Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Ti sembra che il tempo stia sempre scadendo? Potrebbe essere “ansia...

Ti sembra che il tempo stia sempre scadendo? Potrebbe essere “ansia da tempo”

0
3

donna che si allunga in palestra

Quando vivi secondo un calendario, non sorprende che il tuo rapporto con il tempo possa diventare un po’ complicato.

Il tempo è una risorsa limitata, dopotutto, e dividere ordinatamente i mesi, le settimane e i giorni in lavoro, tempo con gli amici e altri impegni può aiutarti a sfruttarlo al meglio.

Ma guardare un’agenda piena può lasciarti con la sensazione che non hai abbastanza tempo per fare tutto. La pressione per arrivare in tempo a ogni evento può portare all’ansia del tempo, che si riferisce a continui sentimenti di disagio e persino paura per il passare del tempo.

Cosa sembra

L’ansia del tempo può manifestarsi in diversi modi.

Per avere un’idea di come appare spesso nella vita quotidiana, abbiamo contattato Alex Lickerman, MD, che ha trascorso un po’ di tempo ad esplorare il concetto.

Ti preoccupi del ritardo

L’ansia del tempo può portare alla preoccupazione di essere in ritardo, spiega Lickerman.

È naturale voler arrivare in orario, poiché il ritardo può avere un impatto negativo sul tuo successo a scuola o al lavoro. Ma lo stress per un potenziale ritardo può lasciarti costantemente al limite.

Potresti passare molto tempo a controllare gli orologi o a pianificare il percorso migliore per la tua prossima destinazione. Questo potrebbe offrire un po’ di sollievo, ma a un costo: ti distrae e influisce sulla tua capacità di concentrarti su ciò che stai facendo attualmente.

L’ansia del tempo può anche influenzare il tuo umore, secondo Lickerman. Se tu fare presentarsi con qualche minuto di ritardo, potresti sentirti irritato o arrabbiato, anche quando il tuo ritardo non ha molta importanza.

Senti il ​​bisogno di correre

L’ansia del tempo può provocare il desiderio di correre da un luogo all’altro, spesso senza motivo.

Se hai mai dormito più a lungo del previsto in un giorno libero, potresti avere familiarità con questa sensazione. Quando ti rendi conto del tempo, scappi dal letto, con il cuore in gola, già stressato per il tempo perso e chiedendoti come recuperare il ritardo – non importa se in realtà non lo fai avere fare qualsiasi cosa.

Ti senti a disagio quando non riesci a fare tutto quello che avevi programmato di fare

Potresti anche notare che l’ansia del tempo si manifesta nei tuoi obiettivi per te stesso.

Ripensa alla tua ultima vacanza o weekend. Probabilmente ti sei sentito eccitato nei giorni che hanno preceduto quel periodo di tempo libero, giusto? Forse hai fatto un elenco di alcuni compiti da svolgere a casa o di attività divertenti che non vedevi l’ora.

Una volta iniziata la vacanza, l’ansia ha colpito. Sentivi l’orologio che ticchettava fino a quando non dovevi tornare al lavoro o a scuola, e ogni momento che passavi nonaffrontare il tuo elenco di piani ti è sembrato sprecato.

Una volta tornato a casa, non ti senti nemmeno soddisfatto delle cose che fai fatto riuscire a fare, perché c’era ancora così tanto altro che avresti potuto fare.

Credi di aver perso certe opportunità

Se la tua ansia da tempo si riferisce a preoccupazioni di grande respiro, potresti sentirti come se avessi perso il bivio per determinati percorsi.

Se non hai raggiunto con successo determinati traguardi che ti aspettavi di raggiungere entro la tua età attuale, come il matrimonio, i viaggi per il mondo o un determinato trasferimento di carriera, potresti iniziare a preoccuparti di non recuperare mai il ritardo.

Il vero calciatore? Questa fissazione per il passare del tempo può sopraffarti al punto che non riesci a vedere i modi in cui potresti effettivamente raggiungere questi obiettivi.

Di cosa potrebbe trattarsi davvero

“La chiave per affrontare l’ansia del tempo sta nel capire cosa la sta causando”, dice Lickerman.

Ecco alcune potenziali spiegazioni di ciò che potrebbe accadere sotto la superficie.

Paura di vivere una vita senza significato

Terrore esistenziale, che potrebbe includere pensieri come “Perché sono qui?” o “Qual è il punto della vita?” può alimentare le preoccupazioni di sprecare la tua vita o di non essere all’altezza del tuo potenziale.

Potresti avere la sensazione che la tua vita non abbia senso o credere a un certo livello di non fare nulla per creare valore o lasciare un impatto duraturo.

Questi sentimenti spesso si legano a un bisogno di controllo. Puoi controllare alcuni aspetti della vita, ma non puoi fare nulla per molti altri.

Sapere che non puoi controllare certe cose – incidenti, circostanze impreviste o persino la morte – che potrebbero influenzare la tua capacità di perseguire obiettivi significativi può farti provare a ottenere un maggiore controllo nelle aree in cui fare avere potere, come il tuo programma quotidiano.

Un bisogno di compiacere gli altri

La paura di arrivare tardi è uno dei modi in cui possono manifestarsi tendenze piacevoli. Quando vuoi piacere alle persone, potresti fare tutto il possibile, incluso essere puntuale, per lasciare un’impressione positiva.

Ma preoccuparsi di ciò che effettivamente fai con il tuo tempo può anche riguardare comportamenti piacevoli per le persone.

Potresti pensare che non usare il tuo tempo in un certo modo deluderà i tuoi genitori, il tuo partner e gli altri cari. Quando ti preoccupi che le tue scelte influenzeranno la loro opinione su di te, potresti diventare ansioso di fare le scelte giuste e temere che non avrai tempo per correggere eventuali errori.

