gestire i sintomi. I sintomi dell’asma includono:

  • difficoltà respiratorie
  • respiro sibilante
  • tosse
  • fiato corto

Potresti anche provare senso di costrizione toracica e irritazione alla gola. Questi sintomi possono comparire più spesso quando fa freddo, quando sei malato o quando sei esposto a sostanze irritanti. Gli irritanti includono fumo di sigaretta, polline e peli di animali domestici.

Esistono diversi tipi di medici che possono aiutarti a diagnosticare e curare l’asma. Il medico che scegli può dipendere dalla tua salute, età e gravità dell’asma. Avere una relazione continua con il tuo medico può aiutarti a gestire i sintomi dell’asma.

Continua a leggere per scoprire quali medici possono aiutarti a gestire la tua condizione.

Medico di famiglia

Se hai sintomi simili all’asma o se non sei sicuro di cosa significano i tuoi sintomi, fissa un appuntamento con il tuo medico di famiglia. Nel caso in cui il tuo medico di famiglia non abbia esperienza nel trattamento di malattie respiratorie, ti indirizzerà a uno specialista.

Credenziali: Il tuo medico di famiglia dovrebbe avere un MD, che significa dottore in medicina. Possono anche avere un DO, che significa “dottore in medicina osteopatica”. Entrambi i diplomi portano alla licenza come medico. Il tuo medico di famiglia dovrebbe avere una licenza medica nello stato in cui esercita.

Pediatra

Dovresti vedere un pediatra se tuo figlio ha sintomi di asma. Il pediatra di tuo figlio può diagnosticare e curare l’asma infantile. Possono anche escludere altre possibili cause dei sintomi di tuo figlio. Il tuo pediatra può anche indirizzarti a uno specialista per i test e il trattamento.

Credenziali: Diventare un pediatra richiede almeno tre anni di formazione in specializzazione pediatrica oltre la scuola di medicina. Il tuo pediatra potrebbe anche essere certificato in pneumologia pediatrica.

Un pediatra ha una formazione specifica nella cura dei bambini dall’infanzia all’università, fino all’età di 21 anni.

Pneumologo

Dovresti vedere uno pneumologo se hai una malattia che colpisce il tuo sistema respiratorio. Il medico può indirizzarti a uno pneumologo se i sintomi dell’asma hanno una causa più grave.

Un pneumologo è specializzato in malattie che colpiscono i polmoni, le vie aeree superiori, la cavità toracica e la parete toracica. Hanno una formazione specifica con prevenzione, diagnosi e trattamento delle malattie polmonari e respiratorie.

Credenziali: Un pneumologo deve completare almeno due anni di formazione post-laurea in malattie polmonari dopo la scuola di medicina. Questi medici possono trattare l’asma e altre condizioni respiratorie, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), la polmonite e l’enfisema.

Allergologo o immunologo

Potresti voler vedere un allergologo se i sintomi dell’asma sono correlati alle allergie. Un allergologo o immunologo è specializzato in allergie. L’asma è spesso il risultato di un’intensa risposta a composti innocui.

Le riacutizzazioni allergiche iniziano nel sistema immunitario. Lavorare con un allergologo può aiutarti a identificare i fattori che causano i tuoi sintomi. Un allergologo o immunologo può controllare i tuoi sintomi, condurre test diagnostici e determinare se il tuo sistema immunitario è la fonte dell’asma.

Credenziali: Un allergologo è un medico che ha completato una formazione extra per problemi legati al sistema immunitario. Negli Stati Uniti, un allergologo ha altri nove anni di formazione dopo aver conseguito la laurea. Almeno due di questi anni saranno dedicati alla formazione specialistica in allergia e immunologia. Possono essere ulteriormente certificati in pneumologia pediatrica.

Terapista respiratorio

I terapisti respiratori trattano i problemi delle vie aeree e respiratori causati dall’asma e da altri disturbi. Questi professionisti svolgono un ruolo significativo nella gestione e nel controllo dei sintomi dell’asma. Offrono cure immediate in contesti di emergenza.

I terapisti respiratori possono aiutare a ripristinare la normale respirazione e assistere con la riabilitazione polmonare. Eseguono gli ordini di trattamento del tuo medico. Ad esempio, un terapista respiratorio può:

  • guidare i pazienti attraverso trattamenti respiratori ed esercizi per aiutare a ripristinare la loro funzione polmonare
  • configurare e controllare il ventilatore in modo che fornisca la giusta quantità di ossigeno
  • fare test diagnostici
  • rimuovere il muco dai polmoni attraverso la fisioterapia del torace

Credenziali: Terapisti respiratori diplomati in un programma di terapia respiratoria accreditato. Questo può essere fatto a livello di certificato, laurea associata o laurea. Questi terapisti possono anche fornire cure sia ospedaliere che ambulatoriali.

Internista

Puoi vedere un internista se il tuo medico di famiglia non è specializzato in malattie respiratorie. Gli internisti possono agire come consulenti per i medici.

Un internista è un medico specializzato nella prevenzione, diagnosi e cura delle malattie che colpiscono gli adulti. Sebbene questi medici trattino una serie di problemi di salute degli adulti, alcuni internisti completano una formazione aggiuntiva in sottospecialità. Anche se non esiste una certificazione speciale per l’asma, esiste una certificazione per le malattie polmonari.

Credenziali: Gli internisti per l’asma sono tenuti a completare una residenza di base di medicina interna di tre anni, più da uno a tre anni di formazione per qualificarsi in medicina polmonare, generalmente in un programma di borse di studio accreditato.

Cosa chiedere quando si sceglie uno specialista

Per sfruttare al massimo il tempo con il tuo medico, preparati per l’appuntamento. Durante l’appuntamento, il medico potrebbe porre domande sulla tua storia medica personale, storia familiare e sintomi.

Le domande che potresti porre al tuo medico includono:

  1. Come faccio a sapere se ho l’asma o un’allergia?
  2. Ho bisogno di test allergologici prima di poter trattare i miei sintomi di asma?
  3. Dovrò scattare foto? O usi un inalatore?
  4. Qual è il medicinale utilizzato negli inalatori? Quali sono gli effetti collaterali?
  5. Posso fare qualcosa per prevenire i miei attacchi d’asma?
  6. Cosa significa se la mia asma si manifesta solo durante l’attività fisica?

Porta via

L’asma non è curabile, ma il trattamento può aiutare. Parla prima con il tuo medico di famiglia per saperne di più sulla tua asma. È possibile che il tuo medico ti indirizzi a uno specialista per il trattamento.

Il trattamento può aiutarti a gestire i sintomi dell’asma e ridurre le riacutizzazioni. Lavorando con i medici giusti per l’asma, puoi ricevere un piano di trattamento efficace e ridurre il rischio di complicazioni associate all’asma.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here