Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Tachicardia parossistica sopraventricolare (PSVT)

Tachicardia parossistica sopraventricolare (PSVT)

0
8

Cos’è la tachicardia parossistica sopraventricolare?

Episodi di frequenza cardiaca più veloce del normale caratterizzano la tachicardia sopraventricolare parossistica (PSVT). La PSVT è un tipo abbastanza comune di frequenza cardiaca anormale. Può verificarsi a qualsiasi età e in persone che non hanno altre condizioni cardiache.

Il nodo del seno del cuore invia tipicamente segnali elettrici per dire al muscolo cardiaco quando contrarsi. Nella PSVT, un percorso elettrico anormale fa battere il cuore più velocemente del normale. Gli episodi di battito cardiaco accelerato possono durare da pochi minuti a diverse ore. Una persona con PSVT può avere una frequenza cardiaca fino a 250 battiti al minuto (bpm). Una frequenza normale è compresa tra 60 e 100 bpm.

La PSVT può causare sintomi fastidiosi, ma di solito non è pericolosa per la vita. La maggior parte delle persone non ha bisogno di cure a lungo termine per la PSVT. Ci sono farmaci e procedure che possono essere necessarie in alcuni casi, specialmente dove la PSVT interferisce con la funzione cardiaca.

Il termine “parossistico” significa che accade solo di tanto in tanto.

Quali sono i fattori di rischio per la tachicardia parossistica sopraventricolare?

La PSVT colpisce circa 1 bambino su 2.500. È il ritmo cardiaco anormale più frequente nei neonati e nei lattanti. La sindrome di Wolff-Parkinson-White (WPW) è il tipo più comune di PSVT nei bambini e nei neonati.

La PSVT è più comune negli adulti di età inferiore ai 65 anni. Gli adulti di età superiore ai 65 anni hanno maggiori probabilità di soffrire di fibrillazione atriale (AFib).

In un cuore normale, il nodo del seno dirige i segnali elettrici attraverso un percorso specifico. Questo regola la frequenza dei tuoi battiti cardiaci. Una via extra, spesso presente nella tachicardia sopraventricolare, può portare al battito cardiaco anormalmente veloce della PSVT.

Ci sono alcuni farmaci che rendono più probabile la PSVT. Ad esempio, se assunto in dosi elevate, il farmaco per il cuore digitale (digossina) può portare a episodi di PSVT. Le seguenti azioni possono anche aumentare il rischio di avere un episodio di PSVT:

  • ingerire caffeina
  • ingerire alcol
  • fumare
  • uso di droghe illegali
  • prendendo alcuni farmaci per l’allergia e la tosse

Per saperne di più: Tossicità digitale: il potenziale mortale della digitale »

Quali sono i sintomi della tachicardia parossistica sopraventricolare?

I sintomi della PSVT assomigliano ai sintomi di un attacco di ansia e possono includere:

  • palpitazioni
  • un polso rapido
  • una sensazione di oppressione o dolore al petto
  • ansia
  • fiato corto

Nei casi più gravi, la PSVT può causare vertigini e persino svenimenti a causa dello scarso flusso sanguigno al cervello.

A volte, una persona che manifesta sintomi di PSVT può confondere la condizione con un attacco di cuore. Questo è particolarmente vero se è il loro primo episodio di PSVT. Se il tuo dolore al petto è grave dovresti sempre andare al pronto soccorso per i test.

Come viene diagnosticata la tachicardia sopraventricolare parossistica?

Se durante un esame si verifica un episodio di battito cardiaco accelerato, il medico sarà in grado di misurare la frequenza cardiaca. Se è molto alto, potrebbero sospettare PSVT.

Per diagnosticare la PSVT, il medico ordinerà un elettrocardiogramma (ECG). Questo è un tracciamento elettrico del cuore. Può aiutare a determinare quale tipo di problema del ritmo sta causando il tuo battito cardiaco accelerato. La PSVT è solo una delle molte cause di battiti cardiaci anormalmente veloci. Il medico probabilmente ordinerà anche un ecocardiogramma o un’ecografia del cuore per valutare le dimensioni, il movimento e la struttura del cuore.

