Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Test per il disturbo bipolare

Test per il disturbo bipolare

0
5

Panoramica

Il disturbo bipolare era precedentemente chiamato disturbo maniaco-depressivo. È un disturbo cerebrale che induce una persona a sperimentare alti estremi e, in alcuni casi, bassi estremi dell’umore. Questi cambiamenti possono influenzare la capacità di una persona di svolgere le attività quotidiane.

Il disturbo bipolare è una condizione a lungo termine solitamente diagnosticata nella tarda adolescenza o all’inizio dell’età adulta.

Secondo il National Institute of Mental Health, il 4,4% di adulti e bambini americani sperimenterà un disturbo bipolare ad un certo punto della loro vita. Gli esperti non sono sicuri di cosa causi il disturbo bipolare. La storia familiare può aumentare il rischio.

È importante consultare un operatore sanitario se sospetti di poter mostrare sintomi di disturbo bipolare. Ciò ti aiuterà a ottenere una diagnosi accurata e il trattamento appropriato.

Continua a leggere per vedere come gli operatori sanitari e i professionisti della salute mentale diagnosticano questo disturbo.

Com’è il test di screening per il disturbo bipolare?

Gli attuali test di screening per il disturbo bipolare non funzionano bene. Il rapporto più comune è l’Mood Disorder Questionnaire (MDQ).

In uno studio del 2019, i risultati hanno indicato che le persone che hanno ottenuto un punteggio positivo sull’MDQ avevano la stessa probabilità di avere un disturbo borderline di personalità quanto il disturbo bipolare.

Puoi provare alcuni test di screening online se sospetti di avere un disturbo bipolare. Questi test di screening ti porranno una serie di domande per determinare se stai riscontrando sintomi di episodi maniacali o depressivi. Tuttavia, molti di questi strumenti di screening sono “coltivati ​​in casa” e potrebbero non essere misure valide del disturbo bipolare.

I sintomi dei cambiamenti di umore includono:

Mania o ipomania (meno grave) Depressione
sperimentando sbalzi emotivi da lievi a estremi diminuzione dell’interesse per la maggior parte delle attività
avere un’autostima superiore al solito cambiamento di peso o appetito
ridotta necessità di dormire cambiamento nelle abitudini del sonno
pensare velocemente o parlare più del solito fatica
scarsa capacità di attenzione difficoltà a concentrarsi o concentrarsi
essere orientati agli obiettivi sentirsi in colpa o inutili
impegnarsi in attività piacevoli che possono avere conseguenze negative avere pensieri suicidi
alta irritabilità alta irritabilità per la maggior parte della giornata

Questi test non dovrebbero sostituire una diagnosi professionale. Le persone che fanno il test di screening hanno maggiori probabilità di manifestare sintomi di depressione rispetto a un episodio maniacale. Di conseguenza, una diagnosi di disturbo bipolare viene spesso trascurata per una diagnosi di depressione.

Va notato che una diagnosi di disturbo bipolare 1 richiede solo un episodio maniacale. Una persona con bipolare 1 può o non può mai sperimentare un episodio depressivo maggiore. Una persona con bipolare 2 avrà un episodio ipomaniacale preceduto o seguito da un episodio depressivo maggiore.

Rivolgiti immediatamente al medico di emergenza se tu o qualcun altro state sperimentando un comportamento che potrebbe portare all’autolesionismo o al danno ad altri, o se avete pensieri suicidi.

Esempi di domande da un test di screening per il disturbo bipolare

Alcune domande di screening includeranno chiederti se hai avuto episodi di mania e depressione e come hanno influenzato le tue attività quotidiane:

  • Nelle ultime 2 settimane eri così depresso da non essere in grado di lavorare o lavorare solo con difficoltà e hai sentito almeno quattro dei seguenti?
    • perdita di interesse nella maggior parte delle attività
    • cambiamento di appetito o peso
    • difficoltà a dormire
    • irritabilità
    • fatica
    • disperazione e impotenza
    • difficoltà a concentrarsi
    • pensieri di suicidio
  • Hai cambiamenti di umore che passano tra periodi alti e bassi e per quanto tempo durano questi periodi? Determinare la durata degli episodi è un passo importante per capire se una persona sta vivendo un vero disturbo bipolare o un disturbo della personalità, come il disturbo borderline di personalità (BPD).
  • Durante i tuoi episodi alti, ti senti più energico o iperattivo di quanto ti sentiresti nei momenti di normalità?

Un professionista sanitario può fornire la migliore valutazione. Per fare una diagnosi, esamineranno anche una sequenza temporale dei tuoi sintomi, eventuali farmaci che stai assumendo, altre malattie e la storia familiare.

Quali altri test dovrai sostenere?

Quando si ottiene una diagnosi per il disturbo bipolare, il metodo usuale è innanzitutto escludere altre condizioni o disturbi medici.

Il tuo medico curante:

  • eseguire un esame fisico
  • ordinare esami per controllare il sangue e le urine
  • chiedi dei tuoi stati d’animo e comportamenti per una valutazione psicologica

Se il tuo medico non trova una causa medica, potrebbe indirizzarti a un professionista della salute mentale, come uno psichiatra. Un professionista della salute mentale può prescrivere farmaci per trattare la condizione.

Potresti anche essere indirizzato a uno psicologo che può insegnarti le tecniche per aiutarti a riconoscere e gestire i cambiamenti nel tuo umore.

I criteri per il disturbo bipolare sono nella nuova edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali. Ottenere una diagnosi può richiedere tempo, anche più sessioni. I sintomi del disturbo bipolare tendono a sovrapporsi a quelli di altri disturbi di salute mentale.

