Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Suggerimenti per prevenire l’artrite nelle mani

Suggerimenti per prevenire l’artrite nelle mani

0
5

Probabilmente conosci qualcuno che ha l’artrite, o forse ce l’hai tu stesso. L’artrite è una condizione comune. Ha effetti ad ampio raggio su più aree del corpo e può coinvolgere qualsiasi articolazione principale. Più comunemente colpisce le articolazioni più grandi delle estremità, come ad esempio:

  • polsi
  • dita
  • ginocchia
  • fianchi
  • caviglie

Tuttavia, l’artrite può colpire qualsiasi articolazione del corpo.

Cos’è l’artrite?

Negli anni sono state pubblicate molte informazioni sull’artrite. Può essere difficile distinguere i fatti dalla finzione.

L’artrite non è una singola malattia. Il termine “artrite” è usato per riferirsi a infiammazione articolare o malattia articolare. Esistono 100 diversi tipi di artrite, tutti con manifestazioni e sintomi diversi.

Artrite delle mani

L’artrite alle mani colpisce i polsi e le articolazioni delle dita. Potresti notare:

  • rigonfiamento
  • dolore
  • rigidità
  • raggio di movimento limitato

È possibile che si verifichino regolarmente questi sintomi o potrebbero essere necessari giorni o addirittura settimane prima che si verifichi una riacutizzazione. Nel tempo potresti provare dolore cronico e svolgere attività semplici potrebbe rivelarsi difficile.

Anatomia della mano

L’anatomia della mano è unica e complessa. L’artrite che colpisce la mano può essere dolorosa e debilitante, data la complessità della mano e il numero di articolazioni che contiene. Le tue mani e i tuoi polsi sono costituiti da diverse ossa. Due o più ossa si incontrano e formano un’articolazione. Tutte le dita contengono tre articolazioni tranne il pollice, che ne ha due.

La superficie ossea vicino all’articolazione è ricoperta di cartilagine. La cartilagine consente alle tue ossa di passare agevolmente l’una contro l’altra mentre si muovono. Una capsula fibrosa rivestita da una sottile membrana chiamata sinovia racchiude ciascuna articolazione. Questa struttura secerne un fluido che lubrifica le articolazioni.

I tessuti connettivi chiamati legamenti supportano e collegano le ossa e si assicurano che rimangano al loro posto. I tendini sono un’altra forma di tessuto connettivo. Collegano i muscoli alle ossa, il che a sua volta consente ai muscoli di muovere le ossa. Quando l’artrite colpisce la mano, di solito colpisce queste parti vitali.

Tipi di artrite che colpiscono le mani

Esistono diversi tipi di artrite che possono colpire le mani.

Osteoartrite

L’osteoartrite (OA), la forma più comune di artrite, è una condizione cronica oa lungo termine. Se hai l’OA, la cartilagine che protegge le estremità delle tue ossa alle articolazioni si rompe. Una volta che la cartilagine inizia a degradarsi, le tue ossa si sfregano l’una contro l’altra nell’area articolare. Rigidità, dolore e perdita di movimento nell’articolazione sono alcuni sintomi comuni che potresti notare.

Artrite reumatoide

Il tuo sistema immunitario in genere ti protegge dalle infezioni. L’artrite reumatoide (RA), tuttavia, è una malattia infiammatoria cronica che colpisce le articolazioni. L’AR è causata da un attacco al corpo avviato dal sistema immunitario.

Il sistema immunitario del corpo attacca la sinovia, che riveste le articolazioni. Oltre al danno articolare, probabilmente noterai:

  • dolore
  • rigonfiamento
  • infiammazione
  • perdita di funzionalità

L’AR colpisce tipicamente le articolazioni del polso e delle dita. Oltre a rendere difficile l’uso delle mani, può causare deformità, se l’infiammazione continua.

Artrite giovanile

Molti pensano che l’artrite colpisca solo le persone anziane, ma non è vero. L’artrite giovanile è usata per descrivere la malattia quando si manifesta prima dei 16 anni.

Esistono molti tipi diversi di artrite giovanile e provoca dolore e gonfiore alle articolazioni delle mani e del polso. Anche lesioni come ossa rotte alle mani o ai legamenti o danni ai tendini della mano o del polso possono causare artrite. Sebbene la lesione guarisca, queste aree potrebbero essersi indebolite e più suscettibili all’artrite in futuro.