Se hai un ritmo cardiaco o una frequenza anormali, il tuo medico può indirizzarti a uno specialista esperto in problemi elettrici del cuore. Sono conosciuti come elettrofisiologi o cardiologi EP. Possono eseguire uno studio elettrofisiologico (EPS). Ciò comporterà il passaggio dei fili attraverso una vena nell’inguine e nel tuo cuore. Ciò consentirà al medico di valutare il ritmo del tuo cuore controllando le vie elettriche del tuo cuore.

Il medico può anche monitorare la frequenza cardiaca per un periodo di tempo. In questo caso, puoi indossare un monitor Holter per 24 ore o più. Durante questo periodo, avrai sensori collegati al petto e indosserai un piccolo dispositivo che registra la tua frequenza cardiaca. Il tuo medico valuterà le registrazioni per determinare se hai PSVT o qualche altro tipo di ritmo anormale.

Ulteriori informazioni: monitor Holter 24 ore su 24 »

Come viene trattata la tachicardia parossistica sopraventricolare?

Potrebbe non essere necessario un trattamento se i sintomi sono minimi o se si verificano solo occasionalmente episodi di battito cardiaco accelerato. Il trattamento può essere necessario se si dispone di una condizione sottostante che causa la PSVT o sintomi più gravi come insufficienza cardiaca o svenimento.

Se hai una frequenza cardiaca accelerata ma i sintomi non sono gravi, il medico può mostrarti le tecniche per riportare la frequenza cardiaca alla normalità. Si chiama manovra di Valsalva. Si tratta di chiudere la bocca e pizzicare il naso mentre si cerca di espirare e di sforzarsi come se si stesse cercando di avere un movimento intestinale. Dovresti farlo stando seduto e piegando il corpo in avanti.

Puoi eseguire questa manovra a casa. Può funzionare fino al 50 percento delle volte. Puoi anche provare a tossire mentre sei seduto e piegati in avanti. Spruzzare acqua ghiacciata sul viso è un’altra tecnica per abbassare la frequenza cardiaca.

I trattamenti per PSVT includono farmaci, come flecainide o propafenone, per aiutare a regolare il battito cardiaco. Una procedura chiamata ablazione transcatetere a radiofrequenza è un modo comune per correggere la PSVT in modo permanente. Viene eseguito allo stesso modo di un EPS. Consente al medico di utilizzare gli elettrodi per disabilitare il percorso elettrico che causa il PSVT.

Se il tuo PSVT non risponde ad altri trattamenti, il medico può impiantare chirurgicamente un pacemaker nel petto per regolare la frequenza cardiaca.

Quali sono le prospettive per la tachicardia sopraventricolare parossistica?

La PSVT non è pericolosa per la vita. Tuttavia, se soffri di una condizione cardiaca sottostante, la PSVT potrebbe aumentare il rischio di insufficienza cardiaca congestizia, angina o altri ritmi anormali. Ricorda che le tue prospettive dipendono dalla tua salute generale e dalle opzioni di trattamento disponibili.

Tipi: domande e risposte

Q:

Esistono diversi tipi di tachicardia parossistica sopraventricolare?

Paziente anonimo

UN:

Il tipo di PSVT di una persona si basa sul percorso elettrico che lo causa. Esistono due tipi principali. Uno si basa su due percorsi elettrici concorrenti. L’altro si basa su un percorso aggiuntivo che collega l’atrio (parte superiore del cuore) al ventricolo (parte inferiore del cuore).

Il percorso elettrico in competizione è quello più comunemente trovato in PSVT. Il tipo causato da un percorso aggiuntivo tra l’atrio e il ventricolo causa meno frequentemente PSVT ed è più spesso associato alla sindrome di Wolff-Parkinson-White (WPW).

La PSVT è uno dei tanti tipi di frequenze cardiache più veloci del normale note come tachicardie sopraventricolari (SVT). Oltre al PSVT, i ritmi SVT includono anche un’ampia varietà di battiti cardiaci atriali anormali. Alcuni dei quali includono flutter atriale, fibrillazione atriale (AFib) e tachicardia atriale multifocale (MAT). Il tipo di PSVT che hai non influisce necessariamente sul trattamento o sulle prospettive.

Judith Marcin, MDLe risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato un consiglio medico.

Healthline

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here