Problemi di ansia di fondo

Lickerman spiega che l’ansia del tempo è spesso un “problema autonomo che le persone senza altri tipi di ansia possono sperimentare”. Ma può ancora verificarsi insieme a condizioni di ansia sottostanti in alcune persone.

Ansia generale

Come ricerca dal 2020 sottolinea, l’ansia spesso implica una scissione dell’attenzione. Invece di concentrarti interamente sul presente, parte della tua consapevolezza si sposta su altre cose: scadenze incombenti, conflitti nelle relazioni, drammi di amicizia e così via.

Il tempo che passi con pensieri ansiosi ti distrae dalla tua attività principale, lasciandoti con la sensazione che il tempo stia scivolando via. Più ti senti ansioso, peggio questi sentimenti possono diventare.

Ansia sociale

Preoccuparsi per gli altri che ti giudicano o ti criticano può portarti a evitare interazioni in cui potresti incontrare imbarazzo o rifiuto. Ma vuoi comunque partecipare a contesti sociali ed essere accettato dagli altri, quindi finisci per preoccuparti di aver perso eventi importanti.

Più a lungo vai avanti senza tentare di superare queste paure, più limitato può sembrare il tuo tempo per affrontarle.

Come gestirlo

La consapevolezza di cosa scatena l’ansia del tempo può aiutarti a trovare strategie utili per affrontarla.

Ecco alcuni suggerimenti per iniziare.

Trova (o crea) più significato nella tua vita

Se la tua vita è generalmente significativa, probabilmente non ti sentirai così stressato con il passare del tempo. La maggior parte delle persone vuole credere di vivere la propria vita migliore e dedicare tempo a cose che contano davvero può fare molto per raggiungere questo obiettivo.

Prenditi del tempo per esplorare i tuoi obiettivi e i potenziali metodi per raggiungerli:

  • Se il tuo lavoro non ti soddisfa, considera i modi per intraprendere una carriera diversa.
  • Se vuoi costruire una relazione, sfida te stesso ad andare a un appuntamento ogni mese.
  • Aumenta il tuo senso di connessione con gli altri con atti di gentilezza, come fare volontariato o aiutare un amico o un vicino di casa.

Immagina lo scenario peggiore

Ti senti irritabile perché sei in ritardo di 30 minuti alla festa di compleanno del tuo amico. L’autista davanti a te rallenta quando il semaforo diventa giallo, impedendoti di attraversare l’incrocio.

Invece di rimproverarti per non essere andato via prima, prenditi un momento per chiederti: “E allora?” Ti manca l’inizio della festa. Probabilmente durerà comunque per ore, giusto?

Interrompere la tua angoscia può aiutarti a calmarti prima di essere così stressato da non poter nemmeno goderti la festa una volta fare arrivarci.

Certo, presentarsi con 30 minuti di ritardo a un colloquio di lavoro è un po’ più serio, ma è anche vero che le persone di solito capiscono le emergenze. Se ti sorprendi a preoccuparti, ricorda a te stesso che se qualcosa lo fa? vieni a condizionare il tuo pronto arrivo, puoi sempre chiamare e spiegare.

Lavora sulla consapevolezza

Anche coltivare una maggiore consapevolezza, o la capacità di rimanere concentrati sul presente, può aiutare. Tutto quello che devi fare è concentrarti su quello che stai facendo proprio adesso invece di preoccuparti di cosa accadrà dopo.

La consapevolezza può sembrare semplice, ma per la maggior parte delle persone richiede pratica.

È normale pensare al futuro, soprattutto quando le possibilità imminenti possono influenzare i risultati della vita. Diciamo che ti senti triste perché è passato un altro anno e sei ancora single. “Presto sarò troppo vecchio per incontrare qualcuno di nuovo”, pensi. “Sarò single per sempre”.

Prima di tutto, non sei mai troppo vecchio per incontrare qualcuno. Finché sei vivo, c’è ancora tempo. Considera anche che fissarti su questi pensieri potrebbe impedirti di notare potenziali partner che potresti aver già incontrato.

Nessuno sa cosa riserva il futuro, ma goderti ciò che hai ora può equipaggiarti meglio per sfruttarlo al meglio quando arriva.

Parla con un terapista

Se l’ansia del tempo inizia a influenzare il tuo umore e ti impedisce di goderti le tue solite attività, un terapeuta può aiutarti a esaminare le ragioni alla base di questi sentimenti ed esplorare modi per affrontare le tue paure.

La terapia può avere un particolare beneficio se lotti con il terrore esistenziale o ti preoccupi di non essere all’altezza del tuo potenziale. In terapia, puoi iniziare a identificare i modi per creare un cambiamento significativo e venire a patti con ciò che non puoi controllare.

L’ansia del tempo che deriva da tendenze piacevoli o ansia sociale può essere difficile da superare da soli, ma il supporto professionale può aiutarti a fare i primi passi verso la navigazione di queste preoccupazioni.

La linea di fondo

Il tempo passa, che ci piaccia o no.

Desiderare più tempo o preoccuparsi di non usarlo in modo efficace non ne rallenterà il passaggio. Ti farà solo sentire peggio. Quindi, non passare le ultime ore del tuo weekend a preoccuparti dei giorni a venire. Invece, concentrati sull’utilizzo di quel tempo per fare esattamente ciò che vuoi fare.

Crystal Raypole ha precedentemente lavorato come scrittore ed editore per GoodTherapy. I suoi campi di interesse includono lingue e letterature asiatiche, traduzione giapponese, cucina, scienze naturali, positività sessuale e salute mentale. In particolare, si impegna ad aiutare a ridurre lo stigma sui problemi di salute mentale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here