Suggerimenti per prevenire l’artrite

Non esiste una cura nota per l’artrite. In effetti, la maggior parte dei trattamenti per l’artrite sono finalizzati al riconoscimento e alla prevenzione precoci. La genetica può aumentare la probabilità di sviluppare l’artrite, così come una forte storia familiare della malattia. Le donne sono anche più inclini all’artrite rispetto agli uomini.

Puoi provare a prevenire l’artrite e continuare a sviluppare la malattia. Tuttavia, puoi intraprendere azioni per ridurre il rischio:

  • Mantieni un peso sano. Questo può aiutare a combattere l’OA.
  • Non fumare o smettere di fumare. Questo potrebbe ridurre le tue possibilità di sviluppare RA.
  • Cerca di evitare lesioni quando pratichi sport o partecipi ad attività ricreative.
  • Se il tuo lavoro richiede molto spingere, tirare o sollevare oggetti pesanti, prendi precauzioni per evitare lesioni alle articolazioni.
  • Se il tuo lavoro richiede molta digitazione, esercitati in una buona postura. Se necessario, procurati una tastiera speciale, un cuscino da polso o un pad.

Altri suggerimenti per le tue mani

Muovere le mani e le dita può aiutare a mantenere flessibili i legamenti e i tendini e aumentare la funzione del liquido sinoviale. Prova esercizi regolari per le mani per rafforzare i muscoli e alleviare la rigidità e il dolore. Semplici esercizi come flettere e piegare, toccare le dita e far scorrere le dita possono aiutare a mantenere le dita agili.

Rimanere fisicamente attivi e allo stesso tempo prendere precauzioni extra contro gli infortuni è vitale non solo per prevenire l’artrite, ma anche per la tua salute fisica generale.

Diagnosi dell’artrite

L’artrite può essere difficile da diagnosticare. Parla con il tuo medico se inizi a manifestare uno qualsiasi dei sintomi.

Il medico esaminerà le tue mani e le tue articolazioni e verificherà la tenerezza. Il medico cercherà anche qualsiasi dolore o gonfiore o qualsiasi altro danno. Potrebbero mandarti da un reumatologo, un medico specializzato in artrite e altre condizioni dei muscoli e delle articolazioni.

Questo specialista farà domande sulla tua storia medica e su quella della tua famiglia, sulle tue attività quotidiane e sul tuo lavoro. Ti faranno anche un esame fisico. Possono anche raccomandare esami del sangue, raggi X e altri test di imaging, che spesso possono aiutare a determinare il livello di infiammazione.

Curare l’artrite

Secondo l’Arthritis Foundation, molti medici ritengono che sia necessario un trattamento aggressivo nella fase iniziale o entro la “finestra di opportunità”. Questa finestra di opportunità è di due anni dopo l’inizio iniziale della malattia e molti medici mirano a sei mesi.

L’artrite è una malattia debilitante e la diagnosi precoce è fondamentale. Il trattamento varia a seconda del tipo di artrite. Alcuni farmaci aiutano ad alleviare il dolore e l’infiammazione. Questi includono farmaci antinfiammatori non steroidei o FANS, come l’ibuprofene (Advil) o l’indometacina (Tivorbex). Se hai RA, il tuo medico può prescrivere farmaci che riducono l’infiammazione sopprimendo la tua risposta immunitaria.

In casi estremi, può essere necessario un intervento chirurgico per correggere o alleviare alcuni problemi, soprattutto se l’artrite sta causando gravi limitazioni nella tua vita.

Rimanere attivi, seguire una dieta sana ed equilibrata e dormire molto sono modi semplici per gestire l’artrite. Assicurati di fare delle pause quando svolgi attività faticose o ripetitive. Individua le attività che provocano la riacutizzazione dell’artrite e impara il modo migliore per gestire il dolore.

Se hai dolore alle mani, potresti provare a utilizzare dispositivi di assistenza, progettati per alleviare la pressione sulle articolazioni. Gli esempi includono apri barattoli speciali e dispositivi di presa.

Il cibo da asporto

Quando l’artrite colpisce, non discrimina. La Arthritis Foundation stima che entro il 2040 78 milioni di persone avranno l’artrite. Con cifre così sbalorditive, è importante che tu sia consapevole dei pericoli dell’artrite e, soprattutto, delle cause e dei sintomi. Se inizi a manifestare sintomi, consulta un medico. Quando si tratta di anticipare l’artrite, la diagnosi precoce è la migliore rilevazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here