La tempistica dei cambiamenti dell’umore bipolare non è sempre prevedibile. Nel caso del ciclismo rapido, l’umore può passare dalla mania alla depressione quattro o più volte all’anno. Qualcuno potrebbe anche sperimentare un “episodio misto”, in cui i sintomi di mania e depressione sono presenti allo stesso tempo.

Quando il tuo umore si trasforma in mania, potresti provare un’improvvisa riduzione dei sintomi depressivi o sentirti improvvisamente incredibilmente buono ed energico. Ma ci saranno chiari cambiamenti di umore, energia e livelli di attività. Questi cambiamenti non sono sempre così bruschi e possono verificarsi nel corso di diverse settimane.

Anche nel caso di cicli rapidi o episodi misti, una diagnosi bipolare richiede a qualcuno di sperimentare:

  • una settimana per un episodio di mania (di qualsiasi durata se ricoverato in ospedale)
  • 4 giorni per un episodio di ipomania
  • un distinto episodio di depressione che dura per 2 settimane

Quali sono i potenziali risultati dello screening per il disturbo bipolare?

Esistono quattro tipi di disturbo bipolare e i criteri per ciascuno sono leggermente diversi. Il tuo psichiatra, terapista o psicologo ti aiuterà a identificare il tipo che hai sulla base dei loro esami.

genere Episodi maniacali Episodi depressivi
Bipolare 1 durano almeno 7 giorni alla volta o sono così gravi da richiedere il ricovero in ospedale. durano almeno 2 settimane e possono essere interrotte da episodi maniacali
Bipolare 2 sono meno estremi del disturbo bipolare 1 (episodi di ipomania) sono spesso gravi e si alternano a episodi ipomaniacali
Ciclotimico accadono spesso e rientrano in episodi ipomaniacali, alternati a periodi depressivi si alternano a episodi di ipomania per almeno 2 anni negli adulti e 1 anno nei bambini e negli adolescenti

Altri disturbi bipolari e correlati specificati e non specificati sono un altro tipo di disturbo bipolare. Puoi avere questo tipo se i tuoi sintomi non soddisfano i tre tipi sopra elencati.

Quali sono le opzioni di trattamento per il disturbo bipolare?

Il modo migliore per gestire il disturbo bipolare e i suoi sintomi è il trattamento a lungo termine. Gli operatori sanitari di solito prescrivono una combinazione di farmaci, psicoterapia e terapie a domicilio.

Farmaci

Alcuni farmaci possono aiutare a stabilizzare l’umore. È importante riferire spesso al tuo medico se riscontri effetti collaterali o non vedi alcuna stabilizzazione nel tuo umore. Alcuni farmaci comunemente prescritti includono:

  • stabilizzatori dell’umore, come litio (Lithobid), acido valproico (Depakene) o lamaotrigina (Lamictal)
  • antipsicotici, come olanzapina (Zyprexa), risperidone (Risperdal), quetiapina (Seroquel) e aripiprazolo (Abilify)
  • antidepressivi, come Paxil
  • antidepressivi-antipsicotici, come Symbyax, una combinazione di fluoxetina e olanzapina
  • farmaci anti-ansia, come le benzodiazepine (p. es., valium o Xanax)

Altri interventi medici

Quando i farmaci non funzionano, il tuo professionista della salute mentale può consigliarti:

  • Terapia elettroconvulsivante (ECT). L’ECT comporta il passaggio di correnti elettriche attraverso il cervello per indurre un attacco, che può aiutare sia con la mania che con la depressione.
  • Stimolazione magnetica transcranica (TMS). La TMS regola l’umore per le persone che non rispondono agli antidepressivi, tuttavia il suo utilizzo nel disturbo bipolare è ancora in evoluzione e sono necessari ulteriori studi.

Psicoterapia

La psicoterapia è anche una parte fondamentale del trattamento del disturbo bipolare. Può essere svolto in un contesto individuale, familiare o di gruppo.

Alcune psicoterapie che possono essere utili includono:

  • Terapia cognitivo comportamentale (CBT). La CBT viene utilizzata per sostituire i pensieri e i comportamenti negativi con quelli positivi, imparare come affrontare i sintomi e gestire meglio lo stress.
  • Psicoeducazione. La psicoeducazione viene utilizzata per insegnarti di più sul disturbo bipolare per aiutarti a prendere decisioni migliori sulla tua cura e trattamento.
  • Terapia interpersonale e del ritmo sociale (IPSRT). IPSRT viene utilizzato per aiutarti a creare una routine quotidiana coerente per il sonno, la dieta e l’esercizio.
  • Parlare di terapia. La terapia della parola viene utilizzata per aiutarti a esprimere i tuoi sentimenti e per discutere i tuoi problemi faccia a faccia.

Terapie a domicilio

Alcuni cambiamenti nello stile di vita possono ridurre l’intensità degli stati d’animo e la frequenza del ciclismo.

Le modifiche includono il tentativo di:

  • astenersi dall’alcol e dalle droghe comunemente usate in modo improprio
  • evitare relazioni malsane
  • ottenere almeno 30 minuti di esercizio al giorno
  • dormire almeno 7-9 ore a notte
  • seguire una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura

Porta via

Parla con il tuo medico se i tuoi farmaci e le tue terapie non alleviano i sintomi. In alcuni casi, gli antidepressivi possono peggiorare i sintomi del disturbo bipolare.

Esistono farmaci e terapie alternative per aiutare a gestire la condizione. Il tuo medico può aiutarti a creare un piano di trattamento che funzioni bene per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here