Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Storie di chemioterapia: ascolta da veri pazienti con cancro al seno

Storie di chemioterapia: ascolta da veri pazienti con cancro al seno

0
3

Le donne vere condividono le loro esperienze

La chemioterapia non è un’esperienza valida per tutti. Quando si trovano di fronte alla chemioterapia, molte donne si rivolgono alla ricerca online, ma la lettura del trattamento e del processo va solo lontano. Spesso parlare con altri pazienti o sopravvissuti può essere più utile.

Per questo articolo sono state intervistate trentasette donne reali che hanno scelto di sottoporsi a chemioterapia. Anche se nessuna di queste donne è uscita indenne, sono riuscite a superare il trattamento e gli effetti collaterali correlati. Le loro intuizioni, saggezza e persino umorismo possono fornire chiarezza e speranza a coloro che hanno appena iniziato il viaggio chemioterapico oa coloro che sono incerti sulla realtà del trattamento.

Aspettative e preconcetti sulla chemioterapia

“Mi aspettavo di essere più malato, ma i farmaci anti-nausea che ho preso hanno reso la mia chemio tollerabile.”

“Temevo che avrei avuto la nausea e avrei vomitato continuamente. Non è successo. Avevo solo una lieve nausea. “

“Non sapevo davvero cosa aspettarmi. Le sfide più grandi erano stanchezza, nausea, [and] cervello chemio. “

Porta via

Sebbene ci siano reazioni generali o tipiche che puoi prevedere durante la chemioterapia, ognuno reagisce al trattamento in modo diverso. Le tue aspettative e idee potrebbero non essere ciò che accade realmente.

Raccomandazioni

Parla apertamente con il tuo oncologo e scopri il tuo piano di trattamento individuale, inclusi i farmaci chemioterapici e altri farmaci che assumerai. Chiedi cosa dovresti fare per aiutare a prevenire gli effetti collaterali, come gestire gli effetti collaterali che hai e quali effetti collaterali dovresti segnalare.

Effetti della chemio sulla vita quotidiana

“La sfida più grande è stata accettare i miei limiti e imparare a dipendere dagli altri”.

“Dovevo pianificare di fare solo una cosa ogni giorno, come cucinare la cena.”

“La chemio e il recupero sono diventati l’obiettivo principale della mia vita, seguiti dal godermi le mie buone settimane con amici e familiari”.

Porta via

La chemioterapia può essere drenante, sia fisicamente che mentalmente. Per le donne abituate ad essere autosufficienti, imparare ad accettare l’aiuto di amici e familiari può essere difficile. Ricorda solo: stai subendo il trattamento nella speranza di tornare al tuo sé forte e capace.

Raccomandazioni

Ascolta il tuo corpo. Potresti sentire l’impulso di andare avanti e continuare con il tuo normale programma, ma essere troppo attivo potrebbe influenzare il tuo periodo di recupero. Riposati a sufficienza e assicurati di alimentare il tuo corpo. Una corretta alimentazione è necessaria durante il recupero. L’American Cancer Society raccomanda di mangiare più proteine ​​magre, come pesce, pollame e latticini a basso contenuto di grassi. Questi elementi sono necessari per aiutare a guarire i tessuti sani dalla chemioterapia dannosa e anche per combattere le infezioni.

Effetti collaterali

“Gli effetti collaterali più fastidiosi sono stati quelli che non mi aspettavo.”

“L’elenco degli effetti collaterali che ti danno è MOLTO lungo, ma non sai davvero come sarà … Ognuno è diverso e risponde in modo diverso.”

“Sarei così esausto che difficilmente potrei trascinarmi fuori dal letto.”

Porta via

Per quanto cerchi di prepararti agli effetti collaterali comuni come affaticamento, debolezza, perdita di capelli e nausea, la tua esperienza potrebbe essere molto diversa da quella che ti aspettavi. Alcuni effetti collaterali, come secchezza delle fauci e diarrea, non sono così evidenti agli estranei e quindi non sono così ampiamente discussi. Il tuo corpo è unico, quindi anche il modo in cui risponderà sarà unico.

Raccomandazioni

Dopo il primo trattamento, scoprirai rapidamente come reagisce il tuo corpo al trattamento. Se stai attraversando un momento difficile, fallo sapere alla tua squadra di cancro. Probabilmente possono aiutare a mitigare gli effetti collaterali difficili. È anche importante parlare con la tua famiglia e i tuoi cari prima e durante i trattamenti di come ti senti. Avere un forte sistema di supporto può aiutarti a recuperare.

