Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Terapia centrata sul cliente per la depressione

Terapia centrata sul cliente per la depressione

0
4

Cos’è la terapia centrata sul cliente?

La terapia centrata sul cliente è anche conosciuta come terapia centrata sulla persona o stile di terapia rogeriano. Carl Rogers lo ha sviluppato più di 70 anni fa. È considerato uno degli psicoterapeuti più influenti della storia.

Durante la terapia centrata sul cliente, il tuo terapeuta non si concentrerà sul fornire interpretazioni o indicazioni specifiche. Piuttosto, offriranno empatia, accettazione, rispetto e supporto incondizionato. Questo può aiutarti a sentirti autorizzato e capace di trovare soluzioni ai tuoi problemi. Una relazione di accettazione ed empatica con il tuo terapista può aiutarti a diventare più consapevole e autosufficiente.

Il medico può raccomandare una terapia centrata sul cliente se si soffre di depressione.

Come funziona la terapia centrata sul cliente?

Durante la terapia centrata sul cliente, il tuo terapista non sottoporrà i tuoi sentimenti e comportamenti a un’interpretazione analitica. Piuttosto, agiranno come compagni nel tuo viaggio mentre affronti i problemi della vita.

“Ti concentri sull’essere empaticamente in sintonia con l’esperienza oggettiva dei pazienti e aiutarli in un modo abbastanza non diretto a entrare più in contatto con la loro esperienza emotiva soggettiva”, Jeffrey L. Binder, Ph.D., professore di psicologia all’Università Argosy di Atlanta, ha detto a Healthline.

Questo metodo di terapia è pensato per essere adattato a ciascun paziente. Il tuo terapista non adotterà un approccio valido per tutti. Invece, onoreranno e rispetteranno la tua autonomia, scelte e valori. Si concentreranno sulla creazione di un’atmosfera di accettazione e sicurezza. Ciò ti consente di svolgere un ruolo attivo nel tuo processo terapeutico.

Il tuo terapista si aspetta che tu prenda l’iniziativa in diversi modi. Ad esempio, probabilmente ti verrà chiesto di:

  • scegliere gli argomenti da discutere durante le sessioni
  • naviga e trova soluzioni ai problemi che devi affrontare
  • decidi quanto spesso incontri il tuo terapista e quando interrompere la terapia

La terapia centrata sul cliente è tipicamente condotta in sessioni individuali. In alcuni casi, potresti partecipare a sessioni di terapia di gruppo centrate sul cliente.

Quali condizioni è usato per trattare?

Il medico può raccomandare una terapia centrata sul cliente se si soffre di depressione. Può anche aiutarti a far fronte ad altre condizioni o situazioni, come:

  • fatica
  • ansia
  • bassa autostima
  • problemi di relazione interpersonale
  • infelicità al lavoro oa casa
  • abuso fisico o sessuale

Se sospetti di soffrire di depressione o stai lottando per affrontare le sfide della vita, parla con il tuo medico. Possono raccomandare una terapia centrata sul cliente.

Cosa dice l’esperto?

Con la terapia centrata sul cliente, “rispecchi ciò che dicono i pazienti”, ha detto a Healthline Janie L. Darwin, Psy.D., psicologa e psicoanalista di Cambridge, Massachusetts.

“Penso che parte del motivo per cui funziona bene sia perché rispecchiando ciò che dice il paziente, il terapeuta trasmette una comprensione di ciò che il paziente sta attraversando. Si basa sulla premessa che più qualcuno si sente capito, più ti dicono.

E se qualcuno è depresso e gli presti attenzione, in qualche modo si sentirà meglio. Tendi a isolarti con la depressione. Questo ti dà un messaggio di autostima “.

Il cibo da asporto

Se stai affrontando la depressione o un’altra sfida di salute mentale, il tuo medico può raccomandare una terapia centrata sul cliente. Durante questo metodo di trattamento, il tuo terapista offrirà empatia, accettazione e rispetto. Piuttosto che prescrivere soluzioni ai tuoi problemi, ti danno il potere di sviluppare i tuoi. Parla con il tuo medico per saperne di più su questa opzione di trattamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here