Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Suoni addominali (intestinali)

Suoni addominali (intestinali)

0
5

Suoni addominali (intestinali)

I suoni addominali, o intestinali, si riferiscono a rumori prodotti nell’intestino tenue e crasso, tipicamente durante la digestione. Sono caratterizzati da suoni vuoti che possono essere simili ai suoni dell’acqua che si muove attraverso i tubi.

I rumori intestinali sono molto spesso normali. Tuttavia, suoni frequenti e insolitamente forti o la mancanza di suoni addominali possono indicare una condizione sottostante all’interno del sistema digestivo.

Sintomi dei suoni addominali

I suoni addominali sono suoni prodotti dall’intestino. Possono essere descritti dalle seguenti parole:

  • gorgoglio
  • brontolio
  • ringhiando
  • acuto

Sintomi di accompagnamento dei suoni addominali

I suoni addominali da soli di solito non sono motivo di preoccupazione. Tuttavia, la presenza di altri sintomi che accompagnano i suoni può indicare una malattia sottostante. Questi sintomi possono includere:

  • gas in eccesso
  • febbre
  • nausea
  • vomito
  • diarrea frequente
  • stipsi
  • feci sanguinolente
  • bruciore di stomaco che non risponde ai trattamenti da banco

  • perdita di peso involontaria e improvvisa

  • sentimenti di pienezza

Contatti il ​​medico se manifesta uno qualsiasi di questi sintomi o dolore addominale. Un’assistenza medica tempestiva può aiutarti a evitare complicazioni potenzialmente gravi.

Cause dei suoni addominali

I suoni addominali che senti sono molto probabilmente correlati al movimento di cibo, liquidi, succhi digestivi e aria attraverso l’intestino.

Quando il tuo intestino processa il cibo, il tuo addome può brontolare o ringhiare. Le pareti del tratto gastrointestinale sono per lo più costituite da muscoli. Quando mangi, le pareti si contraggono per mescolare e spremere il cibo attraverso il tuo intestino in modo che possa essere digerito. Questo processo è chiamato peristalsi. La peristalsi è generalmente responsabile del brontolio che senti dopo aver mangiato. Può verificarsi diverse ore dopo aver mangiato e anche di notte quando stai cercando di dormire.

La fame può anche causare suoni addominali. Secondo un articolo pubblicato da Cliniche di endocrinologia e metabolismo del Nord America, quando hai fame, le sostanze simili agli ormoni nel cervello attivano il desiderio di mangiare, che poi invia segnali all’intestino e allo stomaco. Di conseguenza, i muscoli dell’apparato digerente si contraggono e provocano questi suoni.

I suoni addominali possono essere classificati come normali, ipoattivi o iperattivi. I suoni intestinali ipoattivi o ridotti spesso indicano che l’attività intestinale è rallentata. D’altra parte, i suoni intestinali iperattivi sono suoni più forti legati all’aumento dell’attività intestinale che possono essere ascoltati da altri. Spesso si verificano dopo aver mangiato o quando si ha la diarrea.

Sebbene occasionali rumori intestinali ipoattivi e iperattivi siano normali, esperienze frequenti su entrambe le estremità dello spettro e la presenza di altri sintomi anormali possono indicare un problema medico.

Altre cause

La maggior parte dei suoni che senti nell’intestino sono dovuti alla normale digestione, ma i suoni addominali con sintomi associati possono essere dovuti a una condizione sottostante più grave o all’uso di determinati farmaci.

I suoni intestinali iperattivi, ipoattivi o mancanti possono essere attribuiti a:

  • trauma
  • un’infezione all’interno del tratto digestivo
  • un’ernia, che è quando una parte di un organo o di un altro tessuto spinge attraverso un’area debole del muscolo della parete addominale
  • un coagulo di sangue o un flusso sanguigno basso all’intestino
  • livelli di potassio nel sangue anormali
  • livelli anormali di calcio nel sangue
  • un tumore
  • un blocco delle viscere o un’ostruzione intestinale
  • un rallentamento temporaneo del movimento intestinale o ileo

Altre cause di rumori intestinali iperattivi sono:

  • ulcere sanguinanti
  • allergie alimentari
  • infezioni che portano a infiammazione o diarrea
  • uso lassativo