Modifiche all’aspetto fisico

“Sapevo che avrei perso i capelli e sarei stato molto malato. Non mi rendevo conto che la maggior parte delle donne aumenta di peso durante la chemio. “

“Perdere i capelli mi ha fatto avere un cancro molto visibile.”

“La chemio mi ha invecchiato. I miei occhi avevano le occhiaie, ma la mia pelle in realtà si è schiarita un po ‘. “

Porta via

La caduta dei capelli può essere uno degli effetti collaterali più familiari, ma ciò non la rende meno traumatica. Potresti anche sperimentare altri cambiamenti nel tuo aspetto fisico, come aumento o perdita di peso.

Raccomandazioni

Il corso Look Good Feel Better dell’American Cancer Society offre alle donne l’opportunità di provare un nuovo look sperimentando parrucche, cappelli e sciarpe. Le donne imparano anche trucchi e consigli per il trucco.

Preoccupazioni di lavoro e di carriera

“Prima della chemio, volevo essere una superdonna e riprendermi velocemente. Volevo essere quello senza effetti collaterali negativi, che poteva tenere tutto insieme “.

“Il mio supervisore è stato meraviglioso e non è stato severo con quanto tempo mi serviva. Ma ho continuato a lavorare per tutta la chemio. “

“Il mio team immediato era a conoscenza del trattamento e ha compensato il fatto che ero lì fisicamente il 100% delle volte, ma lavoravo solo al 50% circa delle mie capacità abituali”.

Porta via

La realtà è che non puoi controllare come reagirà il tuo corpo alla chemioterapia. Molte donne devono ritirarsi e non sono in grado di continuare a lavorare come prima.

Raccomandazioni

Ascolta il tuo corpo. Ti dirà di cosa ha bisogno. Parla con il tuo capo, manager o reparto risorse umane per discutere un programma di lavoro più leggero.

L’impatto emotivo

“L’esperienza ha rafforzato i miei rapporti con mio marito, i miei genitori e un paio di amici. Ho sempre avuto qualcuno lì con me. “

“Una volta iniziata la chemio, ho pensato, ‘Non posso farlo. Preferisco morire di cancro. Questo deve essere peggio. ‘ Poi mio figlio di 5 anni è tornato a casa, pieno di vita e amore, e ho capito che dovevo provare. Ha bisogno della sua mamma. “

“Odiavo le persone che mi trattavano come se fossi malato. Sul lato positivo, ha decisamente rafforzato i miei rapporti con i parenti stretti e mi ha fatto apprezzare di più i miei amici e colleghi più stretti “.

Porta via

A volte i tuoi cari possono essere il miglior sistema di supporto. Potresti scoprire che possono darti la forza per superare i momenti difficili.

Raccomandazioni

Anche se hai la fortuna di avere una famiglia forte e una rete di amici, avere un gruppo di supporto esterno può essere utile. È utile parlare con altre persone che hanno vissuto o stanno vivendo un’esperienza simile. Chiedi al tuo team oncologico un gruppo di supporto nella tua zona o unisciti a uno online.

L’imprevisto e il sorprendente

“Sto ancora riscontrando effetti collaterali quasi un anno dopo. Spero che vada via presto. “

“Ho scoperto quanto sono forte davvero.”

“La cosa che mi ha sorpreso di più è stata che la chemioterapia, anche se nessuna passeggiata nel parco, non era così male come mi aspettavo.”

Porta via

Non sapere cosa ci aspetta o cosa aspettarsi può essere spaventoso. Alcune donne possono sentirsi frustrate dagli imprevisti. Altri potrebbero scoprire qualcosa su se stessi che è fonte di ispirazione.

Raccomandazioni

Mentre prepararsi per l’ignoto può essere impossibile, anticipare che probabilmente ci saranno urti, ritardi e blocchi durante il trattamento e il recupero può rendere meno stressante affrontarli. Essere paziente con te stesso e dedicare del tempo a riflettere sulle tue esigenze può essere utile.

Conclusioni: l’idea contro la realtà

“Non era quello che immaginavo, ma lo rifarei se scoprissi di avere di nuovo il cancro.”

“Fino a quando non fai la chemio, è difficile immaginare la fatica.”

“È fattibile e gestibile con tutti i farmaci anti-nausea / anti-ansia disponibili.”

Porta via

La chemioterapia non è facile, ma può essere gestibile. Con i progressi della medicina e della ricerca, hai più opzioni e scelte che mai per rendere il trattamento meno miserabile.

Raccomandazioni

Ricorda che non sei solo. Le donne come te hanno attraversato lo stesso viaggio. Ascoltarli e ascoltarli può rendere il processo meno spaventoso o faticoso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here