Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Super alimenti con poteri curativi

Super alimenti con poteri curativi

0
5

Sei quello che mangi

Che tu stia combattendo la stanchezza, cercando modi per rafforzare il tuo sistema immunitario o riprendendoti da una malattia, i medici spesso raccomandano cambiamenti sani nello stile di vita. Gli alimenti che mangi spesso possono aiutare con la prevenzione e la gestione dei sintomi.

Fuco

Lo iodio è essenziale per la tiroide, la ghiandola a forma di farfalla nel collo. Bassi livelli di tiroide possono causare lentezza, aumento di peso e malumore.

Kelp è ricco di calcio, magnesio, potassio e, soprattutto, per i bassi livelli di tiroide, iodio. Tieni presente che anche esagerare con lo iodio può creare problemi. La chiave è una quantità moderata per aumentare i livelli di energia e il funzionamento del cervello.

Altre verdure energetiche includono cavolo, bok choy, spinaci, prezzemolo, fagiolini e erba medica.

Zenzero

Potresti conoscere lo zenzero come spezia da cucina, ma i suoi usi secolari vanno dall’aiutare la digestione e calmare i disturbi di stomaco al trattamento dell’artrite. Lo zenzero è ora riconosciuto da molti professionisti sanitari come uno strumento per ridurre la nausea, in particolare nella prevenzione e riduzione della nausea e del vomito postoperatori (PONV).

Le fonti di zenzero includono radice di zenzero fresca, tè, estratti, capsule, oli e come spezia macinata essiccata.

Funghi

I funghi sono apprezzati per le loro proprietà salutari. I tipi comuni includono bottone bianco, shiitake, portabella e crimini. I funghi shiitake promuovono un cuore sano aumentando l’LDL (colesterolo “buono”). Gli studi continuano a esaminare come i funghi shiitake possono combattere il cancro stimolando il sistema immunitario attraverso il composto lentinan, che si ritiene rallenti la crescita del tumore.

Grassi

Non tutti i grassi sono uguali. Il conteggio delle calorie spesso porta alla drastica riduzione dei grassi dalla dieta. Tuttavia, il grasso è essenziale per una sana funzione cerebrale. Inoltre, tagliare completamente il grasso può portare alla depressione e contribuire all’acne.

I grassi sani, monoinsaturi e polinsaturi, possono aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache. Fonti sane di grassi includono pesce grasso, avocado, semi, olio d’oliva e alcune noci, come noci, mandorle e noci pecan.

Barbabietole

I carboidrati ti danno energia. Nel mondo frenetico di oggi, è facile rivolgersi a carboidrati trasformati che non forniscono altri nutrienti. Tuttavia, le barbabietole sono una fonte naturale di energia ricca di carboidrati, calcio, ferro e vitamine A e C.

Sebbene tendano a non essere molto popolari, le barbabietole sono attrezzate per soddisfare una voglia di zucchero a metà pomeriggio senza sensi di colpa. Gli studi hanno scoperto che le barbabietole possono aiutare a ridurre l’infiammazione e abbassare la pressione sanguigna.

Probiotici

I probiotici sono microrganismi vivi (“batteri amici”) che il nostro corpo ha bisogno di proteggere dalle malattie. Possono essere trovati in alimenti come yogurt, kefir e altri cibi e bevande fermentati.

I probiotici possono anche essere ottenuti in forma di supplemento. Gli studi in corso continuano a esplorare il potenziale dei probiotici per il trattamento di malattie tra cui la sindrome dell’intestino irritabile, infezioni della pelle e alcuni tipi di cancro. La ricerca sembra promettente. Il National Center for Complementary and Integrative Health afferma che i probiotici possono essere in grado di aiutare a trattare i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile e potrebbero anche aiutare a prevenire la diarrea.

Vitamina D

Passare a cibi ricchi di calcio invece di pillole di calcio è un passo consigliato verso la guarigione delle ossa rotte. Il passaggio successivo consiste nell’incorporare la vitamina D, che aiuta il corpo ad assorbire il calcio.

Le fonti di calcio includono latticini come yogurt e latte e verdure verdi come cavoli, noci e fagioli. Le fonti di vitamina D includono uova, latticini e pesce grasso come le sardine e il salmone. Di gran lunga la migliore fonte di vitamina D è la luce solare.

bietola

Parente della barbabietola, la bietola fornisce un’ottima fonte di vitamine C, E e K, oltre a fibre, zinco e calcio. Con un’ampia foglia verde e un gambo di colore variabile dal bianco al rosso al giallo, la bietola unisce un gusto amaro a un sapore salato.

Questo ortaggio ricco di sostanze nutritive supporta la salute delle ossa, combatte le malattie legate allo stress e possiede proprietà antinfiammatorie. Saltalo in padella, gettalo in un’insalata o usalo come sostituto degli spinaci in qualsiasi piatto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here