  • sanguinamento nel tratto digestivo
  • malattia infiammatoria intestinale, in particolare morbo di Crohn

Le cause dei suoni addominali ipoattivi o l’assenza di rumori intestinali sono:

  • ulcere perforate
  • alcuni farmaci, come la codeina
  • anestesia generale
  • chirurgia addominale
  • lesioni da radiazioni

  • danno all’intestino
  • blocco parziale o completo delle viscere
  • infezione della cavità addominale o peritonite

Test per i suoni addominali

Se si verificano suoni addominali anormali con altri sintomi, il medico eseguirà diversi test per diagnosticare la causa sottostante. Il medico può iniziare esaminando la tua storia medica e ponendo alcune domande sulla frequenza e la gravità dei sintomi. Utilizzeranno anche uno stetoscopio per ascoltare eventuali rumori intestinali anomali. Questo passaggio è chiamato auscultazione. Le ostruzioni intestinali producono in genere suoni molto forti e acuti. Questi suoni possono spesso essere ascoltati senza usare uno stetoscopio.

Il medico può anche eseguire alcuni test:

  • Una scansione TC viene utilizzata per acquisire immagini a raggi X della zona addominale.
  • Un’endoscopia è un test che utilizza una telecamera collegata a un piccolo tubo flessibile per acquisire immagini all’interno dello stomaco o dell’intestino.
  • Gli esami del sangue vengono utilizzati per escludere infezioni, infiammazioni o danni agli organi.

Trattare i suoni addominali

Il trattamento dipenderà dalla causa dei sintomi. I normali rumori intestinali non richiedono alcun trattamento. Potresti voler limitare l’assunzione di cibi che producono gas. Questi includono:

  • frutta
  • fagioli
  • dolcificanti artificiali
  • bevande gassate
  • prodotti integrali
  • alcune verdure come cavoli, cavoletti di Bruxelles e broccoli

Evita i latticini se soffri di intolleranza al lattosio.

Ingoiare aria mangiando troppo velocemente, bevendo con una cannuccia o gomme da masticare può anche portare a un eccesso di aria nel tratto digestivo.

I probiotici possono essere utili con i rumori intestinali, ma solo in quegli individui che hanno anche la sindrome dell’intestino irritabile.

È importante ricordare che la maggior parte di questi suoni può essere ascoltata solo da te. La maggior parte delle altre persone ne è inconsapevole o indifferente.

Suoni addominali ed emergenze mediche

Se hai segni di un’emergenza medica, come sanguinamento, danni intestinali o grave ostruzione, dovrai essere ricoverato in ospedale per il trattamento. In ospedale, un tubo può essere posizionato attraverso la bocca o il naso e nello stomaco o nell’intestino per svuotarli. Di solito non sarai in grado di mangiare o bere nulla in seguito per consentire al tuo intestino di riposare.

Per alcune persone, per trattare il problema sarà sufficiente ricevere liquidi per via venosa e lasciare riposare il sistema intestinale. Altre persone potrebbero aver bisogno di un intervento chirurgico. Ad esempio, se si ha una grave infezione o lesioni all’intestino o se si scopre che l’intestino è completamente bloccato, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per correggere il problema e trattare eventuali danni.

Sono disponibili farmaci per alcune malattie gastrointestinali come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa. Se ti viene diagnosticata una di queste condizioni, il tuo medico potrebbe prescriverti dei farmaci.

Outlook per i suoni addominali

Le prospettive per i suoni addominali dipendono dalla gravità del problema. Il più delle volte, i suoni nel tuo sistema digestivo sono normali e non dovrebbero essere motivo di preoccupazione. Se i tuoi suoni addominali sembrano insoliti o sono accompagnati da altri sintomi, cerca subito assistenza medica per ridurre il rischio di complicanze.

In rari casi, alcune complicazioni possono essere pericolose per la vita se non trattate. Le ostruzioni intestinali, in particolare, possono essere pericolose. L’ostruzione può portare alla morte dei tessuti se interrompe l’afflusso di sangue a una parte dell’intestino. Qualsiasi lacerazione nello stomaco o nella parete intestinale può portare a infezioni nella cavità addominale. Questo può essere fatale.

Altre condizioni e malattie come i tumori o il morbo di Crohn possono richiedere un trattamento e un monitoraggio a lungo termine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here