Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Test di allergia alle punture di insetti

Test di allergia alle punture di insetti

0
6

Cosa significa essere allergici alle punture di insetti?

Essere punto da un’ape o da una vespa può essere irritante e doloroso. Potresti vedere una protuberanza rossa che prude o si gonfia e provoca disagio. Morsi e punture di insetti possono essere più problematici se sei allergico al veleno contenuto in una puntura d’insetto. Ciò significa che il tuo corpo è ipersensibile al veleno. Potresti avere una reazione più seria, come ad esempio:

  • orticaria
  • rigonfiamento
  • difficoltà respiratorie

L’anafilassi è una condizione pericolosa per la vita che può svilupparsi se sei punto da un insetto a cui sei gravemente allergico. Avrai bisogno di cure mediche immediate, auto-somministrate o in ambito sanitario. Un’allergia al veleno degli insetti può svilupparsi in qualsiasi momento della tua vita. È più comune negli uomini che nelle donne e più comune negli adulti che nei bambini.

Se pensi di essere allergico alle punture di insetti, visita un allergologo per ottenere la diagnosi e il trattamento di cui hai bisogno.

Test

Il tuo medico può eseguire test che determineranno se sei allergico alle punture di insetti. I tipi più comuni di veleni che il tuo medico curerà testerà sono:

  • ape
  • giacca gialla
  • calabrone
  • vespa

Ci sono diversi modi in cui il tuo medico curante testerà le allergie alle punture di insetti.

Test cutanei

Il tuo medico può eseguire un test cutaneo, perché la tua pelle spesso produce reazioni visibili al veleno.

Durante un test cutaneo, il tuo medico pulirà un’area di pelle sul braccio o sulla schiena con una salvietta imbevuta di alcol. Quindi il tuo medico metterà il veleno estratto dall’insetto in questione sulla tua pelle e lo coprirà. Il test richiede solitamente 15 minuti. Se si verificano le seguenti reazioni, potresti essere allergico:

  • arrossamento
  • irritazione
  • rigonfiamento

Il tuo medico potrebbe anche testarti per altri tipi di allergie alle punture di insetti. Poiché puoi avere reazioni gravi a questo test, il tuo medico probabilmente ti farà aspettare fino a 30 minuti dopo il test per essere sicuro di non avere una reazione grave o anafilattica.

Se i risultati non sono conclusivi, il medico può eseguire un altro test cutaneo posizionando il veleno degli insetti sotto lo strato superiore della pelle. Se hai un test cutaneo, assicurati di parlare con il tuo medico di eventuali condizioni della pelle che potresti avere. Il test cutaneo potrebbe non funzionare bene se hai l’eczema. Il tuo medico potrebbe anche chiederti di astenersi dall’assumere antistaminici o farmaci per l’allergia 48 ore prima del test.

Analisi del sangue

A volte un test cutaneo non è conclusivo. In tal caso, o se il tuo medico desidera ulteriori conferme, potrebbe eseguire un esame del sangue. Se sei allergico al veleno di una puntura d’insetto, il tuo corpo è ipersensibile al veleno e produce un anticorpo in risposta. L’anticorpo è un tipo di proteina immunoglobulina E (IgE). Livelli elevati di questa proteina nel sangue possono indicare un’allergia. Il tuo medico potrebbe prescriverti un esame del sangue chiamato test radioallergosorbente (RAST) che determina la quantità di particolari anticorpi IgE nel sangue.

Durante questo test, il tuo medico preleverà un piccolo campione del tuo sangue. Invieranno il campione a un laboratorio per analizzare gli anticorpi IgE nel sangue. Se hai livelli elevati di IgE, potresti essere allergico al veleno di un particolare insetto. Possono essere necessari alcuni giorni per ottenere i risultati di questo tipo di test. È anche un po ‘più sicuro del test cutaneo perché non c’è il rischio di avere una reazione allergica. Se hai ricevuto una radiografia o hai assunto coloranti radioattivi entro sette giorni da questo test, i risultati potrebbero non essere validi.

Interpretazione dei risultati

Se i risultati della tua pelle o del tuo esame del sangue tornano negativi, non sei allergico alla puntura d’insetto. Se i risultati del test sono positivi, sei allergico alla puntura d’insetto e dovresti lavorare a stretto contatto con il tuo medico sulla prevenzione e sul trattamento. Il medico farà una diagnosi in base ai risultati del test, alla storia medica e ai sintomi. Potrebbero voler darti altri test per escludere qualsiasi altra possibile condizione.

Il medico può suggerirti dei modi per evitare di scatenare l’allergia alle punture di insetti. Ad esempio, ti consigliamo di evitare i luoghi in cui sono presenti api, vespe o calabroni.

Il medico può anche prescriverle altri trattamenti, tra cui:

  • farmaci
  • immunoterapia
  • un colpo di epinefrina da portare sempre con sé in caso di emergenza (se sei punto, questo colpo può aiutarti a sopravvivere se hai una reazione anafilattica.)

Il cibo da asporto

Se sei allergico alle punture di insetti, potresti avere una reazione pericolosa per la vita se sei punto. Il medico può prescriverti esami della pelle o del sangue per diagnosticare la tua allergia. Se i tuoi test sono positivi, il medico può prescriverti farmaci o terapia come trattamento. Possono anche prescriverti un’iniezione di epinefrina da portare con te da usare nel caso in cui tu sia punto. Se ti viene diagnosticata un’allergia al veleno di insetti, dovrai stare molto attento a evitare i luoghi in cui sono presenti api, vespe o calabroni. Informa il tuo medico di eventuali reazioni o sintomi che hai.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here